Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Tre quarti di secolo faA volerci trovare tutto ... »

E' blues, è rock

Post n°848 pubblicato il 27 Aprile 2020 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

è molto Stones.

Allora, per farla breve.
Più di un anno fa a Los Angeles avevamo pensato di tenere questo brano per un nuovo album, poi è scoppiato il casino
e insieme a Mick abbiamo deciso che questa canzone doveva essere terminata adesso
e così eccola qui

Keith Richards

 

 

Ha già quasi  3.400.000 visualizzazioni;  più di 110.000  ; più di 6.100 commenti.

 

Penso che questa canzone rispecchia l'umore del momento,
spero che le persone che l'ascoltano siano d'accordo
Charlie Watts

 

 

Immagini  surreali e stati d'animo al limite dell'angosciante  che ci hanno accompagnato per settimane e settimane.

Oggi a fatica stiamo provando a tornare piano piano  ad una nuova sconosciuta e responsabile semi-normalità.

Qualcuno da ieri sera applaude alla prudenza.

Per molti invece le aspettative per il 4 maggio proprio ieri sera sono state disattese.

Probabilmente è stato così anche per mamma Mariangela.
Mi scuserà se del suo commento ne faccio argomento di discussione ma quello che la signora scrive è la realtà che vivono molte famiglie e mi piacerebbe condividerlo con voi:


                                        Ci lamentiano e abbiamo ragione.
                                     Scuole chiuse e genitori che lavorano.
                      Parrucchiere e estetiste chiuse fino a giugno ci tirano matti.



Che le rispondereste?


Per par condicio anche le celebrazioni di messe e la questione hotel e ristoranti hanno una messa in moto diesel,  quasi a carburo: restrizioni consone o esagerate?


 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=14911055

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 27/04/20 alle 19:04 via WEB
Come ebbi a dire: ci saranno sempre gli scontenti. Tutti insieme non si può!!!!! Io il 4 maggio, proprio per l'incertezza ,resterò a casa e anche alcuni giorni a seguire. Non mi fido e gli animi sono in subbuglio. Uscirò con calma, molta calma. I "ragazzi" sono sempre number one.....Gli Stones non si smentiscono. Ciao Elena buona serata.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/04/20 alle 21:23 via WEB
Certo, Carlo: sarà sempre verò il detto
qualsiasi cosa fai, sbagli.
Però è peggio non farla.
Da oggi in Veneto siamo sostanzialmente liberi di uscire anche in bici che non vuol dire fare assembramento ma usare la testa. Ovviamente qualcuno è felice, qualcun altro no perchè il timore di una recrudenza c'è. Ma non si può stare in isolamento per l'eternità.
Con calma, molta calma vedrai ti verrà naturale uscire... non darti fretta: tu puoi :) Ciao, buona serata!
 
chiedididario66
chiedididario66 il 27/04/20 alle 19:11 via WEB
Non sono un estimatore dei stones, eccetto per una canzone. Il periodo che stiamo vivendo è una dittatura. Sono restrizioni da tempo di guerra e non potevano applicarle per il coronavirus, dice la costituzione. La libertà di culto,di pensiero, di parola e di manifestare sono scritte per legge. I parroci di Piacenza e Soncino hanno fatto bene aprire la chiesa per il culto. Poi c'è da ridere nel discorso di giuseppi. Parrucchieri, barbieri, centri estetici apriranno il 1 giugno. Ahahahahah. Ma che bel volpino. Va cagher gnurant. È lunedì il 1 giugno. E di lunedì è la chiusura settimanale. Il 2 giugno poi è festa. Poteva dire che riaprivano il 3 giugno. Ecco da chi siamo comandati. Poi nel suo discorso non si è capito una mazza sulla questione economica. Mi sa che hanno firmato il mes, e non a fondo perduto. Vedrai faranno una patrimoniale sui conti correnti di noi italiani, perché l'UE ha detto che ci sono troppi soldi sui conti
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/04/20 alle 21:35 via WEB
Mettiamola così, Dario: le aspettative per la fase 2 di molti sono state disattese perchè in buona sostanza è una falsa ripartenza e nebulosa per volontà assai. Per esempio si può andare a fare visita ai congiunti ma non fermarsi; si devono mantenere le distanze in famiglia: me lo spiegasse come fare beh, ne sarei felice! ;)
Posto che sono dell'idea che ogni assembramento vada categoricamente evitato, da non credente, se Dio è ovunque che senso ha riaprire le chiese (= luogo di potenziale assembramento)? E come la mettiamo con il rito dell'Eucarestia?
Sulla patrimoniale non ho dubbi. Non sarà l'anno prossimo ma sarà. E sarà anche che ritornerò facciamo finta felicemente con la coda di cavallo.
 
hrc.rossano
hrc.rossano il 27/04/20 alle 20:00 via WEB
Purtroppo la penso come Dario,faranno una bella patrimoniale.Del resto e' un noto pallino del pd,famoso solo per difendere parassiti e delinquenti.E' un po' che gli rode il fatto che molti italiani sono risparmiatori e se ne fregano del fatto che spesso il denaro non e' stato trovato sotto una pietra ma faticosamente messo da parte...Concludo col pd perche' rischio un conato di vomito solo a scriverne il nome.Parlando della fase 1,1 (termine piu' consono),basterebbe molto semplicemente che tutti indossassero delle mascherine efficienti (non come certe mascherine ridicole che non servono assolutamente a nulla,ma che evidentemente creano business a chi le produce)...Se tutti seguissero questa semplice regola,non vedo come possa diffondersi il virus...Non si puo' razionalmente bloccare un intero Paese,prima di tutto c'e' la salute ma esistono anche altre priorita' a meno che non vogliamo ridurci a livello dei greci...Proseguendo con questi sistemi dove finiremo? Dalla fase 1 alla fase 2, ma poi in caso di recrudescenza torniamo alla fase 1 e questo in eterno? Ma stiamo scherzando? Tutto in attesa di un fantomatico vaccino che stranamente non arriva mai? Prima si parlava di un anno,poi diventato un anno e mezzo sperando che non diventi una chimera...Io seguo le regole,ma son convinto che in un certo senso ci stiano prendendo in giro
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/04/20 alle 21:56 via WEB
^___* 'sti matematici che usano anche i decimali per ingarbugliare ancora più la faccenda ... ma hanno ragione! Hanno ragione da vendere! E hanno ragione anche quando parlano di patrimoniale che non sarà immediata, ma ce la cuccheremo. E ci sarà qualcuno che verrà a riscuotere il nostro debito che si è capitalizzato ancora.
Ho applaudito al lockdown allora e lo rifarei: una situazione che rischiava di uscire - e in alcune zone è uscita- dal controllo. Oggi le curve sono scese. E sappiamo che con il coronavirus dobbiamo convivere per tanto tempo ancora.
Il rischio di una nuova ondata può esserci: nessuno lo sa tanti ipotizzano, tutti speriamo che non accada. In questi mesi abbiamo imparato tante cose, anche una frase nuova: "arrangiamoci con sicurezza " e questo faremo. Usciremo, lavoreremo, ci proteggeremo con le mascherine ( e i guanti) e con tanta responsabilità. Sarò illusa, ma io spero in un vaccino ... davvero. Ciao Ross. :)
 
divinacreatura59
divinacreatura59 il 27/04/20 alle 20:23 via WEB
Non estimatrice dei Rolling salvo che per "Angie".per il resto mi accodo a Carlo,non mi sento tranquilla e calma e ho quasi paura ad uscire.La gente dovrà sfogare e vedrai il casino!Buona serata Mitica...io attendo fretta non ho.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 27/04/20 alle 22:05 via WEB
Hai ascoltato, Diana, le parole di questa loro ultima canzone? Per me, che non sono una patita dei Rolling Stones, sono semplicemente fantastiche.
Ci sarà sempre il cretino che si sfogherà, adesso, il 4 maggio, il 28 giugno.
Potendo scegliere ognuno fa quello che sente, ma la vita deve rimettersi in moto anche al tempo del coronavirus.
Buona serata a te :)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
LORENZO il 28/04/20 alle 10:49 via WEB
LA RISPOSTA SULLE MASCHERINE CHE AVEVO SCRITTO?
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 30/04/20 alle 17:19 via WEB
Ho letto la Sua rabbia.
Non so dare consigli.
Il problema mascherine è comunque un problema. Stabilire prezzo massimo di vendita a 50 centesimi può rivelarsi, secondo me, dannosissimo.
 
nina.monamour
nina.monamour il 28/04/20 alle 16:41 via WEB
Ho sempre adorato i Rolling Stones, nello studio ho una collezione non indifferente di 33 giri che fanno compagnia ai Beatles. Certamente non eravamo pronti ad affrontare una situazione del genere così tragica, più grande di noi, ma è anche vero che parecchie, tantissime persone, non hanno il senso della collettività, se ne infischiano e qualsiasi scusa è buona per uscire di casa, mettendo in pericolo la salute altrui. Bisogna solo pazientare se vogliamo raggiungere lo scopo, ossia debellare questo invisibile nemico al più presto possibile, buon pomeriggio Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 30/04/20 alle 17:21 via WEB
Nessuno era pronto ad affrontare un problema che resetta le nostre vite. Che ha resettato le nostre vite e che ha portato a immagini dolorose come quelle che abbiamo visto e/o vissuto.
Per questo ho scelto il brano dei Rolling Stones. Ascolta le parole, Nina.
Come in tutte le cose ad un certo punto bisogna mettere sul piatto della bilancia i rischi, perché di rischi si parla. Non di debellare, almeno per ora, ma di imparare a conviverci. E’ rischioso aprire; è rischioso tenere chiuso. Immobili ad aspettare non si può stare.
Ti garantisco che qui da me, nonostante le ordinanze meno restrittive, si esce poco. Per lavoro, per necessità, ma non vedo manifestarsi il luogo comune per cui ogni scusa è buona per uscire. E spero tanto continui così.
Bella serata :)
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 29/04/20 alle 16:35 via WEB
Ho una conoscenza limitata della musica rock, scelgo di rispondere alla mamma Mariangela.La data prossima della ripartenza non è il ritorno nelle abitudini.In termini tecnici posso definirla come una "formazione" responsabile e consapevole.Le strategie del Lockdown sono complesse e vanno valutate accuratamente e sappiamo entrambe che soddisfare tutti è nell'immediato difficile.E.. il ritorno per non avere prudenza viene espresso come un altro collasso sanitario . Ti dirò di più, come da telefonata del medico di famiglia,i miei genitori che non vedo dalla chiusura dell'emergenza sanitaria non andrò a fargli vista.Ci vedremo dal balcone per la loro Vita..Una buona giornata Elena..saluti alla tua family:)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 30/04/20 alle 17:23 via WEB
Dici benissimo, Patty! La ripartenza non è il ritorno alle abitudini: quelle dobbiamo per un bel po' scordarcele. Perché, come giustamente osservi, il virus non è scomparso né scomparirà a breve. La sicurezza e la prudenza sono fondamentali per non ri_trovarci a parlare di numeri che salgono. Per questo, indipendentemente dalle rassicurazioni di alcuni virologi, la riapertura della scuola con le sue classi pollaio e quindi di assembramento può essere un ulteriore *veicolo* di trasmissione di contagi.
Comprendo comunque la difficoltà dei genitori.
Ma applaudo alla scelta del Ministro Azzolina con l'auspicio che da qui a settembre si attuino delle salutari novità.
La scelta del brano non è solo per la musica: ascolta le parole, Patty! Sono da brivido. Secondo me.
Anche a te e famiglia buonissimi giorni :)
 
   
gabbiano642014
gabbiano642014 il 06/05/20 alle 10:26 via WEB
Ho ascoltato..molto bello video e parole.Grazie Elena:)
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/05/20 alle 17:02 via WEB
Mi fa piacere ti sia piaciuto il brano, Patty. La prima volta che l'ho ascoltato le parole, prima che le note, mi hanno colpita. Un sorriso :)
 
woodenship
woodenship il 30/04/20 alle 03:30 via WEB
Che rispondere?Già quel"...ci tirano matti"esprime una mancanza grave di consapevolezza del momento tragico che si sta vivendo.come anche le critiche sferzanti ed offensive chhe serpeggiano un po' ovunque nei confronti di questo governo che nemmeno io amo. Ma che debbo riconoscergli quantomeno una certa onestà intellettuale nel tentativo di arrestare una pandemia che, ad oggi,risulta in larga misura sconosciuta nel virus che la provoca. E, perciò ancor più pericolosa e mortale. Ma,a legger certi commenti, è come, se più di 27.000 esseri umani morti in poco più di 2 mesi,fossero bruscolini, moscerini da togliersi al più presto dagli occhi, per poter tornare al passatempo nazionale:il vittimismo,la strafottenza,l'egoismo. Riapriamo tutto e in fretta. Dovesse esserci un ritorno di fiamma,tanto sono i vecchi ed i malati a lasciarci le penne,giusto?Deve essere anche quello che ha pensato colui che,in regione Lombardia,ha firmato la delibera che chiedeva alle RSA di accogliere i dimessi dagli ospedali......Un bacio scintillante di stelle........W.......
 
woodenship
woodenship il 30/04/20 alle 03:38 via WEB
Dimenticavo: brano piuttosto visionario questo degli Stones, di una bellezza straordinaria e di un'attualità sorprendente........Ps:ho appena letto un post di una tizia su fb che dava a questo virus la qualifica di "acchiappacitrulli".E tanti che le davano pure ragione. Come vedi siamo arrivati a livelli da apertura massima dell'arroganza sconsiderata.Ma, la cosa peggiore, in una situazione così limite come quella nostra,è il buttarla in politica.Quando sappiamo bene che siamo rovinati economicamente, che abbiamo dovuto scegliere tra la vita e la morte di centinaia di migliaia di persone,e che ci sono pure quelli che immaginano di uscirsene come niente fosse soltanto battendo nuova moneta: bontà loro!
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 30/04/20 alle 17:29 via WEB
Provo a riassumere perché metti tanti spunti,...W..., e ti ringrazio.
Partiamo dagli Stones: a parte la gioia per il loro ritorno, a parte la musica e gli arrangiamenti, a me 'sto brano ha colpito per l’intensità delle parole attualissime e che ci fanno tornare indietro al tempo del #iorestoacasa quando i contagi aumentavano a dismisura, le terapie intensive non avevano più ossigeno, le città erano, appunto, vuote e noi, autocertificati e costretti, ci aggiravamo esattamente come fantasmi e ci leggevi dentro gli occhi lo spavento e la paura. Poi la curva ha cominciato a discendere. Qualche governatore ha avuto slanci di ottimismo o forse pressanti ed economiche spinte per ripartire. Sta il fatto che da una parte la comunità scientifica ci ricorda che siamo a rischio elevato ancora, dall'altro confindustria, confartigianato, associazioni di categoria ci dicono che l'economia deve riapartire. Ci stanno anche i prefetti e l'assenso-consenso. Ci sta pure il debito pubblico e il PIL. Ma soprattutto ci sta anche il virus e la consapevolezza che non sarà finita ma che dovremo conviverci con probabili ipotetiche recrudescenze. Autoproteggendoci e auto mettendoci in sicurezza tra fasi 1, 2, 3 ... 555.
Se ho applaudito al lockdown allora, oggi riconosco un casino che non fa onore alla Nazione: regioni che vanno dove porta il cuore e discorsi di un premier che si arrampica sugli specchi per dire niente e dire tutto cercando di accontentare nessuno.
Perciò comprendo quel *tirano matti* : tu genitore vai a lavorare ma il tuo bambino non è grande per stare da solo. Non è neppure in grado a seguire lezioni da casa da solo. Quindi io mamma che faccio? Rischio di dar di matto. Mi incazzo, brontolo e con chi lo faccio? Con lo Stato. Perché alla fine si butta tutto in politica e di certo l'atteggiamento dei politici che danno prova di miseria infinita non aiuta a tenere gli animi quieti.
Spero di non essermi dimenticata niente...un sorriso :)ciaooo
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
mamma Mariangela il 30/04/20 alle 13:42 via WEB
Clap clap.Come si è permessa di mettere alla berlina quello che avevo scritto senza autorizzazione?Caffona.Lunedi quando aprono io non posso andare a lavorare perchè non so dove mettere il bambino.Ho chiesto ferie.Poi devo chiedere al papà che siamo separati di fare ferie e tenerlo.E'giusto tutto questo?
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 30/04/20 alle 17:31 via WEB
Sa, non ho pensato che il Suo commento fosse da mettere alla berlina.
Al contrario: mi pareva desse spunto di discussione vista l’attualità del problema.

Io sarò cafona, ma intanto Lei attraverso la mia cafonaggine ha raccontato una realtà, la Sua. Situazione comune immagino a tante altre coppie e famiglie.

Già che ci sono, Le rispondo pure: pur comprendendo la difficoltà che una mamma o un papà o entrambi hanno, aprire le scuole ad oggi ( classi numerose vuol dire assembramenti ) non farebbe altro che, secondo me, aumentare i rischi di contagio.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

xavier1962sal.dimarinowoodenshipsurfinia60virgola_dfmonellaccio19hrc.rossanodolcesettembre.1lascrivanachiedididario66e_d_e_l_w_e_i_s_scla214ormaliberacassetta2
 

BIANCOLUNGO