Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Pronostichiamo?Abbondanti bisogni »

In un serrato braccio di ferro

Post n°951 pubblicato il 16 Settembre 2021 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

[…il suo letto è vuoto, i suoi giochi e vestiti lasciati indietro, la sua nuova scrivania, il suo nuovo zaino, quaderno, astuccio, libri pronti per iniziare l'anno scolastico domani.]

Perché Eitan è in Israele dai nonni materni.
Non c' è andato per una vacanza. E neppure con un volo di linea. Ma con un areo privato da Lugano a Tel Aviv che il nonno avrebbe pagato per portarsi via il nipotino agendo, dice, per il su bene.

Ora l'uomo è agli arresti domiciliari per sequestro. Anche la nonna è indagata.


Era il 23 maggio quando ci colpivano le immagini dello schianto della funivia del Mottarone ad oggi senza colpevoli e che ha registrato 14 morti fra cui la mamma, il fratellino, i bisnonni e il papà, che facendo scudo con il suo corpo, nell'estremo gesto d'amore, ha salvato la vita di Eitan.

Dopo giorni e giorni di ospedale, il piccolo è stato affidato alla zia paterna che ne è diventata tutrice.

Di fatto, da giugno il bimbo è conteso dalle due famiglie, quella di Pavia e quella in Israele.






























Entrambe in un serrato braccio di ferro rivendicano il diritto di crescere il piccolo. E di curare quelle ferite nel corpo e nell'anima che la sciagura ha provocato.




Che penserà la testolina di Eitan sradicato ancora una volta da un ambiente a cui stava probabilmente affezionandosi e sballottato qui e là in attesa del 29 settembre quando a Tel Aviv si inizierà a discutere del suo futuro?



                                       … non so voi, ma io mi chiedo sempre più spesso
                                                                    con quale cuore
                                                        si giochi sulla pelle dei più deboli.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=15599554

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 16/09/21 alle 16:52 via WEB
Tra l'altro pare che stia venendo fuori un lato oscuro della faccenda: si parla di un parente molto ricco e di possibile eredità in un futuro prossimo. L'ombra si allarga e la situazione si ingarbuglia. La vera vittima è il piccolo Etian. Buona sera Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/09/21 alle 17:18 via WEB
Vittima più volte, direi.
Nessuna cifra di eredità può valere la serenità e l'equilibrio di Eitan. Ha solo 6 anni e un vagone di dolori.
Buona serata, Carlo :)
 
chiedididario66
chiedididario66 il 16/09/21 alle 18:00 via WEB
È una lotta interna fra ebrei. Difficile pronosticare il vincente. Mossad, contro Mossad. Si vocifera, che dovrebbe ritornare in Italia. Quel nonno era un ex agente del Mossad, ecco perché del jet privato. Ha ancora agganci nel Mossad. Però mi pare che era già stato indagato per maltrattamenti in famiglia. Non so che dire del piccolo. Io sto con i più deboli. La sua salute mentale è già stata colpita. Non so se portalo in Israele è meglio o peggio. Dovrebbe decidere lui, anche se piccolo. Comunque, il gesto del nonno è da criminale. Non puoi sottrarlo alla sua tutrice, nominata dal tribunale
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/09/21 alle 19:02 via WEB
L'intera vicenda potrebbe essere la trama di un film drammatico/poliziesco. Con due differenze: la prima è che in un'ora_&_mezza, tanto dura la visione, si risolve tutto e giustizia è fatta; la seconda è che non è un film ma l'amara realtà su cui ci si specula su dimenticando che di là c'è il futuro di un bambino già in cura per i traumi fisici e psicologici subiti.
Di legge so 0 assoluto ma il (buon) senso mi fa dire: perchè la sorte di Eitan si discuterà in Israele quando vive da sempre in Italia e in Italia c'è una tutrice proclamata dalla legge?
Anche io, Dario, come te, tifo per lui e chissenefrega dove vivrà, purchè viva bene.
 
divinacreatura59
divinacreatura59 il 16/09/21 alle 18:10 via WEB
Io ci vedo un gioco di potenti dove il più debole deve soccombere.Interpellino il bimbo invece di curarsi di vincere a tutti i costi.Quello che vale è ciò che vuole il bambino.Buona serata Mitica,siamo tutti vittime di qualcuno.....
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/09/21 alle 19:04 via WEB
Come il solito, Divina: a rimetterci è sempre il più debole. In questo caso è però un bambino di 6 anni. Troppo piccolo per decidere, troppo grande per non avere memoria delle sofferenze.
Buona serata a te, un sorriso grande :)))
 
woodenship
woodenship il 16/09/21 alle 22:29 via WEB
... mi è sembrato di assistere ad uno di quei pessimi filmati di serie zeta con al centro spioni, integralisti religiosi allucinati e vecchi marpione, pronti a fare carte false per quella che, P.G. Woodehouse, la piccola pepita. Però si dà il caso che quella piccola pepita dia un bambino di sei anni che ha già perso genitori fratellino. E che adesso ha perso pure i nonni materni. Si perché questi individui spregevole non possono essere accreditati di paternità: non ne hanno il pure minimo spessore. Non posso sapere come andrà a finire. So solo che questa è una dimostrazione di arroganza criminale di chi è troppo abituato ad averla vinta sempre. E forse in Israele dovranno farci i conti con questa mentalità e restituire il bambino ai legittimi affidatari. Altrimenti è tutto il sistema democratico del paese a precipitare ancor più nella barbarie..........un bacio scintillante di stelle.......w.........
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/09/21 alle 15:31 via WEB
... che tenero il nomignolo: piccola pepita! E mi fornisci l'opportunità di informarmi su P.G. Woodehouse che non conosco, quindi grazie, ...W...:)
Oggi si racconta che il console italiano abbia incontrato il bimbo e che riferisca delle sue buone condizioni; si racconta anche che il nonno materno ritenga, in un domani nell'aldilà, di essere ringraziato dalla figlia defunta; si racconta che gli zii di PV martedì voleranno là con l'intento di riportarlo qua. Insomma, una saga infinita con un epilogo che, occhio e croce, non sarà di pacifica e immediata soluzione. Dimenticando tutti, ognuno per i propri perché, il vero bene del piccolo Eitan.
 
woodenship
woodenship il 16/09/21 alle 22:32 via WEB
integralisti religiosi allucinati e vecchi marpione, pronti a fare carte false per quella che, P.G. Woodehouse, avrebbe definito "la piccola pepita".... Perdona i numerosi errori: oramai per me scrivere è lottare contro l'infame correttore .....
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 17/09/21 alle 15:32 via WEB
... ma secondo te,...W..., mi ero accorta dei refusi? Sapessi, ma già li conosci, quelli che lascio io! Un sorriso grande e buon pomeriggio, ciao!
 
occhi_digatta
occhi_digatta il 19/09/21 alle 16:49 via WEB
Piove sul bagnato, buon pomeriggio Elena...l'innocenza di un bambino diventa strumento per gli adulti pronti a falsi ideologie pur di apparire e non essere. Eitan conteso come un pacco o un sacco di soldi del domani, tanto lui cosa può saperne ora se pensa al papà e la mamma, è facile preda di manipolazioni mentali. Poi si meravigliano quando da grandi serbono rancore e violenza. Un abbraccio mia cara carontico
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 19/09/21 alle 17:16 via WEB
Sì, Serenella, stanno parlando di manipolazioni e di "lavaggi del cervello", espressione orrenda! e tristissima.
Intanto che si allunga la lista dei possibili complici, la zia di PV è arrivata a Tel Aviv.
Per me, indipendentemente dal come andrà a finire, è una tragedia dentro la tragedia e sulla pelle di un bambinbo di soli 6 anni.
Un abbraccio a te, Serenella :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

amici.futuroieridiogene51Desert.69lalistadeidesideri79woodenshipblaisemodestysoliman06THE_QUEEN_OF_SPADESPerturbabilevirgola_dfalf.cosmosneopensionataDott.Ficcagliae_d_e_l_w_e_i_s_sDoNnA.S
 

BIANCOLUNGO