Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Si fa presto ... a paroleCome lei... nessuno! »

Oltre il coronavirus

Post n°853 pubblicato il 08 Maggio 2020 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

Quante pagine abbiamo letto sull'argomento coronavirus?
Infinite

Intanto,  però, nonostante il lockdown, qualcosa di grande si costruiva.
Il ponte di Genova, per esempio, che stasera si illuminerà di rosso per celebrare la giornata internazionale della Croce Rossa.
Quanto ci è stato parlato di quest'opera?
Poco,  vero?  

Eppur s'è fatto senza polemiche, dissensi e consensi e soprattutto lungagne burocratiche perché, diciamocelo, gli italiani sono brava gente e sanno essere ben efficienti se non hanno i bastoni fra le ruote.


                                                 





Un evento raro.
Probabilmente unico nella nostra recente Storia fatta di giochi di poteri, di beghe, di più o meno velati ricatti e di remissioni.


E' ciò che sta accadendo con un altrettanto argomento scottante: i migranti.

Qualche giorno fa Repubblica riportava questo


E sempre qualche giorno fa Teresa Bellanova, colonna renziana nel governo, minaccia di dimettersi se all' interno del decreto sull' economia non sarà inserita la regolarizzazione di 600mila clandestini.

Ed è bufera.

C'è chi pensa che più di un gesto umano sia una preoccupazione per la stagione della raccolta che rischia di andare in malora.

Chi è dell'idea che la sanatoria dei migranti incoraggi gli sbarchi e discrimini gli italiani potenziando rabbie.

Chi punta l'indice contro il governo sostenendo inconcepibile che,  con l'Italia in ginocchio,  si pensi ai migranti piuttosto che alla sopravvivenza degli italiani.

Chi è convinto che la regolarizzazione dei migranti sia una priorità su cui l'Italia debba legiferare.

C'è pure chi amaramente pensa che i migranti esistano come forza lavoro.
Ma non esistano come persone.


E c'è chi come voi pensa che la  regolarizzazione dei migranti sia…?

 

 
Rispondi al commento:
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 08/05/20 alle 21:32 via WEB
Il Ponte di Genova è un fiore all'occhiello. Quanto bravi saremmo noi italiani se solo non fossimo costretti e imbragati in burocrazie, partitismi, europeismi vari! Saremmo super bravi e super efficienti. E ne abbiamo avuto la prova proprio fr grazie al periodaccio del coronavirus che ha incentrato su di sè tutta l'attenzione dei media e della politica e delle fazioni.
Giustamente osservi che il marcio o il sano è ovunque: mai sia avercela con i migranti per partito preso.
Dicono che gli immigrati svolgano lavori che gli italiani non svolgerebbero mai; dicono che i migranti siano sfruttati e rientrino fra coloro che maggiormente subiscono il caporalto. Addirittura leggevo da qualche parte che servirebbero come forza lavoro per sopperire alle perdite di operai perchè vittime del coronavirus.
Fossimo in grado di mantenere e garantire il lavoro di tutti gli italiani sarebbe già grande cosa.
Non è chiaro niente. Come al solito. Come al solito c'è sempre qualcuno che promette dimissioni e poi resta sempre... C'è però quest'idea che vuole andare in porto ma che confonde ancora più le acque agitate e tumultuose del Mare Nostrum. E' l'ennesima comica che non fa ridere tutta italiana.
Ciao Ross. :)
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

e_d_e_l_w_e_i_s_sDomesticat1960gabbiano642014woodenshipmonellaccio19dolcesettembre.1umegh1chiedididario66Cherryslocchi_digattacassetta2kipinogian.ga1964aparatico.offmecPsy1972
 

BIANCOLUNGO