Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« In continua evoluzioneChiedilo al web! »

Un bel tacere fu mai scritto?

Post n°924 pubblicato il 25 Febbraio 2021 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 




































E' la parola della settimana.
Al silenzio la letteratura, la musica e la psicologia hanno dedicato brani, accordi e saggi.

I politici parlano troppo.
I virologi anche e li si accusa chiedendo il silenzio .
Ma se parlano è perché i giornalisti , che pure loro disquisiscono,   li invitano negli innumerevoli talk show con il preciso scopo di fare audience e noi , o meglio, io, ascoltandoli, ne parlo o ne scrivo.

Qualcuno non si zittisce neppure per evitare le offese; al contrario si rincarano le parole che sconfinano nell'insulto.






Se il vero dolore è muto, la rabbia e l'incertezza  sono verbosi .

Ci sono silenzi rigeneratori e silenzi assordanti.

In alcuni ci si ritrova, in altri ci si perde.

Perché le cose non dette diventano boomerang  che pesano nell'anima e si fanno macigni capitalizzandosi  nei giorni.


Abbiamo voltato le spalle al silenzio eppure, sapendolo ascoltandolo, ci dà risposte.


L’uomo vive nel rumore,

nella civiltà delle parole:

                                                  non sa più cos’è il silenzio.
                                                               
                                                                                    Dietrich Bonhoeffer




Siete d'accordo ?

O invece pensate che le parole tessano una rete di comunicazione che nessun silenzio potrà mai colmare?


 
Rispondi al commento:
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 26/02/21 alle 15:12 via WEB
Il silenzio è introspezione ma non per questo, secondo me, deve spaventare, al contrario ascoltarci in silenzio è teraputico, talvolta. Come d'altronde è terapeutico comunicare ed esternare noi stessi o i nostri pensieri, le nostre paure, i nostri dubbi. Pensa che pentola a pressione si creerebbe dentro di noi con il rigoroso silenzio.
Anche assistere a certi silenzi mette in gioco supposizioni anche distorte.
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

alberto.gambinericarloreomeo0cruelangelssurfinia60woodenshiptempestadamore_1967chiedididario66simona_77rmvolami_nel_cuore33monellaccio19je_est_un_autreCherrysle_d_e_l_w_e_i_s_sdivinacreatura59
 

BIANCOLUNGO