Blog
Un blog creato da Egnatio il 26/11/2007

Stelle! & stalle.

Le disavventure di un appassionato divulgatore di Astronomia

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

Un RUTTO

Post n°20 pubblicato il 16 Aprile 2008 da Egnatio
Foto di Egnatio

La Prof, si quella della foto dell'eclisse taroccata (vedi precedenti) e i suoi bamboccioni, hanno prodotto l'ennesimo aborto delle loro sterili cervella. 
Una Costellazione tridimensionale (secondo la didascalia), realizzata sforacchiando un parallelepipedo (o come da didascalia una scatola rettangolare!!!!) di legno con il trapano e mettendoci dentro una lampada a incandescenza.
Non esiste una scala di riferimento (anni luce?) la Magnitudine assoluta è assolutamente ignorata (Vega è SEMPRE la più brillante anche se vista "di lato"!)

Il tutto dipinto di nero perchè è meglio.
E le fibre ottiche? Mai sentite? Dov'è la didattica? E quanto a divulgare l'Astronomia chiunque resterebbe perplesso davanti ad un oggetto simile!
Idee, materiali e abilità manuale degna di una scuola media degli anni 70! Eppure questa è una superiore del 3° millennio!

Mi salvano i Simpson (puntata pomeridiana del 4 aprile) e la maestra di Bart che lo punisce per l'ennesima volta obbligandolo a scrivere sulla lavagna fino alla fine della lezione:

Vedi foto

 
 
 

GALILEIDE

Post n°18 pubblicato il 17 Marzo 2008 da Egnatio
Foto di Egnatio

Benissimo, visto che il 2009 è l'anno internazionale dell'Astronomia, quattrocentenario dalla prima osservazione con il canocchiale, sto preparando una serie di attività da portare nelle scuole, legata alle osservazioni, agli esperimenti e di conseguenza alla scienza di Galileo Galilei.

Certo niente di troppo nuovo sotto il Sole, ma v'assicuro che da queste parti non s'è mai visto nulla! E poi ho delle buone idee per realizzare i "dimostratori" (che è la traduzione di exhibit).

Caro Pisano mettimici una parolina buona!

 
 
 

Pulumchva

Post n°13 pubblicato il 04 Febbraio 2008 da Egnatio
Foto di Egnatio

Così gli Etruschi dicevano stella.

Quello qui a fianco è un Parelio. C'era anche dall'altra parte del Sole ma non avevo il grandangolo.

E' curioso come un fenomeno atmosferico così frequente e suggestivo passi sempre del tutto inosservato! Ma guardate sempre perterra?

 
 
 

'A Livella!

Post n°8 pubblicato il 04 Dicembre 2007 da Egnatio
Foto di Egnatio

La scuola italiana livella verso il basso.

Non solo gli studenti, ma anche gli insegnanti! Guai ad essere migliore degli altri, a insegnare bene, a far ragionare gli studenti! E poi chi te lo fa fare?

Si ma a me che m'importa, genitore non sono, insegnante nemmeno... Mai mi sarei immaginato di entrare in competizione con una vecchia merda secca di insegnante (ma siccome è fascista puzza sempre!) il cui unico intento è quello di ridurre il mio lavoro: originale,  competente, entusiasta, instancabile, al suo livello: insipiente, melenso, improvvisato, banale, vecchio!

Sono ruzzolato fuori dalla scuola quasi 30 anni fa e non ho intenzione di rientrarci in alcun modo. Eppure mi tocca avere a che fare con questi scolaretti (e non intendo solo studenti, ma anche insegnanti, dirigenti, tecnici di laboratorio, e si, anche bidelli), che hanno un modo di lavorare assolutamente autoreferente, che non sanno qual'è la realtà del mondo del lavoro, e che sono solo in grado di frignare se non hanno il posto fisso! L'unica aspirazione è avere il disco inceppato fino alla pensione!

Intanto i nostri studenti sono in fondo alla classifica europea e molto in basso in quella mondiale. Continuiamo così, facciamoci del male!

 
 
 

Foto...Tarocco!

Post n°6 pubblicato il 30 Novembre 2007 da Egnatio

Guardiamo bene quest'immagine (post di ieri), apparentemente sembra una "normale" sequenza sullo stesso fotogramma di una eclisse totale di Sole. Ma:

1) Si vede molto bene la scontornatura delle fasi della totalità, segno evidente che si tratta di un foto montaggio. Non è tanto grave, si può anche accettare, però:

2) La totalità è avvenuta con il Sole a 62 gradi di altezza, per riprendere anche l'orizzonte ci sarebbe voluto un grandangolare, ma la dimensione del disco solare mostra chiaramente che la ripresa è stata fatta con un teleobiettivo. Vabbè è un montaggio, s'era già detto, ci può stare! O no? Però:

3) l'eclisse è finita alle ore 14:00 tempo locale, mentre nell'immagine l'ultimo istante è con il sole prossimo al tramonto... un po' sciocchini non vi pare? E infine:

4) Mentre la sequenza mostra correttamente il moto apparente del Sole da Est (sinistra) verso Ovest (destra), la sequenza dell'eclisse inizia con il Sole basso a Ovest e termina con il Sole alto ad Est. Questo dimostrato dal morso della Luna sul Sole che inizia SEMPRE sul lato Ovest (destro) del Sole e termina sul lato opposto (Est, sinistra), in quanto la Luna si muove intorno alla Terra da Ovest verso Est. La sequenza insomma è montatta alla rovescia. Più che sciocchini direi Idioti, Incompetenti Imbroglioni. Perchè né sul sito, né dove queste immagini sono esposte al pubblico, c'è una didascalia che chiarisca la realtà di questa immagine , la quale, ad un occhio inesperto, può apparire una reale sequenza presa sullo stesso fotogramma, cosa che per farla ci vogliono due palle così!

Questa non è comunicazione scientifica, è presa per il culo!

 
 
 

Onestà Intellettuale

Post n°5 pubblicato il 29 Novembre 2007 da Egnatio
Foto di Egnatio

Guardiamo bene questa immagine che dovrebbe essere la sequenza dell'eclisse totale del 29 marzo 2006 a Sollum in Egitto al confine con la Libia...

 
 
 

Quando osservo...

Post n°4 pubblicato il 28 Novembre 2007 da Egnatio
Foto di Egnatio

Quando osservo la brillante sfera celeste

così piena di gioielli che la notte

sembra una sposa Etiope,

la mia anima stende le sue ali e vola verso il cielo

per leggere i misteri dell’Onnipotente nei vasti spazi siderali.

Il Firmamento non proietta nessuna fiamma,

neanche quella più silenziosa,

che non sia un accenno eloquente al nome del Creatore.

Nessuna stella trascurata

contrae la sua luce fino al segno più piccolo,

invisibile ai nostri occhi, senza che,

guardandoci bene, possiamo scorgere in essa,

come in qualche libro sacro, la strada per acquisire la saggezza.

Essa dice al conquistatore che il potere senza limiti

per il quale egli lotta con orgoglio, non è che il trionfo di un’ora.

Così quei fuochi celesti, pur sembrando muti,

confutano la falsità dei nostri desideri e tutta la vanità della Vita.

Perché essi vegliano da quando il mondo nacque

e sanno che il male è per natura maledetto

e che nulla è eterno sulla Terra.

William Habington 1605-1654

Premesso che io sono ateo, che non sono uno scienziato, penso però che l'Astronomia sia un mezzo per risollevare il nostro sguardo da questo polveroso e meschino mondo.

Cercate quel che volete, Dio, la RISPOSTA, il vostro destino, l'importante è che guardate verso il cielo.

Questa poesia l'ascoltai nei lontani anni '70, era nella trasmissione In viaggio tra le stelle condotta da Mino Damato. Solo trent'anni dopo, grazie ad internet, ho scoperto l'autore.

Ecco perchè mi infurio quando sento parlare male di Astronomia, cioè da chi non sa farsi capire, da chi confonde ancor più le idee al pubblico che per la maggiornaza è convinto che l'Astronomia è una materia astrusa e se non si capisce è colpa di chi non capisce.

No, è colpa di chi spiega.

L'Astronomia è la prima scienza sviluppata dal genere umano, e non mi riferisco a Galileo ma all'uomo del paleolitico.

Se la usavano gli ominidi, perchè nn possiamo farlo anche noi? Perchè dobbiamo pensare che l'Astronomia è solo Buchi Neri e Big Bang? Ci sono tante cose di Astronomia che gli Astronomi ... non sanno!

E' importantissimo lo sviluppo che questa scienza ha subito negli ultimi anni, mi riferisco all'astrofisica in particolare, ma non possiamo dimenticare i moti della sfera celeste, l'alternarsi delle stagioni, le fasi della Luna.

Sono questi gli aspetti quotidiani che ci innalzano lo spirito se osservati, seguiti, riconosciuti.

E l'oroscopo? Trovo assurdo che nel profilo il segno zodiacale sia un campo obbligatorio (il mio è falso), ma non mi scandalizzo come certi astrofili che solo a sentir parlare di oroscopo vanno su tutte le furie.

Volete crederci? Fate pure, ma per favore imparate a riconoscere in cileo la vostra costellazione zodiacale!

"Perchè si vedono?" mi chiedono spesso, e poi: "può indicarmi la zona di cileo dove c'è un Buco nero?" (Sic).

Dovrei indicargli il centro del suo cranio!

Non ce l'ho con l'ignoranza, badate, rispondo sempre a qualsiasi domanda e sempre senza ironia, però bisogna smettere di pensare che l'Astronomia sia una scienza per menti eccelse. Le quali menti nelle loro conferenze spesso ( per citare un mio amico) ri-velano l'oggetto della conferenza al fine di farti concludere che queste son cose da grandi che tu non puoi capire. 

Col risultato che il cielo non lo guarda più nessuno, siamo piegati con lo sguardo verso il basso, e di noi, chiunque può farci ciò che vuole!

Che direbbe il povero Atlante che fa una immane fatica per reggere il firmamento che nessuno ammira più? 

 

 
 
 

Sempre stalle.

Post n°2 pubblicato il 26 Novembre 2007 da Egnatio
Foto di Egnatio

Il primo approccio fu un tormento, accompagnavo uno mezzo matto che pretendeva di raccontare l'Astronomia che lui conosceva forse, ma che era assolutamente incapace di comunicare.

Sapete quando ti trovi davanti a uno che fa un lavoro in modo approssimativo e lento e che tu invece potresti fare in pochissimo tempo e perfettamente eseguito? Più o meno come il protagonista del film Brasil al quale viene dato un nuovo ufficio ma senza terminale del computer, si rivolge al collega dell'ufficio accanto, che ha il terminale, per trovare delle informazioni su una certa ragazza. Il collega però è un perfetto incompetente, allora lui lo chiude fuori dall'ufficio e usa il compy come si deve.

Ecco, mi mangiavo le unghie mentre lo ascoltavo e vedevo la gente che non capiva, ma ahimè apprezzava, già perchè l'Astronomia è una materia che molti credono astrusa, sicchè chiunque gli racconta qualcosa lo si crede un genio. E lo stupido è chi non capise!

Invece non è così, l'Astronomia la si può capire anche se non si è astronomi e ci sono tante cose da capire di Astronomia che gli astronomi... non sanno!

Poi però ti trovi davanti gli incompetenti che non puoi sbattere fuori...

 
 
 

Soprattutto STALLE!

Post n°1 pubblicato il 26 Novembre 2007 da Egnatio
Foto di Egnatio

Finchè non interessava a nessuno fare questa attività, tutto filava liscio.

Poi d'improvviso dei sorci hanno pensato bene di parlare anche loro di Astronomia.

Forse dovevo dire di Sparlare di Astronomia!

Se avrò tempo e voglia racconterò le peripezie che iniziano nel lontano 1986, o forse prima chi si ricorda.

E' storia lunga? Mica tanto, in fondo fino a tre o quattro anni fa non c'erano problemi, ma poi...

 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bergen58diana_89deodato.danilohotelcondormiramareremondinochavezlollinogjessica.l92Egnatioandrea85deejayramonia24Le_Web_Croissantlunissefrancesca85mcbios1543
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

RELATIVITÀ MAURITZ CORNELIUS ESCHER

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom