Creato da: NUASETTE il 05/08/2008
GIOCO VIRTUALE DELLA VITA

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

NarcysseLibera.da.teEddie_Cranepieroal_1972jack0807ravishArcanepassioniNUASETTEstotzunica_mentexteVEDO.TUTTOMarquisDeLaPhoenixcoccoildrillosemprepazza
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

Gabriel Garcia Marquez – “Lettera Agli Amici”

Post n°34 pubblicato il 02 Settembre 2011 da NUASETTE
Foto di NUASETTE

Se per un istante Dio si dimenticasse che sono una marionetta di stoffa e mi facesse dono di un pezzo di vita, probabilmente non direi tutto ciò che penso, ma penserei a tutto ciò che dico. Valuterei le cose, non per il loro valore, ma per ciò che significano. Dormirei poco, sognerei di più, essendo cosciente che per ogni minuto che teniamo gli occhi chiusi, perdiamo sessanta secondi di luce.
Andrei avanti quando gli altri si ritirano, mi sveglierei quando gli altri dormono.
Ascolterei quando gli altri parlano e con quanto piacere gusterei un buon gelato al cioccolato…

Se Dio mi desse un pezzo di vita, mi vestirei in modo semplice, e prima di tutto butterei me stesso in fronte al sole, mettendo a nudo non solo il mio corpo, ma anche la mia anima.
Dio mio se avessi un cuore, scriverei il mio odio sul ghiaccio e aspetterei l’arrivo del sole. Sulle stelle dipingerei una poesia di Benedetti con un sogno di Van Gogh e una canzone di Serrat sarebbe la serenata che offrirei alla luna.
Annaffierei le rose con le mie lacrime per sentire il dolore delle loro spine e il rosso bacio dei loro petali.
Dio mio se avessi un pezzo di vita, non lascerei passare un solo giorno senza dire alle persone che amo, che le amo. Direi ad ogni uomo e ad ogni donna che sono i miei prediletti e vivrei innamorato dell’amore.
Mostrerei agli uomini quanto sbagliano quando pensano di smettere di innamorarsi man mano che invecchiano, non sapendo che invecchiano quando smettono di innamorarsi!
A un bambino darei le ali, ma lascerei che imparasse a volare da solo.
Ai vecchi insegnerei che la morte non arriva con la vecchiaia, ma con la dimenticanza.

Ho imparato così tanto da voi, Uomini…
Ho imparato che ognuno vuole vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel come questa montagna è stata scalata.
Ho imparato che quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre.
Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardare dall’alto in basso un altro uomo solo per aiutarlo a rimettersi in piedi.
Da voi ho imparato così tante cose, ma in verità non saranno granchè utili, perchè quando mi metteranno in questa valigia, starò purtroppo per morire.
Dì sempre ciò che senti e fa’ ciò che pensi.
Se sapessi che oggi è l’ultima volta che ti guardo mentre ti addormenti, ti abbraccerei fortemente e pregherei il Signore per poter essere il guardiano della tua anima.
Se sapessi che oggi è l’ultima volta che ti vedo uscire dalla porta, ti abbraccerei, ti darei un bacio e ti chiamerei di nuovo per dartene altri.
Se sapessi che oggi è l’ultima volta che sento la tua voce, registrerei ogni tua parola per poterle ascoltare una e più volte ancora.
Se sapessi che questi sono gli ultimi minuti che ti vedo, direi “ti amo” e non darei scioccamente per scontato che già lo sai.
Sempre c’è un domani e la vita ci dà un’altra possibilità per fare le cose bene, ma se mi sbagliassi e oggi fosse tutto ciò che ci rimane, mi piacerebbe dirti quanto ti amo, che mai ti dimenticherò.
Il domani non è assicurato per nessuno, giovane o vecchio. Oggi può essere l’ultima volta che vedi chi ami. Perciò non aspettare oltre, fallo oggi, perchè se il domani non arrivasse, sicuramente compiangeresti il giorno che non hai avuto tempo per un sorriso, un abbraccio, un bacio e che eri troppo occupato per regalare un ultimo desiderio.
Tieni chi ami vicino a te, digli quanto bisogno hai di loro, amali e trattali bene, trova il tempo per dirgli “mi spiace”, “perdonami”, “per favore”, “grazie” e tutte le parole d’amore che conosci.

Nessuno ti ricorderà per i tuoi pensieri segreti. Chiedi al Signore la forza e la saggezza per esprimerli. Dimostra ai tuoi amici e ai tuoi cari quanto sono importanti.

 

Un GRAZIE a quelle poche ma ottime persone, vicine o lontane che esse siano, con le quali ho la fortuna di percorrere insieme la lunga e tortuosa strada della vita, i miei punti d’approdo nei momenti di tempesta… Forse non ve lo dimostro mai abbastanza ma… vi voglio bene…

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MA CHE CREDETE.......

Post n°33 pubblicato il 05 Agosto 2011 da NUASETTE
Foto di NUASETTE

MIEI CARI SIGNORI,

SONO A SCRIVERVI QUESTA MIA PER CERCARE IN UN ULTIMO SFORZO DI AVVISARVI DELL'ERRORE PAZZESCO CHE STATE COMMETTENDO.. NON POTETE CONTINUARE A CREDERE DI AVERE UN CUORE E MENO ANCORA UN'ANIMA. NON RIESCO A CAPIRE PROPRIO CHI VI HA DETTO QUESTE COSE ASSURDE.. SONO  COSE ARCAICHE, NON SERVONO..  IMPICCIANO SOLAMENTE IL GRANDE CAMMINO, SPLENDIDO E ASSOLUTO DELLE STATISTICHE.

COSA C'è DI PIU' ESALTANTE DELLE STATISTICHE? VOLETE DAVVERO METTERE A CONTRONTO UN'ANIMA, CHE TRA L'ALTRO NON SI VEDE, CON I DOLCI, ARMONIOSI, CANDIDI NUMERI DELLE STATISTICHE?

APRITE GLI OCCHI E PIEGATEVI A QUESTA NUOVA ERA !! NE PIù QUALITà NE PIù COMPRENSIONE, NE PIù PERSONALIZZAZIONE NEL MONDO.. EVVIVA FINALMENTE TUTTI UGUALI.. FINALMENTE TUTTI NUMERI.

ABBANDONATE I VOSTRI MISERI BATTITI DEL CUORE . CORAGGIO !!!!

 

Laura

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...OLTRE

Post n°32 pubblicato il 07 Luglio 2011 da NUASETTE
Foto di NUASETTE

C'è UNA PORTA DAVANTI A TE.... PASSA OLTRE

C'è UNA FESSURA SUL MURO... GUARDA OLTRE

C'è UNA STORIA DI TE.. PASSA OLTRE TE STESSO

C'è UN PREGIUDIZIO .. LASCIALO ANDARE.. OLTRE

quante volte invece ci fermiamo, analizziamo, scaviamo, giudichiamo..

ANDIAMO OLTRE.... LASCIAMO  ANDARE... LASCIAMO PARLARE COLUI  CHE SPESSO, TROPPO SPESSO IGNORIAMO.

 

Laura 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

il mio nome

Post n°31 pubblicato il 09 Maggio 2011 da NUASETTE
Foto di NUASETTE

Il mio  nome …quale soave armonia, quale delirio di  immagini  mi  ricorda… eppure non mi  chiamo  mai, eppure lo  storpio in nomignoli insignificanti..permetto  che ciò accada senza rendermi conto che ogni  volta che non mi  chiamo….  Un po scompaio !

Laura

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ritrovarsi

Post n°30 pubblicato il 28 Aprile 2011 da NUASETTE
Foto di NUASETTE

ho pensavo varie volte al mio posto, a ciò che rappresento.. x chi? ma x me!! cosa rappresento io x me?

 oggi tutti vogliono essere qualcuno, vivere la vita di qualcun'altro per essere... ma, l'ESSERE non lo trovi in qualcun altro, lo trovi dentro di te. spesso è talmente ben nascosto ( spaventato?) che bisogna scavare o scendere lunghe e profonde scalinate per trovarlo e lì, nel profondo, il buio è proprio indescriviblmente  nero... fa paura scendere perchè non sai mai cosa trovi. chi ci sarà ? un mostro? un allieno? un angelo? un davolo? ......  dura vero? ma siamo proprio pronti a incontrarCI? no, la maggior parte di noi non vuole scendere, meglio rimanere con la testa fuori dalle sabbie mobili e.... sopravvivere!!! già meglio  sopravvivere nei panni di qualcun altro che vivere di noi  stessi, della nostra luce. .. capisco!! non è facile ma mai come in questi tempi c'è bisogno  di sapere chi domora in noi.. chi rappresentiamo.

forse non tutti sanno ma tutti abbiamo il nostro lato  oscuro e solo incontrandolo si uniscono i poli si ristabilisce l'equilibrio...  unendo noi e l'oscuro  di noi , si scopre chi sta nel profondo...

...e lui è li... è un bambino/a spaventato dagli urli che arrivano dall'alto. e lì, solo!! e quanto pesa questa solitudine che noi soffochiamo  con musica assurda nelle orecchie con abiti costosi non necessari, con auto ecc. ecc.... lui, lì resta sempre più solo..

allora cosa voglio  diventare x me stessa? .. acqua fresca a cui lui possa dissetarsi... silenzio su cui lui  possa riposare .. natura con cui lui possa condividere il respiro.....

Laura

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso