Creato da cannibale3 il 26/11/2006

POST IT

Messaggi in foglietti sparsi, appunti di attualità, economia, politica, momenti di vita, di uno staff di Bloggers

 

 

EUROPEE: ORA CI SIAMO!

Post n°1281 pubblicato il 24 Maggio 2019 da cannibale3
 
Foto di cannibale3

Il 26 di Maggio sta giungendo a determinare un "nuovo equilibrio" in seno alla UNIONE EUROPEA. In questi anni faticosi, la gestione Germano-centrica ha prodotto lutti, il default della Grecia, imponendo austerity e deflazione salariale. Che potessero essere le formazioni politiche europee di sinistra, gli strumenti dell'ordo-capitalismo, ha sorpreso e deluso.

Dovremo giustificare l'intenzione di lottare per il miglioramento della condizioni di vita dei popoli Europei? Dovremo accettare di essere invasi da popolazioni prive di capacità tecniche, voglia di lavorare ed intelligenza? Dovremo assistere agli sproloqui di una Chiesa "affarista" lontana dai credenti e dedica all'accumulo, che ha smarrito il senso della misericordia? Ora si dirà BASTA, con i burocrati "lecchini" con le analisi economiche errate, con lo scempio della nostra cultura Cristiana. Se ogni STATO dell'Unione riprendesse il controllo della propria moneta, cesserebbe lo sfruttamento del CAPITALE CATTIVO, si tornerebbe all'economia di scala, una ripresa della DOMANDA INTERNA fondamentale per la sopravvivenza. Serve coraggio e determinazione per SPAZZARE VIA la massa di parassiti che infesta l'EUROPA e la BCE.
Al voto, al voto che sia un'arma democratica che elimini e processi i responsabili delle immani sofferenze dei popoli Europei. Ridateci la NOSTRA VITA! CAZZO!

 
 
 

L'UCCELLO DALLE PIUME DI GOMMA

Post n°1280 pubblicato il 24 Maggio 2019 da kiorphe
 
Foto di cannibale3

Si soffre e si lotta, ci si ribella agli avvenimenti negativi, cercando soluzioni talvolta semplici (senza alternativa) o complicate (quando arriva l'imprevisto) Occorre crederci, SEMPRE e continuare a lottare.

Un mio caro amico, mi ha raccontato la sua recente storia. Ha trascorso cinque mesi avvolti da un malessere assoluto, che hanno messo in pericolo il suo equilibrio di uomo (inteso come genere) e di persona. Il ricovero è arrivato come una benedizione, come una speranza di ritorno alla vita. Rischio dialisi per una sofferenza renale a dicembre dell'anno passato, superato con molta fortuna e l'abilità del reparto dell'Ospedale, hanno condotto a monte, al problema all'origine della condizione. Il mio amico è commosso, mentre le parole gli escono a fatica, ancora non conscio dell'avvenuto ritorno ad uno stato di normalità. Il chirurgo ha eliminato l'occlusione che la prostata ingrossata esercitava sull'uretra e nonostante una prevedibile copiosa perdita di sangue, l'ha sfangata! Ora solo debolezza ed incredulità, mentre un pensiero vola in alto, lassù dove qualcuno ha sicuramente pregato per lui, realizzando un risultato che assomiglia ad un miracolo. Ora coraggio, amico mio, rimettiti in forze e riprendi a lottare contro le bollette e le altre amenità quotidiane: resta da vivere quest'ultima parte della tua vita, nel migliore dei modi.

 
 
 

E' SEMPRE LO STESSO GIORNO?

Post n°1279 pubblicato il 08 Maggio 2019 da cannibale3
 
Foto di cannibale3

Sembra che il tempo "replichi" si deframmenti sempre uguale, come ciò che posso e non posso fare. Nella banalità dell'attesa attendere la luce, alla fine del tunnel.

La "routine" è ostacolo alla felicità e la consapevolezza del vivere senza obiettivi, la rende un sigillo sulla conclamata inutilità. Non si inventa quasi mai e quindi ogni giorno assomiglia al precedente ed al successivo. Lo stato di attesa si intreccia con le decisioni di minor speso specifico ed alla organizzazione minimale dell'esistenza. Piove, fine fine a disturbare il passo ed inumidire i vestiti, fastidiosamente mentre si attende, si prova a risolvere mentre la condizione generale peggiora come il tempo meteo.

 
 
 

VINCENT VAN GOGH

Post n°1278 pubblicato il 12 Aprile 2019 da fresbe
 
Foto di cannibale3

I miei quadri non si vendono. Ma verrà il giorno in cui la gente riconoscerà che valgono più del costo dei colori usati per realizzarli. 
V. Van Gogh

In aperta polemica, l'allora sconosciuto Vincent, si lamentava della mancanza di considerazione e delle opportunità commerciali non ricevute. Ancora oggi, a basso livello, spesso vale più la cornice che il dipinto.Questa è la vita dell'artista in perenne attesa del successo, del gradimento che supportino le sue finanze e lo aiutino a vivere decorosamente. Chi "scrive" e cerca di pubblicare. è sulla stessa barca, che affonda trascinando speranze ed aneliti di vita.

 
 
 

FINE

Post n°1277 pubblicato il 11 Aprile 2019 da kiorphe
 
Foto di cannibale3

Svegliarsi è già tragedia, nonostante i sogni siano il film del malessere, della sofferenza e della fatica di procedere.

Come un sacchetto abbandonato fuori dai bidoni, che viene preso a calci dai passanti ed aperto dai gabbiani, sparso per la strada a rappresentare scempio e sporcizia. Barba, capelli tentativo di sorriso, scacciando l'ennesimo cattivo pensiero. Fine

 
 
 
Successivi »
 
 

AREA PERSONALE

 

REDAZIONE

CANNIBALE3   (Direttore - Tuttologo)

KIORPHE (Vice - Sport)

FRESBE (Economia)

FLOGEN66 (Varie ed eventuali)

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

immagine
My blog is worth $ 35,903.56.
How much is your blog worth?

immagine

 

TAG

 
immagine
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom