Blog
Un blog creato da uomodellecaverna il 08/07/2007

Farfalla surreale

Momenti di raccoglimento personale per eternizzare un ricordo, una sensazione, un'emozione ... solo così la gioia, il dolore, l'amore, la solitudine, la rabbia, la confusione vivranno per sempre tra le righe d'inchiostro.

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

 

i miei dipintii

Post n°32 pubblicato il 01 Maggio 2010 da uomodellecaverna

 
 
 

I miei dipinti

Post n°31 pubblicato il 01 Maggio 2010 da uomodellecaverna

 
 
 

Una strada di Parigi

Post n°30 pubblicato il 26 Luglio 2009 da uomodellecaverna
 

Antimo Coppola - Olio su tela 190 x 100

 
 
 

Post N° 29

Post n°29 pubblicato il 15 Agosto 2008 da uomodellecaverna

Libertà

Un bambino mi svegliò

era di un buon mattino

e mi portò in quel giardino,

mi mostrò una donna

che il suo pianto svanì,

perchè suo figlio in guerra

non c'è più.

Le sue mani, un agro da arare,

le sue armi, arnesi per la terra.

Davanti a se, l'infinito da contemplare.

Quel bambino mi mostrò campi di grano,

deserti fioriti e la fame non c'è più.

Nuovi popoli che cantano,

libertà per chi ama i colori,

libertà per chi non calpesta i fiori.

Libertà per chi sa amare.

Quel bambino mi insegnò la sua semplicità,

la sua innocenza, i suoi giochi sfavillanti.

Libertà per chi ama la vita,

per chi rimargina la sua ferita .

Libertà per chi sa cantare e volare

in quel cielo sereno.

Antimo Coppola

 
 
 

Post N° 28

Post n°28 pubblicato il 15 Febbraio 2008 da uomodellecaverna

L'attesa

Momenti di attesa imprigionano il mio corpo

come albero dormiente scosso dall'aria gelida

cattura e raffredda il pensiero di occhi indiscreti

di passanti nascosti nelle loro maschere.

Come cani in cerca di ossa,

tra sporcizia mentale e cumulo di monnezza,

vivono nelle chimere .

Barricato nella fossa del ventre materno,

nell'attesa dell'ebbrezza,

di uscire nel mondo, la mia rappresentazione.

Riempi la mia anima di allegrezza o dolce musica dell'aria.

A voi, poeti intransigenti, in cerca di Nausica,

ascoltate i silenzi "Dio esiste, siamo noi che non esistiamo".

 
 
 
Successivi »