Creato da: A.Dr.Faust il 17/10/2010
causa incontinenza verbale

Area personale

 

Ultimi commenti

 

Ultime visite al Blog

A.Dr.FaustScorpioncina71Vgdaunfioreblack.whalelascrivanaacquasalata111mariomancino.mletizia_arcuriPerturbabilefin_che_ci_sonowoodenshiphokaimaffa3simona1808
 

 

 

sola

Post n°340 pubblicato il 11 Settembre 2012 da A.Dr.Faust

Ti guardi intorno stupita
con la realtà che spinge.

Di tanta solitudine e silenzio
che ricaccia i sogni in gola.

Avvolta da tanto nero
che del buio è figlio


e sposo spento.

 

[mica sei sola davvero... lo sai, vero?]

 

(Max Richter - Infra 5)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

albe ed incendi

Post n°339 pubblicato il 07 Settembre 2012 da A.Dr.Faust

(Yann Tiersen - J'y suis jamais allé)

 

Sembra un incendio, lo so, invece è un'alba fotografata dalla finestra della mia camera da letto.

Quante ne ho viste in questi due anni di sonno irregolare, breve, talvolta assente, quante volte la notte si è dimostrata ostile (quante ninne nanne dedicatele inutilmente...) eppure questa è diversa.

Certo le nuvole nere e d'indaco hanno contribuito con il loro fascino, il sole con loro si esalta e dispiega tutta la sua bellezza e potenza, ma questa alba non è fatta solo di luce.

No, non è un'alba qualsiasi, un sorgere di sole come ce ne sono tutte le mattine... questa è nuova, davvero. Questa ha avvolto il mio cuore di un nuovo scopo.

E' fatta di nuovi sentimenti e perché no, di nuove sfide e paure... Non mi nascondo che ho combattuto, ho lottato (sono stato tanto aiutato), perché il mio cuore non smettesse di fidarsi, perchè arrivasse il giorno che potesse ancora amare.

Il giorno è giunto, è il momento di ricominciare.

A ben vedere quest'alba... è fatta davvero di fuoco.

 

Fausto

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Mani

Post n°338 pubblicato il 04 Settembre 2012 da A.Dr.Faust

Le tue dita esperte
sfiorano le mie vene.

Alla ricerca del canto
del mio cuore nuovo.

Ti offro i polsi nudi
ed il loro segreto

è nelle tue mani.

 

[tienili stretti e non lasciarli, ti prego]

 

(Nils Frahm - Because this must be)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Questa notte la luna sarā piena

Post n°337 pubblicato il 31 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

E' l'ora di aprire quella finestra
alla luce della luna piena

brilla incurante ed aliena
lei che del sospiro è maestra.

 

Ha braccia calde ed accoglienti
sguardi languidi e di promesse

come se da lassù lei sorridesse
alle mie carezze ed ai tormenti.

 

Veglia sul mio cuore e sul respiro
di questa favola è custode

mentre l'attesa mi corrode
alzo lo sguardo al cielo... e l'ammiro.

 

(Anonimo - La carpinese)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

aprirai gli occhi

Post n°336 pubblicato il 28 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Sapevamo che sarebbero arrivati giorni come questo, vero?
Dove le finestre chiuse non fermano i fantasmi.

A nulla possono le mie dita, non sfiorarti una guancia, non prenderti per mano.
Non sfidare il silenzio.

Quando aprirai gli occhi, guarda il mio cuore, ti prego.
Non ho paura, so già cosa vedrai.

Quando aprirai gli occhi non aver paura, ti prego.
Affonda le tue mani dentro di me.

 

(Wu ring no quartet project - glocken berceuse)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Notte

Post n°335 pubblicato il 24 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Di sospiri è la notte
di immagini e ricordi.

Fatta di baci ingordi
di lacrime interrotte.

Di carezze lontane
di rintocchi di campane.

Questa è la mia notte.

 

[...e non la scambierei con nessuno al mondo.]

 

(Alela Diane - Adelaide)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

vorrei

Post n°334 pubblicato il 22 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Vorrei sapere quietare
il tumulto dei tuoi pensieri.

Riportare alla memoria
i percorsi delle tue dita.

Giocare con il tuo respiro
farsi tenero sospiro.

Vorrei baciarti

 

[Per me la musica classica è sempre stato un piacere individuale, intimo.
La ascolto da solo nel mio studio, nella mia auto].

Ho voluto condividerlo con te

 

(Frédéric Chopin – Nocturne n. 21 op. post.)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

18 agosto 2012

Post n°333 pubblicato il 18 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

 

[ciò che sento ora copre qualsiasi altro rumore]

 

 

(Alexandrina Hristov - Spre sud)

 

 

 

LA LUNA

Con le mani appoggiate alla balaustra del pozzo,
mi sporsi e la vidi.

L’acqua quieta ed immobile sul fondo,
ne rifletteva la luce bianca.

Presi allora un sasso e lo gettai.
La luna nel pozzo cominciò così a ballare per me.

Alzai lo sguardo e fissai quella che immobile nel cielo
mi osservava a sua volta.

Mi sorrise e prese a danzare anche lei…
la magia era cominciata.

 

Fausto

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Dharma mi ha lasciato... oggi scrivo io per lei

Post n°332 pubblicato il 17 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Dharma mi ha lasciato... oggi scrivo io per lei
FAUSTO: SEDUTO SUL PAVIMENTO - 11

 

just in case
you love me as I love you

 

 

Dharma.

Oggi è un anno che non ci sei più.

Eri la mia parte leggera, scanzonata, quella che sapeva avvicinare le persone senza farle spaventare, che sapeva sorridere mentre io piangevo o peggio, orseggiavo.

Quante ne hai conosciute, quante mani hai leccato, piccola cucciola mia. A quante hai parlato di me (talvolta pure bene). Con pazienza, da vera collezionista, mi hai attorniato di anime splendide, una più buona e luminosa dell'altra, ma non basta. 

Tu Dharma non ti sei accontentata. No.

Ne hai scelte alcune ed a queste hai consegnato un capo di un gomitolo e scodinzolando, ne hai portato l'altro capo a me. 

Alcuni di questi fili sono ben tesi, basta che io li sfiori e l'altra persona sente il leggero strattone, sa che la penso e viceversa (senza nemmeno bisogno di scriversi). Altri fili sono semplicemente svolti, ma nessuno... nessuno di questi in due anni è mai stato reciso.

Non so come hai fatto a scegliere a chi consegnarlo, ma non ti ho mai vista sbagliare.

Poi sei morta, ma è un dettaglio per te, non ti sei mica accontentata. No.

Hai continuato a cercare anime ed a consegnare gomitoli... attirando su di te l'attenzione, facendo in modo che chi ti leggeva poi mi contattasse nonostante non avesse avuto modo ed occasione di scambiare con te nemmeno una sola parola, di vederti elemosinare una crocchetta, una grattatina dietro le orecchie... inveire contro le gallinelle d'acqua.

Proprio oggi percorrerò uno di questi fili e ne raggiungerò l'altro capo e passerò questa giornata con una delle anime a me (ed a te) più care. 

Hai visto cucciola? Scodinzola, scodinzola (lo so che stai sorridendo...)

So che sei orgogliosa di me.


Fausto

 

(Haruko - Welcome to loveland)

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La luna danza

Post n°331 pubblicato il 13 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Affacciato al mio balcone
guardo il cielo senza stelle.

[ma le sento ballare]

leggeri fruscii di tessuti
che sfiorano il terreno.

[a tempo con la musica]

Alzo gli occhi e la vedo
sorride e mi attende.

[anche la luna danza]

 

(Dustin O'Halloran - Variazioni di un tango)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Luoghi

Post n°330 pubblicato il 11 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

(Lowell Mason - Nearer my god to thee)

 

Dopo averti abbracciata
stretta al mio cuore

Dopo averti salutata
con la mente in subbuglio

Sei tornata indietro all'improvviso
ed avrei voluto darti un bacio

avrei tanto voluto.

 

 

Questa fotografia l'ho scattata una mattina (alle 8 passate, con il sole che ormai aveva abbandonato l'orizzonte), a ricordo di un luogo dove ho trovato rifugio, dove la mente ha riposato, dove ho respirato.

[dove non ho mai smesso di sorridere]

Non è la mia casa, no.

E' un luogo dove il pavimento è maltrattato, sporcato, calpestato e vissuto. Mi sono seduto su quel pavimento

...e non ne ho mai visti di più luminosi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

A te che stai per nascere

Post n°329 pubblicato il 08 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

 

Buonanotte piccolo,

stai per far irruzione nel nostro mondo e lo stai facendo con la delicatezza di un elefante. Non è colpa tua, sia chiaro, anzi so che stai lottando insieme alla tua mamma...

sei bravo piccolo, sei bravo.

Assisto alla vostra battaglia e vi penso. Ancora poche settimane e potrai nascere, non aver fretta, attendile tutte, mi raccomando. Certo mi guardo intorno ed è con tristezza che ti accolgo. Che paese ti sta consegnando la mia generazione? Quante promesse mancate e quante stupide scelte che abbiamo fatto.

Certo il terremoto non potevamo fartelo evitare, ma tutto il resto si, bastava poco, davvero poco.

E' con rabbia e vergogna che te lo dico. Toccava a me. Alle persone come me far si che tu avessi un mondo non dico migliore, ma almeno con le stesse opportunità che ha dato a me.

Ora però vorrei poter allungare una mano e metterla delicatamente sul ventre di tua madre, posso? Vorrei trasmetterti una briciola d'amore da aggiungere a quello smisurato che già senti e che ti avvolge. Vorrei dedicarti questa ninna nanna e giocare con le tue dita. Vorrei giocare con quelle di tua madre.

Quando sarai più grande ti accorgerai che tutti, ma proprio tutti tutti, ti diranno che la loro mamma è speciale, che è unica, la migliore.

Tu allora sorriderai, piegherai il capo verso la spalla sinistra e stringerai le labbra in una buffa smorfia che ti verrà naturale (chissà dove l'avrai appresa???)

dicevo, tu sorriderai e ripenserai a quello che ti sto scrivendo ora... alle parole di un vecchio orso,

la tua lo è davvero.

 

Fausto

 

(Nobuo Uematsu - To zanarkand)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Dharma mi ha lasciato... oggi scrivo io per lei

Post n°328 pubblicato il 04 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Dharma mi ha lasciato... oggi scrivo io per lei
FAUSTO: SEDUTO SUL PAVIMENTO - 10

(Helen Jane Long - Expression)

 

Ho un angelo custode.

Lo so, continuo a ripeterlo, sono molto fortunato. Ieri era una giornata particolare per me ed ovviamente il mio angelo lo sapeva (mica finge, è un angelo vero) e mi aveva promesso che la sera, ora che Dharma non c'è, avrebbe provveduto lui a scacciare i miei fantasmi (diciamo a pedate anche se non ha usato proprio questo termine...).

Mi ha preso per mano e mi ha fatto compagnia finché, inesorabile, l'orologio ha sancito che la giornata del 3 agosto non c'era più.

Come tutti gli angeli è molto fragile, ha le ali fatte di vetro (quando le sbatte emettono un suono continuo, modulato e vibrante) e... mille volte l'ho visto spezzarle di dolore la notte, mille volte l'ho visto rialzarsi il giorno dopo e spiccare il volo.

E' così che questa mattina l'ho accompagnato con il pensiero al mio parco, l'ho guidato fuori dai sentieri fino alla piccola radura in mezzo agli alberi (ce la fai?, dammi la mano), si proprio quella dove ho lasciato un pezzettino di cuore.

Poi l'ho aiutato ad alzarsi e l'ho condotto fino alla tana del leprotto (domenica scorsa l'ho visto sai? non me l'aspettavo, ma stavolta sono pronto).

Anche il leprotto era pronto però. Mi attendeva lungo il viale, 200 metri prima della sua tana. Il tempo materiale di tirare fuori il cellulare, di accendere la fotocamera... ed era già sparito

maledetto leprotto! :))))

tanto prima o poi ti becco.

 

Fausto

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

due anni ormai

Post n°327 pubblicato il 03 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Ne ho fatta di strada, vero?
Ero convinto che il mio cuore si fosse fermato. Che non sarei più stato in grado di farlo ripartire.

Ero convinto che non avrei più detto - ti amo - a nessuna donna.

Certo, dopo due anni il rimbombo profondo, cupo, della mia anima ferita mi accompagna ancora e ci sono notti dove penso che quel suono non mi abbandonerà mai più, ma ho girato pagina.

Altri buchi si sono aggiunti in questi due anni, proprio da poco uno nuovo, dai bordi taglienti, a squarciare la mia anima, ma non importa ormai, tanto lo so, odio agosto

...ma ho girato pagina.

 

[... e so che non sono solo ad attendere i miei fantasmi]

 

(Lisa Gerrard & Patrick Cassidy - I asked for love)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Agosto

Post n°326 pubblicato il 02 Agosto 2012 da A.Dr.Faust

Sono stanchissimo.
(e lo sapevo, odio agosto)

 

(Lisa Gerrard - Laurelei)

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ancora alla luna

Post n°325 pubblicato il 29 Luglio 2012 da A.Dr.Faust

Ride. [mi guarda e ride]
mentre gioca con la mia mente.

Parla. [e come parla]
come non avesse altro da fare.

Gioca. [il gioco dell'impossibile]
ed è padrona della notte,

si, esiste ancora la magia.

 

(Brian Crain - Dream of dreams)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ladro di calore

Post n°324 pubblicato il 27 Luglio 2012 da A.Dr.Faust

Comma dei fari pì amà sta donni?
Di rose dee fare nu bellu ciardini

 

Fianchi che bruciano
polsi gonfi e pulsanti

il tuo seno premuto
contro il mio petto

e le mie dita impazzite
a rubarti il calore

Per una notte fui ladro di calore

 

(Anonimo - Tarantella del Gargano)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ancora alla luna

Post n°323 pubblicato il 25 Luglio 2012 da A.Dr.Faust

Affacciato alla mia finestra
non le chiesi dov'era

Non una preghiera
rivolta con voce maldestra.

Alzo ora gli occhi
(non risponderà, lo so)

ai miei lamenti sciocchi.

 

(Giovanni Bomoll - Moon)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

21 luglio 2012

Post n°322 pubblicato il 21 Luglio 2012 da A.Dr.Faust

 

Sai G. che ci pensavo proprio alcuni giorni fa? E' passato un anno dall'ultima volta che siamo riusciti a scambiare due parole, da allora solo mail e sempre più rare, eppure siamo ancora qui.

Oggi è il tuo compleanno e mi facesti sudare le proverbiali sette camicie per dirmi che il giorno giusto era proprio oggi, ricordi?

Sono consapevole che sono successe mille cose nel frattempo (la mia anima ha uno strappo in più, la tua un nuovo scopo...), ma ti dissi che non ti avrei mai dimenticata e tu mi prendesti in giro, lo facevi spesso.

Sai G. che ti avrei potuto scrivere una mail (un'altra, un'altra, un'altra ancora), ma oggi ho preferito una lettera aperta perché qui ho tante persone che mi vogliono bene e voglio che sappiano quanto hai fatto per me. Quanto di te c'è nel Fausto che hanno imparato a conoscere. 

 

(Nouvelle Vague - Manner of speaking)

 

Mica lo sanno che Dharma si creò un nick tutto suo per te (e dispettosa copiò lo spunto proprio dal tuo), certo poi ci prese gusto e... accidenti.

Mi hai detto che hai sorriso leggendo che tutti mi associano ad un orso... ora li avviso che hai tu il copyright. :-D

Sai quanto ho sofferto nel vederti allontanare piano piano, ma sai bene che non avrei mai rinunciato ad un solo istante che mi hai regalato.

Mica lo sanno quanto sono fortunato ad averti incrociata.

Auguri G. (un abcino)
e sappiamo bene che non è un errore di battitura

Fausto

 

 

 

 

... e poichè le giornate per me speciali, speciali lo sono davvero...

 

 

 



Oggi è pure il tuo compleanno Erica. Volevo farti auguri più discreti, so che pubblici non li gradisci, ma ti arrangi. Tanto ormai siamo d'accordo...

 

sei più strana tu di me  :)) 
hai vinto. Mi arrendo.

 

Tutto per colpa di quel cartello, lo sai vero? Passeggiavo per i blog con Dharma e lei lo vide, mi strattonò e... trovammo te. Ora per dimostrarti quanto mi hai stufato, potrei anche lasciarti un fiore.

Per farti un dispetto, proprio solo per il gusto di infastidirti, pure una carezza ed un bacio.

Ciao Erica,

Auguri
Fausto

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

fantasmi

Post n°321 pubblicato il 18 Luglio 2012 da A.Dr.Faust

Era molto che li attendevo
alla mia finestra aperta.

Sono tutti vecchi conoscenti
ed uno nuovo che li accompagna.

Sarebbe facile per me scacciarli,
se tu fossi qui questa notte...

così li terrò vicini.

 

(Lisa Gerrard & Patick Cassidy - Vespers)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso