Un blog creato da lorifu il 31/12/2009

la memoria dispersa

un mondo di affetti perduto (ricordi, pensieri, riflessioni)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FELICITÀ

 
 
 
 
 
 
 

SULL'ONDA DEI RICORDI

 
 
 
 
 
 
 

I MIEI BLOG

LA MEMORIA DISPERSA

 

VITA E DINTORNI

GRAPPOLI DI EMOZIONI

 

IN PUNTA DI PENNA


 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Led_61lorifuVince198fla.consigliomargiomafilippoferrante2009misteropaganocarontipveugenia1820ITALIANOinATTESAsensejfgianor1carloreomeo0Desert.69
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 65
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

siti web

 
 
 
 
 
 
 




 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« SOTTO LO STESSO CIELOHo sognato Parigi »

Leggerezza

Post n°689 pubblicato il 29 Aprile 2021 da lorifu
 

 

"Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall'alto, non avere macigni sul cuore"
(Italo Calvino - Lezioni americane)

Leggerezza, leggerezza... Abbiamo bisogno di leggerezza che non è superficialità, bensì un diverso approccio con il mondo a partire da come lo guardiamo. Certo sono anni difficili, tutto è complicato e ognuno ha il suo inferno personale, oltre quello vero che ci circonda, fonte di paure e ansie che la mente non riesce a tenere a bada.
Siamo agitati, convulsi, le nostre relazioni interpersonali lo sono, ci guardiamo con sospetto, alimentiamo quotidianamente insoddisfazioni e rabbie. Spesso abbiamo una considerazione così alta di noi da impedirci di scendere dal piedistallo di argilla e di abbandonarci senza preconcetti alle ragioni degli altri. Ci prendiamo così sul serio che un fuscello ci ferisce, non sappiamo ridere ma soprattutto non sappiamo sorridere di noi e delle nostre imperfezioni costruendo muri d'incomprensioni e chiusure.
È questo il vero dramma, l'incapacità di percepirci uguali e diversi, facendo della diversità non un elemento di separazione ma di uguaglianza.
L'elefante con la sua mole è capace di piroettare e nel suo ingombro non è meno agile e sublime di un uccello che vola alto nel cielo.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Filodelricordo/trackback.php?msg=15522970

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Led_61
Led_61 il 30/05/21 alle 20:44 via WEB
Ciao belle parole di Calvino, molte volte quello che ieri ti sembrava un macigno, due giorni dopo è un sassolino. Molte volte ci lasciamo prendere dal momento, ma tutti i problemi vanno scomposti e analizzati. La soluzione non è a portata di mano ma va costruita col tempo attraverso comportamenti ragionati e concludenti e spesso combattendo con pregiudizi e ignoranza. In giugno finalmente ritorno in Friuli. Ciao
 
 
lorifu
lorifu il 10/06/21 alle 21:53 via WEB
Ciao Led. Scusa se mi sono accorta soltanto oggi che mi avevi commentato. Entro e posto raramente sul blog. Ho praticamente spostato tutta la mia attività su facebook ma sono troppo affezionata al mio blog, nel quale sono nata. Condivido il tuo pensiero ma le conclusioni alle quali sei arrivato non nascono per caso ma sono frutto di una grande percorso di consapevolezza e ricerca del benessere interiore. Non so quali siano le motivazioni che ti abbiano riportato in Italia ma sono felice per te, se si tratta di una scelta e, se non siamo troppo lontani, potremmo fare una chiacchierata davanti a un caffè. Ciao.
 
   
Led_61
Led_61 il 22/06/21 alle 06:58 via WEB
Ciao Lori, anche io non sono tanto qui su Libero.Sono a Trieste qui per sbrigare faccende burocratiche. Il mio è solo un passaggio in quanto sono stabile in Germania.Volentieri potremmo scambiare quattro chiacchiere in un caffè. Se tu sei libera tra giovedì e sabato potremmo incontrarci a Udine. Stammi bene. Tomaso
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

BURANO 2020

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

 


Tu credi di incontrare l’amore,

in realtà è l’amore che incontra te

nei modi più strani,

inaspettati, involontari, casuali.

A volte lo confondiamo col bene

e lo surroghiamo.

Spesso siamo convinti sia amore,

fingiamo sia amore,

e leghiamo noi stessi

a una indistruttibile catena

frutto dei nostri desideri mancati

dei nostri sogni sopiti

delle nostre abitudini

delle nostre paure

delle nostre comodità

delle nostre viltà

dei nostri calcoli

della nostra apatia

dei nostri falsi moralismi.

Ma quando arriva, se arriva,

lo riconosci,

come  “il sole all’improvviso”

sconvolgente, coinvolgente,

totalizzante, esclusivo,

fusione di corpo e anima

osmosi perfetta.

Se finisce,

un dolore muto, senza fine.

loretta