Blog
Un blog creato da FlautoDiVertebra il 28/02/2014

FlautoDiVertebra

Funzioni mnemoniche scomposte

 
 

AREA PERSONALE

 

Sigur Ròs - Fjogur Pìanò

 

PAOLO BENVEGNÙ-QUANDO PASSA LEI

Paolo Benvegnù - Quando Passa Lei

 

 

« 5.1119.43 »

11.12

Post n°36 pubblicato il 19 Agosto 2016 da FlautoDiVertebra

 

Non giungo mai al compimento del giorno
non satollo mai appieno la vasta capienza della notte.
Accade di continuo, ad ogni ora
ch'io senza sosta seguiti a smarrirmi e appresso rinvenirmi
come un malvezzo da cui non so sgattaiolare.
Mai arrivo a discernere il mio essere
del tutto satura, completa.
E' un etterno rimestarmi, un imperituro assentarmi
un pastoso tremore flou che mi cola dal corpo
svapora da solo senza che io me ne avveda.
Sono e sarò di questo derma una piega che non si spiega
un grembo spalancato dal sempiterno travaglio
un fiume impetuoso che d'acqua si stagna.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/FlautoDiVertebra/trackback.php?msg=13441441

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
comme_toujours
comme_toujours il 19/08/16 alle 11:16 via WEB
un germoglio sempreverde
 
deteriora_sequor
deteriora_sequor il 19/08/16 alle 12:17 via WEB
Dighe. con una superficie increspata che lascia ben sperare. L'acqua non stagnerà in eterno.
 
Nues.s
Nues.s il 21/08/16 alle 09:44 via WEB
Dove non c'è piu' bisogno di morire.
 
EMMEGRACE
EMMEGRACE il 23/08/16 alle 09:00 via WEB
Mi raccomando non piangere quando ascolterai. https://www.youtube.com/watch?v=uBPQT2Ia8fU
 
moltomegliodiprima
moltomegliodiprima il 23/08/16 alle 13:26 via WEB
non mi è chiaro come un fiume impetuoso... stagni
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

shopify analytics ecommerce

 
Citazioni nei Blog Amici: 37
 

Massimo Volume - Dopo Che

 

Paolo Benvegnù-Il Mare Verticale