Creato da FuoriTempo73 il 28/09/2005

Fuori dal tempo.

Parole e dintorni.

 

 

HO MESSO DENTRO

Post n°100 pubblicato il 15 Dicembre 2008 da FuoriTempo73

HO MESSO DENTRO...
PAROLE SU PAROLE,
LAMPI DI INGENUA FOLLIA,
PIETRA DOPO PIETRA,
PICCHI DI INCESSANTE FANTASIA,
ORA DOPO ORA,
LUCI DI SFOCANTA MALINCONIA,
GOCCIA DOPO GOCCIA,
FOLLIA DI UNA NOTTE SENZA VELI.
ATTRAVERSO L'ORIZZONTE SFOCATO,
TRA LA LUCE ROSSA DEL SOLE CHE MUORE
E IL BUIO DELLA NOTTE CHE AVANZA.
INFRANGO LA BARRIERA DELLE PAROLE,
FRA LE VOCI SUSSURANTI DI SIRENE
E IL CANTO EVANGELICO DI ANGELI.
RISALGO LA CORRENTE DEI SOGNI,
FRA LE ONDE BLU ELETTRICO IMPAZZITE
E IL SOFFIO METALLICO DEL VENTO.
SPRUZZI DI UMANA INCOMPRENSIONE SCHIZZANO VIA,
DA PORI DILATATI,
COME GOCCIE STRAPPATE ALL'ANIMA,
E SI COSPARGONO, SANGUINANTI, NELLA STANZA.
RESTA SOLO UN LIVIDO PENSIERO,
NEL PICCO DI UN ACUTO SILENZIO,
MENTRE TU STRAPPI VIA... OGNI REALE CONVINZIONE!!!

 
 
 

DOLORE E RABBIA

Post n°99 pubblicato il 11 Dicembre 2008 da FuoriTempo73

CAMMINO LUNGO LA STRADA,
CON IL SANGUE NEGLI OCCHI,
DI QUELLE LACRIME CHE VORREI PIANGERE,
DI QUEL DOLORE CHE VORREI GRIDARE,
DI QUELLA RABBIA CHE VORREI SFOGARE.
LA MORTE MI ACCOMPAGNA NEL CUORE,
COME UN OROLOGIO CHE CORRE INESORABILE,
VERSO UN AGONIATA SEPOLTURA,
CHE NON POTRA' CANCELLARE MAI LA SOFFERENZA.
VORREI FUGGIRE DALLE GRIDA STRAZZIANTI,
VORREI SCAPPARE DA QUESTO DOLORE,
VORREI NASCONDERMI DIETRO L'INDIFFERENZA,
MA NON POSSO...
COSI LA VITA CHE SE NE E' ANDATA,
SI AGGRAPPERA' CON FORZA... A TUTTI NOI,
CI TRASCINERA' NEL FONDO BUIO DELL'ANIMA,
STRIDERA' CON VIOLENZA SUL NOSTRO CUORE.
NIENTE POTRA' CONSOLERE TUTTO QUESTO,
MA LA TUA ANIMA VOLERA COSI IN ALTO,
CHE UN GIORNO FARA' TORNARE IL SOLE
NEGLI OCCHI E NEL CUORE DEI TUOI CARI.

DEDICATO A ROBERTO...

 
 
 

Dedicato a Giadina.

Post n°98 pubblicato il 01 Agosto 2008 da FuoriTempo73

Alla fine di una giornata emotivamente tosta come quella di oggi, leggere la tua mail, che hai trovato il tempo di scrivermi nonostante tutti i tuoi impegni, mi ha fatto emozionare e scendere dagli occhi lacrime, come poche volte mi è accaduto nel corso della mia vita.

Non riesco a trovare le parole giuste per dirti quanto io possa apprezzare la tua amicizia.

Non riesco a trovare le parole adatte per ringraziarti di cuore di tutto l'affetto,il sostegno e il bene che mi hai donato in questi anni e che so continuerai a donarni sempre.

Per questo ho deciso di dedicarti questo post, pubblicando integralmente la tua mail, perchè tutti sappiano quale persona splendida,solare e speciale tu sei e sarai sempre.

Grazie dal posto più profondo del mio cuore... ti voglio bene!!!

...

" Ciao Giampino,
questa mattina non ho voluto salutarti di proposito......mi mette un pò di tristezza sapere che al mio rientro dalle ferie...tu non ci sarai a tenermi compagnia....
Indubbiamente ci sarai ugualmente come amico....ma sarà difficile mantenere lo stesso rapporto che abbiamo oggi....di sicuro posso dire che vedo più te che la mia famiglia, mia sorella o Alberto....
Ricordo la fine della scuola, con le amiche più intime si diceva che sarebbe stata la stessa cosa... invece con il passare del tempo mi sono dovuta ricredere....e questo molto spesso non è dipeso da noi, ma dal tempo, dal lavoro, dagli impegni, dalla vita in generale, che il più delle volte scorre su binari differenti..(giusto per rimanere in tema.....)...
 
I miei viaggi posso dire che sono iniziati con te....sono quasi tre anni che ci conosciamo..... tre anni che grazie alla tua bontà, al tuo rispetto, i miei viaggi sono diventati un pochino più semplici e per me non è assolutamente cosa da poco conto anzi....
sai perfettamente che da sola sarebbe stato molto più difficile evitare rotture e situazioni poco piacevoli...non mi riferisco solo a maniaci o a "lottatori di sumo......" ma anche alle volte che i treni portavano ritardi, che non arrivavano, che non ripartivano, quando non c'era posto per sederci.....tu eri sempre lì a tenermi compagnia o a cercare una situazione per affrontare meglio il viaggio...(come quella volta che siamo scesi a colleferro.....) o quella volta che siamo andati in macchina con dario...o a tutte quelle volte che andavi avanti e indietro per il treno per cercare i posti....non pensare che io, tutte queste cose e a molte altre che non ho menzionato non ci abbia fatto caso........anzi molto di più.....GRAZIE DI CUORE...GRAZIE VERAMENTE.
 
Potrai chiedere a mille persone di farmi un pò da "protettore" come hai fatto tu in questi anni.....ma non sarà mai la stessa cosa... perchè la fiducia che io avevo ed ho di te non ci sarà mai e dico mai con nessun altro pendolare soprattutto se di sesso opposto dal mio.....SEI STATO ECCEZIONALE....GRAZIE.
 
Non pensare che non abbia dato il giusto peso e valore all'ultimo tuo gesto nei miei riguardi......regalare a me la borsa...quando avresti potuto scegliere altre 10 amiche a cui regalarla (che forse per il tempo di conoscenza e le serate che condividete nei fine settimana la meritavano più di me.....) GRAZIE....VERAMENTE.
 
Il dovere mi chiama......non sò che treno riuscirò a prendere questa sera, in ogni modo...voglio che tu prenda tutti questi GRAZIE  che ti ho scritto e lì costudisca dentro di te.....perchè sono dei "grazie" sinceri, veri, semplici ma carichi di affetto e gratidudine.....Sei una bella persona carissimo Giamp, non sminuirti mai....tu meriti tanto.....quello che hai seminato raccoglierai nè sono fermamente convinta.
 
MI MANCHERAI TANTO
 
Ti voglio Bene
 
Giadina"
 
 
 

Impressioni di settembre(PFM)

Post n°97 pubblicato il 25 Luglio 2008 da FuoriTempo73

Mogol - Pagani - Mussida

(1971)

Quante gocce di rugiada intorno a me
cerco il sole, ma non c'è.
Dorme ancora la campagna, forse no,
è sveglia, mi guarda, non so.
Già l'odor di terra, odor di grano
sale adagio verso me,
e la vita nel mio petto batte piano,
respiro la nebbia, penso a te.
Quanto verde tutto intorno, e ancor più in là
sembra quasi un mare d'erba,
e leggero il mio pensiero vola e va
ho quasi paura che si perda...
Un cavallo tende il collo verso il prato
resta fermo come me.
Faccio un passo, lui mi vede, è già fuggito
respiro la nebbia, penso a te.
No, cosa sono adesso non lo so,
sono un uomo, un uomo in cerca di se stesso.
No, cosa sono adesso non lo so,
sono solo, solo il suono del mio passo.
e intanto il sole tra la nebbia filtra già
il giorno come sempre sarà.

Dedicata a me...

 
 
 

UNA DOLOROSA INDIFFERENZA

Post n°96 pubblicato il 07 Luglio 2008 da FuoriTempo73

DOPO QUESTA MATTINA,
DOPO QUELLO CHE I MIE OCCHI HANNO VISTO,
DOPO QUELLO CHE HO PROVATO IN FONDO AL MIO CUORE,
DOPO L'INFERNO CHE SI E' SCATENATO NELLA MIA ANIMA,
DOPO TUTTA L'INDIFFERENZA E IL DISTACCO CHE MI HAI REGALATO,
DOPO TUTTA LA FALSITA'...
TUTTA LA SUPERFICIALITA'...
TUTTA L'IPOCRISIA...
CHE MI HAI GETTATO ADDOSSO,
NON HO PIU' PAROLE DA DIRE...
LA MIA E' SOLO UNA DOLOROSA INDIFFERENZA.

GRAZIE FRANCESCA... PER IL FREDDO E  VUOTO SILENZIO CHE HAI SAPUTO DONARMI!!!

 
 
 

                                           A te...

Post n°95 pubblicato il 23 Giugno 2008 da FuoriTempo73

E' NOTTE ALTA E NON RIESCO A PRENDER SONNO,
I PENSIERI SI AGGIRANO COME FANTASMI NELLA MIA TESTA,
ED I RICORDI, SI AFFIACCIANO NEI MIEI OCCHI STANCHI.
IL CUORE DUOLE FRA LE SUE LACRIME,
L'ANIMA SI SCUOTE FRA LE SUE  MEMBRA,
LE MANI SI STRINGONO IN PUGNI TROPPO CHIUSI.
SCORCI DI LUNA SI FIONDANO ATTRAVERSO LA FINESTRA,
ILLUMINANDO SPRAZZI DI SOFFITTO VUOTO,
NELLA STANZA REGNA UNA QUIETE ASSURDA,
ROTTO SOLO DAL LEGGERO RESPIRO DEL VENTO.
HO PAURA DELLA MIA SOLOTUDINE.
HO PAURA DI QUESTO CUPO SILENZIO.
HO PAURA  DI QUESTA MALINCONICA VITA.
I SOGNI LASCIANO IL POSTO ALLA NUDA REALTA'
CHE MESTA SI INCAMMINA CON IL SUO DESTINO,
LUNGO UN VIALE DI ALBERI TRISTI E SPOGLI,
MENTRE TUTTO PASSA E SE NE VA NELLA PIENA INDIFFERENZA.
RESTA SOLO QUELLA SENSAZIONE DI VUOTO,
CHE SCORRE NEL SANGUE CALDO,
CHE TI RIEMPIE LO STOMACO,
CHE RALLENTA OGNI MOVIMENTO.
RESTA SOLO QUELLA SENSAZIONE DI VUOTO,
CHE TI TOGLIE IL SONNO,
CHE TI STRAPPA IL RESPIRO,
CHE TI SOTTRAE LE FORZE.
COSI TI DEDICO QUESTE MIE PAROLE...

A TE... CHE SEI L'UNICA RAGIONE, PER CANCELLARE TUTTO QUESTO MALE!
A TE... CHE SEI L'UNICA RAGIONE,PER SPEZZARE TUTTO QUESTO DOLORE!
A TE... CHE HO DONATO IL MIO SOGNO PIU' GRANDE ED IL MIO GRANDE SOGNO!
A TE... CHE NON HAI AVUTO IL CORAGGIO DI GUARDARMI DENTRO GLI OCCHI!
A TE... CHE MI HAI RIEMPITO IL CUORE DI FREDDA INDIFFERENZA!
A TE... CHE MI HAI IGNORATO SENZA BATTER MAI CIGLIO!
A TE... CHE MI HAI DONATO SOLO LE TUE FALSE PAROLE!
A TE... CHE SEI UN RICORDO CHE DOVREI SOLO CANCELLARE!
A TE... CHE HAI SAPUTO SOLO ABBASSARE GLI OCCHI SENZA TROVARE LE PAROLE!
A TE... CHE SEI SPAVALDA SOLO CON IL CORAGGIO DEGLI ALTRI!
A TE... CHE SEI ANCORA PIU' INUTILE DI QUANTO GIA' NON LO FOSSI!
A TE... CHE SAI AFFOGARTI SOLO NEL VINO, BICCHIERE DOPO BICCHIERE!
A TE... CHE SAI SOLTANTO RACCONTAR LE BUGGIE MIGLIORI!
A TE... CHE MI TRATTATO COME FOSSI LA CAUSA DI TUTTI I TUOI MALI!
A TE... POSSO SOLO DIRE CHE... NONOSTANTE TUTTO...
NON RIESCO A NON VOLERTI BENE!!!


A te... Francesca!!!

 
 
 

                                                            UNO DI QUESTI...

Post n°94 pubblicato il 22 Maggio 2008 da FuoriTempo73

CI SONO GIORNI COME QUESTO,
IN CUI TUTTA LA MALINCONIA
TRASPARE DAGLI OCCHI,
SCHIZZA VIA DAI PORI,
TRASUDA DALLA PELLE.
QUESTA SENSAZIONE DI SOLITUIDE,
TI FA' SENTIRE DISPERSO,
COME QUESTO VENTO
CHE ACCOMPAGNA LACRIME DI PIOGGIA.
GIORNI COME QUESTO,
IN CUI LA RABBIA SALE DAL CUORE,
IN CUI LA RABBIA SCORRE NEL SANGUE,
IN CUI LA RABBIA SCOPPIA DAGLI OCCHI.
GIORNI COME QUESTO,
DOVE NON HA SENSO... QUESTA VITA CHE CORRE,
DOVE NON HA SENSO... QUESTO CUORE CHE BATTE,
DOVE NON HA SENSO... QUEST'ANIMA CHE PIANGE.
IL SILENZIO RUOTA ATTORNO,
COME UN GRANDE GIROTONDO,
E NEL GIARDINO DEVASTATO DEI MIEI SOGNI,
UN ALTALENA DONDOLA,
VUOTA DELLA SUA FELICITA'.
NUDO DI TUTTI I MIEI SOGNI,
CAMMINO...
PER STRADE DESOLANTI,
IN UNO DI QUESTI GIORNI,
TRA SCONSOLATI SQUARCI DI CIELO,
TRA LUCI SOFFUSE DI LONTANE FINESTRE,
TRA INSIGNIFICANTI RUMORI DI VOCI.
UN GIORNO COME QUESTI,
UN GIORNO SENZA GESTI,
UN GIORNO SENZA VESTI,
UN GIORNO SENZA RESTI.
ANCORA UN GIORNO SENZA SENSO.... 
OGGI UNO DI QUESTI GIORNI.

A Francesca

 
 
 

DUE PERFETTI SCONOSCIUTI

Post n°93 pubblicato il 22 Aprile 2008 da FuoriTempo73

E' questo quello che siamo tornati ad essere oggi, due "PERFETTI SCONOSCIUTI",
proprio come agli inizi di novembre2007, quando per la prima volta ti notai alla stazione,
lungo il binario, in attesa del treno delle 06.44, a pochi metri da me.
Il destino volle che il giorno seguente, ti trovai proprio li, a chiacchierare
con la mia amica più cara nonchè compagna di tanti viaggi.
Da quella stessa mattina, cominciammo a viaggiare insieme quasi come
due persone che si conoscevano da una vita.
Più passavano i giorni e più il legame tra di noi si faceva forte,
forte di un feeling e di un intesa speciale,
come due anime destinate ad unirsi nel cammino della vita.
Cosi quella conoscenza ben presto si trasformò in qualcosa di molto
più intenso e profondo, in un sentimento che poteva unirci per sempre.
Si, speravo di vivere finalmente la mia storia d'amore e di condividere
con te la mia vita.
Ma... cosi come sei arrivata all'improvviso sulla mia strada,
con la stessa imprevedibilità sei sparita, senza un perchè,
senza una valida motivazione, senza avere mai il coraggio di
guardarmi negli occhi e dirmi che non ne volevi più sapere di me.
Mi hai travolto con quel fiume di indifferenza e distacco,
ignorandomi ed evitandomi come se non fossi mai esistito,
lasciandomi quell'amarezza nel cuore, che ancora oggi
sento scorrere dentro di me.
Se la mattina sei tu a prendere il treno precedente al mio,
ora io faccio la stessa cosa la sera, cosi...le nostre strade non si sono più incrociate.
Quante volte ti ho aspettato in quel di Termini,nascosto in quel angolo,
ti ho vista sfilare via sotto i mie occhi, senza batter ciglio,
senza voltarti mai una volta indietro,senza mai cercarmi con i pensieri e con lo sguardo.
Viaggiamo su treni diversi proprio come hanno cominciato a fare le nostre vite.
Ed ogni sera, quando attraverso il parcheggio, il mio sguardo va sempre
verso l'unica cosa che mi rimane di te, quella macchina parcheggiata.
Oggi quattro mesi dall'ultima volta che mi hai lasciato viverti,
oggi "DUE PERFETTI SCONOSCIUTI".

A Francesca.

 
 
 

Tu non abbandonarmi - José Angél Valente

Post n°92 pubblicato il 16 Aprile 2008 da FuoriTempo73

Tu non abbandonarmi,
nei sommersi moli di questa annegata primavera.
Non abbandonarmi tra tutti questi tristi pensieri
che mi cadono addosso come pioggia,
non lasciarmi portar via dalle onde della malinconia,
dell'insicurezza.

Cerco un ormeggio,
qualcuno o qualcosa che mi faccia da ancoraggio;

cerco un porto sicuro per la vita.

A Francesca

 
 
 

MENTRE TU FUGGI VIA...

Post n°91 pubblicato il 07 Aprile 2008 da FuoriTempo73

CAMMINO, MENTRE NELL'ARIA RESPIRO GIA' L'ODORE DI PIOGGIA,
MENTRE QUEL VENTO SPAZZA LA STRADA E SOLLEVA LE FOGLIE.
LUNGO QUEL VIALE, ASCOLTO PARLARE LA MIA SOLITUDINE,
MENTRE LAMPI DI ELETTRICITA ILLUMINANO LA SERA.
CAMMINO, MENTRE NELLA MENTE SI AMMUCCHIANO I PENSIERI,
MENTRE QUEL SENSO DI MALINCONIA SI AGGRAPPA AL MIO CUORE.
LUNGO QUEL VIALE ASCOLTO PARLARE LA MIA ANIMA,
MENTRE GOCCE DI PIOGGIA BAGNANO IL MIO VISO.
IL TEMPO NON HA PIETA' DI TUTTI QUEI SOGNI,
SCORRE, SE NE VA, INCURANTE DI CIO' CHE RESTA,
DI QUELL'ABBISSO CHE SVUOTA TUTTO IL CUORE
E LO RIEMPIE DI QUEL ROBOANTE ASSURDO SILENZIO.

CAMMINO, MENTRE SULL'ASFALTO BATTE LA DANZA DELLA PIOGGIA,
MENTRE NELL'ARIA RESPIRO IL PROFUMO DELLA TERRA.
LUNGO QUEL VIALE, GUARDO ATTRAVERSARE LA MIA SOLITUDINE,
MENTRE SPRUZZI DI PIOGGIA, BAGNANO IL MIO VOLTO.
CAMMINO, MENTRE NELL'ANIMA SI RITROVANO TROPPI PENSIERI,
MENTRE QUEL SENSO DI DOLORE SI ATTACCA AL MIO CUORE.
LUNGO QUEL VIALE GUARDO SFUGGIRE LA MIA VITA,
MENTRE LACRIME DI PIOGGIA ACCAREZZANO GLI OCCHI.
IL TEMPO NON HA IL SENSO DI TUTTI I SOGNI,
CORRE, SE NE VA, INDIFFERENTE A CIO' CHE RESTA,
DI QUELL'ABBISSO CHE SPROFONDA IL CUORE
E LO TRASCINA IN QUEL ASSURDO E INCONTRASTATO SILENZIO.

CAMMINO, MENTRE TU FUGGI VIA...

A Francesca.

 
 
 

Autodedica... "Dove il mondo non c'è più"(F.Renga)

Post n°90 pubblicato il 18 Marzo 2008 da FuoriTempo73

Disteso sulla terra umida
Mi perdo tra le nuvole
Sento la pioggia sulla pelle pungere
Il volo degli uccelli è un brivido
Che mi accarezza l'anima
Nel cielo che diventa limpido più in là
Due ali mi portano via
Via, lontano da qui
Dove tutto è un po' più blu
Dolcemente, lassù
Dove il mondo non c'è più
Come un bambino che disegna
Le cose belle che non ha
Passo il mio tempo ad inventare la realtà
Così la vita è un volo immobile
Un'ostinata fantasia
Attesa inutile, un'inutile bugia
Chiudere gli occhi e poi via
Via, lontano da qui
Dove tutto è un po' più blu
Dolcemente, lassù
Dove il mondo non c'è più
E volare, così
Oltre tutti i limiti
Dove il mondo non c'è più
Non c'è
Via, via lontano da qui
Dove tutto è un po' più blu
Dolcemente lassù
Dove il mondo non c'è
Il mondo non c'è più
Non c'è più

 
 
 

Da solo...

Post n°89 pubblicato il 17 Marzo 2008 da FuoriTempo73
Foto di FuoriTempo73

Cammino verso casa da solo,
con la strana sensazione di essere esposto a emozioni
che non potrebbero essere più violente,solitarie e tristi.

 
 
 

MENTRE TUTTO SCORRE

Post n°88 pubblicato il 10 Marzo 2008 da FuoriTempo73

MENTRE TUTTO SCORRE E SE NE VA,
COME QUESTA PIOGGIA INCESSANTE
CHE LAVA VIA FUMI E POLVERE,
TU RIMANI LI, SEMPRE NEI MIEI PENSIERI,
FERMA,IMMOBILE...ATTACCATA ALLA MIA VITA,
ANCHE NELLA TUA FREDDA INDIFFERENZA.
CHE DIRE POI DI QUESTI MALEDETTI GIORNI,
CHE PASSANO SENZA LASCIARTI ADDOSSO ALCUN SENSO.
CHE VIVERTI COSI FA' TROPPO MALE,
MA LASCIARTI ANDARE NE FAREBBE ANCOR DI PIU'.
CHE DIRE DI QUESTO MARE IN TEMPESTA,
CHE SI AGITA NEL CUORE DELL'ANIMA,
NAUFRAGO DI UN AMORE E RICOLMO DI DOLORE.
CHE DIRE DI QUESTO ASSORDANTE SILENZIO,
CHE ROBOANTE SCUOTE DI PENSIERI LA MIA MENTE,
FRAGILE GUSCIO DI CRISTALLO.
CHE NE FACCIO DI TUTTO QUELL'AMORE
CHE VOLEVO DONARE AL TUO CUORE,
ORA CHE MI SOFFOCA, STRINGENDOMI...
NELLA MORSA STRETTA DELLA SOLITUDINE,
UN ARIDO DESERTO AVANZA... SENZA TREGUA.

A Francesca.

 
 
 

GIORNI STRANI

Post n°87 pubblicato il 29 Febbraio 2008 da FuoriTempo73

SONO GIORNI STRANI
SENZA SENSO,
SENZA TEMPO.
MI SCIVOLANO ADDOSSO,
LASCIANDOMI SOLO,
CON QUELLA SENSAZIONE
DI VUOTO,
DI APATIA,
DI SCONFORTO.
QUESTO CIELO
COSI UGGIOSO E TRISTE,
CON GLI UCCELLI CHE VOLANO IN BASSO,
SEMBRA QUASI FAR DA SPECCHIO
ALLA MIA ANIMA.
PROVO A SCACCIARTI VIA,
DAI MIEI PENSIERI,
DALLA MIA ANIMA,
DAL MIO CUORE MA...
SEI SEMPRE LI,
CHE NON MI GUARDI,
CHE NON MI PARLI,
CHE NON MI CERCHI,
IGNORANDO OGNI GESTO,
GETTANDOMI NELL'INDIFFERENZA,
IN QUEL FREDDO DISTACCO.
COSTRETTO NEL MIO ANGOLO,
TI LASCIO ANDARE VIA,
SFORZANDOMI DI IGNORARTI,
PER NON ESSER DI TROPPO.
MA QUEI SENTIMENTI,
CHE BATTONO NEL PETTO,
CHE SFUGGONO AD OGNI LEGGE,
CHE NON TROVANO LOGICA,
MI ACCOMPAGNANO OGNI ISTANTE,
SONO SEMPRE LI
E NON TROVANO PACE,
SE NON IN UN SONNO PROFONDO.
TI BASTEREBBE UN SOL GESTO,
COME UNA FOLATA DI VENTO,
PER DILEGUARE LE NUBI,
PER SPAZZARE VIA LA NEBBIA.
TI BASTEREBBE UN SOL GESTO,
COME UN RAGGIO DI SOLE,
PER ILLUMINARE LA MIA ANIMA,
PER RISCALDARE IL MIO CUORE.
NON MI LASCIARE IN...
QUESTI GIORNI STRANI.

A Francesca.

 
 
 

POSSO SOLO...

Post n°86 pubblicato il 21 Febbraio 2008 da FuoriTempo73

VORREI NON AVERTI MAI INCONTRATO,
PER NON SENTIRE QUESTO VUOTO NELL'ANIMA
E L'INFERNO NEL CUORE.
VORREI NON AVERTI MAI BACIATA,
PER NON SENTIRE QUESTO DESERTO NELL'ANIMA
E IL FREDDO NEL CUORE.
MA ORA NON POSSO NON AMARTI,
ANCHE SE C'E' INDIFFERENZA
ANCHE SE NON MI GUARDI,
ANCHE SE NON MI CERCHI,
ANCHE SE NON MI ASCOLTI,
ANCHE SE NON MI PARLI,
ANCHE SE IL TUO SGUARDO VA SEMPRE OLTRE ME.
VORREI SOLO TORNATI A VIVERE,
PER NON SENTIRE QUESTO VUOTO NELL'ANIMA
E L'INFERNO NEL CUORE.
VORREI SOLO TORNATI A STRINGERE,
PER NON SENTIRE QUESTO DESERTO NELL'ANIMA
E IL FREDDO NEL CUORE.
MA POSSO SOLO AMARTI,
NEL SILENZIO DELLA TUA INDIFFERENZA,
ALL'OMBRA DELLA TUA ESISTENZA,
LONTANO DAI TUOI OCCHI,
DISTANTE DAI TUOI PENSIERI,
LONTANO DALLA TUA VITA,
DISTANTE DAL TUO ESSERE.
POSSO SOLO AMARTI PERCHE' NON RIESCO AD IGNORARTI.
POSSO SOLO AMARTI PERCHE' NON RIESCO AD ODIARTI.
POSSO SOLO AMARTI PERCHE' NON POSSO DIMENTICARTI.
POSSO SOLO... AMARTI!!!

A Francesca.

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom