Creato da glvdi il 24/05/2011
Notiziario della Gran Loggia dei Massoni d'Italia
 

 

« TrilussaEquinozio di Primavera »

Comunicato


Roma 13 Marzo 2013. La Chiesa cattolica ha scelto come Pontefice il gesuita Jorge Mario Bergoglio che ha assunto il nome di Francesco.
Una scelta netta, lontana dalla logica della Curia romana e dal potere temporale.
Dal primo momento Papa Francesco, un uomo che viene "quasi dalla fine del mondo" rifiutando il manto di ermellino e la croce d'oro sostituita dalla sua croce di ferro ha compiuto il suo primo atto tangibile.
Nelle sue prime parole di saluto si è colta una voglia di dialogo con il mondo e con l'umanità, alimentando la viva speranza per laici e non credenti che il cambiamento è in corso.
Forse è davvero questo ciò che il mondo si aspetta e si aspettava.
Una nuova Chiesa che sappia ricongiungere l'amore alla verità in un confronto fra istituzioni non più arroccate nella difesa del proprio potere.
Quella stessa speranza che il mondo e in particolare l'America latina dove i massoni Simon Bolivar, Salvador Allende e lo stesso Giuseppe Garibaldi tra i tanti che hanno dato la libertà ai quei popoli, ha sempre atteso.
Un messaggio che la Massoneria stessa percepisce come netta rottura dal passato e che è rivolta all'ascolto dei poveri, degli emarginati e dei più deboli.
Al nuovo Pontefice formuliamo i nostri migliori auguri di buon lavoro per gli anni che lo attendono.

Luciano Nistri, Gran Maestro GLVDI   

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/GLVDI/trackback.php?msg=11982726

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

VISITATORI DAL 17 DICEMBRE 2010 A OGGI

contatori per i siti

 

 

 

 

Area personale