Blog
Un blog creato da Saturn55 il 20/02/2009

Binocoli e Telescopi

Per chi ama gli strumenti ottici d'epoca e che hanno fatto storia ( tecnica, utilizzo, restauro e curiosita' storiche)

 
 

IL TELESCOPIO RESTAURATO

 Rifrattore C.P.GOERZ
Anno costr. 1910
SN.1977  - Focale 1270/110
 

 

FORUMS O LINK CONSIGLIATI...

I miei binocoli militari e Vintage su Flickr
Le immagini dei miei binocoli restaurati  non...

Pagina Facebook Vintage Binoculars 
La pagina Facebook che ho creato per noi appassionati di binocoli d'epoca

La Storia del telescopio e del binocolo
Dal grande Peter Abrahams 

Larry Gubas
Uno dei maggiori esperti della Zeiss

Un Sito di Robert Provin dedicato ai telescopi Classici
C'e' anche il mio GOERZ

Binomania 
Il sito WEB di riferimento per i binofili Italiani
Creato e curato da Piergiovanni Salimbeni

Il Sito di Anna e Terry Vacani
Una pagina piena di immagini e spiegazioni
da una coppia di colezionisti Anglo-Polacchi 

Holger Merlitz
Un grande esperto di ottica e binocoli

La collezione di binocoli di Simon Spiers

(incredibile quantita' di binocoli dell'amico Simon)

Forum ETX Italia 
Il Forum dove sono moderatore

Birdwatchers USA

Sito Tedesco dedicato ai Rifrattori con Pedigree' 
Una raccolta di foto e documenti sui Rifrattori

Da Cloudy Nights una Galleria di foto di Binocoli
Ci sono anche i miei 

 

 

BINOCOLI PRISMATICI D'EPOCA

La mia collezione di Binocoli,
Storia e qualita' uniti insieme...

Dollond - London 8x20
bin.prismatico del 1895
Il mio piccolo binocolo Dollond 8x20 del 1895

 Goerz TRIEDER 8x26
1° WW - Novembre 1917
Militare - scala graduata per artiglieria
 

Goerz Marine Trieder 6x30
1°WW - Novenbre 1915
Impermeabile della Marina Prussiana

 

Aeritalia Zeiss 8x30 1972
Modello Dialyt Safari 
Adottato dall'Esercito Italiano
Ermetico - antiurto con Reticolo di tiro

 

..

Goerz Trieder 12x20
Sn19614 - anno costr.1897

San Giorgio Lataocta
2WW - anno costr.1939
Foto

Zeiss Silvamar 6x30
sn 307685 - anno costr. 1912

M3 U.S.A Army
Anno costruz.dicembre  1944

 

...

Goerz NEO-TRieder 6 x21
Anno 1908  - Militare

Kershaw Leeds 6 x23
1917 - Militare 1WW

Dollond 6 x25
1914 - 1WW - Militare

San Giorgio 8,5x30 WA
2WW - Binocolo Marina Militare Italiana

Bausch & Lomb 6x30
1WW - Binocolo Esercito Inglese 1917

 

....

GOERZ Pagor 8x15
s.n.241370  - anno 1910
 

GOERZ Mod.1908 8x Armee Trieder
s.n. 158638 - anno 1908

Ross 7x50  WW2
G.B. Army - anno 1936
Foto binocolo ROSS

Aitchinson 8x20
 anno 1900

Voigtlander prismatico 9x20
s.n. 3791 - anno 1897

 

 

.....CONTINUA

C.P.GOERZ 8x38
Helinox - Trieder Binocle

1911 - Militare con custodia

Hensoldt Wetzlar 8x20
1WW - S.N. 9085 - 1908


Emil Busch 6x39

1°WW - Settembre 1914
Modello Fernglas 08
Della  fanteria Prussiana

 

Barr & Stroud 6x30
Prismatico 1930 circa
 

 

 

.....CONTINUA

San Giorgio 6x30 E.I.
Militare 1950 con reticolo artiglieria

"La Filotecnica" Salmoiraghi
6x30 - Civile - Periodo WW1

GOERZ D.F.99
7x20 militare WW1

Officine Galileo 6x30
Militare E.I. 1948-50 Reticolo tiro
 

Carl Paul Goerz 5x36 
Galileiano - con custodia originale
Primo modello di binocolo
Prodotto dalla ditta Berlinese
nel 1891
Binocolo Goerz del 1891 , primo modello della ditta berlinese

 

FOTOCAMERE D'EPOCA (VINTAGE CAMERA)

 

GOERZ TENAX 1908
Formato 4,5 x 6 cm

GOERZ TENAX Pocket 1911
Formato 6x9 cm

Agfa Solinette II
Formato 35mm - 1954

 

 

Binocolo Artiglieria Italiana 1910 - Salmoiraghi

Post n°225 pubblicato il 07 Febbraio 2013 da Saturn55
Foto di Saturn55

Acquistato in pessimo stato ad una bancarella del Mercatino della Memoria di Latina, dopo qualche giorno di restauro ad un tripletto dx(lavato e reincollato cn Balsamo del Canada fresco) è tornato a far mostra di se un bel Binocolo Filotecnica Salmoiraghi 3,5x38 del 1910 specificatamente costruito per l'Artiglieria Italiana.

Il binocolo è dotato della sua custodia in vellutino viola.

Marco Bensi - MMXIII

 
 
 

Tre teche dedicate ai Binocoli della Grande Guerra

Post n°224 pubblicato il 12 Gennaio 2013 da Saturn55
Foto di Saturn55

Presso il Museo della Terra Pontina di Latina , in Piazza del Quadrata (ex Opera Combattenti) sono osservabili le tre teche di vetro in cui ho messo alcuni binocoli interessanti , anche se non i miei "over the top", ma spero che comunque un po' di interesse lo creino, li ho anche guarniti di foto e altri cimeli recuperati in montagna.

Ho anche predisposto alcune pagine di Storia del binocolo nella Grande Guerra che sono a disposizione dei visitatori.

Il Museo ha l'entrata gratuita e le teche sono al primo piano nella sala delle mostre temporanee.

Marco Bensi - 2013

P.S. La mia esposizione non è piu' presente al Museo della erra Pontina, anche a causa di rischi di furto ...non coperti dalla assicurazione.
Quindi a malincuore ...ma lo faremo in altre occasioni se richiesto.
La Direttirice mi diceva che fino a quando era presente ...molte persone e ragazzi delle scuole erano incuriositi da quei binocoli e dalla loro storia.

 
 
 

Berlin-Friedenau all'interno della Goerz-H÷fen oggi...

Post n°223 pubblicato il 03 Settembre 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

Dopo la seconda Guerra Mondiale , gli edifici della Optische Anstalt C.P.Goerz non produssero più materiale ottico meccanico (probabilmente sotto il marchio Zeiss-Ikon) , ma si salvarono dai bombardamenti a tappeto degli Alleati prima e anche dalla demolizione da parte delle truppe sovietiche. Da alcuni anni a Berlino , gli stessi edifici sono tornati in perfetto stato , grazie ad architetti intelligenti e capaci,  ed al loro riutilizzo a locali per scopi culturali, musicali, artistici etc..

http://www.rbb-online.de/heimatjournal/archiv/heimatjournal_vom145/carla_kniestedt_ist.html

In questo bel filmato , nella parte iniziale c'è la visita guidata ai vecchi edifici. Spero che vi piaccia.

I miei complimenti alla città di Berlino.

Marco Bensi - MMXII

******

Attenzione il video e' stato rimosso dal sito tedesco e sto cercando di rintracciarlo.

Comunque potete andare a vedere altre immagini qui...

http://berliner-hoefe.de/goerz-h%C3%B6fe

 
 
 

Il mio libretto sul restauro del Telescopio Goerz e la Biografia di C.P.Goerz

Post n°222 pubblicato il 30 Agosto 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

E' terminata la mia ultima fatica...

Lo trovate qui:

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=860264

Un piccolo volumetto dedicato al restauro del bel telescopio rifrattore Goerz del 1911 e una seconda parte del libro dedicata alla biografia di Carl Paul Goerz e della sua azienda.

Sara' pubblicato on-line e sara' disponibile nelle librerie Feltrinelli con una piccola cifra.

Marco Bensi - MMXII

note 2° edizione

Dopo sole due settimane dalla 1° edizione sono stato costretto a fare la 2° in quanto la riscoperta degli edifici Goerz a Berlino, hanno chiuso l'anello storico che era fermo al secondo dopo guerra.  

 
 
 

Finalmente ho svelato i misteri del Goerz Trieder Army 9x20 1906

Post n°221 pubblicato il 16 Luglio 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

Non so quali erano i desideri di Carl Paul Goerz nel mettere sul mercato britannico un binocolo così diverso e "speciale" ...Forse la voglia di stupire ?? O di mostrare che la Goerz era in grado di battere la Zeiss anche sui binocoli militari ?

Il binocolo Goerz Army (tre versioni 6x20-9-12) non è presente nemmeno nei cataloghi standard dei binocoli militari della Goerz.

Oltre alla versione piu' bella, con la messa a fuoco derivante dal brevetto del 1901 , c'era anche quella piu' essenziale con la messa a fuoco su ogni oculare(di tipo realmente militare).

So di certo pero', che nelle pubblicita'  che aveva predisposto a Londra la azienda Berlinese, si diceva una cosa che ho potuto riscontrare vera ..e cioe' ...era veramente l'unico binocolo che consentiva agli "Users" (utilizzatori) di potere pulire facilmente i prismi e le lenti senza smontarli dallo chassis. Anche la collimazione , con un pizzico di attenzione , non era difficile e usava il sistema che la Goerz ha continuato a mantenere nei minuscoli Pagor.

La qualita' della visione è stupefacente ,anche senza il trattamento antiriflesso e a distanza di oltre 106 anni, ad oggi che scrivo.

Ho visto delle immagini di Thomas Mix che presentava a Jena alcuni Trieder Army simili al mio modello ma sembra che il grande storico tedesco della Goerz non abbia mai aperto i suoi gioielli...io ho avuto questa soddisfazione di aprirli e mostrarli agli appassionati collezionisti di tutto il Mondo.

Marco Bensi - MMXII

 
 
 

Un binocolo unico nel suo genere Goerz Army 9x20

Post n°220 pubblicato il 15 Luglio 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

Continuano i lavori di smontaggio e pulizia del Binocolo Goerz 9x20 Army del 1906.

Dopo aver capito il sistema di apertura , la pulizia e collimazione è veramente semplice e alla portata , relativamente , di tutti.

Un progetto veramente unico ma che deve aver fatto impazzire i tornitori della Goerz di Berlino.

 

Continue the work of dismantling and cleaning of Goerz Binoculars 9x20 Army of 1906. After understanding the mechanism for opening, cleaning and collimation is really simple and affordable, relatively speaking, of all. A truly unique project, but that must have been crazy workers to lathes Goerz of Berlin.

MArco Bensi - MMXII

 
 
 

Binocolo Goerz Trieder fornito all'Esercito Britannico nel 1900

Post n°219 pubblicato il 05 Luglio 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

Ieri mi sono aggiudicato questo binocolo triplamente storico della GOERZ di Berlino.

Prima ragione , perche' aveva un sistema di messa a fuoco nuovo e brevettato.

Seconda ragione , perche' è la prima fornitura di binocoli all'esercito britannico da parte della grande azienda tedesca o perlomeno è un salto di qualita' nella produzione dei Trieder della casa Berlinese in quanto la robustezza e alcune particolarita' costruttive dovevano renderli appetibili alla fornitura militare.

Terza ragione , oltre al fatto che ha un eta' di circa 110 anni , mostra le scritte e le specifiche di costruzione che la Goerz di Berlino dovette adottare per fornire agli Inglesi i binocoli (ghiera interpupillare con scritte a sx e incisioni ARMY su binocolo).

Aspetto con ansia l'arrivo del binocolo nelle mie mani per poterlo sistemare e dargli un nuovo lustro ...

Marco Bensi - MMXII

 

 
 
 

Cleaning reticle Steiner Fero D12 8x30 BW

Post n°218 pubblicato il 29 Giugno 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

I bought My binoculars Steiner Fero D12 at the end of year 2011 on the ebay.


The seller had sold him to me, as if in good condition, but as soon as I have had in my hands I realized that the reticle had a line of separation(after open I see one little wire of glue) and dots very visible if you put the image in focus infinity. The lenses had a few scratches and even the internal prisms were a little misty.

After 6 months of information, optical schemes Steiner, Steiner Patents, video etc. .. I understand how I should proceed to open the binoculars, hoping not to do too much damage to the chassis of Bayer Makrolon.

Over one hour of work, with open tools, I have created a tendinitis to my right arm.

I am very pleased with the final result.
The Steiner binoculars FERO D12 used German Army has never had a very good judgment, but I rather think that the central sharpness is very good. Only problem , for me , is the optical design of the eyepiece of this old (and first) project Steiner FERO D12 8x30. The prisms are beautiful and very large, with a design different from many other binoculars ...max large at one face and minor dimension at the opposite face.

Final result: Very Good !! And Little damage of Makrolon , and perfect Collimation without problems.

I'll use for trips to the sea and mountains.

Marco Bensi - MMXII

 
 
 

Binocoli alleati e il Piano Marshall ...

Post n°215 pubblicato il 07 Maggio 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

Con  molta probabilita' nel primissimo dopoguerra della 2WW un certo stock di binocoli alleati fu inviato e consegnato alle nostre forze armate.

Probabilmente il Piano Marshal tra le tante cose riguardo' anche queste forniture post-belliche.(*)

Diverse marche famose made in USA e Made GB finirono all'Esercito Italiano .

Universal Camera Corporation

R.E.L.

Wollensak

Kershaw

Nash Calvinator

Westighouse...etc..etc..

Ieri dall'amico Stefano di Roma ne ho presi due (UCC e REL) M3 6x30 con reticolo a Dx invece che a  SX come era per quelli usati in USA e GB.

Quello in basso era un M3 Usa Army di quelli Standard, probabilmente Westingouse o NAsh.

Marco Bensi

MMXXII

 

(*) Non ho ad oggi notizie certe su queste copiose consegne di binocoli alleati della 2WW all'Esercito Italiano tra il 1945 i l 1947 ma sono semplici mie deduzioni. 

 
 
 

Il Catalogo Originale Filotecnica Salmoiraghi 1910

Post n°214 pubblicato il 11 Aprile 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

Finalmente mi è giunto il catalogo originale della Filotecnica salmoiraghi del 1910.

44 pagine di descrizioni e prezzi di quasi tutti gli strumenti che vendeva la nostra più famosa azienda Ottico Meccanica del secolo XIX e XX.

Marco Bensi - MMXII

 
 
 

Il Binocolo Zeiss Asembi del Re nella WW1

Post n°213 pubblicato il 07 Marzo 2012 da Saturn55
Foto di Saturn55

Nel centocinquantesimo anniversario dell'Unita' di Italia , al Quirinale si tengono mostre di oggetti storici e tra i tanti ...uno Zeiss ASEMBI con doppia torretta a tre oculari che consentivano gia' allora 12x 20x 40x con la semplice rotazione.

Ecco infatti la foto di questo esemplare originale appartenuto al Re Vittorio Emanuele III durante le osservazioni da campo nella Grande Guerra.

In questa versione il cavalletto dovrebbe essere Zeiss ma ce ne sono altre versioni in cui il cavalletto era della ditta Italiana San Giorgio di Genova.

Marco Bensi - MMXII

P.S. Una versione simile al si puo' trovare al Museo della 1° Guerra Mondiale a Pejo.

 
 
 

Una poesia di Riccardo Paparella dedicata al Binocolo

Post n°211 pubblicato il 23 Gennaio 2012 da Saturn55

Da un carissimo amico artista e poeta , nonche' amante anche dello strumento amato da noi binofili....mi ha regalato la possibilita' di pubblicare una sua poesia.

IL BINOCOLO

Averlo accanto
come alleato,
di lenti unite
che dilatano
silenti e veloci
e nel cuoio riposa
odore nel tempo

tra le mani nutre
gli incerti occhi
libera dal buio
e al chiarore
sostiene pupille
che larghe accedono
a scrutare forme

la sicura immagine
presa a nuovo vigore
trasloca come figlia
di un battito di ciglia
e svela stupori,
così
stretti in memoria.


Riccardo Paparella gen-2012


piccola biografia dell'Autore

Riccardo Paparella nato a Formia il 30 Agosto 1959, figlio d’arte risiede ed opera
a Latina Scalo Latina in via Parmenide, 29, ha studiato presso il liceo Artistico di Latina, l’Accademia di Belle Arti di Frosinone, inoltre è stato insegnante abilitato di Ed. Artistica
e guida naturalistica qualificata. La sua arte trova radici nella conoscenza della natura specie montana frequentata fin da giovanissimo e nella necessità di sintesi che porta in  pittura alla rottura dell’immagine, con a volte il travalico dei margini e in poesia a componimenti  essenziali e spesso ermetici. Inizia l’esposizioni figurative nei primi anni ‘80 e negli anni partecipa a molte collettive pittoriche di rilievo e organizza alcune personali.
Ha inoltre aderito a molti concorsi nazionali di poesia e alcune liriche sono state pubblicate su riviste, quotidiani regionali e locali ottenendo soprattutto il giudizio lusinghiero dall’illustre prof. e poeta Dante Maffia.
All’attivo saggi critici e citazioni da radio e Tv locali, inoltre le sue opere figurano su libri, cataloghi d’arte nazionali e collezioni pubbliche e private.

 

 
 
 

Un binocolo Steiner Fero D12 8x30

Post n°208 pubblicato il 03 Dicembre 2011 da Saturn55
Foto di Saturn55

Volevo provarlo e l'ho acquistato a pochi euro...

Un consiglio...se lo comprate prendetelo solo in ottime condizioni perche' per aprirlo c'e' il rischio di creare grossi danni!!

Quasi tutte le parti che chiudono lo chassis del binocolo sono state incollate con una colla-resina molto tenace. Sul fondo ci sono le due valvole-sigillate per ogni oculare per l'inserimento dell'Ozono in pressione(dovrebbe essere 0,5 atm).

Il sistema della Steiner(progetto Leitzsch) è una versione piu' aggiornata di quello che si usava sui binocoli USA della WW2(es:M3 o M17). Invece pero' di avere un entrata del blocco prismi dall'alto , in questo sistema piu' recente (1970-71) , il blocco entra anteriormente. I prismi sono incollati insieme prima di essere montati sullo chassis.

I limiti del binocolo Steiner 8x30 Fero D12 sono negli oculari che penalizzano il resto del progetto. Infatti su 125m di campo a 1000 metri , solo la meta' sono nitidi e il resto lasciano poca nitidezza nel campo.

Ma io devo essere sincero...tenere tra le mani questo binocolo  lo trovo molto piacevole e con una leggerezza di soli 500g non crea alcun problema ad averlo al collo per molte ore. Quindi un acquisto consigliato per un uso escursionistico e naturalistico e  se in buone condizioni, per una spesa non superiore agli 80 euro.

Marco Bensi - MMXI

 
 
 

Una grande storia "Emil Busch" Optische Industrie

Post n°207 pubblicato il 26 Novembre 2011 da Saturn55
Foto di Saturn55

Nei giorni scorsi mi è arrivato dalla Gran Bretagna un bel binocolo Galileiano di una delle aziende tedesche che hanno lasciato un impronta piu' pesante nell'ottica mondiale...la Emil Busch di Rathenow.

Ho altri 3 binocoli Busch , 2 prismatici dei primi anni del XX secolo e un Fernglas 08 della WW1 del 1914 , galileiano.

Tutti i binocoli denotano una qualita' e cura nella costruzione che mette la Busch ai massimi livelli.

Anche questo modello "Galilei" 6x50 degli anni a cavallo tra l'800 e il 900', è un galileiano di qualita' ottica eccellente , anche se il suo campo visivo non va oltre gli 80metri/1000m, ma cosa non affatto comune per questo tipo di strumento , relativamente semplice , è la possibilita' di collimazione fine.

La collimazione sui galieliani l'ho riscontratat in rarissimi casi.

Il numero seriale di questo binocolo è 10784 e inoltre riporta la scritta Meidrecht, che non ancora capito bene se intendeva una serie o luogo dov'era costruito questo modello(la Busch era una delle aziende che lavoravano a Rathenow..ma non so se aveva altre fabbriche minori).

Per chi ama gli aneddoti di storia...la fabbrica Emil Busch era riconosciuta come una delle migliori al Mondo già d a50 anni prima della costruzione della Zeiss di E.Abbe. Inoltre l'altro grande industriale tedesco , Carl Paul Goerz , appena finite le scuole medie svolse alcuni anni di apprendistato nella azienda Busch e poi ne divenne il rappresentante ufficiale per anni a Parigi e in Europa. C.P.Goerz fondò la sua Azienda omonima solo nel 1886 al rientro a Berlino ma per lunghi anni rimasero due aziende a stretta collaborazione.  

Marco Bensi - MMXI

 

 
 
 

L'avo dei nostri binocoli

Post n°206 pubblicato il 05 Novembre 2011 da Saturn55
Foto di Saturn55

Nel Museo GAlileo a Firenze ho potuto ammirare  , in un mio soggiorno recente del 31 otttobre 2011 , questo binocolo del 1575 costruito da Cherubin D'Orleans.

Come si puo' notare è un sistema telescopico di legno con due lenti anteriori e due lenti ada oculari in perfetto stile galileiano.

E' questo binocolo il prototipo piu' antico che mi sia mai capitato di vedere dal vivo.

Marco Bensi - MMXI

 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

pin1151milo.antonellolivie1delmaschioSaturn55serafin.linomauro.sanna6807Riamy55mouse670maxmax1963domingo7gunlingmondonatura96kcudbarbarossa450
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Saturn55
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 65
Prov: LT
 

AVVISI IMPORTANTI E NOTIZIE UTILI

Attenzione !!!
Mi vengono richieste spesso consulenze e assistenza ON-line o per email , per smontaggio, revisione , collimazione binocoli ...Io non posso dare , per questioni di tempo e sicurezza (non tutto si puo' capire e tantomeno spiegare per email) queste informazioni ne tantomeno assistenza. AccontentateVi di visualizzare le immagini che posto nei messaggi e nelle spiegazioni dei miei lavori.

Grazie !!!

MB


Se qualcuno fosse interessato a fare una mostra con il materiale in mio possesso
sono disponibile dopo ovvi accordi di impegno di tempo.

Si potrebbero fare dimostrazioni e mostre di binocoli d'Epoca e slides dimostrative
e storiche sulla storia del binocolo nel mondo.

 

FACEBOOK