Creato da: b_t_h il 28/01/2012
tutto ciò che la mia mente riesce a partorire!

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

dondolino61nuovavita2011marino.sinibaldijola2010minarossi82pcapotostopsicologiaforensepantouffle2011surfinia60serio.vingloriabacchiamico_speciale_veformybzbal_zacc.baldo1
 

 

 
« tuffiamoci in cucina!..e luce fu!!! »

Ad un anno..

Post n°83 pubblicato il 28 Agosto 2013 da b_t_h

E' già trascorso un anno, mi sembra incredibile..

Poco più di un anno fa la mia vita era completamente diversa, per poi venire stravolta da chi ha dimostrato di non avere il minimo senso di gratitudine! E a quanto pare neanche il minimo rimorso, non me ne faccio una malattia.

Ho sofferto, è vero, è stata una coltellata in pieno petto. Inaspettata.

E' stato un tradimento, ma poco importa adesso.

"se ogni cicatrice ha un senso, lo scoprirò in fondo alla via" canta una delle mie canzoni preferite, nonché suoneria del mio cell.. ho la fortuna di aver già capito il senso di tutto ciò, o forse gliel'ho voluto dare io perché un senso non lo aveva proprio..

abbiamo donato a mio suocero giorni felici con tutti i e tre i suoi figli, rassicurandolo che io per prima mi sarei presa cura della casa e dei suoi terreni, non so perché, in fondo ci conoscevamo poco, ma mi ha sempre adorata ed è stata tristissima la sua improvvisa dipartita, ma in pace e tra le braccia amorevoli di Uccio..

e nonostante tutto mi sarei davvero rammaricata di perdere gli ultimi mesi di mio padre, consapevole da tempo che era questione di giorni non è stato traumatico, ma ancora adesso a distanza di più di sei mesi faccio fatica a capacitarmene, a realizzare che non lo vedrò mai più, ma al contempo non posso fare a meno di pensare che sia stato un bene, un sollievo, che non fosse più vita né per lui, né per chi gli stava accanto, ma solo una prolungata agonia.. in realtà non c'era più da diverse settimane ed io stessa nelle sue condizioni pregherei di morire il prima possibile, immobile ed incoscente steso in un letto non è vivere..

adesso mi accontento delle piccole cose e di godere degli attimi, fregandomene altamente degli altri, di sfruttare ogni istante insieme al mio maritino, tutto il resto vale poco, molto poco..

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: