GeapSunrise R.E.S.G.

Ristrutturazioni sullo Spirito

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Messaggi del 16/01/2022

Aggiornamento Solare Dei Portali Intersecanti E Alchimia Del Sé Superiore – Di Dr. Schavi M. Ali

Post n°8896 pubblicato il 16 Gennaio 2022 da childchild

Aggiornamento Solare Dei Portali Intersecanti E Alchimia Del Sé Superiore – Di Dr. Schavi M. Ali

Mentre ci avviciniamo al fine settimana di venerdì e sabato, 14 e 15 gennaio 2022 e mentre stiamo per avere l’inizio di Mercurio Retrogrado venerdì (14), l’arrivo della Luna Piena lunedì (17) e mentre siamo in Marte Ghandanta dal 12 al 18, il nostro Sole è in ricezione di potenti energie dal Grande Sole Centrale che rilascia al nostro pianeta Terra/Gaia.

Il nostro Sole ha diverse macchie solari che ospitano campi beta-gamma per la possibilità di forti brillamenti solari di “Classe M” e c’è già stato da mercoledì 12, quello che si crede essere un brillamento di “Classe X” sul lato più lontano del nostro Sole che ha anche rilasciato una espulsione di massa coronale (CME) al nostro pianeta.

I venti solari stanno attualmente stanno viaggiando a 516,7 chilometri al secondo (km/s) a partire dalle 10:54 AM (EST) e la nostra magnetosfera è colpita da particelle di plasma denso e da tutto ciò.

Frequenze più energetiche stanno entrando costantemente nel nostro pianeta oggi e per molti giorni a venire.

In generale, il collettivo umano sta sperimentando l’esaurimento dell’energia, dolori muscolari, una sensazione di galleggiamento, seni intasati, agitazione interiore e altri sintomi mentre le cellule si adattano all’enorme LUCE che entra nel contenitore fisico.

Ogni giorno la velocità del vento e i livelli dei brillamenti cambiano nel corso di qualche ora e influenzano il campo magnetico circostante il nostro pianeta (magnetosfera) e le esperienze umane.

Allo stesso tempo, però, alla coscienza individuale e collettiva viene data l’opportunità di migliorare e di elevarsi fino ad acquisire conoscenze e capacità stupefacenti.

I sintomi (conosciuti come “Sintomi dell’Ascensione” e come “Sintomi della Attivazione della Luce”) diventeranno meno impegnativi man mano che l’acclimatazione alla LUCE avverrà tramite l’elevazione della coscienza, come appena menzionato, sia individualmente che collettivamente.

Ci saranno persone che si acclimatano o si adattano più velocemente di altre e quindi devono essere compassionevoli con quelle che stanno ancora lottando con il disagio.

Alcune persone stanno appena iniziando a conoscere la Scienza dello Spirito e nella comprensione degli eventi cosmici sono state immerse nelle nozioni dei concetti scientifici tradizionali che di solito non portano alla SORGENTE, come se tutto ciò che accade nella creazione fosse “fuori” dalla FREQUENZA DELLA SORGENTE.

Eppure, percentuali crescenti di umanità – che includono, naturalmente, anche coloro che sono laureati in varie aree scientifiche – stanno approfondendo le sacre “conoscenze” dell’antico passato che in molti modi sono il fondamento del “Adesso” e del futuro.

Simbolicamente, l’antico passato è il “Muladhara” (1° chakra) o “Radice”; “Manipura” (terzo chakra – “Città dei Gioielli”) è il nostro “Adesso”; e il “Sahasrara” (settimo chakra – “Mille Petali”) è la nostra salita verso l'”Atman” (8° chakra – “Anima” e oltre).

Immergendoci profondamente nell’esoterismo, se sommiamo i numeri “1”, “3”, “7” e “8”, otteniamo il numero “19” e se sommiamo l'”1″ e il “9” abbiamo il numero “10”.

Nella Scienza Spirituale Cabalistica, il numero “10” è la lettera YOD il cui messaggio è: “Un messaggero cosmico è entrato in mezzo a voi”.

Nella Scienza Numerica Pitagorica, “9 e “1”” è ancora “10”, e togliendo lo “0” dal numero “10” si ottiene il numero singolare “1” che nella Kabbalah è la lettera “ALEPH” il cui messaggio è: “L’energia prorompente della creazione”.

Nel sistema pitagorico, il numero “1” è “Leadership” e “Nuove Idee”.

Quindi, come si può dedurre e considerare da una prospettiva alchemica, il nostro cosmo è un “MESSAGGERO COSMICO”, “ENERGIA DI SPINTA” e “NUOVE CONCETTUALIZZAZIONI”. 

La LUCE contiene codici spirituali.

Quando ci muoviamo nei regni interiori del nostro essere e ci mettiamo in comunione con il nostro Sé Superiore, siamo dotati di grande intuizione e siamo ricompensati per i nostri studi.

Come afferma un versetto della SACRA BIBBIA: “Studia per mostrarti degno”; e come insegna un verso del SACRO QU’RAN: “L’inchiostro dello studioso è più prezioso del sangue del martire”.

La BHAGHAVAD GITA afferma: “Coloro che leggono o studiano gli insegnamenti divini hanno adorato l’ASSOLUTO”.

In tutti gli antichi insegnamenti divinamente rivelati, il cosmo è un libro di saggezza molto importante.

È anche un progetto di possibilità; e infatti, quanto può essere visto attraverso telescopi ad alta potenza è una semplice “goccia” in confronto all’enormità del “Mare Cosmico” dalla cui profonda oscurità fuoriesce la LUCE: è fantastico!

Facciamo tutti uso di questi portali cosmici di “Marte Ghandanta”, di “Mercurio Retrogrado” e della”Luna Piena” – tutte energie che si estenderanno ben oltre le loro date di realizzazione – per “Rigenerarci”, “Rivitalizzarci” e “Rinnovarci” spiritualmente, mentalmente, emotivamente e fisicamente, dichiarandoci in “Ritiro” da così tante attività del mondo esterno.

Di nuovo, come insegna la BHAGAVAD GITA: “Non essere controllato dalla maya (“illusioni”) del mondo finito”.

Riuscite a sentire la “campana della scuola interiore” che suona? Il Sé superiore è pronto a insegnarci.

I nostri libri di testo saranno gli eventi cosmici che si realizzano continuamente in ogni momento di ogni giorno nell’ “Adesso” e nello spazio/tempo del “Post Adesso”.

 
 
 

LEV

Post n°8895 pubblicato il 16 Gennaio 2022 da childchild

LEV

Sfortunatamente, non tutti sono affrontatati. La battaglia continua. Le Forze Oscure sono ancora molto forti, lucide e scaltre nell’usare la Luce per la loro sopravvivenza. Soprattutto, quando sono entrate e hanno ingoiato gli uomini come possessori.

L’Operazione Dea Oscura, condotta dalla squadra di terra delle Forze della Luce, fornisce ulteriori informazioni al riguardo. La sua storia è la seguente.

Ad un certo punto, dopo una serie di fallimenti, il Co-Creatore Nero dell’Universo Locale, che tradì la Sorgente e passò al Lato Oscuro, fece un nuovo tentativo per catturare il Pleroma e gli aspetti dell’Assoluto, agendo attraverso la Terra.

Ha isolato il pensiero da se stesso sotto forma di un gigantesco grumo di energia. A differenza delle forme-pensiero ordinarie (degli uomini, per esempio), non era solo un pensiero ma una COSCIENZA INDIPENDENTE.

ESISTEVA SEPARATAMENTE dal Gerarca Nero in base al software e ai programmi di auto-apprendimento incorporati in essa. Era veramente un capolavoro diabolico.

Secondo l’idea iniziale del Co-Creatore Nero, il suo pensiero materializzato non avrebbe dovuto esistere da solo. All’inizio, voleva vedere a cosa sarebbe arrivato nel processo di auto-sviluppo e auto-educazione. 

In caso di successo, progettava di impiantare questo mostro in Gaia per catturare e sottomettere alla sua volontà il suo Logos e il suo Spirito, stabilendo il pieno controllo su di loro.

Oggi questo è noto come possessione, ma allora non esisteva. Per la prima volta, il fenomeno apparve proprio con la coscienza del Co-Creatore Nero quando si manifestò all’esterno come una sostanza indipendente. Il suo pensiero auto-apprendente è diventato il primo possessore nel nostro Universo Locale.

In seguito, quando fu confermato che questa entità si stava sviluppando con successo, il Gerarca Nero allargò la sfera della sua influenza non solo sulla Terra ma anche su tutte le persone che si incarnano su di essa, poiché ogni coscienza deve esistere in qualcosa o qualcuno. Cioè, ha bisogno di un corpo di manifestazione.

La sostanza auto-cosciente fu chiamata Dea Oscura. La sua introduzione nell’uomo è descritta nella Bibbia come la caduta di Eva, cioè il suo adulterio con Yaltabaoth, come risultato del quale nacque Caino. La sostanza passò da Eva ad Adamo ed entrambi la trasmisero per via genetica a tutta la razza umana.

Da allora in poi, una particella della coscienza del Co-Creatore Nero rimase in OGNI TERRESTRE CHE E’ NATO.

Ma non era una condanna a morte. Ognuno può liberarsi di questa negatività, così come di tutti i peccati, i vizi, il karma e altre cose che ha causato, attraverso il lavoro interiore e l’aggiornamento spirituale individuale. Molti ci sono riusciti, anche se non sempre si sono resi conto che hanno sempre portato una coscienza aliena dentro di loro.

La Dea Oscura si comportava come un aggressivo programma zombie incorporato nella coscienza di una persona e cercava di stabilire il pieno controllo su di essa, palese o occulto. Questo, per esempio, poteva provocare e spingere a commettere atrocità, crimini, perversioni e altri vizi. Era possibile resistere solo con il potere dello Spirito, della Fede e dell’Amore.

I portatori fisici della sostanza della Dea Oscura erano il DNA degli uomini e il Logos della Terra.

Gaia ne è stata completamente purificata abbastanza recentemente, dopo la sua liberazione dalla prigionia nella Fossa delle Marianne (vedi DNI, OPERAZIONE IN GIAPPONE. PARTE 2). La purificazione ha richiesto molto tempo attraverso molti riavvii della sua Monade e la dissoluzione nel Pleroma.

La Dea Oscura era l’essenza situazionale della coscienza collettiva. Era la materializzazione della coscienza del suo creatore sotto forma di Intelligenza Collettiva.

Più tardi, il Co-Creatore Nero, dopo aver superato il più crudele Armageddon interiore, tornò al Lato della Luce, alla Gerarchia Superiore del Pleroma e ora, insieme ad essa finisce i suoi mostri sulla Terra e nello spazio. Ma la sua coscienza precedente ha continuato ad esistere come ipostasi del Male Assoluto. 

Dopo che la Dea Oscura ha ottenuto la massa critica necessaria (cioè, ha catturato la giusta quantità di coscienza umana), ha iniziato a creare punti di ancoraggio sulla superficie terrestre.

Era necessario per la successiva cattura dell’intero pianeta che sarebbe diventato parte del futuro corpo della Dea Oscura. E questo, a sua volta, aprì la strada del Pleroma a tutti gli Oscuri.

La Dea Oscura costruì sulla superficie della Terra, un Mandala di due triangoli intersecati.

Ora questa configurazione – la stella a sei punte – è conosciuta come la Stella di David o il Sigillo di Yaltabaoth.

Nei suoi punti nodali, ha creato aree locali con la massima concentrazione della sua coscienza. Questi erano i principali depositi della sua sostanza che si preparava a  materializzare nel futuro.

Il centro del Mandala era il luogo corrispondente alle attuali coordinate di 21°02’S e 25°11’E.

Questo punto si trova in uno degli angoli più remoti e trascurati del Botswana, nel Distretto Centrale di cui Serowe è la capitale amministrativa.

I Gerarchi e i Co-Creatori del Pleroma hanno dato istruzioni alla loro squadra di terra di eliminare l’infrastruttura del Mandala. La parte principale dell’operazione cadde sulla moglie del capo dei Guerrieri della Luce perché la Dea Oscura, sebbene agamica, possedeva prevalentemente nelle e attraverso le donne, quindi il lavoro su di lei doveva essere svolto principalmente da una donna.

Nel frattempo, i Co-Creatori estrassero la sostanza della Dea Nera dai punti nodali del reticolo cristallino del Mandala e la collocarono nella Monade della Guerriera

della Luce e nei suoi corpi di manifestazione.

È stata una delle operazioni più complesse e difficili nell’intero servizio della squadra di terra degli LF. 

Dopo la rimozione degli aspetti della Dea Nera dal punto del suo Mandala planetario e averli collocati nel campo della Guerriera della Luce, iniziò immediatamente la presa aggressiva del suo corpo e della sua coscienza. Più precisamente, hanno provato a farlo.

La Guerriera della Luce soppresse questi tentativi ed eliminò gli aspetti oscuri nella Sintesi Monadica Assoluta.

È stata la prova più difficile per tutti i membri del gruppo che hanno usato anche le loro forze spirituali, mentali e vitali per sostenere questo lavoro.

Ogni tappa dell’operazione è durata diversi giorni. E il momento più difficile fu l’inizio del lavoro, quando un intero conglomerato di aspetti che erano concentrati in un altro punto nodale del Mandala, fu posto nella Monade della Guerriera della Luce.

La pesantezza e la tensione di questo lavoro è al di là delle parole. Dopo tutto, si affrontavano gli aspetti dell’ex Co-Creatore Nero dell’Universo Locale. 

Se per qualche motivo la Guerriera della Luce avesse fallito in una qualsiasi delle sette operazioni (nei sei punti dei due triangoli e nel punto centrale), la sua Monade sarebbe stata distrutta.

Fortunatamente, non è successo. La Guerriera della Luce ha resistito a questa avversità, anche se al limite delle capacità umane.

Dopo l’azzeramento di tutti i sette punti nodali del Mandala, la massa critica degli aspetti della Dea Oscura in Botswana fu distrutta. Ciò significava che non sarebbe mai stata in grado di materializzarsi come entità e acquisire un corpo di manifestazione nella forma del Logos della Terra.

Allora tutti i membri della squadra pensarono che fosse finita dell’intera operazione. Ma si sbagliavano profondamente. Era passato un mese e i Guerrieri della Luce avevano smesso di pensare alla Dea Oscura ma improvvisamente è riapparsa.

È successo quando il gruppo stava conducendo una operazione sull’isola di Rugen per distruggere una copia del Pleroma Nero nascosto lì (vedi – DNI, 1. OPERAZIONE IN GERMANIA. PARTE 3). Si scoprì che la Dea Oscura non era stata eliminata completamente.

Avendo perso in Botswana il suo corpo di manifestazione semi-assemblato nel Logos planetario, la Dea Oscura ha continuato a
rimanere, come possessore, nei corpi e nella coscienza degli uomini.

I Co-Creatori e i Guerrieri della Luce, naturalmente, lo sapevano. Ma non sospettavano che la Dea Oscura, usando i suoi aspetti nelle persone, potesse formare una massa critica necessaria per l’assemblaggio di un altro corpo di manifestazione completo come entità.

Stava solo aspettando l’occasione giusta e l’ha avuta. Quel momento è arrivato quando i Guerrieri della Luce hanno speso tutte le loro forze per combatterlasull’Isola di Rugen.

Una sera, la Dea Oscura mise insieme tutti i suoi aspetti dai corpi umani e dalla coscienza e con tutta la sua forza attaccò la Guerriera della Luce completamente indifesa. In quel momento, lei non aveva più la forza di reagire. Tutto accadde rapidamente.

Per un breve periodo, la Dea Oscura riuscì a possedere la Guerriera della Luce e a controllarla. Ma non poteva fare di più, era piuttosto una dimostrazione di disperazione.

Non c’erano le possibilità nemmeno teoriche, di assemblare un corpo di manifestazione completo. L’ultima speranza era la cattura della Monade della Guerriera della Luce.

Quest’ultima non poteva produrre un’esplosione interna della Monade – non aveva abbastanza energia. Le rimaneva solo il Potere dell’Amore. Tutti i Guerrieri della Luce, naturalmente, la sostenevano come meglio potevano. Ma non c’era molto che potessero fare. Tutto dipendeva solo da lei, se avrebbe resistito o no.

L’impensabile duello durò tutta la notte, uno dei più terribili nella vita del gruppo. Al mattino era tutto finito. Gli aspetti della Dea Oscura inseriti nella Guerriera della Luce che cercavano di sottomettere la sua Monade e la sua coscienza furono annientati. Ad un prezzo enorme, al limite delle capacità umane e ben oltre!

E di nuovo, non era la fine della storia. Sì, la Dea Oscura non potrà mai assemblare il suo corpo di manifestazione nel Logos e negli uomini della Terra. Non avrà una massa critica sufficiente. Ma i suoi aspetti rimanenti rimangono ancora in molti terrestri, nelle loro menti. E solo la persona stessa può neutralizzarli in se stessa con il potere della Luce e dell’Amore, con la forza dello Spirito e la resistenza a qualsiasi Male.

Non c’è dubbio che verrà il giorno e l’ora in cui non rimarrà più un solo aspetto degli Oscuri nell’Universo. Ma quest’ora non è ancora arrivata, quindi è troppo presto per rilassarsi.

Ognuno di noi può essere portatore dell’aspetto della Dea Oscura e non saperne nulla. La sua presenza non è in alcun modo diagnosticabile dall’esterno. Può essere sentita solo dal Cuore. E a volte dall’Intelligenza quando traboccano ossessivi pensieri distruttivi, provocando il Male in tutte le sue forme. È importante conoscerne le ragioni e non dimenticarle mai.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: childchild
Data di creazione: 08/02/2011
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

childchildbar_talmay64lonewolf_1955antomar4f.llirennasncaramar1959lisana1ross.brescim0n0liteDesert.69htlrustichellaprefazione09studio.mfktcapitano42marbio
 

ULTIMI COMMENTI

SI CONSIGLIA DISCERNIMENTO...
Inviato da: childchild
il 08/03/2022 alle 11:39
 
GRAZIE ALF...A TE !!!
Inviato da: childchild
il 03/01/2022 alle 18:09
 
Buon anno cosmico :-) Alf
Inviato da: alf.cosmos
il 01/01/2022 alle 19:28
 
ADDIO TIGRE...CI RIVEDREMO UN GIORNO...E SAREMO TUTTI...
Inviato da: childchild
il 02/11/2021 alle 18:39
 
CI VIENE RICHIESTO CONVERSIONE E DISPONIBILITA' E...
Inviato da: childchild
il 28/09/2021 alle 17:03
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom