Creato da giuseppedifonzo il 01/03/2013

Free Press

Pensieri e P@role in libert@

 

 

OGGI L’EXTRA OMNES

Post n°6 pubblicato il 12 Marzo 2013 da giuseppedifonzo
 
Foto di giuseppedifonzo

Oggi pomeriggio si terra il cosiddetto “extra omnes” ovvero “tutti fuori”, inizierà cosi ufficialmente il Conclave per eleggere al Soglio di Pietro il successore di Benedetto XVI. Un Conclave che gli esperti ed i vaticanisti più accreditati dicono si svolga in tempi rapidi, ma che poi a leggere tra le righe non risulta essere proprio così. Chi verrà eletto a Sommo Pontefice della Chiesa? Le quotazioni danno tra i favoriti l’italiano Angelo Scola ed il brasiliano Odilo Scherer, questi due si troverebbero al momento una spanna sopra gli altri ma non riuscirebbero, comunque, ad avere i 77 voti validi per essere eletti, dopo di loro si attestano in buona posizione il ghanese Tuckson, il canadese Ouellet e l’altro Italiano Bertone. La vera sorpresa potrebbe invece essere rappresentata dal giovane cardinale filippino Luis Antonio Tagle, classe 1957, soprannominato “il cardinale 2.0” vista la sua dimestichezza ad usare i social network. Chi si succederà a Benedetto XVI? Difficile, dunque, fare una previsione sicura, le incognite sono molteplici, non ci resta quindi che restare con il naso all’insù ed aspettare prima la fumata bianca, dal comignolo della Cappella Sistina, per poi ascoltare dalla loggia centrale di San Pietro la fatidica frase “Habemus Papam”.       

 

(Giuseppe Di Fonzo - giuseppedifonzo@libero.it)

 
 
 

Carabinieri di Castel Morrone ancora in azione

Foto di giuseppedifonzo

A non più di 48 ore dalla brillante operazione che ha portato al fermo di un giovane diciottenne morronese, accusato di spaccio di sostanze stupefacenti, il Comando Stazione della Caserma dei Carabinieri di Castel Morrone, retto dal Luogotenente Corbo Fiorentino, nella notte tra venerdì e sabato scorsi ha operato una nuova operazione tesa al controllo della circolazione stradale. Infatti, i militi della Benemerita di Castel Morrone, con una pattuglia automontata, durante lo svolgimento di un regolare servizio di controllo, fermavano un automobilista in evidente stato di ebbrezza, con tasso alcolemico molto al dì sopra dei limiti massimi consenti dalla legge, che circolava zigzagando sull'arteria stradale. A seguito di regolare controllo all'alticcio automobilista, il quale risultava anche sprovvisto di regolare copertura assicurativa del veicolo da lui condotto, veniva ritirata la patente di guida e la carta di circolazione e veniva altresì posto sotto sequestro il veicolo da lui condotto.

 

(Giuseppe Di Fonzo – giuseppedifonzo@libero.it)

 
 
 

Fate qualcosa e fatelo presto

Post n°4 pubblicato il 10 Marzo 2013 da giuseppedifonzo
 
Foto di giuseppedifonzo

Qui tutto sta andando a rotoli, l’Italia è come un suicida che barcolla sul ciglio di un burrone. Fitch ci declassa, la politica non dà risposte, la gente sta raggiungendo un livello di esasperazione mai raggiunto prima, lo spread è come un ballerino impazzito, le aziende che falliscono aumentano in maniera esponenziale come quelle che fanno richiesta di accedere ai cosiddetti  ammortizzatori sociali. In tutto questo la gente lancia un ultimo urlo disperato “fate qualcosa e fatelo presto” questo è quello che la gente chiede a gran voce. La richiesta è di  stabilità, che al momento sembra una vera chimera, di lavoro, di una economia equa, insomma di quegli elementi che in un paese democratico come è il nostro dovrebbero essere delle cose scontate.  Invece al momento a cosa si pensa? Ovviamente alle spartizioni delle poltrone, al “mercimonio” della politica senza vedere che il popolo è con il “sangue agli occhi”. Fate qualcosa e fatelo presto, altrimenti l’Italia si ritroverà a fare buona compagnia alla Grecia, fate qualcosa e fatelo presto anche voi che nei prossimi giorni, al primo insediamento delle Camere, avete progettato di “marciare” dal Colosseo a Piazza Montecitorio, una marcia che evoca ricordi del passato, non è che questo diventi un altro corso e ricorso storico?

 

(Giuseppe Di Fonzo – giuseppedifonzo@libero.it)    

 
 
 

Grillo “l’aventiniano”, Bersani “il kamikaze” e Berlusconi “il cinese”

Post n°3 pubblicato il 05 Marzo 2013 da giuseppedifonzo
 
Foto di giuseppedifonzo

Dal terremoto e dalle macerie dell’ultima tornata elettorale ne è venuto fuori un quadro politico del tutto instabile, ancor più instabile di quello che si presentava agli occhi della nazione italiana prima dei “fatidici” 24 e 25 febbraio scorsi. Un terremoto che ha visto degli esclusi eccellenti, nessun vincitore palese ed una difficoltà oggettiva nel trovare una soluzione, che il “povero” Presidente Napolitano dovrà, però, trovare a tutti i costi, pena un catastrofico ed irreversibile collasso della nazione Italia. In questo quadro cosi configurato si ergono, intanto, tre figure diametralmente opposte che stanno, negli ultimi giorni, monopolizzando la scena politica nazionale. Grillo, Bersani e Berlusconi, questi sono i “fantastici tre” che volendo o dolendo dovranno fornire una soluzione alla critica ed instabile situazione politica italiana. Caratteri diversi, come si accennava pocanzi che sintetizzeremo in tre tipologie di persone, ovvero “l’Aventiniano”, “il Kamikaze” ed “il Cinese”. Su Grillo si può dire che è il vero e proprio “Aventiniano” della situazione, infatti lui ed i suoi eletti sia prima, ma maggiormente dopo le elezioni, si sono arroccati su delle posizioni inamovibili, un secco rifiuto a tutto, un “no a prescindere” che difficilmente potrà cambiare, tranne che allo stesso Grillo non venga conferito l’incarico di formare un nuovo esecutivo, cosa quasi improbabile. Bersani è invece “il kamikaze” della situazione, da oltre una settimana si è lanciato in un ininterrotto corteggiamento a Grillo che in concreto non ha portato e non porterà nessun frutto sperato se non quello di distruggere il suo stesso partito, che dopo la tornata elettorale ha subito e sta subendo tuttora un momento di pericolosa oscillazione. Berlusconi, infine, non sta facendo niente, per fortuna aggiungiamo noi, adesso lui è il classico “cinese” del famoso proverbio, aspetta seduto in riva al fiume, tanto prima o poi vedrà il passaggio dei cadaveri dei suoi nemici. Con questo scenario siamo messi proprio bene.

 

(Giuseppe Di Fonzo –  giuseppedifonzo@libero.it)        

 
 
 

Retrocomputer, quando la tecnologia vintage diventa cultura

Foto di giuseppedifonzo

Con il termine retrocomputing si indica una attività di "archeologia informatica" che consiste nel reperire, specialmente a costi minimi, computer di vecchie generazioni, che hanno rappresentato fasi importanti dell'evoluzione tecnologica, ripararli se sono danneggiati, metterli nuovamente in funzione e preservarli, fino a farli diventare una forma di cultura. Questo lo sanno bene i ragazzi dell'associazione 64 (www.associazione64.it)  nelle stanze al primo piano del Palazzo Ducale in via Alberto Altieri 52 di Castel Morrone, piccolo paese alle spalle del capulogo di provincia Caserta, nei giorni 9, 10, 15, 16 e 17 Marzo 2013, dalle ore 10:00 alle ore 22:00 esporanno i loro "cimeli" nella mostra-esposizione denominata "Tecno-Era". Saranno esposti, in funzione e con possibilità di provarli e giocarci, compatibilmente con l’afflusso di visitatori - come affermano gli organizzatori dell'evento - consolle e computer che hanno fatto la storia negli anni ’80 quali Commodore 16/64/Vic20, ZX Spectrum, Amstrad CPC464, Atari 2600, Sega Master System per citarne alcuni su una collezione di circa 30 pezzi funzionanti e in ottimo stato ed oggetti tecnologici funzionanti del bel tempo che fu, come uno dei primi televisori a valvole, un grammofono, registratori a bobine, macchine da scrivere, radio a valvole solo per citarne alcuni. Il tutto con lo scopo di mostrare l’evoluzione tecnologica nel corso degli anni, in maniera spensierata e divertente, un modo diverso di passare un bel fine settimana e mostrare, soprattutto ai più piccoli, com’erano i videogiochi e come sentivamo la musica tanti anni fa.

 

(Giuseppe Di Fonzo - giuseppedifonzo@libero.it)

 
 
 

Grillo grande stratega ma poco politico.....

Post n°1 pubblicato il 02 Marzo 2013 da giuseppedifonzo
 
Foto di giuseppedifonzo

Sarà anche un grande stratega, mago della web-comunicazione, attrattore di quel populismo e qualunquismo che in pratica lo ha incoronato vero vincitore di questa ultima tornata elettorale, ma allo stato attuale Grillo risulta essere poco...politico. Dopo il trionfo del suo movimento non ha fatto o detto nulla, si è limitato solamente a mantenere inalterati gli stessi toni usati in campagna elettorale. Il politico, o per meglio dire la politica, come afferma un mio amico, è l'arte della mediazione, maccheronicamente (passatemi questo termine) potremo affermare che è l'arte del "colpo al cerchio ed il colpo alla botte", invece adesso si cerca di far trionfare un pensiero che oserei definire "del no a prescindere". No ad un governo sull'asse PD-M5S, no ad un governo PD-PDL, non ad un "governissimo"che veda l'apporto di tutte le forze politiche presenti in parlamento, un "no a prescindere" che sta generando più incertezza di quanto ne avevamo prima del turno elettorale. Una soluzione, una quadra al cerchio, nell'imminente futuro si dovrà pur trovare, le scadenze infatti iniziano ad incalzare, a partire dall'elezione dei Presidenti delle due camere, al tentativo di formazione di un esecutivo in grado di governare l'italia, per finire con l'elezione del Presidente della Repubblica. In una situazione così la teoria del "no a prescindere" non può durare in eterno, ne va della nostra reputazione di paese democartico. 

(Giuseppe Di Fonzo - giuseppedifonzo@libero.it) 

 
 
 
« Precedenti
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giuseppedifonzostreet.hasslelafarmaciadepocapsicologiaforensere1233RicamiAmoenrico505makavelikamauriziocamagnagiansagi55vivi.a.naFanny_Wilmotsybilla_cMrJakowski
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom