Creato da gianpy2k il 26/05/2006

Karma

Pit stop dove rigenerare mente e spirito

 

 

Indierocket Festival 2006

Post n°11 pubblicato il 01 Giugno 2006 da gianpy2k
Foto di gianpy2k

GIOVEDI’
1 GIUGNO


ARENA DEL MARE / MADONNINA DEL PORTO / PESCARA


free entrance

 

H 21.00 LIVE:


APPALOOSA - Italia - UrtoVox

 
appaloosarock.com


RIVULETS - USA - Chair Kickers' Union

  rivulets.net 

PASSE MONTAGNE - FRANCIA - Ruminance

  myspace.com/passemontagne

CELEBRATION - USA - 4AD

  4ad.com/celebration
 

DJ Set : Sigly The Mango Kid (60's surf
lounge rock'n'roll swing)


Horoby Machine - Music 4 the Masses

 

***

 

VENERDI’ 2 GIUGNO


ARENA DEL MARE / MADONNINDA DEL PORTO / PESCARA


free entrance

 

H 21.00 LIVE:


HOT GOSSIP - Italia - Ghost Records

  myspace.com/hotgossip

THE MAGICAKE - Italia - Mofa Schallplatten/Neuton
- Piloft Recordings

  themagicake.com

SAN SERAC - USA - Output / Frog Man Jake

  sanserac.com

COLDER - Francia - Output Recording

  outputrecordings.com
 

DJ Set : Contaminated Population (electro
post punk old wave)


PartyZan Crew (da Cosenza)

 

***

 

SABATO 3 GIUGNO


ARENA DEL MARE / MADONNINDA DEL PORTO / PESCARA


free entrance

 

H 21.00 LIVE:


BLOWN PAPER BAGS - Italia - Suitside
Records

  blownpaperbags.arecool.net


CONFUSE THE CAT - Belgio - Zeal Records

  confusethecat.be 

HGH - Norvegia - Hillbilly'n'folk band
featuring Hakon Gebhardt of MOTORPSYCHO
homegroan.net/hgh


ARCHIE BRONSON OUTFIT – UK –
Domino Records

  archiebronsonoutfit.net

 

DJ Set : Umberto Palazzo

 

***



INFO WEB:
www.lap-dance.org


INFO LINE: +39.(0)85.4429521 - +39.3382591834
- +39.3471724610 - +39.3396369407

 
 
 

Comin In From The Cold (Bob Marley) Traduzione

Post n°9 pubblicato il 31 Maggio 2006 da gianpy2k
Foto di gianpy2k






In questa vita, in questa vita, in questa vita

In questa, oh, dolce vita

Noi veniamo dal freddo

Noi veniamo, veniamo, veniamo

Veniamo dal freddo

E' a te, è a te, è a te che sto parlando

Bene, è a te, è a te, è a te

E' a te che ora sto parlando

Perché hai questo aspetto tanto triste e desolato

Quando una porta è chiusa

Non sai che un'altra è aperta

Lasceresti che il sistema

Ti facesse uccidere tuo fratello

No, niente paura

Permetteresti che il sistema

Ti facesse uccidere tuo fratello

No, niente paura

Permetteresti che il sistema

Ti dominasse ancora

No, niente paura

Bene, anche l'uomo più grande

E' stato un semplice bambino

In questa vita, in questa vita

In questa, oh, dolce vita

Noi veniamo dal freddo

Noi veniamo, veniamo, veniamo

Noi veniamo dal freddo

E' la vita, è la vita, è la vita

Veniamo dal freddo

Noi veniamo, veniamo, veniamo

Veniamo dal freddo

E' a te, è a te, è a te che sto parlando

Bene, è a te, è a te, è a te

E' a te che ora sto parlando

Perché hai questo aspetto tanto triste e desolata

Non sai che

Quando una porta è chiusa

Non sai che molte altre sono aperte

Lasceresti che il sistema

No, niente paura

Lasceresti che il sistema

Ti dominasse ancora

No, niente paura

Lasceresti che il sistema

Ti facesse uccidere tuo fratello

No, niente paura

Anche l'uomo più grande

E' stato un semplice bambino

In questa vita, in questa vita, in questa vita

In questa, oh, dolce vita

Noi veniamo dal freddo

Noi veniamo, veniamo, veniamo

Veniamo dal freddo

Noi veniamo, veniamo, veniamo

 
 
 

Così gli Afterhours sbarcarono in America

Post n°7 pubblicato il 26 Maggio 2006 da gianpy2k
Foto di gianpy2k

Il gruppo degli Afterhours torna a far parlare di sé. Vi annuncio alcuni eventi importanti che riguardano la band. Primo fra tutti un cambiamento nella formazione, che vede il bassista Andrea Viti lasciare la band già dal 2 dicembre 2005 per ragioni che non ci è ancora dato sapere, ma che dal comunicato stampa ufficiale risultano esser professionali, artistiche ed umane - tutto e niente. Al suo posto Roberto dell’Era, che sarà impegnato con la band - e lo saranno sino a primavera inoltrata - in una serie di date attraverso tutto il Vecchio Continente (Italia compresa), per poi partire per un lungo tour negli States in programma per il prossimo maggio.

"Ballads For Little Hyenas" è la versione in inglese di "Ballate Per Piccole Iene". I testi
e i cantati sono stati realizzati con la collaborazione di Greg Dulli (già co-produttore dell’album), Bobby McIntyre (co-produttore e batterista dei Twilight Singers), John Parish e soprattutto Davey Ray Moor. La collaborazione di musicisti madrelingua di questo livello ha permesso di mantenere al naturalezza e al forza delle liriche italiane, ma ha anche creato una rilettura dell’album differente, assolutamente da scoprire.




Artista:
Afterhours
Album: Ballads For Little Hyenas
Titolo: Ballad For My Litthe Hyena


Your chauffeur-driver man

Only got one hand

That he steers around the visions

You think that your command



On your patch of ground

Small hyenas prowl

It is just expedience

That keeps the sun going

round and round



Little sweet hyenas

Conveniently tame

Bittersweet hyenas

Never far away



Love leaves you alone

then pain will come for sure

When your friends and foes will tell ya

You ain't dangerous no more



Your head is filling up

Can't concentrate on much

Wrap your arms around the one thing

You can never touch



The lust for something clean

What then can it mean

A killer so afraid of dying

and baby, you don't wanna die near...



Little sweet hyenas

Never far away

Bittersweet hyenas

Conveniently tame



You just can't forget

Who your lips have met

Though you fell some premonition

It's you that can't connect



Your head is filling too

'till you can't think it through

to know that everyone around

keeps breathing without you



you stole some absolution

from things you've gone and done

a killer so afraid of dying

'cause baby, you don't wanna die near



Little sweet hyenas

Never far away

Bittersweet hyenas

Conveniently tame



Little sweet hyenas

Never far away

Bittersweet hyenas

Conveniently tame.

 
 
 

 

Post n°2 pubblicato il 26 Maggio 2006 da gianpy2k
 
Tag: Musica
Foto di gianpy2k

Artista: Afterhours
Album: Siam Tre Piccoli Porcellin - Live (Disc 2)
Titolo: Strategie




So che lei sa

Strategie dell'apnea

Che sono sue amiche, che sono ferite

Novità

Il vero che muore

Succhiandomi il cazzo svanisce

Il risveglio dal sogno

Forse uccide, mai tradisce



Puoi non assaggiare

Per veder se il gusto se ne va

O ti devasta, o ti devasta il prezzo

Che si ha



Scopami fra

Fiori urlanti strategie

Insetti malvagi

Da scacciare e maledire



Puoi non assaggiare

Per veder se il gusto se ne va

O ti devasta, o ti devasta il prezzo

Che si ha



So che lo sai

Gabbie di strategie

Fa quasi impazzire

Fa quasi impazzire

So cos'è



Puoi non assaggiare

Per veder se il gusto se ne va

O ti devasta, o ti devasta il prezzo

Che si ha

 
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

ULTIME VISITE AL BLOG

bathmagazine.smmsm78micus13gianpy2kPau85dgllospillo23robbym_83andreone.domerobydimpospidernAREA51_00100100gdvirgilioMabelRockSdoppiamoCupido
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom