Creato da GlOlAMIA il 17/12/2011

Le stanze di Gioia

.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ciarlie7351leoncinobianco1siamoliberidigiraresarapuccicassetta2FILODIVENTOholden200gliocchiOmariholmespurgatoriomaggio2017alessandro_esposito8RebellenFuroreNero.Xmark.shurricane201
 

TAG

 

LICENZA D'USO

Tutti i post e le poesie sono di proprieta' di "LE STANZE DI GIOIA" pubblicati su manoscritti privati e sottoposti a COPYRIGHT. Non e' data autorizzazione a replicare,clonare e copiare i contenuti o il blog intero! Se proprio i miei post vi piacciono da impazzire...Chiedete, fa sempre piacere. Grazie mille per la pazienza... :Image du Blog confinianima.centerblog.net-)) Buona lettura. Gioia

 

 

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: GlOlAMIA
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 43
Prov: EE
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Vedi amore mio...Sabbia.... »

Respira il mio ritmo..!!

Post n°35 pubblicato il 19 Giugno 2013 da GlOlAMIA

E' quel ritmo...quel ritmo che conosci bene..muovi ..muovi la vita..

 

muovi le mani..muovi quel corpo che mi appartiene,muovi..

 

muovi finche' lo senti..Ritmo..mani..cuore..narici..bocca..

 

Ritmo e taglia lo sguardo..ritmo e godi..ritmo e non ti fermare..

 

ritmo e scioglimi in bocca quella caramella

 

fino a farla diventare una lama sottile..

 

Ritmo e gira..ritmo e corri...ritmo e ti respiro, ritmo è un amplesso ..

 

ritmo e tu mi appartieni..

 

Ritmo...


Gioia

Copyright registrato(Tutti i diritti riservati ®©)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/GioiaMia/trackback.php?msg=12154513

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
giumor54
giumor54 il 20/06/13 alle 18:23 via WEB
Trappola d'amore. La vita, una giungla da sfidare, dall'attimo in cui apri gli occhi al nuovo giorno, a quando gli chiudi stanco morto, in casa o fuori, che tu sia femmina o maschio, poco cambia, la stanchezza non ha sesso, stanco e deluso ti lasci andare tra lenzuola, che spesso sanno di vuoto per i tuoi sogni persi nei meandri del destino, il quale non ti ha riconosciuto, trovi trappole d'ogni tipo belle o brutte, ne devi uscir fuori mostrando il meglio di te e quando occorre, diventi fiera tra le fiere, gettando via quella pelle d'agnello di cui vai tanto fiero, c'è una trappola lungo il cammino della tua vita, per quanto sembri una dolcissima prigione non ne vorresti mai uscire, è la trappola dell'amore, chiuso tra le pareti del tuo cuore, l'unico desio della preda designata, morirci dentro, lasciarsi dilaniare anima e corpo, da quella femmina che ti ha prescelto, per nutrire l'amore e ricoprire il corpo suo con la tua pelle, giocare con la sua preda fino a far scorrere il sangue nelle sue vene e farla sua per sempre. Giù 20/06/201314:00 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 21/06/13 alle 15:47 via WEB
L'universo. Irraggiungibile... forse puoi nei tuoi sogni, puoi ammirarlo, sognarlo come credi, ma resta sempre lontano anni luce dal tuo io, a volte... quel luogo sì lontano, lo trovi ove meno te lo aspetti, ciò che hai sempre sognato è lì innanzi a te, mai avuto... ne sfiorato nella mente, puoi sfiorarlo da vicino, vedere finalmente la luce delle stelle riflessa nei tuoi occhi e nel cuor tuo, ti senti sollevare, viaggi con la fantasia ove mai nessuno è giunto, senti di aver raggiunto l'apice del mondo, hai scalato pareti di vita mai raggiunte e quella vetta, è lì innanzi a te, potrebbe essere un sogno che stai vivendo ad occhi aperti, un battito di ciglia e tutto torna come prima, potrebbe... e se lo fosse ? tu resti il mio universo vero o falso non ha alcun valore, lo sei e lo sarai per sempre anche e solo nei sogni miei. Giù 21/06/201306:00 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 23/06/13 alle 09:22 via WEB
La Luna delle fragole. Eccoti finalmente, l'ora tanto attesa è giunta, l'uomo e la fiera son pronti a riceverti, lei si aggira furiosa scalando pareti di libri, in cerca della pagina ove è scolpito dall'eterno questo incontro, sdraiata innanzi a te su quella roccia osserverà ogni tuo respiro, gli occhi le brilleranno d'un rosso fuoco, mentre il manto nero splenderà al tuo chiarore, lui... immerso tra righi scritti, trascrive e attende l'attimo che tu appaia in questo cielo, freme... ricolmo d'emozione, come un ragazzo al primo appuntamento, aspetta te o dolce luna, da quando questa terra diede i suoi natali ed è cresciuto accanto a questa nera fiera che ama e condivide la sua vita. Ecco... ti veggio innanzi a me sulla battigia, bella e splendente più che mai, un cerchio arancio ti fa da orlo, innanzi a te cara amica, che splendi su nel cielo, in questa notte sì speciale, avrei voluto incontrare e dare un bacio, a un nuovo amore, avvolti e stretti al tuo chiarore, su questa spiaggia, landa riservata a cuori innamorati, ma questa notte buia e desolata nel mio cuore, soli io e te da sempre, confidente d'un amore mai iniziato, accanto alla tua luce, stretto alle tue braccia, desio che questa notte non finisca mai. Giù 22/06/201322:00 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 23/06/13 alle 09:25 via WEB
Scoprirsi. Mi illuminerò di te, siam parte dell'universo tutto da scoprire, all'occhio di chi non ha le giuste conoscenze, ne le maestranze adatte al nostro dire, molecole composte di finissimi grani e luce, ove la poesia nasce e solo lì può aver la fine, scoprire il vero io dell'uomo e non le ciance di chi si mostra, ma chi dimostra del suo saper dire, e quì nel mio piccolo, nasce l'uomo sognatore colui che vede oltre e in silezio vive il bello e il dolce di quei sogni che tanto ama, ove il poeta esprime tra righi scritti, emozioni uniche scolpite in eterno, su fogli bianchi ancora immacolati. Giù ‎09/‎08/‎201216.01.54 Di Giuseppe Morelli Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 23/06/13 alle 22:40 via WEB
Per lei. Il cuore una trappola per l'amore, nessuno mai sa quando accade, ti accorgi solo che stai cambiando, lentamente la tua mente si offusca, attraverso quella nebbia, vedi sempre la stessa immagine cerchi di distrarti, pensi ad altro, tu non vuoi che accade, è lontano dai tuoi pensieri, è una strada già percorsa che non vuoi più rifare, la notte stenti a dormire, apri la finestra, esci perché il sonno tarda a rapirti, eppur sei stanco, gli occhi vacillano fai il duro con te stesso, ti prendi a schiaffi davanti allo specchio, parli da solo, sembri un matto, ma nello specchio non vedi più il tuo viso, c'è lei e non sai come disfarti di quell'idea che lentamente ti sta invadendo corpo e anima, il cuore è andato, è il primo a dar noie, batte e va per conto suo, ribelle e pretenzioso vuol sempre averla vinta lui, iniziano i problemi, non sai più dove battere la testa, ogni giorno, ogni ora c'è lei, nei tuoi pensieri, quella presenza ti prende sempre più è una dolcissima malattia che ti penetra nel sangue, non c'è terapia che tenga, il cuore in amore è egoista, si innamora e pensa solo a se stesso, lui non è l'unico, c'è l'altro, se non batte all'unisono è la fine, non ti dai pace finché non inciampi e cadi su due labbra che ti tolgono il respiro, ma ti lasciano un sapore unico, dimenticato nel tempo, e mentre ti crucciavi disperato innanzi allo specchio, emozioni attendevano te e le tue labbra. Giù 23/06/201318:30 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
allegra.gioia
allegra.gioia il 24/06/13 alle 09:21 via WEB
mmmmmm la musica...un abbraccio da gioia a gioia con tanto affetto..
 
giumor54
giumor54 il 25/06/13 alle 15:44 via WEB
Enigma. Domanda senza risposta alcuna, tutto tace, forse perché è già conosciuta, con eleganza avanza ad ali aperte, è pronto a spiccare il volo il cigno del lago, mentre un velo smosso dal vento fa intravedere il sapore dell'ignoto, che s'apre innanzi ove foglie secche, ricoprivano ogni cosa, una mano pietosa ha steso i colori pastello d'un arcobaleno mai apparso, ove c’era un freddo inverno s'intravede la primavera e l'arrivo dei suoi profumi, ascolto il mare, nascosto nei meandri d'una vecchia conchiglia ritrovata nel fondo di un vecchio cassetto, ove il profumo dei sogni di un ragazzo d'altri tempi, è ormai svanito nelle rughe del legno invecchiato anch'esso, ove polveri moderne han coperto ogni cosa, enigmatica è la vita domande senza risposta alcuna tormentano la vita umana, tra una lacrima e un sorriso strappato lì per caso. Giù 25/06/201306:33 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 26/06/13 alle 19:01 via WEB
Lacrime di gioia C'è, esiste e arriva sempre il momento o l'istante in cui ti raccogli, ti raggomitoli nel tuo letto esplorando le tue idee, i tuoi ricordi, quello è l'istante in cui le lacrime s'affacciano alla vita e si gettano lungo le gote, ove una lingua generosa spesso le raccoglie, anche io nella mia solitudine mi sono abbracciato da solo, ho stretto anima e cuore al mio corpo rassicurandolo, mi sono amato e mi amo da solo più di prima, ne ho versate di lacrime, riducendo gli occhi a brandelli, rossi come il mare quando il sole stanco anch'esso ci si immerge, raffreddando i dispiaceri, le mie lacrime le ho lasciate fuggir via, facendo posto con tanto sforzo a un sorriso, donando ad altri quella gioia che a me mancava, senza darla a vedere quella assenza sì importante, sono istanti unici della nostra vita e vanno ricordati come tali, se un giorno avrai modo di abbracciare il vero amore, donagli le tue lacrime, il tuo sorriso, le avrai donato in pochi istanti parte della tua vita, quella più sofferta, sarà la firma d'amore più bella per ricominciare a vivere, chiudendo una triste pagina di vita, per aprirne una nuova più bella, accanto a lei. Giù 26/06/201306:32 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 27/06/13 alle 15:38 via WEB
Innamorarsi è… Sai…L'amore.... e non menziono quello fisico, quello che tutti conoscono e vorrebbero subito e sempre su un piattino ben servito, parlo dell'innamorarsi, credo sia la cosa più bella che possa vivere un essere umano nella sua vita, quando si è piccoli ci si innamora della bimba che gioca con te, bacini innocui e lacrimoni, chissà perché è sempre lei che te li da per primo e lui che piange sempre, poi si cresce e ti innamori della ragazzina che vedi passarti davanti tutti i giorni e magari non glielo confidi neanche, soffrendo perché lei non ti ha mai notato, continui i tuoi passi e ti innamori di lui o di lei, sai che è quella/o giusto/a e giungi al quel benedetto giorno del Si in chiesa, strada facendo, tra sorrisi e lacrime nascoste, accade l'irreparabile, qualcuno tradisce la tua fiducia, inizi a odiare l'altro sesso al punto di non vederle neanche se ti passano nude davanti, (parlo per me), passano gli anni, finché un giorno, scatta qualcosa in te, vedi in un lui o una lei qualcosa che non vedevi da tanto, inizi a respirare un aria assai diversa, ti senti strano e ciò che non hai mai confidato a nessuno lo fai con lei, be è quello che è accaduto a me osservando te...Donna, perché tenermelo dentro, perché non dirti ciò che penso, anche se io e te non ci vedremo mai, fa male non dirtelo, so per certo che la donna nasce per essere amata, a lei fa piacere, anche se lontano, sapere che c'è chi la vede diversa e non come un oggetto da portare a letto, stolti che non sono altro gli uomini, che credono di possedere una donna in quel modo...non hanno capito nulla di quell’essere, è la donna che possiederà l'uomo quando lei lo desidera e non il contrario, è la donna che sceglie se vuole incontrarti nella vita, quando credi di averla vista, di averla catturata, lei già ti aveva notato, siamo sempre un pochino in ritardo, rispetto al suo essere, è la donna che genera una nuova stirpe di uomini, è la donna il centro del mondo, senza, sarebbe un’enorme palla che gira nello spazio inutilmente, con delle stelle spente e una Luna che non rischiara alcun cuore....Bacio quella Donna che mi ha donato tutto questo e non è più..........Donna...oggi bacio te che leggi... Giù 27/06/201305:32 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 28/06/13 alle 11:23 via WEB
Fiaba. Sei l'emozione più bella che abbia mai provato in questo tempo, son rimasto senza fiato, una tela mai vista nella galleria della mia vita, dipinta come la donna dei miei sogni, ove spando colori su tela e scolpisco righi indelebili, su pagine di vita, quando incrociai i passi tuoi nei miei sogni, per la gioia raccolsi i colori più belli nel giardino del mio cuore, ho disegnato prati sì verdi macchiati da mille colori, cieli da fiaba sì azzurri ove il mare amava specchiare le onde, ho lanciato nel cielo fiocchi d'ovatta, morbidi cuscini per angeli curiosi, ho soffiato sulla tela e dato vita alla natura, lenti ruscelli dai monti scendono a valle, ove macchia di neve non potevo negare, uccelli dai colori pastello ci han fatto compagnia, come fiabe già viste tanti anni fa, al mio risveglio la fiaba era incompiuta, ma l'ho vissuta per un notte intera accanto a te. Giù 27/06/201305:35 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 28/06/13 alle 19:44 via WEB
Il Nostro Tempo. Ho odiato il tempo, una volta lo avrei seppellito nelle evisceri della terra, avrei fatto sparire tutte le lancette che mi giravano intorno, pur di non sentire quel ticchettio che pulsava come il cuor mio, freddo come il ghiaccio senza anima, ne cuore, non conosce emozioni quel battito del nulla, scandisce i nostri attimi belli o brutti, sempre nello stesso modo, poi la vita cambia, perché dopo ogni tempesta, dopo ogni inverno sì freddo, diradano le nubi e il sole lentamente illumina i tuoi spazi, una volta freddi chiusi a tutti, la solitudine era diventata la tua famiglia, il tuo lavoro, il tuo tempo libero, lentamente, inizi ad accarezzare i minuti, li vedi con una luce diversa gli istanti che ti dividono da quel chiarore che intravedi in fondo al tunnel della tua vita, ti senti rinascere, la vita inizia a sorridere, come un seme, lentamente ti risollevi dal guscio ove ti eri chiuso per sempre e mai avresti pensato minimamente di uscire, eri in fondo a un pozzo, lentamente tenti la risalita lungo quelle pareti di vita che ti hanno sempre voltato la faccia e fatto scivolare sempre più in basso, giunto alla fine di un percorso, ove altro non è che l'inizio della tua nuova storia di vita, scrivere su quel libro che per tante ragioni, hai abbandonato alla pagina ove lasciasti righi macchiati da lacrime sfuggite per il dolore, finalmente lì, quel puntino che tanto amo, chiuderà una pagina, per iniziare una nuova storia immersa tra righi scritti, voltando quella pagina ingiallita dal tempo, osservo le lancette e sorrido, ogni giro che fanno, restringono il tempo che mi divide da te. Giù 28/06/201315:35 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
giumor54
giumor54 il 29/06/13 alle 11:02 via WEB
Ho letto... E' più importante la felicità o il bene? Nel mio umile dire rispondo così... La felicità ti conduce al bene, il solo bene, non la da, il bene nutre il corpo, ti fa sentire altro, forse una cima al di sopra del mondo, ma il vero mondo è sotto quella cima, scendi da quel piedistallo che ti sei costruito, il cuore e l'anima, cercano altro per nutrirsi, l’Amore è cibo che il bene non potrà mai acquistare, non si compra, ne si svende, è dentro di noi, si dona, in cambio, avrai solo Amore. Giù 28/06/201323:00 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©) Silenti. Silenti gli amici nell'ombra stanno, ove c'è luce c'è ombra, ove c'è ombra silente l'amico osserva quel raggio di luce che annebbia la mente e illumina il cuore. Giù 28/06/201313:35 Di Giuseppe Morelli(siae) Copyright registrato (Tutti i diritti riservati ®©)
 
cardiavincenzo
cardiavincenzo il 29/06/13 alle 17:18 via WEB
Ciao Gioia. La tua amicizia è l’insenatura tranquilla dove mi rifugio nei periodi di “tempesta”. Ho trovato in te le cose più belle che potessi cercare. Sì, perché là dove il silenzio è l’anima di tutto, dove il cielo entra nel cuore e diventa universo, dove una lacrima sublima l’anima, dove il vento si ferma e il tempo non esiste più, dove l’istante è eternità, là il mio affetto resterà, per sempre. Un bacione.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

D I S C L A I M E R

 

DISCLAIMER

Questo è un blog personale e viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I contenuti di questo Weblog rappresentano il punto di vista dell’autrice, salvo citazioni regolarmente attribuite all'autore/trice.