Cronache di Toki

Cinema Cinema Cinema.. e non solo

Creato da GiuseppeToki il 03/05/2009

"Sono cresciuto attraverso il cinema. Se mi sono interessato alla letteratura, alla musica è stato grazie al cinema" (Michael Powell)

 

Tag

 

Visitate il nostro sito di Home cinema!!!

Visita  www.homecinemainside.it 

 Vuoi vedere la lista dei Film?  E' su "TAG" ! Cliccaci

 

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

anmicupramarittimastrong_passionShanin84raffadvpamelaricchettivanni68GiuseppeTokicondelloantonino57mauriziolibri72IlMilaneseHitchcocktonono62helga2008beppetokilennon927
 

FACEBOOK

 
 

 

 

« ReviewReview »

Review

Post n°62 pubblicato il 28 Dicembre 2010 da GiuseppeToki
 

Rapunzel - L'intreccio della torre (Nathan Greno,Byron Howard, 2010)

Davvero una bella sorpresa natalizia. Rapunzel fa sognare, diverte e commuove, toccando tutte le corde emotive che contano e riuscendo ad essere classico e moderno allo stesso tempo. Dopo il ritorno al disegno a mano dell'ottimo "La Principessa e il ranocchio"  Disney riprende in mano la computer grafica riproponendo una fiaba dei fratelli Grimm con grande abilita' cognitivo-commerciale, ma sopratutto azzeccando clamorosamente il design della protagonista, in grado di entrare tranquillamente nella elite delle migliori eroine della storia dei cartoni animati.  E non e' solo lei ad essere realizzata ad hoc. Riuscitissimo il protagonista maschile, riuscita la perfida madre di Rapunzel, riusciti i comprimari. La carta vincente e' la minor presenza di luoghi comuni Disneyani nonostante i ripetuti sipari musicali e qualche piccolo cliche' narrativo, intendo dire che l'utente adulto non ridera' forzatamente per compiacere il figlioletto seduto vicino, come accade negli altalenanti Shrek o L'era Glaciale.  Anche dal punto di vista audiovisivo il film e' pienamente soddisfacente, grazie ad un ottima fluidita' condita da zuccherosi effetti visivi (ho molto apprezzato acqua e vegetazione) e design dei personaggi, il tutto accompagnato da una buonissima colonna sonora. La storia prende quanto deve e nelle battute finali si concede un notevole slancio drammatico che non fa altro che bene al complessivo risultato di un'opera che mi sento di consigliare a tutte le tipologie di pubblico. Rapunzel rappresenta probabilmente la scelta migliore disponibile in sala nel calderone natalizio, essendo fortunatamente ancora presente nelle sale dominate da mediocri commedie televisive e filmetti da pomeriggio della tv pubblica. Un gran bel film d'animazione.

Voto : 8

 
 
 
Vai alla Home Page del blog