Gurudeva My beloved,

My Master, My Lord ♥

Sri Swami Vishwananda

 

 

 

Atma Kriya

 


Sarasvati

Sarasvati

Dea della creatività-Sarasvati è la dea  di tutte le arti: musica, pittura, scultura, danza, e la scrittura.

 

 

Lord Ganesha

Ganesha

aiuta a superare gli ostacoli e lo si prega prima di intraprendere un viaggio, di costruire una casa, di scrivere un libro; e' pure dio della saggezza e della prudenza.

 

Paramhansa Yogananda
Paramahansa Yogananda

Paramhansa Yogananda
Paramahansa Yogananda


 

 

Swami Vishwananda

Sri Swami Vishwananda

 

 

Tera Sahara Chute Na

Sri Swami Vishwananda

 

Merry Christmas - Buon Natale

 

Sri Swami Vishwananda

 

 

Sri Swami Vishwananda

 

Radha

 

Sri Swami Vishwananda

 

 

Sri Swami Vishwananda

Sri Swami Vishwananda

 

Sri Swami Vishwananda

 

Sri Swami Vishwananda


Sri Swami Vishwananda

 

OM

 

 

 

 

Ultime visite al Blog

PerlachiyohananchakraFamiglia_Spinogliociro.emanuelecosimopalmalbone90tatiana.cecchinianimacobaltovivekadalessia.vspatmauratitti.mettokiriku2005aquila.in.volomariodiroma_2008
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Creato da: goga.milanko il 14/02/2011
AMORE PURO - FOTO - MAESTRI SPIRITUALI

 

 

Paramahansa Yogananda - Mahasamadhi

Post n°28 pubblicato il 07 Marzo 2012 da goga.milanko
 

Paramhansa Yogananda

 

 

7 marzo l'anniversario del Mahasamadhi di Paramahansa Yogananda

Paramahansa Yogananda nacque con il nome di Mukunda Lal Gosh a Gorakhpur, India, 
il 5 Gennaio 1893, in una famiglia Bengali devota ed agiata. Nel 1910, all'età 
di 17 anni divenne discepolo di Swami Yukteswar Giri (a sua volta discepolo di 
Lahiri Mahasaya). Nell'eremitaggio di questo grande maestro passò la maggior 
parte dei successivi dieci anni della sua vita. 

Dopo essersi laureato in nel 1915 all'Università di Calcutta, entrò nell'ordine 
monastico degli Swami ricevendo il nome di Swami Yogananda (che significa 
beatitudine, ananda, per mezzo dell'unione divina, yoga). 

Nel 1920 si recò negli Stati Uniti come delegato per l'India al Congresso 
internazionale di leaders religiosi a Boston. Il suo discorso al congresso, poi 
pubblicato con il titolo La scienza della Religione, fu accolto 
entusiasticamente. Nello stesso anno fondò la Self Realization Fellowship allo 
scopo di diffondere nel mondo intero, secondo le ispirazioni ricevute dal suo 
guru e dal grande Yogi e santo himalayano Babaji, la millenaria scienza e 
filosofia dell'India e la sua antica tradizione della meditazione (Kriya Yoga). 
Successivamente tenne a Boston, New York e Filadelfia delle letture che 
riscossero un entusiastico successo. Nel 1924 iniziò un tour continentale. 

Nel 1925 stabilì il quartier generale della Self Realization Fellowship a Los 
Angeles e da allora il suo lavoro umanitario e spirituale è continuato fino ai 
nostri giorni e sussiste tuttora. Nel 1935 inizò un tour di 18 mesi nell'Europa 
e in India nel corso del quale ebbe modo di incontrare diverse importanti 
personalità, come il Mahatma Gandhi (che chiese di essere iniziato alla tecnica 
del Kriya Yoga). Fra gli altri, incontrò Ramana Maharishi e Anandamoyi Ma. Fu in 
questi anni che il suo insegnante Sri Yukteswar gli conferì il più alto titolo 
monastico di Paramahansa. 


La vita e gli insegnamenti di Paramahansa Yogananda sono descritti nella sua 
Autobiografia di uno Yogi, che è diventato un classico nel suo settore fin dalla 
sua pubblicazione nel 1946. Successive numerose ristampe e la traduzione del 
libro in 18 lingue ne fanno un perenne best-seller. Il libro è un classico 
spirituale, utilizzato come testo di riferimento in collegi ed università nel 
mondo intero.

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L I N G A M - Sri Swami Vishwananda

Post n°27 pubblicato il 23 Febbraio 2012 da goga.milanko
 

 

17 Shivalingam

17 Shivalingam si sono manifestati da Sri Swami Vishwananda durante la giornata di Mahashivaratri. 

 

 

 

 

 Shiva - Sri Swami Vishwananda

 

 

 

FOTO: http://www.flickr.com/photos/bhaktimarga/sets/72157629102509990/show/

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Mahashivaratri

Post n°26 pubblicato il 03 Febbraio 2012 da goga.milanko
 

 

Lingam materializzati 

 

Sri Swami Vishwananda

 

Durante ogni Mahashivaratri, "la Grande Notte di Shiva", Sri Swami Vishwananda materializza dall’ interno più di una decina di lingam di diverse dimensioni, materiali e colori. Essi rappresentano la Divinità materializzata sulla Terra vengono spesso affidati ai devoti. Supportano la crescita spirituale e bevendo l’acqua in cui sono stati posti, hanno immense qualità curative. 

Il 30 Novembre 2009 è stato testimone di un evento tanto speciale quanto raro: Sri Swami Vishwananda ha materializzato il Hiranyagarbha Lingam."Hiranya" significa sostanza incorruttibile o d’oro e "garbha" significa utero, embrione, feto, uovo o l'interno di qualsiasi cosa. Così, il Hiranyagarbha è conosciuto come l'Uovo d'Oro o grembo, la matrice di sostanza imperitura. È il seme di Brahma e di tutta la creazione. Esso rappresenta l'intero universo in forma microscopica. È la coscienza Atmica. 

Secondo i Veda, il Hiranyagarbha è l'essere primordiale, il seme primordiale da cui nacque Brahma. Secondo Manu, Hiranyagarbha era Brahma, il primo maschio, formato in un uovo d'oro. Dopo essere rimasto per un anno nell'uovo, Brahma, con il Suo solo pensiero, lo divise in due parti e con questi due gusci formò il cielo e la terra; in mezzo pose il cielo, le otto regioni e l’ eterna dimora delle acque. 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN MIRACOLO - IL MIO GURUDEVA E' "PIU VELOCE DELLA LUCE"

Post n°25 pubblicato il 31 Gennaio 2012 da goga.milanko
 


UN MIRACOLO 
 il mio Gurudeva è "più veloce della luce"
 


Il giorno 19 gennaio 2012 Il mio nipotino - Giovanni (uno dei gemellini - 4 anni) si è tagliato il dito - l'indice - ma si è tolto anche un pò d'osso sul punto di dito... (ha messo il ditino in un motorino elettrico che girava)... In pochi secondi eravamo già nella machina per andare al pronto soccorso. Entrambe le manine di Giovanni, anche le mie erano piene di sangue. 

Nelle circostanze normali fino all'ospedale ci servono circa 8-10 min. Invece quel pomeriggio, strada in centro città era chiusa (un camion grande aveva occupato la strada per trasloco di un negozio). Appena avevamo passato quella parte della strada, dovevamo attraversare binari di ferrovia - ma le sbarre erano chiuse. 
Quindi dovevamo tornare indietro e prendere un altra strada. 

Sotto tantissimi dolori e soprattutto spaventatissimo dal sangue che inzuppava la garza, il suo pianto è diventato un urlo, urlo che strappava il mio cuore. Non potevo ascoltare il pianto del bimbo. Bambino che è sempre stato bravissimo. Nella voce del suo pianto vibrava una bontà infinita. Queste sue vibrazioni mi strappavano il cuore, ogni suo urlo mi sembrava una coltellata. 

Con un cuore ferito fino al profondo, ho iniziato a pregare: -"Maestro aiutalo, senti questa bontà, per favore Gurudev, perfavore Swami Vishvananda!" 

Appena ho mentalmente pronunciato le ultime parole, Giovanni è diventato immediatamente tranquillo. Pensavo che fosse incosciente, ma invece dopo 20 min. da quando siamo entrati al pronto soccorso lui è entrato camminando da solo. Ho pensato IL MIO GURUDEVA E' "PIU VELOCE DELLA LUCE". Ma lo è anche la preghiera pronunciata dal profondo del cuore. 

Sulla radiologia il dottore lo coccolava dicendo che non ha visto mai uno bimbo così bravo. Giovanni ha salutato il dottore regalandogli un bacio sulla guancia. Ha iniziato a piangere solo nel reparto dell'ortopedia quando gli hanno ricucito la ferita, senza l'anestesia. 

Tornando a casa non mostrava segni di dolore. Gli abbiamo detto: "Devi pregare Swami Vishwananda che ti aiuta a guarire il ditino". Lui mi ha chiesto: "Nonna come devo pregare Swami Vishwananda"? Sapendo che lui e innamorato di Swami gli ho risposto che basta cantare "Om Swami Om Vishwananda Hari Om", sapendo che questa è la canzone preferita di Giovanni. 

Mi ha chiesto che lo apro computer che pùo guardare video di Swami Vishwananda. Già nell prossimo momento il suo ditino si trovava davanti a monitor. 
- "Cosa fai con il ditino vicino al monitor?" abbiamo chiesto. 
-"l'ho dato a Vishwananda che lo guarisce." Che sincerità, che fede. E questo era una lezione. Quello che pensava Gesu quando ha detto "Lasciate bambini a me..." 

Giovanni ha dormito bene quella notte senza svegliarsi dal dolore, ma anche tutte le altre. Fino d'oggi 30.gennaio non si ha lamentato sul dolore.. Grazie Gurudev, Grazie dal cuore ♥ "Om Swami Om Vishwananda Hari Om" ♥ 


♥♥♥ J ♥ A ♥ I ♥ ♥ ♥ G ♥ U ♥ R ♥ U ♥ D ♥ E ♥ V ♥♥♥

Gordana Milanko


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Tutto avviene attraverso la Mia Grazia

Post n°24 pubblicato il 27 Gennaio 2012 da goga.milanko
 

 

Sri Swami  Vishwananda

                         

                                           Tutto avviene attraverso la Mia Grazia

Con l’Atma Kriya vi ho dato la sadhana più semplice di tutte. Non c'è altra sadhana. Perché praticando l’Atma Kriya si brucia moltissimo karma di innumerevoli vite, permettendovi così di raggiungere u n livello molto elevato. Tutto il resto avviene solo attraverso la Mia grazia. Tutti, tutti i Guru in questo mondo, sono in attesa della Mia grazia, nient'altro. Godetevi il vostro essere qui, abbandonatevi quanto più potete. Il resto vi sarà dato.
Che cosa significa abbandonarsi? Abbandonarsi significa dimenticare se stessi, consegnare se stessi e tutto. L'ego è arroganza. L'ego è attaccato a voi, e voi non lo potete controllare. Potete cercare di controllarlo più che potete ma rimane attaccato a voi. La mente è la personalità dell'ego. È possibile controllare la mente: non è facile ma non è impossibile.

Quando vi abbandonate, dovete fare il primo passo verso il Divino. Siete consapevoli che Dio è in ogni cosa. È solo Lui. "Nama gete uta uti". Non c'è nulla che non sia Dio. Nulla. Chi è Tuka (ndr. il Santo che ha cantato questa canzone)? Non c'è Tuka. Non c'è Vishwananda, c'è solo Lui. Null’altro. È Lui che agisce in tutto. Ma sapere che è così, non significa nulla. Domani, attraverso il vostro agire nel mondo, ve ne dimenticate.

Una volta che vi siete abbandonati, non c'è un solo momento in cui il Divino non è presente. Ecco perchè nella vita dei santi si vede che Dio è sempre presente ogni singolo momento. Questo è abbandonarsi: c’è solo Lui, nient'altro. E come si può fare? Pensando continuamente a Lui. Anche se questa è una sfida a voi stessi. Se dovete sfidare la vostra mente, sfidatela. Per questo motivo Krishna ha detto: tra milioni solo pochi arrivano da Me. La gente è così preoccupata per il dolore, la fama, il nome, dimenticando che tutto ciò esiste solo per un breve tempo. Questo è ciò che vi farà solo saltare da un posto all’altro.

Swami Vishwananda

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

 

A U M

Babaji

                         Babaji

Lahiri Mahasaya

             Lahiri Mahasaya

Swami Sri Yukteswar

        Swami Sri Yukteshvar

 

Paramhansa Yogananda

      Paramahansa Yogananda

Paramhansa Yogananda

 

Gesu Christo

Krishna



 

 

 Shiva - Sri Swami Vishwananda

 

Rama - Sri Swami Vishwananda

 

Lord Rama e Sita

 

H A N U M A N


Hanuman e Rama

 

Mahashivaratri