Area personale

 

Contatta l'autore

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età:
Prov:
 

FACEBOOK

 
 
immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine
 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 
 

Ultime visite al Blog

simonadimitrimarkk74damico7danny2477_1977tarzan.66angie_plissettaPsycokiller53dennisnarutomonique93alessiafiamMaestraPepeej92lucypottTuxiaMarcia
 

Ultimi commenti

Grazzie!
Inviato da: Un jour, une recette
il 10/08/2013 alle 10:21
 
Ma che cavolo dici?Silente muore nel 6 aho! Il nostro...
Inviato da: FoodIsLife
il 15/08/2012 alle 18:07
 
forza grifondoro!mi potete dare la coppa delle case di...
Inviato da: miss sara
il 20/02/2012 alle 14:45
 
ciao,chi è appassionato/a di lily è 1 grande
Inviato da: miss sara
il 20/02/2012 alle 14:41
 
mimmy. mi puoi dire la storia di lily evans. secondo me...
Inviato da: lily
il 14/01/2012 alle 18:43
 
 
immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine
 
Creato da: MissPotter il 21/12/2005
Tutto il mondo di Harry Potter!

 

 
« SerpeverdeDissennatori »

Azkaban

Post n°131 pubblicato il 28 Dicembre 2005 da MissPotter
 

Azkaban è uno dei tanti luoghi, nelle serie di libri di Harry Potter, scritta da Joanne Kathleen Rowling, essa è la prigione dei maghi, in cui vengono rinchiusi coloro che violano le leggi della comunità magica ed è sorvegliata e protetta dai Dissennatori sotto il controllo del Ministero della Magia.

Generalmente solo le persone colpevoli di vari crimini si trovano rinchiusi ad Azkaban, e molti dei prigionieri sono i Mangiamorte, seguaci di Lord Voldemort. Secondo il libro Harry Potter e il principe mezzosangue la prigione si trova nel Mare del Nord, e secondo la descrizione che vi è data, l'isola potrebbe essere la tedesca Heligoland, ma ovviamente grazie alla magia la prigione è nascosta all'occhio dei babbani. Tra le persone rinchiuse ad Azkaban si ricordano Rubeus Hagrid (solo per un brevissimo periodo), Sirius Black (ingiustamente) e Bellatrix Lestrange.

Azkaban ha una brutta reputazione, totalmente giustificata. La sua remota locazione è più una precauzione che non una misura di sicurezza, in quanto la massiccia presenza di Dissennatori rende i prigionieri -e chiunque sia vicino a questi esseri- incapaci di provare felicità e fa riaffiorare dalle loro memorie i ricordi più tristi, rendendoli totalmente inermi e portandoli molto spesso alla pazzia; solo persone dotate di una fortissima volontà e attaccati alla vita possono sopravvivere. Secondo il racconto di Sirius Black a causa degli effetti dei Dissennatori molti prigionieri semplicemente smettono di mangiare muorendo di inedia. Poiché i Dissennatori sono piuttosto resistenti ed estremamente difficili persino da ferire, Akzaban è stata a lungo considerata come una prigione a prova di fuga. L'unica magia che funziona su di loro è l'Incanto Patronus, in grado però solamente di respingerli, ma non di ucciderli.

Tra i principali crimini per cui si può essere mandati ad Azkaban vi sono l'utilizzo di una delle tre maledizioni senza perdono (Cruciatus, Imperius e Avada Kedavra) su di un essere umano: questo porta automaticamente ad una condanna a vita.

Azkaban non ha mai giocato un ruolo da protagonista nella serie, ma la sua presenza aleggia spesso nei libri di Harry Potter. Nel secondo libro, Hagrid ci viene momentaneamente mandato; un'esperienza così traumatica da rifiutare di parlarne una volta liberato. Sirius Black è stato il primo mago capace di scappare da questa prigione nel terzo libro. Albus Silente una volta dichiarò di fronte al ministro della magia, Cornelius Caramell, di poter facilmente evadere da Azkaban. Nel quinto libro l'efficienza della prigione viene messa in discussione a seguito di una fuga di massa di molti Mangiamorte, su cui grava il sospetto di un aiuto da parte dei Dissennatori. Il professor Silente ha sempre dichiarato che fosse un errore far controllare da tali esseri i più pericolosi sostenitori di Voldemort, poiché proprio dal suo ritorno al potere questi avrebbero molto da guadagnare, che è infatti ciò che alla fine avviene: alla fine del libro i Disennatori abbandonano la prigione e si uniscono alle schiere di Colui-che-non-deve-essere-nominato. Dopo di ciò la prigione sembra ancora essere usata, sebbene abbia perso molta della sua efficacia.

Ispirazione

È stato spesso suggerito che l'idea dell prigione di Azkaban si sia basata sulla prigione di Alcatraz, nella baia di San Francisco. Diverse similitudini sembrano infatti supportare tale ipotesi:

  • i nomi sono simili
  • entrambe sono su di un'isola
  • entrambe erano ritenute essere a prova di fuga, finché non è stato dimostrato il contrario (sebbene si presuma che nessuno sia fuggito da Alcatraz e sia riuscito a sopravvivere alle correnti dell'oceano)
  • entrambe erano riservate a criminali responsabili di gravi misfatti, come chi aveva commesso omicidi
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 
immagineimmagineimmagineimmagineimmagine
 
- 207 - Tassorosso
- 210 - Il LumaClub
 

INDICE - Film

Locandine

immagineimmagineimmagineimmagine
 

Libri

immagineimmagineimmagineimmagineimmagine

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31