Creato da IlClownTriste il 06/08/2010

Il Clown

Prendi la vita raccontala a chi non sa capirla

 

... se un sorriso avrai strappato... beato te!

Post n°3 pubblicato il 13 Agosto 2010 da IlClownTriste

 
 
 

Totò * La preghiera del clown *

Post n°2 pubblicato il 06 Agosto 2010 da IlClownTriste

 
 
 

Il Clown Triste

Post n°1 pubblicato il 06 Agosto 2010 da IlClownTriste

 

Un clown, come ce ne sono tanti, in un luogo e in un tempo indefinito. Lo spettacolo serale è già cominciato, e fra poco sarà il suo turno.
Eccolo, lo vediamo prepararsi, è un uomo sulla quarantina , non troppo alto. Lo vediamo intento ad indossare i costumi di scena, una giacca bianca a pois rossi, le inconfondibili scarpe, un paio di pantaloni viola talmente larghi da far invidia a quelli indossati dall'elefante del numero successivo. Come riderà stasera il pubblico appena li vedrà!
Eccolo mentre indossa la parrucca arancione, compagna di tanti spettacoli, ed il naso rosso, il tocco finale, non si è veri clown se non lo si indossa.
Un ultimo sguardo allo specchio per vedere se è tutto a posto.Lo specchio regala la solita immagine di sempre, solo con qualche ruga in più.Nessuno avrebbe mai immaginato che sarebbe divenuto un clown, i suoi genitori avevano avuto ben altri progetti per lui.
Ma è un clown che ha fretta quello di cui stiamo parlando, e non ha troppo tempo di pensare al passato, nè di rammaricarsi, il presente era quello ormai, e in quel modo si guadagnava da vivere.
Ecco il segnale.
Il clown sta per entrare in scena, è il suo momento,il sipario è aperto.
Egli guarda le persone che come ogni sera lo applaudono mentre entra al centro della pista.
Mille flash lo immortalano nel suo variopinto costume, ed è osservato dalla folla festante che lo chiama col suo nome e lo applaude a ritmo di musica.Tutti gli occhi sono su di lui.
Ma anche egli ha gli occhi, e vede, osserva, scruta: ha il privilegio di osservare ogni sera una piccola rappresentanza del mondo,  in ogni sua sfaccettatura possibile.
Può rallegrarsi dell'innocenza dei bambini che lo guardano con gli occhi splendenti della luce pura dell'ingenuità.Può ridere pensando a quelle piccole anime capaci ancora di credere che la felicità sia vedere un clown scivolare per terra o regalare un palloncino colorato, beati loro.
Ma il clown non è superficiale, e sa andare oltre.
Egli vede ovunque emergere i fantasmi di un amara consapevolezza da cui le luci e le tende del circo dovrebbero proteggere, perchè li' deve esserci sempre festa,a prescindere da tutto.
Egli percepisce i mille risvolti che la natura umana può tristemente produrre, perchè sa che la libertà concessa all'uomo può essere anche la sua rovina.
Ecco allora emergere ogni malvagità esistente al mondo, i suoi risvolti peggiori,celati dietro a sorrisi e applausi, sono proprio dinnanzi a lui, ne è circondato, e quasi ne vorrebbe scappare.
Il clown è incapace di reagire,si guarda intorno e si sente impotente perchè il suo martello di gomma poco può fare contro animi induriti dal male, ed il fiore nel taschino spruzza acqua che non potrà pulire le sporche malvagità che vede e sente.
Abbassa lo sguardo il clown, sa di non potere cambiare il mondo da solo, e vorrebbe che quella sua lacrima disegnata sulla guancia divenisse reale, affinchè ognuno potesse sentire il suo tormento, perchè se si riesce a far piangere un clown, il mondo è davvero perduto.
Ma non c'è più il tempo, lo spettacolo è da onorare, il pubblico vuole ridere, lo esige.
Ed il clown allora alza lo sguardo e sorride, lo spettacolo inizia.
Ma dentro non può che essere triste.
Un clown triste.

 
 
 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fedegrgpaperinopa_1974gayahoosara.bo90acusmillapoppy700i.sasiamexcal0nicoplaiboybigi_25alessandro.galvanijeidiabagnale.filomenaguidoneguidonevirginiamaltoni
 

ULTIMI COMMENTI

un sorriso..^_^ buon pomeriggio!!!
Inviato da: nerevi
il 12/08/2010 alle 15:58
 
Drammatica la sensazione che trasmette la lettura.
Inviato da: LadyGinevraa
il 08/08/2010 alle 23:58
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom