Creato da Myrtilla_Lilla il 27/03/2008

Il_Rumore Vuoto

Silenzi in forma di parole - heart graphing blog

 

 

pomeriggio di sabato

Post n°237 pubblicato il 05 Marzo 2010 da Myrtilla_Lilla

E adesso vieni, entriamo insieme
in questo inverno,
sarà stagione di abbandoni e reticenze,
guarda: le ombre che credevamo
immaginate,
o risospinte ai margini del bosco,
vòltati: avanzano alle spalle.

Vieni, lascia scorrere il tuo corpo
dal vento acre di resina e di muschio,
lascia la scabra pelle rilevarsi
alle carezze mie, come fossi lei,

quella per cui fiorisce, e sa di cielo,
– dove tu solo sai, e mi conduci –
il fioco fiore giallo d’elicriso

Donata Berra



 
 
 

intermezzo

Post n°236 pubblicato il 19 Febbraio 2010 da Myrtilla_Lilla

 

..." ma  lui potrebbe , oh potrebbe con un solo sguardo!, ristorarmi e inondarmi di tanto nuovo amore, che ogni cicatrice verrebbe ricoperta di raso e diventerebbe un nuovo scintillio per assalire il suo  cuore. Da così lontano, dopo  queste notti di separazione, più di questo non posso vedere...  lui potrà travestirlo con tutti i colori più toccanti dell'umanità, della compassione e  della  simpatia, e pregare l'amore di essere comprensivo... ma tutto sarà inutile, solo questo fatto è potente"...

e smart -  "sulle  fiumane"  -- --

 (  alba_sbadata   reblogged)

 

 
 
 

ventiquattro - grazie

Post n°235 pubblicato il 14 Febbraio 2010 da Myrtilla_Lilla

 

 

 

 

 
 
 

dedica per il nuovo anno

Post n°233 pubblicato il 14 Febbraio 2010 da Myrtilla_Lilla

s’è avvolto nelle tenebre il mondo, non temere.
Non credere durevole tutto ciò ch’è oscuro.
Sei vicino ai piaceri, amico, alle valli, ai fiori:
osa, non ti fermare. Ecco, già sorge l’alba!

Solo una nebbia lieve il tuo sguardo intimorisce.
La natura benevola prepara sotto il velo
ghirlande di rose e di viole, di nobili narcisi

per te, profumate ricompense ai tuoi canti.

Costantino Kavafis


14 febbraio - lunar new year -


 
 
 

anniversario due

Post n°232 pubblicato il 14 Febbraio 2010 da Myrtilla_Lilla

Da lontano

Qualche volta, piano piano, quando la notte
si raccoglie sulle nostre fronti e si riempie
di silenzio,
e non c’è più posto per le parole,
e a poco a poco si raddensa una dolcezza
intorno
come una perla intorno al singolo grano
di sabbia,
una lettera alla volta pronunciamo
un nome amato
per comporre la sua figura; allora
la notte diventa cielo
nella nostra bocca, e il nome amato
un pane caldo, spezzato.

pierluigi cappello

...grazie

 
 
 

il contatto - poesia

Post n°230 pubblicato il 26 Gennaio 2010 da Myrtilla_Lilla

Semplicemente lo voglio dire
È stato un contatto casuale
e anche un sorriso
Nulla piú. Ma ancora
ne scaturiscono giorni quasi
la terra dondolasse appesa a
un grande ombrello di seta blu

Christoph Wilhelm Aigner



 
 
 

lost

Post n°229 pubblicato il 15 Gennaio 2010 da Myrtilla_Lilla

lasciami, non trattenermi
nella tua memoria
era scritto nel testamento
ed era un golfo
di beatitudine nel nulla
o un paradiso
di luce e vita aperta
senza croce di esistenza
che sorgeva dalle carte
ammuffite nello scrigno.
E lei non ne fu offesa,
le nascevano, ne sentì prima rimorso
e poi letizia, impensate latitudini
nelle profondità del desiderio,
ecco, la trascinava
una celestiale oltremisura
fuori di quella ministoria, oh grazia.
Si scioglievano
l’uno dall’altro i due
e ogni altro compresente,
si perdevano sì,
però si ritrovavano
perduti nell’infinito della perdita –
era quello il sogno umano
della pura assolutezza.




Mario Luzi

ciao, grazie di tutto


 
 
 

23

Post n°228 pubblicato il 14 Gennaio 2010 da Myrtilla_Lilla

Non posso ricordare. Ma quei momenti
puri dureranno in me come
in fondo a un vaso troppo pieno.
Non penso a te, ma sono per amore tuo
e questo mi dà forza.
Non ti invento nei luoghi
che adesso senza te non hanno senso.
Il tuo non esserci
è già caldo di te, ed è piú vero,
piú del tuo mancarmi. La nostalgia
spesso non distingue. Perché
cercare allora se il tuo influsso
già sento su di me lieve
come un raggio di luna alla finestra
.

Rainer Maria Rilke



 
 
 

primo gennaio

Post n°226 pubblicato il 01 Gennaio 2010 da Myrtilla_Lilla

... chiedi e ti sarà  dato

 
 
 

Torna - poesia

Post n°225 pubblicato il 30 Dicembre 2009 da Myrtilla_Lilla




Torna sovente e prendimi,
torna e prendimi amata sensazione –
quando il ricordo del corpo si ridesta
e trascorre nel sangue il desiderio antico;
quando labbra e pelle rammentano,
e alle mani pare di nuovo di toccare.

Torna sovente e prendimi, la notte,
quando labbra e pelle rammentano...

Costantino Kavafis 



 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.