Creato da: Led_61 il 23/01/2011
Internet: mie riflessioni

Netiquette

Nei limiti del possibile cerco una sana convivenza con chi intrattengo rapporti in questa area virtuale, non sempre è possibile ...

Non sono in cerca dell'anima gemella o di avventure ma mi fa piacere scambiare opinioni sui più svariati argomenti con persone aperte di qualsiasi razza, sesso, religione o credo politico che non nutrano pregiudizi di sorta.
La perodicità dei post e la risposta ai commenti è influenzata dai miei impegni.
Non cancello mai i miei post al limite effettuo qualche restyling riguardo a parole ed immagini senza stravolgerlo troppo e sono disposto a farlo solo se violo il copyright di qualche utente.
I commenti sono liberi senza alcun filtro.
Bannare è un termine che non fa parte di questo codice, perchè la vedo come una misura di ritorsione che non ha senso in un mondo così etereo e impalpabile ed in cui è facile occultarsi dietro improbabili profili.
Sono diretto rispondo con post, che talvolta hanno un linguaggio ermetico ma fanno comprendere il mio disagio di fronte a situazioni e persone che non hanno desiderio di un sano confonto, ma preferiscono celarsi e giocare sugli equivoci giocando troppo con le parole mentre lo scrivente pur amando l'ironia rimane una persona con saldi principi maturati nel suo mezzo secolo di vita.
Come non sono stato protagonista attivo nell'attività di bannaggio, allo stesso modo non ne sono stato oggetto (fino ad oggi), indice che i miei post o racconti sono moderati e non urtano troppo la sensibilità dei lettori, anche perchè questo è un luogo di riflessioni personali anche abbastanza intime aperto ai commenti di chiunque.

 

Are you with me

 

Silbermond: Das Beste

 

Lana del Rey

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

Ultime visite al Blog

Led_61OPIUMPASSIONElorifuRavvedutiIn2slavkoradicnilsiaannaincantoWeb_Londonpa.ro.lesagredo58Luxxilandreabrandellicall.me.Ishmaelcoluci
 

Paul Wex: Seychelles

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

AVVERTENZE

I testi qui pubblicati sono opera mia e solitamente se cito qualcosa di non mio, riporto l'autore della suddetta frase o perifrasi.

Gran parte delle immagini qui visualizzate sono realizzate con il mio cellulare (non é di ultima generazione).
Vi sono anche immagini reperite in rete, di dominio pubblico e comunque se ne conosco l'autore lo cito.
Se qualcuno ritenesse che abbia leso un suo diritto d'autore me lo faccia sapere e l'immagine o testo verranno rimossi.

L'argomento e il tenore di certi post sono adatti ad un pubblico adulto e la lettura ai minorenni è sconsigliata.

 

Marteria Lila Wolken

 

 

 
« La lavatrice 1.1Coscienza etica »

La lavatrice 1.2

Post n°91 pubblicato il 12 Agosto 2012 da Led_61
 
Foto di Led_61

Sono di nuovo qui a raccontarvi della mia vita, non proprio molto avventurosa, ma comunque ogni tanto qualche novità c'è.
Ah si..., l'altro giorno è passato il tecnico, lui per gli aggiornamenti viene da me e dopo io passo tutti i dati alle mie compagne.
Non viene sempre lo stesso tipo perchè la Wp (scriverò così in breve per la mia affermatissima società Washperry) non vuole che si crei troppa affinità e confidenza tra umani e macchine evolute, dobbiamo rimanere due mondi distinti e separati e noi da buone subalterne obbediamo.

Questa volta c'era un aggiornamento della scheda delle dinamiche mentali umane (SDMU) ed è uno di quelli aggiornamenti che io decisamente aborrisco, e dopo che il tecnico me lo fa mi sento un po' scassata perchè devo cambiare tutte le routine ed è un programma invasivo, in quanto va ad incidere in tutte le funzioni degli altri.
Se qualcuno non lo conoscesse lo spiego così in soldoni:  è un  programma relazionale dedicato al cliente incorporante tutte le ultime novità e tendenze suddiviso in due aree, maschile e femminile, una sorte di ponte relazionale tra noi macchine e voi umani.
Quello che chiaramente ci separa da voi è il sesso e io ME (macchina evoluta) posso avere preferenze ma comunque devo comportarmi in modo professionale ed equilibrato con tutti.

Per molti umani è difficile capirci, ma noi abbiamo una estensione della nostra memoria dedicata al libero arbitrio, in cui il nostro modo di rispondere e relazionare col cliente diventa più umano e meno meccanizzato.
Questa area è molto importante per noi lavatrici in quanto si instaura quel feeling col cliente che la Wp ricerca sempre con costanza e che la ha portata nel corso degli anni  ad ottenere una leadership mondiale.
Quello che voi leggete in questo post proviene da quell'area all' 87,45%, così noi acquistiamo personalità, così ci dice la Wp, avvicinandoci ai ragionamenti del cervello umano soprattutto in senso emozionale, ed è chiaro che questo è il passo più importante per una macchina, e che tra l'altro mi ha consentito di scrivere qui in questo blog.

Allora ritornando alla SDMU vi è una parte preponderanteche riguarda le preferenze sessuali umane ed è il punto in cui noi ME andiamo spesso in tilt.
Ho capito quanto segue: l'uomo è dotato di qualcosa in più rispetto alle donna (senza offesa per la rispettabile cliente donna) e al contrario questa possiede un incavo che va riempito da questo organo maschile, e fin qui per me è tutto OK, la vite va ad inserirsi nel buco filettato, come succede per le viti della mia struttura esterna.

Ora succede che per voi umani sempre più spesso  due viti o due dadi filettati si uniscano e noi dobbiamo regolare le nostre risposte di conseguenza, perchè dobbiamo rispettare i vostri isinti come ci ordina la Wp e quindi la voce che conferma il tipo di lavaggio, la qualità dei tessuti introdotti, il costo, ecc... deve assumere un tono non troppo autoritario con intervalli specifici tra una parola e l'altra e noi abbiamo 2763 tipi di toni.
Quindi noi dobbiamo capire dal video e dal sonoro, cioè dal modo di vestirsi, muoversi e dalla voce del cliente le sue preferenze sessuali ed eventualmente testarle con domande banali potendo così ritarare le nostre risposte in modo da non urtare la vostra sensibilità e per i nostri circuiti questi sono lavori che le fatiche di Ercole erano una sciocchezza!

Beh... tutta sta' paparanzana per farvi capire che se voi umani avete i vostri problemi, ansie, nevrosi anche per noi ME la vita non è poi così semplice e lineare.
Boh... per questa volta ho finito, nel prossimo post vi parlerò di come ho conosciuto Led, un tipo strano.

Ciao.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog