Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Tutto sulla Pieralisi Jesi

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 27
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Buona lettura! Nessuno

 

LA PIERALISI PAN 2020/21

1) Agnese PEPA P '06 da Settore Giovanile

2) Elena CARLETTI S '03

3) Benedetta CECCONI L '96

5) Francesca MORETTI L '02

6) Alice GASPARRONI S '01

7) Elena FORESI P '00

8) Rebecca MAGI 0 '01 da Pesaro (B1)

9) Erica PAOLUCCI S '00

10) Talita MILLETTI C '02

11) Giorgia ANGELINI P '99

12) Laura CANUTI C '01 da Castelbellino (B1)

13) Beatrice SPITONI S '02 da Macerata (A2)

15) Alessia POMILI O '00

16) Nicol GIOMBINI S '00

17) Sofia CARLETTI S '02

18) Margherita MARCELLONI C '93 (Cap)

Allenatore: Luciano SABBATINI

Vice All.: Elisabetta BONCI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi di Settembre 2020

La prima amichevole stagionale

Post n°2028 pubblicato il 28 Settembre 2020 da iamnobody2011
 

Dopo oltre tre settimane di lavoro e ben sette mesi senza volley giocato, finalmente la Pieralisi Pan è scesa in campo; non si è trattato di una gara ufficiale, per quello ci sarà da attendere il 7 novembre, ma della prima amichevole, che di questi tempi assume connotati quasi storici, visto il lungo digiuno: era dal 22 febbraio che le prilline non giocavano un match. Il primo test stagionale è andato in scena sabato pomeriggio, a Trevi, avversario spesso incrociato in passato nel pre-campionato, contro una squadra che in estate si è rinnovata molto e che Marcelloni & co si ritroveranno di fronte alla seconda di campionato. 

test a trevi4 a 1 per le umbre il risultato finale di una gara giocata a porte chiuse ed utile ai due tecnici soprattutto per far ritrovare alle atlete il ritmo partita, per provare schemi e capire la reale condizione fisica delle ragazze. 25-17, 25-11, 25-16, 23-25, 15-12 i parziali delle cinque frazioni, che hanno visto prevalere la Pieralisi solo una volta, nel quarto set. Coach Luciano ha dato spazio a tutte le ragazze presenti, compresi i nuovi acquisti estivi. In particolare si sono già messe in mostra sia l'opposto Magi sia la centrale Canuti, risultate le migliori realizzatrici del test assieme ad Erica Paolucci: 12 i punti della ex Megabox, 8 quelli della ex Castelbellino, così come la schiacciatrice fabrianese. (foto trevivolley.it).

Coach Luciano ha dovuto fare a meno della sola Pomili, per il resto a Trevi c'era la rosa al completo. Questo il tabellino della Pieralisi: Angelini, Foresi 5, Marcelloni 3, Milletti 6, Canuti 8, Paolucci 8, Giombini 3, Gasparroni 3, Spitoni 1, Magi 12, Carletti E. 2, Carletti S., Cecconi (L), Moretti (L). In settimana si dovrebbe replicare con un altro test, che quasi sicuramente da qui al 7 novembre saranno quasi a cadenza settimanale per dare la possibilità alla Pieralisi di trovare la giusta forma fisica e le giuste intese. 

Per il resto, la settimana che mi sono lasciato alle spalle ha segnato una sorprendente conferma nella rosa, quella di Elena Carletti, cioé la più giovane della rosa (ha 16 anni!). Ero convinto che avrebbe preferito fare un'esperienza da un'altra parte piuttosto che passare tutta la stagione in panchina. Come ha raccontato lei nell'intervista "sono contenta ed onorata di far parte di questo bellissimo gruppo. Spero che questo anno mi regali molte emozioni ed una crescita sia a livello personale che a livello pallavolistico". In bocca al lupo!

A questo punto, non ci saranno altre conferme oltre a quella di Foresi. Quindi la mia speranza di rivedere Candida Viscito in rossoblù è definitivamente tramontata con il test del PalaGallinella. Si erano già chiamate fuori sia Martina Belvederesi sia Caterina Miecchi, arrivata a gennaio, che ha firmato per il Volley Padova in B2. FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

Porte aperte o porte chiuse?

Post n°2027 pubblicato il 26 Settembre 2020 da iamnobody2011
 

Con gli allenamenti che sono ripartiti e soprattutto, con la Federvolley che ha rilasciato pochi giorni fa i protocolli per lo svolgimento dei vari campionati, dalla serie B fino ai tornei giovanili, si può dire che la stagione 2020/21 è ufficialmente partita. C'è chi - è il caso della serie A - è già sceso in campo per la prima giornata di campionato, mentre la serie B prenderà il via come oramai sappiamo tutti, il 7 novembre. A questo punto però, la domanda non è più se la stagione partirà ma...come la vivremo noi tifosi? Sto parlando ovviamente della questione della presenza del pubblico negli impianti.

pubblico per lube-trento del 20 settembreIo ammetto di non capirci molto in tutta questa babele di Dpcm, decreti vari, ordinanze regionali e leggi speciali. Ieri sera a Verona per la finale di Super Coppa maschile tra Civitanova Marche e Perugia c'erano mille duecento cinquanta persone per il rispetto della norma che prevede l'ingresso nell'impianto del famoso venticinque per cento della capienza dei palazzetti. Ad aprire le porte dell'Agsm Forum è stata una ordinanza della regione Veneto, che ha seguito il percorso dell'Emilia-Romagna, altra regione che spinge molto per la riapertura di tutti gli impianti, dai palazzetti agli stadi.

Nelle Marche mi pare di capire che questo entusiasmo al momento non c'è, vuoi perché eravamo in piena campagna elettorale ed il tema dell'apertura degli impianti sportivi non era sicuramente in cima all'agenda dei due candidati, vuoi perché è più sicuro e tranquillo attenersi al Dpcm del 7 settembre, che impone le porte chiuse fino al 7 ottobre, data di uscita di un nuovo decreto. Solo gli eventi speciali hanno goduto della parziale apertura, come accaduto per la semifinale di Super Coppa tra la Lube e Trento, domenica scorsa (nella foto facebook.com/LUBEVOLLEY). A Macerata sempre il 20, per la prima di campionato dell'Helvia Recina in A2, si era giocato a porte chiuse. Domani le nero-arancio di coach Paniconi a San Giovanni in Marignano si troveranno sugli spalti centotrenta persone. 

Addirittura Pesaro ha lanciato in settimana la campagna abbonamenti nonostante i dirigenti della Megabox affermino di "non sappere ancora quanta gente potrà entrare al palasport". Peccato che il basket di serie A, la Vuelle domani giocherà la prima di campionato contro Sassari a porte chiuse "perché la regione Marche non ha sottoscritto la deroga relativa alla partecipazione del pubblico a eventi sportivi al chiuso non straordinari". Cutrofiano, giusto per fare un esempio, in A2 domani contro Ravenna aprirà il palasport a duecento persone. Chiaramente tutta questa disparità può incidere sul rendimento delle squadre. Il tanto criticato calcio, in questo senso, si è dato una linea omogenea: mille persone e stop. E' così difficile da fare?

Fin qui la serie A femminile. E la serie B? Con tutta questa confusione difficile dire cosa accadrà da qui al 7 novembre. Di certo il 7 ottobre uscirà un nuovo dpcm che dovrebbe dare delle linee guida più chiari ma soprattutto più uniformi. E' chiaro che giocare una partita a porte chiuse è un conto, giocarla anche con pochi spettatori sugli spalti è tutta un'altra cosa. Lo ha detto anche Erica Paolucci nell'intervista qui sul blog: "Più che una partita sembrerà di fare delle amichevoli". Se il campionato iniziasse oggi, contro Imola alla "Carbonari" si giocherebbe a porte chiuse, solo le trasferte in Emilia-Romagna (cioé quelle con Imola e Cesena) sarebbero aperte pazialmente. Umbria, Lazio ed Abruzzo hanno scelto di seguire le normative vigenti. FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

La ex Ricchiuti firma per Filottrano

Post n°2026 pubblicato il 25 Settembre 2020 da iamnobody2011
 

Sul cammino che la Pieralisi Pan dovrà affrontare per la prima volta in B1, si affaccia un volto già noto ai colori rossoblù, una ex dei primi anni in B2, quelli successivi alla Decisione: si tratta della regista Ramona Ricchiuti, che ha firmato pochi giorni fa per la Lardini. Nativa di Bisceglie, in provincia di Barletta-Andria-Trani, classe '95, la Ricchiuti ha indossato la maglia della Monte Schiavo tra il 2011 ed il 2013, palleggiatrice del gruppo che comprendeva Valentina Pomili, Giorgia Quarchioni e Giorgia Chiavatti, giusto per citare le più popolari. 

ramona ricchiutiJesi è stata solo la prima tappa del suo percorso pallavolistico, che ha portato la giovane Ramona a girare per lo stivale: Valenzano, Valdarno, Maglie, Palmi (A2), Brindisi, Mesagne, Catania e Chieti, dove ha contribuito alla promozione in B1, categoria dove ha giocato di più. Ora ecco la scelta di Filottrano, che l'ha chiamata per aggiungere esperienza ad un gruppo molto giovane e poco pronto per la terza serie italiana. In estate la regista pugliese aveva firmato per Caserta, in A1, ma la rinuncia del club campano a disputare il campionato ha fatto decadere il contratto e lasciato strada libera alla Lardini. (foto facebook.com/filottranovolley).

A Filottrano le sue compagne di reparto saranno due giovanissime: Elena Cicoria, classe '02, arrivata da Offanengo, e Gaia Corella, del 2005, proveniente da Frascati. Quello di Ricchiuti tuttavia, non dovrebbe essere l'ultimo innesto di "peso" nella rosa del club nero-rosa: la società è alla ricerca di altre due profili, capaci di garantire esperienza e dare qualche sicurezza in più al gruppo guidato da coach Persico. Al momento sono dunque, tre le ex rossoblù che la Pieralisi incrocerà sul suo cammino: Ricchiuti, Cerini e Castellucci, della Clementina 2020. 

Per una Lardini ancora attiva sul mercato, c'è una Clementina 2020 che sgobba in palestra ma non dimentica i social. Sulla pagina Facebook della società nata dalla fusione tra Castelbellino e Moie non mancano mai degli scatti presi durante gli allenamenti. FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

Oltre il confine: Elettromeccanica Angelini Cesena

Post n°2025 pubblicato il 24 Settembre 2020 da iamnobody2011
 

ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA

DISTANZA: 135 chilometri.

CAMPO DI GIOCO: Carisport - Via Giuseppe Ambrosini, 99 Cesena (FC). 

ANDATA: Sabato 23 gennaio 2021 ore 18.30 a Jesi. RITORNO: Sabato 24 aprile 2021 ore 17.30 a Cesena. 

volley club cesenaNELLA STAGIONE 2019/20: Al momento della sospensione del campionato Cesena, che era inserita nel girone C di serie B1, occupava il settimo posto con 23 punti. Le romagnole avevano vinto sette gare e ne avevano perse otto, battendo alcune big come Casal de'Pazzi e Castelbellino. In B1 dal 2015. 

IL TECNICO: Andrea Simoncelli, confermato. 43 anni, forlivese, Simoncelli è alla guida del Volley Cesena da sette stagioni. Ha maturato esperienze sia in B1 a Forlì, come allenatore e direttore tecnico del settore giovanile, sia in serie A, tra Bergamo, dove è stato prima scoutman e poi vice allenatore, e a Cremona come tecnico in A2. "È per me un grande stimolo iniziare, insieme alla Società, un nuovo progetto. - ha detto al sito del club bianco-nero dopo la sua conferma - Far crescere tecnicamente e maturare tatticamente delle giocatrici più giovani è una sfida che ho accettato con determinazione e sono felice di essere io alla guida di una squadra proiettata verso il futuro".

LA ROSA 2020/21: La squadra si è radunata lo scorso 1° settembre per iniziare la preparazione. Queste le giocatrici finora annunciate: 

Palleggiatrici: Bianca Mazzotti ('98) confermata; Emma Conficconi ('06) da settore giovanile. 

Centrali: Brunella Grassi ('99) da Rubicone In Volley (C); Michela Gennari ('03) da Cattolica (C).

Schiacciatrici: Alessia Brumat ('00) da Ostiano (B1); Federica Polletta ('03) da Rubicone In Volley (C).

Opposti: Laura Altini ('98) da Ravenna (A2).

Liberi: Nui Calisesi ('99) da Ravenna (A2); Sophia Zuffi ('06) da settore giovanile. 

EX DI TURNO: Nessuna. (foto facebook.com/volleyclubcesena).

 
 
 

Erica Paolucci: "La B1 Ŕ una bella occasione. Sono sicura che ripagheremo le aspettative"

Post n°2024 pubblicato il 22 Settembre 2020 da iamnobody2011
 

Quando coach Luciano la buttò in campo, quasi per disperazione, nel terzo set ad Offida due anni fa, Erica Paolucci era solo una diciottenne di belle speranze. Oggi la schiacciatrice rossoblù è uno dei punti fermi della Pieralisi Pan, tanto da essere stata la prima conferma ufficiale della rosa 2020/21, quella che affronterà il campionato di B1. Di questa nuova sfida, dei mesi trascorsi lontano dal volley per l'emergenza Coronavirus e della gioia di ritrovarsi di nuovo in palestra con le amiche dopo tanto tempo, la ventenne fabrianese ha parlato a Nessuno Rossoblù. Divisa tra gli allenamenti e l'impegno scolastico (Erica è studentessa al secondo anno di scienze della formazione primaria a Macerata), tra le righe emerge forte il carattere ed il grande entusiasmo di una ragazza innamorata della pallavolo.

erica paolucciCome hai vissuto i mesi di lock-down, cosa ti è mancato di più? Con le compagne, il coach e la società vi siete tenuti in contatto?

«Durante il periodo di lock-down mi è mancata la pallavolo in generale, in particolare le emozioni che provo quando gioco e la possibilità di poter sfogare lo stress della vita quotidiana in qualcosa che amo. Con la società ci siamo tenuti in contatto attraverso messaggi sui gruppi WhatsApp e attraverso alcune riunioni virtuali in cui ci siamo salutati, ritrovati e nelle ultime abbiamo avuto la possibilità di conoscere le nuove ragazze. Noi ragazze abbiamo sempre tenuto i contatti perché non siamo solo compagne di squadra, ma amiche».

Il campionato 2019/20 era stato sospeso quando la Pieralisi sembrava uscita dalla crisi di gennaio. Quale è stato il tuo primo pensiero quando la Fipav ha chiuso definitivamente i tornei?

«Che peccato! Ovviamente la decisione era inevitabile, ma mi rimane ancora l'amaro in bocca perché non abbiamo avuto la possibilità di giocarcela fino alla fine e dimostrare quanto valiamo. Tuttavia sono contenta di aver concluso con una vittoria, perché penso che sia il frutto di tutto il sacrificio e l'impegno che abbiamo messo ogni singolo allenamento nonostante i risultati non arrivassero».

Lo scorso 2 settembre finalmente siete tornate ad allenarvi insieme. Cosa hai provato?

«È stato davvero molto emozionante, mi è sembrato di tornare al giorno in cui ho iniziato a giocare a pallavolo, la frenesia e la felicità erano le stesse. È stato anche molto strano perché anche se è passata "una vita" dall'ultima volta in palestra, quando ho preso il pallone tra le mani mi è sembrata la cosa più naturale del mondo, come se mi fossi allenata il giorno prima. Quando siamo arrivate ci è stato spiegato il regolamento da seguire per il Covid-19 e poi siamo partiti subito alla grande. Tra tutti c'è grande entusiasmo e voglia di fare». erica paolucci

La Pieralisi ha cambiato pochissimo in estate. Come sta procedendo la preparazione?

«La preparazione procede alla grande, ci dividiamo tra sala pesi, piscina e palestra. Il lavoro è molto ma anche la voglia di fare non è da meno! Il fatto che in estate si è cambiato pochissimo facilita molto il lavoro in sala pesi e in palestra. Le nuove ragazze si stanno integrando alla grande sia in campo che fuori tanto che sembra che fossero nella squadra già dallo scorso anno».

Quello che inizierà a novembre sarà un campionato particolare, con l'incognita del Coronavirus. Tu che campionato ti aspetti?

«Mi aspetto un campionato particolare vista la situazione che stiamo vivendo. Soprattutto farà uno strano effetto se giocheremo senza pubblico, credo che almeno all'inizio più che una partita sembrerà di fare delle amichevoli. Per il resto mi aspetto di crescere e fare esperienza e avere la possibilità e l'onore di giocare contro grandi giocatrici con molta più esperienza di noi. Credo che sia una bella occasione per la nostra squadra e sono sicura che ripagheremo le aspettative». FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE PRILLINE

FEBBRAIO 

RINVIATA A DATA DA DESTINARSI: PIERALISI PAN - Csi Clai Imola (1a giornata rit.);

MARZO

Sabato 6 ore 17.30 @ Perugia: 3M Perugia- PIERALISI PAN JESI (2a giornata rit.);

Sabato 13 ore 18.30 a Jesi: PIERALISI PAN - Lardini Filottrano (3a giornata rit.); 

Sabato 20 ore 18.30 a Jesi: PIERALISI PAN - Battistelli-Termoforgia (4a giornata rit.);

 

NESSUNO ROSSOBL┘ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011adeflorioperunanotte2mamadori_2010christian.scandellafigusgiovanniCatone_il_censorec.s.gaiamarioprimo37magid1rcmambientecruciani1956nicatta1MATTEORAVENNA
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom