Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Tutto sulla Pieralisi Volley Jesi

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 28
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Buona lettura! Nessuno

 

IL MERCATO ROSSOBLU 2022/23

CHI RESTA.

Benedetta CECCONI L '96;

Alice USBERTI S '06 

Agnese PEPA P '06;

Erica PAOLUCCI S '00;

Martina PIRRO S '99 

Beatrice MALATESTA 0 '03 

Talita MILLETTI C '02;

Margherita MARCELLONI C '93 (Cap);

Allenatore: Luciano SABBATINI;

Vice Allenatori: Elisabetta BONCI e Tommaso VALERI.

CHI ARRIVA.

Ilenia PERETTI P '97 <- da Macerata (A2)

Martina SPICOCCHI C '91 <- da Altino (A2)

Francesca Antonietta SAVERIANO P '93 <- da Soverato (A2)

Nicole TELLAROLI S '01 <- da Sant'Elia Fiumerapido (A2)

CHI PARTE. 

Ilaria DURANTE P '03

Laura CANUTI C '01 -> Trevi (B1);

Ginevra BAZZANI O '02 

In rosso i movimenti confermati. In blu le voci non confermate. 

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi del 03/05/2022

Confessioni e nervosismo a Capannori

Post n°2539 pubblicato il 03 Maggio 2022 da iamnobody2011
 

"Ma che sei venuto a fare fino a qui? A vedere questo strazio? Potevi restare a casa!". Così Graziano, uno dei membri dello staff rossoblù, è venuto a salutarmi alla fine della partita di sabato a Capannori. Se cercavo una parola di conforto, dopo tutte quelle ore di macchina per vedermi la partita più importante della stagione della Pieralisi Pan, rivelatasi poi una "sveltina" di un'ora e poco più...le ho trovate. In effetti qualunque persona sana di mente avrebbe utilizzato questo primo sabato pomeriggio di primavera inoltrata per altre faccende, anziché per farsi tre ore e più di macchina per vedersi una partita di pallavolo; se non altro avrebbe potuto guardarsi la gara in streaming, spegnere tutto a metà terzo set, ed uscire a farsi un giro per il corso, anziché sorbirsi quello "strazio" fino all'ultima palla. Ma io non sono uno sano di mente e non c'era bisogno di arrivare fino a Capannori per capirlo.

capannori - pieralisi 2021/22Se escludo quella di Castelbellino, era dalla fine del 2021 che non andavo in trasferta a vedere Paolucci & co, precisamente dal successo al PalaSavelli sulla Volley Angels a metà dicembre, quando la Pieralisi vinse 3 a 0 giocando una bellissima pallavolo. Tutto in contrario di ciò che ho visto al PalaPiaggia. Sono arrivato al palazzetto giusto in tempo per l'entrata delle due squadre in campo, perché prima avevo voluto fare un brevissimo giro a Lucca, giusto per dire di aver visto qualcosa oltre alla palestra ed al parcheggio. E pensare che ad un certo punto avevo anche pensato di non partire; anziché uscire dal lavoro alle 12.15, ero uscito alle 12.45, cosa che aveva scombinato i miei piani. Infatti, avevo programmato di partire alle 13, così da viaggiare con calma, vedere il centro di Lucca - che dista da Capannori pochi chilometri - ed andare alla partita. Tra una cosa e l'altra sono partito alle 13.45 con tanti dubbi, sia per la partita sia per l'orario di arrivo.

Invece, per strada non c'era assolutamente traffico, almeno fino a Perugia, quindi tutto è andato bene anche quando sono entrato in A1 a Valdichiana. Queste follie mi permettono di conoscere meglio l'Italia e vedere posti che non vedrei mai: prima di questa stagione alzi la mano chi conosceva l'esistenza di Capannori? E c'era qualcuno che sapeva che per arrivarci si deve raggiungere Firenze e poi prendere la A11 per Pisa? Io no. Alle 17.15 ero a Lucca, un giro brevissimo e poi, di nuovo in macchina per la partita più importante della stagione della Pieralisi. Come è andata oramai lo sappiamo tutti. Raramente ho avuto la tentazione di mollare tutto ed andare via, perché ero davvero infastidito dalla prestazione delle jesine. Mentre la partita scorreva via davanti a me ho pensato a tutte quelle volte che il mio amico del pub mi ha consigliato di "lasciar perdere quella squadra di ragazzine!". Se lo avessi ascoltato...non sarei stato costretto a sorbirmi la "peggior partita della stagione" come mi ha detto coach Luciano nel dopo gara.

Neppure da Isernia arrivavano buone notizie, così è subentrata anche un po' di rassegnazione: quei play-out che tutti volevamo evitare erano oramai inevitabili. Nel dopo partita, ho avuto modo di chiacchierare con il coach e con lo staff, tutti davvero delusi ed arrabbiati per quanto fatto dalle ragazze. Mi hanno racconto di un episodio (che al momento preferisco non rivelare) davvero molto grave, che ha messo in evidenza il nervosismo delle giocatrici, in particolare di una che al contrario dovrebbe essere più lucida di tutte. Mentre raccoglievo le dichiarazioni del tecnico ho notato Betta dialogare a lungo con una sconfortata Martina Pirro. Chissà cosa si saranno dette? Non lo so, di sicuro Martina non sarà stata soddisfatta della sua prestazione, davvero insufficiente in attacco. Se dopo il derby avevo scambiato qualche battuta con le ragazze, loquaci nonostante la sconfitta, sabato pomeriggio ognuna si è chiusa nel suo smartphone e tanti saluti. Non mi restava altro che rimettermi in viaggio, con le pive nel sacco dopo l'ennesima trasferta infruttuosa. A mezzanotte in punto ero a casa. Sabato la Pieralisi giocherà l'andata dei play-off in casa di Chieti; io non ho ancora deciso cosa fare...stavolta non mi faccio fregare. FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

I play-out negli altri gironi

Post n°2538 pubblicato il 03 Maggio 2022 da iamnobody2011
 

L'introduzione dei play-out ha certamente reso più interessante il finale di stagione di molte squadre, che hanno trovato negli spareggi salvezza l'unica possibilità per restare in B1. Un esempio è proprio Chieti, che vincendo lo scontro diretto del 20 aprile con la Pieralisi Pan ha continuato a sperare; senza i play-out, le abruzzesi anche con quel successo al tie break a due turni dal termine della stagione regolare, sarebbero inesorabilmente retrocesse in B2 e le ultime due giornate sarebbero state praticamente inutili. Viste come sono andate le cose, non sarebbe stato un dramma per i colori rossoblù ma oramai siamo in ballo...e bisognerà ballare.

Ma negli altri gironi della B1 come è andata? La finestra dei play-out si è aperta anche lì oppure solo il girone E ha sperimentato questa novità? E' interessante scoprire che i 28 punti raccolti dalla Pieralisi nel gruppo E avrebbero portato le jesine ai play-out in altri tre gruppi; in altri due invece, sarebbe arrivata la retrocessione diretta. Ecco come sono andate le cose.

alia aduna piove di saccoGirone A. E' uno dei due gruppi in cui la corsa per la salvezza si è risolta senza gli spareggi. Tra l'ottava, l'Arredofrigo-Valnegri di Acqui Terme, e la nona, l'Agil Volley di Trecate c'erano addirittura undici punti di differenza (28 e 17). Assieme alla seconda squadra dell'Agil sono retrocesse Visette di Settimo Milanese, Coop Novate Milanese e le varesine di Orago. In questo girone c'era anche la Libellula Bra di Nicol Giombini, che ha chiuso la stagione al quarto posto, a sette punti dalla vetta.

Girone B. Qui la finestra si è aperta. Tra le trentine del Walliance-Ata e le lombarde del Enercom Fimi c'erano giusto due punti di differenza al termine della stagione regolare (28 e 26), quindi sabato si disputerà l'andata dei play-out a Crema ed il ritorno il 14 a Trento. Già retrocesse Almeno-San Bartolomeo (BG), Bedizzole (BS) e Cognola (TN). 

Girone C. Se non ci fossero stati i play-out in questo girone...li avrebbero dovuti inventare perché ottava e nona sono arrivate addirittura alla pari. Alia Aduna (nella foto facebook.com/adunapadovawomen) di Piove di Sacco (PD) e Conegliano Volley hanno chiuso la stagione regolare entrambi a quota 31 punti. Il quoziente set ha premiato le padovane; durante la stagione le due squadre si erano anche divise gli scontri diretti, chiusi per 3 a 0 per le padrone di casa. Sabato si gioca l'andata alla Zoppas Arena di Conegliano (questa è l'unica società che gioca in quell'impianto, l'Imoco va a Treviso); il ritorno domenica 15 al PalaAntenore di Padova, dove giocò anche la Monte Schiavo ai tempi della serie A1. Già retrocesse Porto Mantovano, Cerea (VR) e Torri di Quartesolo (VI). 

Girone D. Per un solo punto, in questo gruppo la finestra non si è aperta. L'ottava in classifica, cioè il Volley 2001 di Garlasco (PV) ha totalizzato 29 punti, mentre la nona, ovvero le piacentine del Gossolengo si sono fermate a 26, dunque niente play-out. E pensare che le emiliane hanno vinto entrambi gli scontri diretti al tie break ma non è servito ad ottenere la salvezza diretta. Retrocedono anche CVR Reggio Emilia, Conad Alseno (PC) e Volley Certosa di Pavia. 

Girone F. Un solo punto ha diviso alla fine della stagione regolare Castellana Grotte e le calabresi del Desi Volley di Palmi. 32 a 31 per le pugliesi, che nel girone avevano vinto entrambi gli scontri diretti (1-3 a Palmi e 3-0 al PalaGrotte). Sabato si disputa l'andata in provincia di Reggio Calabria, il 14 il ritorno a Castellana Grotte, dove la Pieralisi giocò in B2 nella stagione 2018/19. Già scese in B2 Cerignola, Gravina di Catania e Cutrofiano (LE), peggior squadra in assoluto di tutta la B1, per aver perso tutte le partite per 3 a 0. FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE ROSSOBL┘

 

NON CI SONO

PARTITE IN PROGRAMMA

 

 

NESSUNO ROSSOBL┘ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

roberto.lafiandrapillocalcioiamnobody2011Trasgressione_mNando2504micro122diaanfalattoneriaskylonITALIANOinATTESAgreggiomassimogiuse5c5dino.bassanesefioriosteo
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI

Ma non era l'Eurofestival della musica? Che...
Inviato da: Battista C.
il 15/05/2022 alle 11:30
 
giÓ
Inviato da: Volo_di_porpora
il 14/05/2022 alle 14:46
 
Strano che il Giappone non vinca niente nel sollevamento...
Inviato da: cassetta2
il 27/07/2021 alle 20:29
 
thank you! i love it! https://idnpoker121.blogspot.com/
Inviato da: idn poker
il 03/06/2021 alle 11:16
 
thank you for the information! it's cool and also...
Inviato da: situs judi online
il 03/06/2021 alle 11:15