Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Tutto sulla Pieralisi Jesi

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 27
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Buona lettura! Nessuno

 

LA PIERALISI PAN 2020/21

1) Agnese PEPA P '06 da Settore Giovanile

2) Elena CARLETTI S '03

3) Benedetta CECCONI L '96

5) Francesca MORETTI L '02

6) Alice GASPARRONI S '01

7) Elena FORESI P '00

8) Rebecca MAGI 0 '01 da Pesaro (B1)

9) Erica PAOLUCCI S '00

10) Talita MILLETTI C '02

11) Giorgia ANGELINI P '99

12) Laura CANUTI C '01 da Castelbellino (B1)

13) Beatrice SPITONI S '02 da Macerata (A2)

15) Alessia POMILI O '00

16) Nicol GIOMBINI S '00

17) Sofia CARLETTI S '02

18) Margherita MARCELLONI C '93 (Cap)

Allenatore: Luciano SABBATINI

Vice All.: Elisabetta BONCI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi del 14/05/2021

La giovane Pieralisi Pan sfida la "corazzata"

Post n°2221 pubblicato il 14 Maggio 2021 da iamnobody2011
 

PIERALISI PAN JESI - TENAGLIA ALTINO. Sabato 15 maggio 2021 ore 18.30 - Palestra "Carbonari" - Via Tessitori, Jesi. 

L'entusiasmo della gioventù contro la forza dell'esperienza. Una squadra arrivata a questo punto della stagione contro ogni pronostico e senza grande pressione contro un'altra costruita per arrivare in fondo a questo campionato e giustamente considerata la grande favorita da tutti gli addetti ai lavori. La serie tra la Pieralisi Pan ed Altino, che domani pomeriggio vivrà il suo primo atto alla "Carbonari" potrebbe essere descritta così, con questi due confronti, tra due formazioni molto diverse tra loro non solo per i nomi in campo ma anche e soprattutto, per la filosofia dei due club: la società abruzzese ha scelto di puntare su un gruppo di giocatrici navigate, alcune con un passato recentissimo in A2 per centrare finalmente il salto di categoria; il sodalizio jesino in estate ha comprato la B1 ma ha mantenuto fede a quel "Progetto Giovani" iniziato nell'estate del 2018.

pieralisi - 3m perugia 2020/21A vedere la classifica ed il percorso delle due squadre, il pronostico effettivamente sembrerebbe sbilanciato verso la Tenaglia. In questa valutazione pesano molto il primo posto delle abruzzesi nel girone D2 contro il quarto della Pieralisi nel D1, le sette vittorie su dieci incontri (Jesi invece, ne ha vinte cinque) ma soprattutto il fatto che Altino non ha mai giocato con il sestetto tipo a causa degli infortuni e del Covid. Alla "Carbonari" dovrebbe andare in scena questa singolare prima. Fin qui, la partita sulla carta ma questi sono i play-off, partite particolari, ancor più speciali in questa stagione gravata dall'incognita del Covid, con questo nuovo meccanismo, che obbliga le formazioni a non sbagliare nulla, pena l'eliminazione. 

Nei play-off da sempre, più del piazzamento nella prima fase, conta come si arriva a questo punto della stagione, contano la condizione fisica e quella mentale, particolari che possono anche ribaltare un pronostico avverso. Da questo punto di vista la Pieralisi arriva a questa sfida in una condizione invidiabile, dopo una serie di recuperi giocati in crescendo fino al colpo esterno a Cesena nello scontro decisivo. Marcelloni & co ci arrivano con l'entusiasmo di chi è al debutto nei play-off per la A2, con la testa libera da pressioni, perché il loro campionato lo hanno già vinto qualificandosi per la post season. L'unico dubbio può riguardare le scelte di coach Luciano: tornerà al vecchio schema, con Pomili opposto oppure confermerà il sestetto visto al Carisport, con la giocatrice di Porto Potenza Picena spostata al centro (con Marcelloni in panchina) e con Gasparroni "falso opposto"? La seconda opzione potrebbe essere quella giusta.

Al di là del sestetto che andrà in campo, contro una "corazzata" come Altino servirà una gara perfetta, con pochissimi errori, con un servizio capace di indirizzare le scelte offensive avversarie e con un muro-difesa aggressivo su ogni pallone. Al resto dovranno pensare gli attaccanti rossoblù, Giombini e Paolucci, apparse in forma nelle ultime uscite, così come la centrale Canuti. In altri tempi, la partita di domani avrebbe fatto il pienone sulle gradinate della "Carbonari", invece le tribune saranno ancora una volta deserte per norme anti Covid. Un vero peccato. Ci sarà però, la diretta in streaming sulla pagina Facebook "Pieralisi Volley Jesi" con la telecronaca di Giacomo Pachiega. FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

Benedetta Cecconi: "Abbiamo recuperato forma fisica e ritmo"

Post n°2220 pubblicato il 14 Maggio 2021 da iamnobody2011
 

La montagna è di quelle alte, altissime, vista così sembra impossibile da scalare ma le rossoblù non hanno paura di faticare, sono arrivate a questi play-off di maggio all'ultimo momento ed ora vogliono godersi questa sfida con Altino, favorita numero uno per la promozione diretta. Senza timore e con tanto entusiasmo, perché le prilline hanno attraversato un periodo davvero difficile e ne sono uscite più forti ed ancora più unite. Alla vigilia della gara di andata di questo primo turno abbiamo chiesto a Benedetta Cecconi, libero della Pieralisi Pan, di raccontarci questi ultimi due mesi, dalla difficile quarantena per il Covid, al ritorno in palestra fino alla vittoria decisiva di Cesena, con tanto di festa finale.  

- E' passato quasi un mese dal vostro ritorno in campo, il 10 aprile con Imola. Oggi come sta la Pieralisi rispetto ad un mese fa?

benedetta cecconi"Rispetto ad un mese fa abbiamo recuperato quella forma fisica e quel ritmo che nelle prime partite erano nettamente mancati e che poi invece, abbiamo dimostrato già da qualche settimana. Ora continuiamo su questa scia positiva per prepararci al meglio in vista dei play-off". (foto Pieralisi Volley). 

- Giocherete il primo turno dei play-off contro Altino, prima del girone D2. Avete già iniziato a studiare le vostre avversarie? Il pronostico è così chiuso come dice la classifica?

"Altino è una delle squadre più toste che potessimo incontrare, come ci dice anche la classifica; conosciamo il loro obiettivo e il loro tipo di organico ma il pronostico ovviamente non è chiuso perché la palla è rotonda e soprattutto in questo anno così particolare potrebbe accadere di tutto. Stiamo studiando le avversarie e prepareremo tatticamente la partita nel migliore dei modi, poi ce la giocheremo sul campo concentrandoci su quello che sappiamo fare noi".

- Questa passerà sicuramente alla storia come una stagione strana per il Covid, che ha costretto la Fipav all'azzeramento delle retrocessioni ed al cambio del format durante la stagione. E per voi anche per lo stop agli allenamenti ed alle gare per oltre un mese, a causa del focolaio che ha colpito il gruppo. Come hai vissuto quel periodo senza volley? E come è stato tornare in palestra?

"È stato il periodo più difficile dall'inizio della pandemia, lontano dal volley, lontano da tutto e da tutti. A parte i primi giorni, da quando mi sentivo meglio ho sempre cercato di tenermi attiva così da agevolare il ritorno in palestra però in tre-quattro metri quadrati era davvero difficile. È stato un incubo perché il tempo non passava mai ma l'unico pensiero era che stessimo tutti bene, il resto poi veniva in secondo piano in quel momento. Il ritorno in palestra non è stato poi così drammatico, i primi due-tre giorni c'è stata qualche difficoltà ma abbiamo iniziato molto gradualmente poi è andata sempre meglio".

- Avete fortemente voluto questi play-off, andando a vincere lo scontro diretto a Cesena. Come avete affrontato la partita? E come avete festeggiato?

"A Cesena è stato molto importante l'approccio perché sapevamo l'importanza della gara e la difficoltà soprattutto visto il precedente. Siamo state molto brave ad avere pazienza e ad approfittare dei loro momenti di calo per esprimere al meglio il nostro gioco e portare a casa i tre punti decisivi. Abbiamo festeggiato nel post partita con cori e coriandoli ed euforia nel viaggio di ritorno ma già il giorno successivo eravamo in palestra pronte a guardare avanti".

- Ti ha sorpreso il successo di Cesena ad Imola oppure non hai neppure guardato il risultato?

"Ho visto il risultato inaspettato ma, come ho detto prima, è un anno molto particolare e non mi sorprende più nulla. Fortunatamente noi abbiamo chiuso i conti in anticipo e per noi ma come anche per le altre due squadre, quella partita era insignificante ai fini della classifica". FORZA JESI! Nessuno

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE ROSSOBL┘

 

NESSUNA PARTITA 

IN PROGRAMMA

 

 

NESSUNO ROSSOBL┘ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

forumWindluisritaleo2802iamnobody2011andrealupariaVelista30silvio.nizzaGUATAMELA1gioia054aedoscioltoluigi.imparato2010redivivo1sakukoivu11anto.dambrosio1990
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom