**TEST**
Creato da ninograg1 il 16/01/2006

XXI secolo?

Vivere e sopravvivere nel nuovo medioevo italiano

Get the Radio DgVoice verticall no autoplay widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

STO LEGGENDO E RACCOMANDO

 

 

siti

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: ninograg1
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 59
Prov: MS
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 197
 
 

SHINY STATS; TROLLS

DIRECTORY

 

TCPA;OIPA

 
Leggi a questo link

 

      aumenta page rank

 

MOTORI

 immagine Best blogs ranking

 

 

XML, PULIZIA

 Basta! Parlamento pulito  Feed XML offerto da BlogItalia.it  immagine immagine Iscriviti I heart FeedBurner 

 

LIST

  Blogarama - The Blog Directory Powered by FeedBurnerIscriviti a RSS aggiornamenti dal titolo: Powered by FeedBurnerSono membro della AM Blog directory

 

GREENPEACE & ARCOIRIS

immagine immagine BlogGoverno    Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini  

 

 

MATRIX 1

un mondo senza regole e senza confini 

Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/

Scudo della Rete

BlogNews

 

NESSUNO TOCCHI CAINO; PACS

immagine   immagine

 

VARIA GRAFICA

immagineDirectory dei blog italiani

 

BLOGITALIA

          BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Le Sardine incontrano i ...elezioni irlandesi: un a... »

Brexit, Johnson punta a un rapporto più stretto tra economia e governo. Ma non ha fatto i conti con Bruxelles

Post n°4544 pubblicato il 09 Febbraio 2020 da ninograg1
 

Fonte: Il Fatto Quotidiano Zonaeuro - 9 Febbraio 2020 Loretta Napoleoni

A dieci giorni dalla Brexit Londra e Bruxelles sono già ai ferri corti. C’era da aspettarselo, Boris Johnson vuole trasformare il Regno Unito in una nazione con poche tasse, ancor meno restrizioni legislative e molte opportunità. Bruxelles vuole esattamente il contrario, e cioè continuare a condizionare il Regno Unito con le proprie leggi e minaccia di alzare barriere all’importazione se ciò non succede.

Al centro della disputa c’è una visione relativamente nuova: creare una sorta di Singapore sul Tamigi, uno stato diverso da quelli che lo circondano. Adesso che sappiamo con certezza che alla fine dell’anno Londra non farà più parte delle capitali dell’Ue vale la pena approfondirne il significato, anche se in questo blog ne ho già parlato.

Lanciata nel 2017 dall’ex cancelliere Philip Hammond, la visione di una Singapore sul Tamigi è piaciuta molto fin dall’inizio ai Brexiters che l’hanno spesso usata per descrivere il futuro assetto della nazione. Tuttavia, non è mai stata accompagnata a un chiaro piano d’azione. Più di un piano a lungo termine, la frase Singapore sul Tamigi è stata un motto, una promessa di modernizzare il paese e di reinventare il suo ruolo geopolitico una volta libero dal condizionamento di Bruxelles. Ciò non ha impedito le critiche. Tra queste la paura che il Regno Unito si trasformi in un paradiso fiscale, un paese con legislazione lassista ed economia non regolamentata, a pochi chilometri dal suo vicino super regolamentato, l’Unione europea.

Ma è proprio così? Singapore non è un paradiso fiscale per coloro che vogliono evitare le tasse, piuttosto è un sistema politico in cui il governo e l’economia sono indissolubilmente interconnessi, e infatti dopo il crollo finanziario del 2009 Singapore si è ripresa proprio grazie alla sua solida e onnipresente burocrazia che detiene quote di controllo azionario nella maggior parte delle più grandi imprese del paese. Tutto ciò, unito a una meticolosa pianificazione economica da parte di funzionari tecnocratici, consente al governo di Singapore di influenzare il proprio mercato per garantire che la crescita rimanga sulla buona strada. Boris Johnson vorrebbe disegnare il futuro del Regno Unito alla luce di una relazione altrettanto intima tra il governo e l’economia sullo sfondo di una liberalizzazione prodotta dall’uscita dall’Ue.

Poco ancora si sa sui dettagli, ma di certo l’agenda del governo includerà: l’introduzione di regolamenti finanziari meno rigidi; la riduzione delle imposte per attrarre società e investimenti stranieri; una deregolamentazione per dare una spinta alla produzione; finanziamenti statali per sostenere le imprese nazionali e quindi avvantaggiarle rispetto ai concorrenti europei; la negoziazione di nuovi accordi commerciali e una politica di immigrazione altamente selettiva, che di fatto consente solo alle persone di cui il paese ha bisogno di venirci a vivere.

I sostenitori di Johnson sono fermamente convinti che il Regno Unito sarà in grado di ridurre le tasse perché non più vincolato dalle norme Ue in materia di imposta sul valore aggiunto e potrà liberalizzare e investire nella propria economia perché controlla la moneta nazionale. Naturalmente, l’Unione europea si opporrà a tutte queste riforme riducendo l’accesso dei prodotti e servizi britannici al proprio mercato.

Boris Johnson non se ne preoccupa, è convinto che se il Regno Unito accetta il suo nuovo ruolo, e cioè di essere un concorrente dell’Unione europea e non più un membro o un partner – come è stato sottolineato da molti leader europei tra cui Angela Merkel – allora il ridotto accesso all’Ue non sarà poi cosi problematico: Londra guarderà ad altri mercati e farà di tutto per aumentare la competitività.

A tal fine, la Gran Bretagna potrebbe svalutare la sterlina e anche annacquare gli standard europei, spesso eccessivi, relativi alla produzione. In alcune aree, poi, come i servizi digitali, lo sviluppo di software e l’editing genetico nella biotecnologia, il Regno Unito potrebbe abbandonare la normativa dell’Ue e introdurne una sua. Così facendo diventerebbe una nazione molto più attraente dove fare affari e condurre ricerche.

Il 2020 sarà un anno interessante per il Regno Unito, ma forse la vera svolta avverrà nel 2021 quando sapremo che strada prenderà Londra fuori dall’Unione europea.

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Karamazov/trackback.php?msg=14777420

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 09/02/20 alle 17:37 via WEB
Johnson dovrebbe preoccuparsi di quei 17 milioni di britannici contro di lui, anzi contro la brexit
 
 
ninograg1
ninograg1 il 09/02/20 alle 18:11 via WEB
Non credo sia in cima alle sue principali preoccupazioni
 
woodenship
woodenship il 09/02/20 alle 18:38 via WEB
Mi sembra che ci fosse già qualcuno che abbia cantato Singapore... non ricordo il nome del gruppo. Johnson deve averla sentita anche lui quella canzone... A parte gli scherzi: Singapore è una città stato simile alle Bahamas o ad altri paradisi fiscali. Non ho mai visto un paese di 66.000.000 di abitanti che diventi come una città stato e per di più paradiso fiscale. Senza tenere di conto che, per il nostro made in Italy, sarebbe sul serio una iattura, sia che si esca, sia che si rimanga nella UE: già ci fanno una concorrenza sfrenata e non sappiamo come difendere dai pirati i nostri prodotti eccellenti. Insomma: non ci vedo tanto bene, loro escono per farci la guerra. Dimmi che non è così, te ne prego!.......
 
 
ninograg1
ninograg1 il 10/02/20 alle 08:26 via WEB
Intanto dopo le elezioni anche in Irlanda stanno dicendo addio all'Europa..... levati i paraocchi e libera la mente. Appartieni al passato oramai
 
   
woodenship
woodenship il 13/02/20 alle 14:59 via WEB
Mi lasci sempre più allibito: ma come fai a considerare le elezioni irlandesi come un successo per gli antieuropeisti? Il successo del Sin fein vorrà dire, in primis, aumento di pressione per un referendum per la riunificazione dell'Irlanda. Dunque con una smembratura dell'UK... Dunque non si disfa solo la UE, bensì pure la GB. Possibile che l'odio ideologico per la UE non ti faccia cogliere questo dissolversi degli stati nazionali stessi?
 
     
ninograg1
ninograg1 il 13/02/20 alle 18:58 via WEB
woodenship il 13/02/20 alle 14:59 via WEB nel programma dello sinn fein ci sono: referendum per la riunficazione delle due irlnde; sociale; euroscetticismo a quintali... ossia in prospettiva abbandono della ue (ora avendo vinto in voti ma essendo costretto ad alleanze) in prospettiva.. ti lascio alla tua meraviglia..
 
twister007
twister007 il 09/02/20 alle 19:54 via WEB
Secondo me se diminuiscono le tasse per gli industriali, sicuramente ci sarà un correre verso l'Inghilterra specialmente se come promesso da Trump ci sarà esportazione verso l'America a Meno che ques'ultimo non faccia marcia indietro dopo le promesse. Se si svaluterà la Sterlina chi ci andrà di mezzo saranno i sudditi di sua maestà.
 
 
ninograg1
ninograg1 il 10/02/20 alle 08:28 via WEB
Quel paese è già meta di ms industrie e capitani e salvatori della patria... nulla di speciale
 
elyrav
elyrav il 10/02/20 alle 08:22 via WEB
Incuriosisce anche a me il vedere come andrà a finire. Serena giornata
 
 
ninograg1
ninograg1 il 10/02/20 alle 08:29 via WEB
Che saremo noi italiani considerati come l'ultimo dei mohicani...
 
   
elyrav
elyrav il 11/02/20 alle 08:28 via WEB
eh sì forse sì :(
 
     
ninograg1
ninograg1 il 11/02/20 alle 10:08 via WEB
d'altronde ci troviamo a vivere nella condizione dei cittadini del sud italia quando il paese fu 'riunificato (con il placet degli inglesi che vedevano svanire un pericoloso concorrente della loro base commerciale maltese... il regno delle due sicilie e il placet francese che nel regno sardo vedeva una propria testa di ponte con cui giostrare gli equilibri europei)' che si videro dalla sera alla mattina passare in uno stato dove le tasse raddoppiarono, la coscrizione era obbligatoria e l'economia locale distrutta.
 
maresogno67
maresogno67 il 10/02/20 alle 22:19 via WEB
i conti ritorneranno sempre come nel vecchio impero?
 
 
ninograg1
ninograg1 il 11/02/20 alle 08:16 via WEB
oh si.. per i soliti noti certo che torneranno e ciò soprattutto perchè ci sono dei fessacchiotti che pensano di poter fare la differenza fra ricchi e straricchi
 
nina.monamour
nina.monamour il 11/02/20 alle 13:13 via WEB
Si ha sempre bisogno degli altri, ad iniziare dal piccolo mio caro Nino. Separarsi non è stata una buona idea, e soprattutto manca di carattere civile e sociale. Se fosse stata la UE a lasciarla fuori, avrei anche potuto capire, ma scegliere da sola di separarsi, la mette in uno stato di autolesionismo, e di questo ne sono convinta!
 
 
ninograg1
ninograg1 il 13/02/20 alle 18:29 via WEB
nina.monamour il 11/02/20 alle 13:13 via WEB l'inghilterra è il primo mercato finanziario europeo.. e il terzo a livello planetario. Non è stata una buona idea? Scherzi vero? Questi, noostante le profezie di sventure, stanno emglio di prima. siamo a noi essere sfigati ad esserci legati e rassegnati a essere rimorchio!!!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

maresogno67aren.13woodenshipSimdiahelyravtwister007lesljejigendaisukeninograg1nina.monamourshadow_15124hfukrlormaliberaamici.futuroieriDream_Hunter
 

I MIEI BLOG AMICI

- The BoNny
- piazza alimonda
- considerazioni
- Giovani e politica
- vivazapatero
- montagneverdi...
- melodie dell'anima
- bruno14
- *Serendipity*
- Di tutto, di piu'
- Ali Rosse...
- La dea Artemide
- ora ci penso..
- solo per satira; ogni tanto guardo e nn c'era il tuo profilo....
- sterminatore1986
- ossevatorio politico
- blog dedicato ai fumetti: wow!
- neverinmyname
- SOLI CONTRO LA MAFIA
- Gira e Rigira
- Prodi vs SilvioB 3-0
- (RiGiTaN's)
- Job interview
- l'edicolante
- ricambio generazione
- BLOGPENSANTE
- Geopoliticando
- Frammenti di...
- EARTH VIRTU'
- Reticolistorici
- BLOG PENNA CALAMAIO
- Lapiazzarossa
- Il mondo di Valendì
- Italia democratica
- piazza carlo giuliani
- In Equilibrio..
- PENSIERI IN LIBERTA
- MOSCONISMO
- GIORNALE WOLF
- ETICA & MEDIA
- siderurgika
- Il mondo per come va
- lecosistema...
- MONDO NOSTRUM
- IlMioFavolosoMondo
- *STAGIONI*
- LA VOCE DI KAYFA
- NO-global
- hunkapi
- Writer
- alba di nina ciminelli
- imbrogli i
- ippogrillo
- PENSIERO LIBERO
- Perle ai Porci
- ROBIN HOOD
- Un blog demo_cratico
- Aderisci al P.G.M.I.
- rinnegata
- RESPIRA PIANO
- Anima
- Cose non dette
- PersoneSpeciali
- diario di un canile
- Sassolininellascarpa
- disincanto.....
- Dolci note...!
- STAIRWAY- TO- HEAVEN
- vivere è bello
- bijoux
- mecbethe
- my goooddd....
- ...riflettendo.
- BOBO E ZARA
- la Stella di Perseo
- forever young
- ECCHIME
- Regno Intollerante
- io solo io
- MONICA
- coMizia
- Femminilita
- @Ascoltando il Mare@
- nel tempo...
- Non vinceranno!
- Doppio Gioco
- cigarettes & Coffee
- MOONCHILD
- Avanguardia
- Il Diavolo in Corpo
- Angolo Pensatoio
- Assenza di gravità
- cera una volta
- DI TUTTO E DI PIU
- ORMALIBERA
- FATAMATTA_2008
- TUTTOENIENTE
- ZELDA.57
- Triballadores
- club dei cartoni
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

NON LASCIAMOCISOLI & CHE

O siamo Capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, O DOBBIAMO lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza,perchè questo blocca il libero Sviluppo dell'intelligenza "
Ernesto Che Guevara
  

XXI secolo?

↑ Grab questo Headline Animator

 

IDEOGRAMMA DI PACE; EMERGENCY

GRILLO

  No TAV