Tag

 

attualmente qui:

cernusco


 

 
 

cooperazione internazionale

da aprile del 2006 a marzo 2007 ho avuto la possibilità di lavorare con un'associazione dominicana, Oné Respe, che opera nelle baraccopoli di Santiago e di Haina in Repubblica Dominicana. Durante questo periodo ho scritto su questo blog ciò che vedevo e osservavo, qui trovi i post più rilevanti in ordine cronologico.
LEGGI TUTTI I POST
 

116 blog contro il decreto anti-ambiente

116 blog si sono incatenati qui ed hanno vinto: l'articolo 29 del decreto anti-crisi è stato stravolto e sono tornate le detrazioni del 55% per chi realizza lavori di ristrutturazione a favore dell'efficienza energetica! Grazie a tutti.
 

Ultime visite al Blog

HAIMSARAgagost01anna.delillamarco.corletofabiovernelligraz.maramaonMali7fed81ottomarcomercantepanza.francescakiarabon2002redshumassimocoppalilianagobbomarcy170
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 42
 

sto leggendo

el tiempo de las mariposas

 

 
 

chi mi visita?

Locations of visitors to this page

Do you want to read this blog en English? Try here

 

io sto con loro:

immagine

 

 

 

 

 

 

 

 
Creato da: kudablog il 27/10/2005
note armoniche di composizione

 

 
« Trasporti in Lombardia, ...Paesi Baschi: il partito... »

Balene e baia di Samanà: attacco del turismo di massa a un angolo di paradiso

Post n°1152 pubblicato il 01 Marzo 2009 da kudablog
 

La prima volta che sono stato a Samanà era il 2003, in coda a un mese di lavoro nelle baraccopoli, qualche giorno per riprenderesi prima di tornare a casa. La penisola di Samanà si trova nel nord della Repubblica Dominicana e si sviluppa in una regione a bassissima densità di popolazione dove era difficile trovare altri turisti al di fuori dai periodi di alta stagione. La città principale non supera i 50.000 abitanti e gli altri centri sono (erano) poco più che villaggi, le strade di collegamento erano poche e impervie e per raggiungere Santo Domingo (l'aereoporto internazionale più vicino) ci volevano più di 6 ore.

Samanà, prima di essere conosciuta come la sede delle prime edizioni dell'Isola dei Famosi, era già famosa per lo spettacolo che le balene danno nel suo golfo tra febbraio e marzo. Le megattere arrivano a migliaia per accoppiarsi dando vita così a delle danze a una distanza relativamente bassa dalla riva.

albergo nella città di SamanàL'industria turistica di Samanà si era sviluppata con piccoli alberghi e molti ristoranti, si poteva fare un'esperienza di vita nella città, favorendo l'economia locale e i dominicani che gestivano i locali. Ora le cose stanno cambiando. Il Governo ha deciso che lo sfruttamento intensivo di Punta Cana, Bavaro, La Romana, Bahiaybe e Juan Dolio non era sufficiente, bisognava puntare anche su Samanà è allora ha dato il via alla costruzione di un aereoporto internazionale sulla penisola (inaugurato nel 2006), di una autostrada Samanà-Santo Domingo (inaugurata nel 2008) che permette di arrivare alla capitale in tre ore circa, e ha concesso l'autorizzazione a costruire una serie di villaggi turistici all-inclusive e un numero impressionante di residence. Queste ultime due decisioni, in particolare, hanno di fatto tolto risorse all'economia locale che non beneficia affatto della presenza di turisti nei villaggi, ma, al contrario, si è vista espropriare ampi settori di spiaggia, mentre le coste si stanno riempiendo di seconde case di europei che rimangono chiuse e sfitte per la maggior parte del tempo, portando così a una cementificazione dell'ambiente.

nave da crociera dietro all'isola di cayo levantadoL'ultimo colpo all'economia locale lo stanno dando le crociere. Il modo migliore per conoscere la Repubblica Dominicana è affittando una macchina e girandola con calma fermandosi nelle piccole baie che si aprono ad ogni piè sospinto, ma i tour operator giocano a mettere paura ai turisti per vender loro pacchetto pre-confezionati e tutti uguali. Le crociere sono uno di questi casi. Al largo di Samanà sorge una piccola isola: Cayo Levantado che è diventata un porto di attracco per le navi da crociera (che la superano in altezza). Ora la grossa battaglia è tra i barcaderos della costa e gli operatori delle crociere. Nel periodo delle balene molti dominicani utilizzano le loro barche per portare i turisti al largo ed osservare da vicino lo spettacolo delle megattere, ma ai turisti delle crociere vengono venduti a bordo dei pacchetti ad un prezzo doppio di quello fatto dai barcaderos. La segreteria del Turismo ha ceduto alle pressioni delle grandi crociere vietando ai barcaderos di attraccare all'isola nei giorni in cui arrivano le navi ponendo questi nella situazione di vendere sottocosto i loro servizi ai padroni delle crociere, o rimanere senza turisti.

balena e mave di avvistamento baia di samanà

Bisogna tener presente che l'impatto che le navi da crociera hanno sulla fauna marina è molto elevato. "Sotto studio" viene dichiarato ufficialmente, ma di fatto l'impatto sonoro delle grandi navi sta disturbando l'habitat dei cetacei che negli ultimi anni sono in costante diminuzione. L'aumento di turisti ha anche portato ad un aumento dei rifiuti e dell'inquinamento delle acque. Una riflessione grande dovrebbe essere fatta a tutti i livelli (Governo, Provincia, operatori turistici) perchè avanti di questo passo, delle balene, a Samanà, rimarrà solo il ricordo. A noi la responsabilità di sostenere un turismo meno invasivo possibile.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

Roberto Codazzi - nuovo sito

Caricamento...
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 
.
Discuti con noi le norme da proporre in Parlamento per dare il via ad una Rivoluzione Verde Italiana!
.
Cernusco sul Naviglio ha la sua televisione: www.cernuscotv.com
----------------------
se ti piace questo blog vota con OK su OkNotizie, così altre persone potranno conoscerlo:
------------------
 
ultimi post su www.kuda.tk
 
 

Area personale

 

Osservatorio sul Razzismo in Italia

Caricamento...
 

Peacereporter

Caricamento...
 

Petizione per abbassare il costo della metro

firma la petizione, diffondi l'iniziativa e linka al sito: www.atmgratis.tk

Inutilità dell'Ecopass:
guarda i dati di concentrazione del PM10 a Milano e Limito prima e dopo l'introduzione della tassa.
 

metereologia:

immagine

 Santiago de los Caballeros
Repubblica Dominicana
Click for Santiago, Dominican Republic Forecast 
Cernusco sul Naviglio
Italia
Click for Milan, Italy Forecast 

 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom