Tag

 

attualmente qui:

cernusco


 

 
 

cooperazione internazionale

da aprile del 2006 a marzo 2007 ho avuto la possibilità di lavorare con un'associazione dominicana, Oné Respe, che opera nelle baraccopoli di Santiago e di Haina in Repubblica Dominicana. Durante questo periodo ho scritto su questo blog ciò che vedevo e osservavo, qui trovi i post più rilevanti in ordine cronologico.
LEGGI TUTTI I POST
 

116 blog contro il decreto anti-ambiente

116 blog si sono incatenati qui ed hanno vinto: l'articolo 29 del decreto anti-crisi è stato stravolto e sono tornate le detrazioni del 55% per chi realizza lavori di ristrutturazione a favore dell'efficienza energetica! Grazie a tutti.
 

Ultime visite al Blog

attrezzista1elenabasso2005martinopironeealisa47drissa52elianapeperoniarcoflexcoach.11rendering3HAIMSARAgagost01anna.delillamarco.corletofabiovernelligraz.maramaon
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 42
 

sto leggendo

el tiempo de las mariposas

 

 
 

chi mi visita?

Locations of visitors to this page

Do you want to read this blog en English? Try here

 

io sto con loro:

immagine

 

 

 

 

 

 

 

 
Creato da: kudablog il 27/10/2005
note armoniche di composizione

 

 
« Crisi del gas: ho interv...israele governa gli usa,... »

detrazione del 55%: no retroattività, no tetti di spesa, no silenzio-diniego: vittoria!

Post n°1064 pubblicato il 12 Gennaio 2009 da kudablog
 

Ho aspettato un po', ho voluto leggermi bene gli emendamenti approvati dalla Commissioni Bilancio e Finanze della Camera per capire se le modifiche erano adeguate alle richieste della catena di blog (115 valorosi) oppure no.

Esaminiamole:
- sono stati aboliti i comma 8-11: cioè obbligatorietà della comunicazione via internet (anche se questa può essere riammessa dall'Agenzia dell'Entrate), eliminata la retroattività per il 2008;
- eliminati i tetti di spesa, i limiti cioè oltre i quali lo Stato non avrebbe riconosciuto le detrazioni;
- bisogna comunicare all'Agenzia delle Entrate la richiesta di detrazioni ma il silenzio-diniego è stato sostituito con il silenzio-assenso, cioè se non ti rispondono in 30 giorni vuol dire che la tua richiesta è stata accettata.

Inoltre: entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione, il DM 19 febbraio 2007, deve essere modificato al fine di semplificare le procedure e di ridurre gli adempimenti amministrativi a carico dei contribuenti.

In sostanza, le uniche novità dal 1° gennaio 2009 sono l'allungamento la modifica della possibilità di spalmare su 3/10 anni a un tassativo (modifica del 15 gennaio) 5 anni del periodo di detrazione e l'obbligo di inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

Secondo me è una vittoria su tutti i fronti che riporta in essere una legge che tanto bene ha fatto e farà all'Italia. Certo, giocavamo in difesa dell'esistente, però è una bella soddisfazione e una dimostrazione del fatto che quando tanti cittadini si uniscono e chiedono cose sensate e di buon senso i risultati si ottengono.

Ora il nuovo testo verrà discusso alla Camera (con tutta probabilità farà parte di un maxi-emendamento del Governo) per poi passare blindatissimo al Senato, dove deve passare senza cambiamenti, pena il decadimento del decreto legge.

Un grazie a tutti i blog che si sono incatenati, a tutte le persone che hanno firmato su Facebook, e a quei giornalisti che han dato spazio sui giornali alla nostra protesta. Grazie anche a Maurizio Bernardo (PdL) e Massimo Corsaro (PdL) che hanno elaborato gli emendamenti approvati (facendo sintesi tra i centinaia presentati)

OT: guardate questo video sulla Crisi del Gas tra Russia ed Ucraina per capire un po' dove stiamo andando dal punto di vista energetico.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 12/01/09 alle 18:30 via WEB
Certo, da come era stato prospettato, la riduzione del danno del 95% è un ottimo risultato... lo spalmamento in più anni il male minore! grazie a tutti :-) Anche a chi ci ha dato ascolto in parlamento LETIZIA www.letiziapalmisano.it
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 12/01/09 alle 18:31 via WEB
Sto scrivendo a riguardo...però avevo letto che l'aumento del tetto di spesa è inadeguato..che dici?
(Rispondi)
 
 
kudablog
kudablog il 12/01/09 alle 18:44 via WEB
intanto lo spalmare su più anni fa si che con meno soldi (per anno) si sostengono più interventi (almeno nel breve periodo), poi la frase del comma 7 "per consentire il monitoraggio della spesa e la verifica del rispetto dei limiti di spesa complessivi" è diventata una più possibilista: "l'Agenzia delle entrate effettua, nell'anno 2009, verifiche mirate volte ad accertare l'esistenza di risorse formalmente impegnate ma non utilizzate o non utilizzabili."

Per il resto aspettiamo di vedere i regolamenti, per il momento comunque i tetti, che non mi sembrano più vincolanti, sono stati comunque alzati. Sperem

(Rispondi)
 
rigitans
rigitans il 12/01/09 alle 18:48 via WEB
scusa se sono stato poco presente, ma è un periodaccio, non sono molto motivato dal punto di vista telematico. comunque complimenti per la pazienza e i progetti che stai portando avanti, ce ne fossero di persone come te :) saluti
(Rispondi)
 
falco58dgl
falco58dgl il 13/01/09 alle 12:11 via WEB
Mi pare una buona notizia, all'interno di un panorama disastroso. Quindi va ancora più valorizzata. ciao. W.
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 13/01/09 alle 14:14 via WEB
Bella notizia e Bella soddisfazione!!! Ogni tanto serve a qualcosa protestare! Quando vuoi... fai un fischio!
(Rispondi)
 
 
kudablog
kudablog il 13/01/09 alle 16:57 via WEB
ho giusto un paio di altre idee..
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 13/01/09 alle 17:24 via WEB
Evviva! Grazie ai promotori di questa iniziativa e a tutti quelli che l'hanno appoggiata. Anch'io, nel caso, mi prenoto per eventuali iniziative analoghe!
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 14/01/09 alle 14:06 via WEB
Sei forte Kuda, non aspetterei molto per rilanciare, nella direzione per la diffusione del fotovoltaico. Mi piacerebbe che le banche si mangiassero tutta la produzione di energia solare, facendo continuare a pagare la bolletta/finanziamento dell'energia. Avremmo di ritorno una grossa diffusione delle energie rinnovabili, che tra l'altro si diffonderà senza dubbio per l'ovvia convenienza, per non parlare della salute dell'ambiente e non menzinare nemmeno l'assoluta necessità essendo le uniche fonti Rinnovabili e non esauribili. Buon lavoro, puoi contare sull'aiuto di milioni di blogger ambientalisti in tutto il mondo. E pure di Obama e Jacopo e Dario FO. A proposito, il nucleare costa in soldoni ovviamente enormemente piu del fotovoltaico, in bolletta e in tasse fantasma, numeri e dati su blogeko, se anche tu riporti magari ancora altri dati sarebbe fantastico.
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 14/01/09 alle 14:14 via WEB
Il nucleare costa enormemente piu del fotovoltaico attuale, senza parlare della salute del pianeta e di tutti e del fatto che è esauribile a differenza delle scorie radioattive e delle energie RINNOVABILI. numeri e dati: http://blogeko.libero.it/index.php/2009/l-energia-nucleare-e-piu-cara-delle-rinn
(Rispondi)
 
 
kudablog
kudablog il 14/01/09 alle 16:40 via WEB
hai ragione del nucleare ne ho parlato più volte (http://blog.libero.it/KudaBlog/4811246.html) rispetto ai costi basta dire che in questi giorni la Francia sta comprando energia dall'Italia.
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 14/01/09 alle 19:31 via WEB
Mi spiego meglio su cosa volevo dire con " mi piacerebe che le banche si manigassero tutto la produzione di energia solare". E' una idea che gia ho rilanciato su JacopoFo.it, per una diffusione piu efficace del fotovoltaico "domestico", dando la possibilità alle banche di guadagnare sulla produzione di energia fotovoltaica, ma slegare dalla responsabilità dell'acquisto e dei pagamenti l'utente finale. Cosi la banca si sbriga lei il cont energia, paga i pannelli e incassa la produzione immessa in rete, e magari noi continuiamo a pagare la bolletta per intero. A fine decennio, i panneli restano sul tetto e di proprieta dell'utente. Nessun guadagno forse in soldoni per l'utente, nei primi 10/15 anni, ma in risparmio di fonti fossili e diffusione per il futuro, potrebbe essere una forte spinta. Ma quale banca ... non è legata al petrolio, quella etica forse ?!?!?!?
(Rispondi)
 
 
kudablog
kudablog il 15/01/09 alle 16:08 via WEB
più o meno è già così (http://www.buonenotizie.it/asp/articolo_dettaglio.asp?ArticoloID=2201) c'è anche stato un comune che ha fatto un regalo di 100 impianti solari ad altrettante famiglie, pagati dal mutuo a profitto delle banche. Non mi ricordo il nome..
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 14/01/09 alle 21:24 via WEB
Ciao a tutti, mi congratulo per la nostra vittoria!! Perché non ci incateniamo contro il nucleare e a favore di solare, eolico, maree, geotermia, risparmio energetico? In questo modo saremmo anche molto meno dipendenti dal petrolio e dal gas russo. Pensiamoci, ciao a tutti silvia www.silviaterribili.org
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 15/01/09 alle 12:26 via WEB
a fvore delle energie rinnovabili e del concetto di "casa passiva", credo che bisogna preparare un manifesto breve, netto, chiaro, e positivo, da far arrivare a tutti i blogger di questa italia e questo mondo. altro concetto è che l'ecologia puo essere anche un grande business di transizione per poi passare alla decrescita positiva. un breve manifesto, articolo, utiizzabile nel contempo pure nelle mail. ma univoco, chiaro, breve, coinciso, reale, tangibile, anche busnissico, deve far gola a tutti, pure a sgagliola.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

Roberto Codazzi - nuovo sito

Caricamento...
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 
.
Discuti con noi le norme da proporre in Parlamento per dare il via ad una Rivoluzione Verde Italiana!
.
Cernusco sul Naviglio ha la sua televisione: www.cernuscotv.com
----------------------
se ti piace questo blog vota con OK su OkNotizie, così altre persone potranno conoscerlo:
------------------
 
ultimi post su www.kuda.tk
 
 

Area personale

 

Osservatorio sul Razzismo in Italia

Caricamento...
 

Peacereporter

Caricamento...
 

Petizione per abbassare il costo della metro

firma la petizione, diffondi l'iniziativa e linka al sito: www.atmgratis.tk

Inutilità dell'Ecopass:
guarda i dati di concentrazione del PM10 a Milano e Limito prima e dopo l'introduzione della tassa.
 

metereologia:

immagine

 Santiago de los Caballeros
Repubblica Dominicana
Click for Santiago, Dominican Republic Forecast 
Cernusco sul Naviglio
Italia
Click for Milan, Italy Forecast 

 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom