Creato da: labeghina il 21/11/2013
RIFLESSIONI

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Ultime visite al Blog

labeghinacorseixRosecestlavieNonnoRenzo0nessuna.direzionekarma580moon_Iprefazione09mauriziocamagnaSignorina_Golightlyles_mots_de_sablekatya_adavinwordnigtvita.perez
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

Risposero le guardie: «Mai un uomo ha parlato così!».

Post n°239 pubblicato il 07 Aprile 2019 da labeghina

 

«Già! E hanno mandato le guardie.

Ma esse!...

Si sono dimenticate di prenderlo

e sono rimaste come pargoli


che vedono gli angeli.

Guardatele là! Sembrano sbalordite».

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Vale la pena essere lavoratori e senza vizi! Questo non me lo dovevi fare!'.

Post n°238 pubblicato il 31 Marzo 2019 da labeghina

E credi tu che io non ti ami perché non ti do un premio visibile?

Ma mattina e sera e in ogni mio alito e pensiero tu sei presente al mio cuore, e ad ogni attimo io ti benedico.

Tu hai il premio continuo di essere sempre con me, e tutto quanto è mio è tuo.

Ma era giusto banchettare e fare festa per questo tuo fratello,

che era morto ed è risuscitato al Bene,

che era perduto ed è stato ritornato al nostro amore'.

E il primogenito siarrese. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA NEGATIVITA' DEL SOFISMA

Post n°237 pubblicato il 25 Gennaio 2019 da labeghina

(ERA UNA NULLITA' NEL MANEGGIO DELLE SOTTIGLIEZZE MENTALI)

Francesco si era reso conto 

che l'intellettuale,

con grande abilità,

manipola parole e teorie.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Anonimo Perugino

Post n°236 pubblicato il 27 Dicembre 2018 da labeghina

Se per caso uno pronunciava parola che potesse dispiacere all'altro, 

ne provava tale rimorso,

da non aver pace finchè

non avesse chiesto scusa.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Diceva ai frati

Post n°235 pubblicato il 01 Dicembre 2018 da labeghina

Incominciamo, fratelli,

a servire il signore Dio nostro,

perchè finora 

abbiamo conbinato poco..

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E Gesù gli disse: «Va', la tua fede ti ha salvato»

Post n°234 pubblicato il 28 Ottobre 2018 da labeghina

 

e Bartimeo si mette fra essa e va, osannando con gli
altri, dicendo:

«Ero venuto per un pane e ho trovato il Signore.

Ero povero, ora sono ministro del Re santo.

Gloria al Signore e al suo Messia»...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Si dovrebbe pensare più a far bene, che a star bene:

Post n°233 pubblicato il 07 Ottobre 2018 da labeghina

« e così si finirebbe anche a star meglio». 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

«Effatà», cioè: «Apriti!»

Post n°232 pubblicato il 09 Settembre 2018 da labeghina

Preferisco cento volte essere guarito che offrire la mia sofferenza in comunione a Gesù in croce, non diciamo fesserie!

Allora?

Gesù ha maturato in sé una certezza: non è vero che "basta la salute".

L'uomo vuole immensamente di più, necessita di molte più cose.

Abbiamo bisogno di salute, certo.

Ma, molto di più desideriamo la felicità.

P. C. 9/9/12

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono Mt 25,1-13

Post n°231 pubblicato il 09 Agosto 2018 da labeghina

..vigilanza, vigilanza, vigilanza.

Chi imprudente si fida dicendo:

"Oh! Dio verrà in tempo, mentre ho ancora luce in me",

chi si induce a dormire in luogo di vegliare,

e dormire sprovvisto di quanto necessita per sorgere sollecito alla prima chiamata,

chi si riduce all'ultimo momento per procurarsi l'olio della fede

o il lucignolo robusto della buona volontà,

incorre nel pericolo di

rimanere fuori quando giunge lo Sposo.

M. Valtorta

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

«Chi di voi è senza peccato scagli sulla donna la prima pietra» Post n°190 pubblicato il 13 Marzo 2016 da labeghina

Post n°230 pubblicato il 02 Agosto 2018 da labeghina

Gesù scrive. Scrive e cancella lo scritto col piede calzato dal sandalo e scrive più là, girandosi piano su Se stesso per trovare altro spazio. Sembra un bambino che giuochi. Ma quello che scrive non è parola di giuoco. Ha scritto successivamente:

«Usuraio»,

«Falso»,

«Figlio irriverente»,

«Fornicatore»,

«Assassino»,

«Profanatore della Legge»,

«Ladro»,

«Libidinoso»,

«Usurpatore»,

«Marito e padre indegno»,

«Bestemmiatore»,

«Ribelle a Dio»,

Adultero».

Scritto e riscritto mentre sempre nuovi accusatori parlano.      

M.V. 13/03/16

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SPERANZA

Post n°229 pubblicato il 01 Agosto 2018 da labeghina

 

 

 

.."io sono con voi anche quando pensate che non esiste via d'uscita"..  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Dio non si vergogna della bassezza dell’uomo

Post n°228 pubblicato il 02 Aprile 2018 da labeghina

vi entra dentro,sceglie una creatura umana come suo strumento e compie meraviglie lì dove uno meno se le aspetta.
Dio è vicino alla bassezza, ama ciò che è perduto, ciò che non è considerato, l'insignificante, ciò che è emarginato, debole e affranto; dove gli uomini dicono 'perduto', lì Egli dice 'salvato'; dove gli uomini dicono 'no!', lì Egli dice 'sì'! Dove gli uomini distolgono con indifferenza o altezzosamente il loro sguardo,lì Egli posa il Suo sguardo pieno di un amore ardente incomparabile.
Dove nella nostra vita siamo finiti in una situazione in cui possiamo solo vergognarci davanti a noi stessi e davanti a Dio, dove pensiamo che anche Dio dovrebbe adesso vergognarsi di noi, dove ci sentiamo lontani da Dio come mai nella vita, lì Egli vuole irrompere nella nostra vita, lì ci fa sentire il Suo approssimarsi, affinché comprendiamo il miracolo del Suo amore, della Sua vicinanza e della Sua Grazia.
Dietrich Bonhoeffer 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Bisognosi anzitutto/di silenzio e di calore, /produciamo /freddo e chiasso brutali.

Post n°227 pubblicato il 19 Novembre 2017 da labeghina

Bisognosi anzitutto/di silenzio e di calore, /produciamo /freddo e chiasso brutali.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

"... Per ''confondere'', frate Masseo..."

Post n°226 pubblicato il 08 Settembre 2017 da labeghina

".. Seguendo i canoni del mondo, tu

FRANCESCO di ASSISI,

non hai doti che possano attrarre l'attenzione popolare.

Non sei bello e tutti vogliono vederti.

Non possiedi oratoria e tutti vogliono ascoltarti.

Non sei sapiente e tutti si consultano con te.

Perchè allora tutti accorono a te, se tu non possiedi nulla di attraente?"......

 

 

 

08/09/17 Ignacio Larranaga.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Dopo molto tempo il padrone di quei servi tornò e volle regolare i conti con loro. Mt 25,14-30

Post n°225 pubblicato il 02 Settembre 2017 da labeghina

 

A chi diede cinque talenti d'argento, a chi due d'argento, a chi uno solo d'oro.

 

Ma quello al quale il padrone aveva più dato - un talento d'oro schietto -

preso dalla paura di non saper fare, dei ladri, di mille cose chimeriche,

e soprattutto dall'infingardia, fece una grande buca in terra e

vi nascose il denaro del suo padrone.

 

A chi ha e, su quanto ha, lavora, sarà dato più ancora e fino alla sovrabbondanza.

Ma a chi non ha, perché non volle avere, sarà tolto anche quello che gli fu dato.

(20/09/1945 M. Valtorta)

 

Ai valori attuali un talento d'argento varrebbe circa 5.000 euro e un talento d'oro circa 280.000 euro.

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Questi è il Figlio mio, l'amato: in lui ho posto il mio compiacimento.

Post n°224 pubblicato il 06 Agosto 2017 da labeghina
Foto di labeghina

..ASCOLTATELO."

 

Mt 17,1-9 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN UOMO

Post n°223 pubblicato il 14 Giugno 2017 da labeghina

Figlio di una ragazza madre.

Non scrisse mai un libro.

Non ottenne mai una carica pubblica.

Non ebbe mai né una famiglia, né una casa.

Non frequentò l'università.

Non si allontanò più di trecento chilometri da dove era nato.

Non aveva altre credenziali che se stesso.

Aveva 33 anni quando l'opinione pubblica gli si rivoltò contro.

I suoi amici fuggirono.

Fu venduto ai suoi nemici e subì un processo farsa.

Fu inchiodato ad una croce in mezzo a due ladri.

Mentre stava morendo, si giocarono le sue vesti, che erano la sua unica proprietà.

Morì e venne deposto in un sepolcro messo a disposizione da un amico.

Due giorni dopo quel sepolcro era vuoto.

B. Ferrero

 

21/02/16

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

I prodigi di Dio voi li conoscete: dànno pace santa, letizia, salute, fede, conducono a desideri e opere sante.

Post n°222 pubblicato il 24 Maggio 2017 da labeghina

..padre di menzogna e protettore dei menzogneri, aiuta i suoi servi e seguaci con falsi prodigi, che però possono essere riconosciuti non buoni perché sempre uniti a paura, turbamento e menzogna. M.V. 12/05/16 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

1984

Post n°221 pubblicato il 11 Maggio 2017 da labeghina

"Non affannatevi per il domani... A ciascun giorno basta la sua pena". Non preoccupatevi dunque per il futuro. Limitatevi a pregare e io, vostra Madre, mi prenderò cura di tutto il resto."

  

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Figli

Post n°220 pubblicato il 14 Aprile 2017 da labeghina

"....ricordo quella mia domanda innocente sulla terrazza davanti alle montagne verdi:

"ma voi bambini non ne avete?" 
E. ha spalancato la bocca e prima ancora il cuore, si è avvicinata e mi ha sussurato all'orecchio:

"di nostri non ne abbiamo, ma nel mondo ne abbiamo accolti tanti e se vuoi c'è posto anche per te".

All'idea di due nonni in più ho detto subito di sì...." 

17/03/17 Il mondo di Chia

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »