Creato da Fratus il 08/08/2006
Commentiamo la società
 

 

« TESTAMENTO BIOLOGICOLE STUPIDATE DI ALBERTO ... »

LA MALA FEDE DEGLI EVOLUZIONISTI!

Post n°169 pubblicato il 03 Aprile 2009 da Fratus

 

In libreria è possibile trovare un nuovo saggio che conferma ciò che sostengo dal 2003, cioè che il darwinismo è una questione politica e sociale ed è anche per questo che è da sempre argomento di attualità.

Il titolo del saggio è “compagno Darwin” SIRONI  editore scritto da Nicola Nosengo e Daniela Cipolloni.

Finalmente viene riconosciuto che il darwinismo “invade” la politica e le scelte dell’uomo. Il sottotitolo è questo: “ L’evoluzione è di Destra o di Sinistra?”.

Leggere il libro è molto interessante e fa comprendere come molte volte l’interpretazione della teoria in ambito politico faccia sostenere posizioni che hanno creato molte implicazioni di carattere sociale.

Sin dall’inizio i due autori si presentano come evoluzionisti convinti che la teoria di C. Darwin sia un fatto.

Poco male, ritengo sia un problema che non mi riguarda.

Ciò che mi riguarda, invece, è il passaggio in cui viene descritto il ruolo di Pietro Cerullo e della settimana antievoluzionista. Molti passaggi sono decisamente falsi. Lo posso testimoniare in assoluta certezza perchè fui io l’organizzatore della settimana antievoluzionista del 2003 con i ragazzi di Alleanza Studentesca che, al contrario di quello che scrive la Cippolloni autrice del capitolo “Kansas City, Italia”, ebbe una risonanza mediatica incredibile e diede inizio al confronto tra evoluzionisti e antievoluzionisti. Lo testimoniano i tantissimi articoli pubblicati nella stessa settimana per raccontare l’iniziativa e la letteratura sviluppatasi nei mesi e negli anni seguenti al 2003.

Nel capitolo si raccontano non solo inesattezze ma vere e proprie menzogne; a pagina 121 si legge  “… i ragazzi di Alleanza Studentesca, appoggiati da Forza Nuova e da alcuni esponenti di Alleanza Nazionale tra cui spiccava l’ex parlamentare Pietro Cerullo…”. Il movimento di Forza Nuova non ha mai partecipato a nessuna iniziativa organizzata da me; a sostenere l’iniziativa di Alleanza Studentesca ci fu solo Pietro Cerullo.

Il Secolo d’Italia, quotidiano ufficiale di Alleanza Nazionale, attaccò la mia iniziativa specificando che Alleanza Studentesca non era un’organizzazione del partito. L’articolo fu pubblicato in prima pagina firmato da Aldo Di Lello. A sostenere l’iniziativa fu, al massimo, il gruppo giovanile di AN Azione Giovani con la sua presidentessa, oggi Ministro, on. Giorgia Meloni.

Perché raccontare di Forza Nuova? Del coinvolgimento di Forza Nuova nell’iniziativa vi è traccia solo in un sito ed è quello del PMLI (Partito Marxista Leninista Italiano)… ottima fonte.

L’autrice continua spiegando che Pietro Cerullo è stato fondatore dell’associazione creazionismo.org e che all’epoca della settimana antievoluzionista era un consulente per l’istruzione alla Provincia di Milano; che Cerullo fosse un consulente della Provincia è verissimo ma dove ha preso l’informazione di un Cerullo fondatore dell’associazione creazionista? Non è riportato da nessuna parte. È una invenzione gigantesca. Il tentativo è quello di ridicolizzare tutta l’iniziativa nata dalla famosa assemblea al liceo Vittorini di Milano (ottobre 2002) in cui presentammo la nostra posizione ufficiale come Alleanza Studentesca sui libri di testo di scienze. All’assemblea parteciparono tre studiosi dell’argomento, il prof F. De Agelis, il ricercatore R. Nalin e il dott. M. Giorgiev.

Le questioni personali, si sa, fanno innervosire più delle altre ma, molto significativo, è il passaggio che fa riferimento al Prof G. Sermonti, si legge a pagina 118  “… fu un brutto colpo per la comunità scientifica quando nel 2005 proprio Sermonti è stato insignito del Premio speciale per la cultura nel settore della ricerca scientifica…” per poi commentare che “ il premio venne interpretato come uno schiaffo alla scienza…”

Forse l’autrice non sa che Giuseppe Sermonti è stato per tre anni presidente dell’Associazione Genetica Italiana, è stato fondatore con scienziati e studiosi di altri paesi del “Gruppo OSAKA” che ha come finalità l’elaborazione di una biologia strutturalista ed è autore di oltre cento articoli scientifici di notevole importanza. Inoltre, se non bastasse, il prof. Sermonti è stato vicepresidente del XIV Congresso Internazionale di Genetica (Mosca).

La Cipolloni pensa davvero che Sermonti non fosse all’altezza di ricevere il premio? Chi lo sarebbe, a questo punto, in Italia???

Sempre nello stesso capitolo si può leggere “…l’essere umano non è l’ultimo ramo di un albero evolutivo che affonda le sue radici nel BRODO PRIMORDIALE…” qui viene da sorridere, l’autrice è rimasta a qualche decennio che fu e fa compagnia ai libri di testo delle nostre scuole (guarda caso come diceva Alleanza Studentesca) in cui si racconta la favoletta  del chimico S. Miller in cui si voleva dimostrare che la vita può nascere dalla materia inorganica, no cara Cipolloni, dal brodo primordiale non è nato nulla che abbia dato vita allo sviluppo degli organismi ed è uno dei grossi problemi del paradigma evoluzionista: l’origine della vita.

Solo nel capitolo 5 ci sono molte inesattezze e veri falsi e qui ne ho riportati alcuni.

Il testo cita e manipola moltissimi dati, ma che ci si vuole fare è una caratteristica di coloro che “credono” nell’evoluzionsimo… che da sempre falsificano e manipolano dati per sostenere la loro favola.

Molti, tra cui Piero Angela, raccontano in televisione che non esistono  scienziati non evoluzionisti; qui siamo al ridicolo.

Scienziati che manifestano perplessità sulla teoria di Darwin è pieno e di quelli che proprio la rifiutano è in aumento.

Il libro si legge con interesse ed è scritto in modo simpatico, riporta notizie interessanti e conferma ciò che da sempre credo, l’evoluzionismo è una questione politica. 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/LADESTRA/trackback.php?msg=6823117

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
bonanza76
bonanza76 il 08/04/09 alle 11:53 via WEB
non credo sia mala fede,probabile che siano scesi in campo interessi maggiori e quindi la teoria evoluzionista sia stata presa come buona...d'altronde la storia dell'uomo è piena di menzogne per mantenere un certo potere costituito...saluti...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

emanuele.valenzaagavoshroby.monteLuca00010Fitrastarmasscrepaldafinotello.salmasozanettiannamaria2010welcomeback2009deliostiattigiulietti.robertosercharlslegben
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

COMITATO ANTIEVOLUZIONISTA

Caricamento...
 

Comitato VIVIAMO MILANO

Caricamento...
 

MILANO ai raggi X

Caricamento...
 

SINTESI MILANO

Caricamento...