Creato da: furiacieca80 il 15/03/2007
1000 usi dello strumento da battaglia della pasquetta

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

peppe_andry92paolosaracenirudy316tecno.bustefi.sabbiadittadelfinecinzia.minigiovannidg2483MissArmstronggrc2010orlandoc20009ginoromanogmeginvestigazionitintarella_di_luna84PICCOLO1dgl
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

e vai

Post n°3 pubblicato il 25 Giugno 2007 da furiacieca80
 

un solo link, un solo blog, una sola certezza:


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Origine del termine

Post n°2 pubblicato il 23 Marzo 2007 da furiacieca80

Come promesso, iniziamo questa avventura attraverso la domanda che moltissimi utenti hanno in mente e che pochi osano chiedere: "ma da dove deriva il termine fornacella"?

Se prendiamo il vocabolario difficilmente troveremo questa parola in quanto viene usata molto nel SUD italia, in particolar modo nell'interland barese (Mellito, Quasano, bassa murgia e tavoliere delle puglie).
Ovviamente è intuibile la sua origine ed infatti proviene dal termine "fornace" che significa "opera in muratura per la cattura di calcari, argille, gesso e sim, usati nella preparazione di materiali da costruzione".
Ed è qui che interviene il barese geniale il quale, avendo intuito le potenzialità di siffatto "forno", fece il classico 2+2 e cioè (riporto testualmente il ragionamento fatto dal barese):

"Mò...vuoi sentire...ora prendo la fornace e la faccio più piccola (fornacella, appunto!!!), trasportabile, così da dare la morte al polpo sul balcone che non ho il camino a casa!!"
immagine

E fu così che ebbe inizio il mito della fornacella, oggetto tuttora utilizzato per le varie scampagnate del barese medio.
Dopo questa doverosa introduzione etimologica, il prossimo post verterà sull'attrezzatura della fornacella: graticola, soffiatori (anche rudimentali), appoggi, fatto a posta per la distribuzione del carbone sotto la graticola, attrezzi di punzonatura etc.
Alla prossima



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Utilità

Post n°1 pubblicato il 15 Marzo 2007 da furiacieca80

Ormai manca poco alla pasquetta.
Per questa occasione ho pensato di dar vita ad un blog che spieghi le varie tecniche dell'arrosto "su FORNACELLA".
I temi sono svariati: si passa dalla scelta della carne e/o pesce alla tecnica di SOFFIAGGIO sui carboni (alcune anche molto folk!!!") per poi immergerci nella via maestra della cottura.
Un esempio a tal proposito può essere la classica fettina "una voltata ed una girata", rivolta a coloro i quali amano degustare l'amore della carne al sangue.
Ovviamente si passerà in rassegna anche la scelta della fornacella per dar modo, a chi si avvicina a questa forma d'arte, di scegliere bene il loro strumento del piacere.
Allora vi aspetto numerosi per il primo tema: "perchè la fornacella".

immagine



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso