Creato da Narciso_Ale il 02/12/2014

La Siciliana Bionda

Nenti vitti, nenti sacciu, ma quanto scrivo però...

 

Vita da pendolare

Post n°163 pubblicato il 11 Ottobre 2021 da Narciso_Ale
 

Anno 2008, anno in cui ho iniziato la mia vita da pendolare. Vivere fuori città, soprattutto una come Milano, è il compromesso che unisce lavoro/casa con uno stipendio decente e un mutuo che non lo è.

Ritardi, cancellazioni, scioperi. Tutto nella norma. Ma quello che è successo venerdì, onestamente non mi era mai capitato.

Smart Working. Santo Smart Working. Si va in ufficio, bisogna contingentare entrate e uscite e quindi anche gli orari sono più flessibili. 

Venerdì 8 ottobre decido di finire alle 15 per prendere il treno delle 15.32 da Milano Rogoredo. 

Arrivo per le 15.25 circa. Binario 4. Controllo l'app dei treni. Nulla. Cerco di ascoltare i messaggi vocali. Nulla. Ad un certo punto, a poco meno di un minuto dall'arrivo del treno, l'app segnala un cambio di binario. Succede spesso. Dal binario 4 al binario 8. Avviso perciò gli altri passeggeri, che come me, in attesa del treno, non vedevano l'ora di salire per tornare a casa. Destinazione Bologna. Un bel tragitto.

Corriamo verso il binario 8, ma il tabellone segnala un treno diretto a Taranto, per cui rallentiamo. Ma mentre lo facciamo, vediamo partire un treno. Un vivalto. Uno di quei treni su due piani.

Strano, penso. Di solito i treni a lunga-media percorrenza non sono mai su due piani 

Vedo la suburbana e penso: mah, quasi quasi prendo questo treno. 

Niente, mi parte sotto il naso.

Prossimo treno, dopo 30 minuti. Tutti sconvolti Chi deve andare a Bologna non sa come fare.. 

Cerchiamo soluzioni, troviamo soluzioni. La rassegnazione ovviamente prende il sopravvento al nervosismo e in attesa cha arrivi il treno delle 16, ci si rassenga al fatto che si toernerà a casa più tardi.  

Alla fine arriva il treno delle 16 e..... beffa nella beffa, il capotreno prima fa notare ai passeggeri, che come me, sono rimasti nel gabbiotto, che non possono sedersi nel vagone vuoto perchè è inagibile (di solito è agibile ma durante il covid è destinato solo al capotreno) e poi, nonostante le lamentele di chi doveva recarsi a Bologna, ci chiede anche il biglietto/abbonamento Che voglio dire, in altre circostanze può anche andar bene, considerato che un controllore non si vede mai neanche a pagarlo, ma in quelle circostanze di nervosismo dovuto ad un disguido tecnico dei terminali e dopo aver perso un treno che non era stato annunciato, forse io avrei evitato.

Ma questa è la vita da pendolare. 

Hai voluto vivere fuori città.... Cazzi tuoi!

 
 
 

Che possa essere un ritorno, il mio?

Post n°162 pubblicato il 25 Ottobre 2020 da Narciso_Ale

Che strano aver deciso di controllare il blog a distanza di tre anni dall'ultimo post.

In realtà ho aperto il portale di Libero per fare pulizia tra la posta ricevuta, ma è una guerra persa. Aver dato il consenso, nel corso degli anni, a tutta una serie di banche dati, porta a ricevere così tante newsletter che, per rassegnazione, si preferisce cancellarle piuttosto che disiscriversi dal loro elenco. Se poi ci mettete che il portale è diventato lento per via di tutta la pubblicità, che serve per rendere il profilo gratuito, la voglia di tornare va scemando sempre di più.

3 anni. Tre lunghissimi anni in cui ho avuto modo di rafforzare le amicizie nate virtuali grazie alla community e al blog e consolidate nella realtà, come con @ipazia e @lunarossa. Durante questi anni la voglia di scrivere è andata persa per via del lavoro che mi prende molto e in questi anni ho scoperto un social che mi diverte molto usarlo. Instagram. Inizialmente pubblicando foto. In un secondo tempo a pubblicare stories ed ora mi piace vedere quello che fanno nella vita di tutti i giorni i personaggi noti della televisione e del teatro. E quando ne ho voglia condivido le foto dei miei gatti, delle piante, dei piatti (come se poi importasse qualcosa a qualcuno ) e ogni tanto qualche selfie.

Ritornerò a pubblicare qualcosa su questo blog? Probabilmente sì, perché come accadde quando creai il mio primo blog Florealexa, sento il bisogno di riportare attraverso la scrittura, la parte interiore di me stessa. Scrivere e confrontarmi con gli altri mi aveva aiutata ad esorcizzare fantasmi che la mente crea, anche quando la casa non è infestata. Ed essendo che altri fantasmi sono comparsi nella mia psiche, ho bisogno attraverso questo diario virtuale, di combatterli.

Che strano post questo!

 

 
 
 

Ripristino blog

Post n°161 pubblicato il 08 Settembre 2017 da Narciso_Ale
 
Tag: Blog

Dopo circa 8 mesi riprovo a scrivere un post che riguarda le modifiche apportate al portale di Libero.

Qualche giorno fa, esattamente giorno 6, lo staff pubblica un post su mondolibero, che potete leggere cliccando qui.

Contrariamente alle altre volte però non è arrivata la solita e-mail che avvisava i blogger di Libero che avrebbero interrotto i blog per una manutenzione e quindi ieri ci siamo ritrovati tutti senza blog. Ogni tanto compariva il tasto che ci riportava al blog, dopodichè spariva nuovamente. E ovviamente la qui presente blogger, che è sempre collegata anche se non scrive più, cosa poteva fare se non fare un copia incolla e avvisare alcuni amici che al contrario della sottoscritta non sono sempre collegati su Libero, Digiland e blog? 

Stamattina riapro e magicamente i blog sono tornati. Leggendo i commenti al post troverete la risposta dello staff.

In cosa consisterà questo "trasloco" di tutti i blog su nuovi server?

Il mistero si infittisce.. a meno che lo staff, che è sempre molto cordiale, non ci da qualche delucidazione in merito.

Narciso_Ale

 

 
 
 

2017: l'anno in cui smetto di....

Post n°160 pubblicato il 23 Dicembre 2016 da Narciso_Ale

Fare tutto e/o di non fare niente..

 


Narciso_Ale

 

 
 
 

Blog

Post n°159 pubblicato il 16 Settembre 2016 da Narciso_Ale
 
Tag: Blogger

Ultimamente gira in tv uno spot in cui un gatto persiano bianco in compagnia di un cane che ruba una salsiccia dal frigo racconta come gli umani si comportino in loro assenza e tra le varie mansioni giornaliere si vede un padre al supermercato con tanto di carrello con figlio a seguito che mentre fa la spesa aggiorna il blog. Mi ha fatto sorridere questa cosa, perché fino a qualche anno fa non se ne conosceva l'esistenza. Il blog era nato inizialmente come una sorta di diario personale ma leggibile a tutti. Poi col tempo si è sentita l'esigenza di sperimentare nuovi argomenti ed ecco che sono nati i food blogger, blog tematici, blog di cazzeggio come a volte è il mio, blog di letteratura, psicologia e chi più ne ha più ne crei!

Perché questo post? Perché ho appena notato il nuovo aggiornamento in questa piattaforma in cui per entrare nel blog o nei blog amici c'è un menù a tendina che riporta i vari blog creati con il profilo. Non ho nulla da nascondere perché con Narciso_Ale ne ho avuto uno, Florealexa, cancellato dopo quasi 8 anni. Ora ne ho un altro, la Siciliana Bionda che ormai di biondo ha veramente ben poco, ma mi fa sorridere il fatto che se qualcuno ha creato altri blog anche solo per rimanere anonimo, ora praticamente con questo nuovo aggiornamento ognuno può conoscere tutti gli altri blog associati a wordpress o myblog del singolo profilo creato. 

E voi? Quanti blog avete? Io ne ho tre, due dei quali non aggiorno praticamente mai! E' già difficile star dietro ad uno, figuriamoci aggiornarne tre. E poi anche perché ho la netta sensazione che col passare del tempo i blog saranno surclassati da nuovi metodi di dialogo virtuale. Guardate per esempio FB che tanto andava di moda ed ora c'è whatsapp!

La vostra blogger Siciliana Bionda

Narciso_Ale

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 

ULTIMI COMMENTI

Ho letto quanto hai scritto, e riflettevo ai disagi che...
Inviato da: mikelsolaree
il 25/12/2021 alle 19:22
 
Quando c'era lui i treni arrivavano in orario.
Inviato da: cassetta2
il 15/12/2021 alle 08:08
 
Bentornata Ale, ci voleva un disguido ferroviario per...
Inviato da: occhi_che_sorridono
il 24/10/2021 alle 23:28
 
Isryyyyyy ma ciao... Non è stato proprio un ritorno col...
Inviato da: Narciso_Ale
il 22/03/2021 alle 07:20
 
Narcyyyyyy
Inviato da: isry
il 22/03/2021 alle 07:09
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom