La Sveglia

insieme di riflessioni

Creato da ociatt0 il 27/10/2007

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Tag

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

 

Un verso al giorno

Poiché tutto quello che è nato da Dio vince il mondo; e questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede. Chi è che vince il mondo, se non colui che crede che Gesù è il Figlio di Dio? 1Giovanni 5:4,5 

 

geoclock

 

 

« Trovare il tempo...IL SUICIDIO »

TRA LE ONDE

Post n°96 pubblicato il 04 Marzo 2009 da ociatt0
 


In questi ultimi tempi grigi, dove si respira un'aria pesante, noi tutti cerchiamo di navigare con la nostra piccola barchetta in questo mare tempestoso e tormentoso.

Non sempre abbiamo la pazienza, la forza e la serenità per affrontare le piccole e grandi onde che vengono contro di noi, rallentandoci la marcia verso il Cielo. Spesso ci facciamo sopraffare dallo scoraggiamento, domandandoci quando finirà tutto questo sballottamento che ci causa nausea e malessere.

Ci sono le depressioni, le ansie e le insoddisfazioni, le quali, come grandi onde, investendoci, si frantumano e generano rabbia, infelicità e sensi di colpa che ci vogliono fare vivere quotidianamente nell'incertezza, come non avendo uno scopo nella vita, trasmettendoci una visione distorta della realtà che ci dona Gesù con il Suo infinito amore.

In quelle circostanze, noi che amiamo Gesù, il nostro migliore amico, Lo chiamiamo in nostro aiuto con tutta la passione e la forza che abbiamo nel cuore, ma a volte diventiamo solleciti quando la Sua risposta tarda a venire.

Ma Gesù viene! E' una certezza, una promessa, e agisce prontamente: Sgrida la nostra tempesta. Rafforziamo la nostra fede!

Il Salmista diceva:" O SIGNORE, Dio mio, io ho gridato a te e tu m'hai guarito". (Salmi 30:2)

Ogni cosa a Lui gli è sottoposta e non tarderà a liberarci e a salvarci dal naufragio.

Gesù non abbandona la barchetta in mezzo al mare in tempesta, perché desidera che vada avanti nella navigazione sino a che arrivi la bonaccia.

Nello stesso tempo, Gesù ci incoraggia ad andare contro le realtà che vogliono sopraffarci, a sgridare, nel Suo Nome, quei sintomi (spiriti) di depressione e di ansia, in modo che siamo Suoi testimoni efficienti, portando avanti il Suo Regno.

Gesù ha bisogno di amici e collaboratori per poter compiere le Sue meravigliose e imprevedibili opere, in modo che tutti insieme possiamo giungere al compimento della Sua Opera.

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/LaSveglia/trackback.php?msg=6628083

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 

Dio è amore

 

Il mio psicologo si chiama Gesù

 

il messaggio della croce

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

presenze online

 

Ultime visite al Blog

kb_7pantaleoefrancalongo.fontenergeticamax_6_66renatadoriaalbertoparri1976bimba_colorataRahab777speranza2007unamamma1sara_bozzaoemmanuele2003_mmare66sYMANEZ_DE_LA_FRONTER
 
 

Ultimi commenti

....Non mi dire ke anche stavolta nn ti sono arrivati i ben...
Inviato da: kb_7
il 01/01/2010 alle 01:56
 
"Ociatt0 ha visitato il tuo blog"....per poco nn...
Inviato da: kb_7
il 16/09/2009 alle 18:00
 
bentornato Ociatto! un poco acciaccata ma con la speranza...
Inviato da: CRIUNAMICAXTE
il 09/09/2009 alle 22:25
 
NESSUNO MEGLIO DI DIO CI CONOSCE E NESSUNO PUÒ AIUTARCI...
Inviato da: rebecca.mmm
il 08/06/2009 alle 11:21
 
Ciao E.
Inviato da: edmondo2000
il 07/06/2009 alle 12:01
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom