Le ali di un Angelo

Benvenuti a tutti voi che visiterete il mio blog! Per me questo piccolo spazio è molto importante ed ha un vero significato.Parlo degli angeli..di quegli angeli che ci fanno un pò da guida e un pò da protezione..La separazione terrena esiste purtoppo,ma credo che i miei angeli non mi abbandonano mai!

Creato da Alelife1 il 29/10/2007

Dedico questi fiori ai miei nonni..

                                           05/11/2007

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

Se cerchi gli angeli...

Se cerchi gli angeli....Non guardare molto lontano...essi non sono distanti da noi,ma sono qui, vicino a noi... Vestono i nostri abiti, sorridono con il nostro volto.... Vivono in Noi..
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 

Angeli Custodi

Egli darà ordine ai tuoi Angeli di custodirti in tutti i tuoi passi... Sulle loro mani ti porteranno perchè non inciampi...
 
 
Forse inizi a credere che queste anime celesti esistano quando nel corso della tua vita, si hanno dei cambiamenti radicali...cambiamenti inaspettati...Leggi alcuni racconti di persone che hanno visto o sentito la presenza di quest'anima celeste e buona....poi se anche tu hai avuto esperienze simili o altro,racconta la tua esperienza e insieme commentiamo
 

Presenze angeliche

 

La storia di Euphie.

"Riconosco che fu molto imprudente da parte mia andare a passeggiare al tramonto nel meandro di viuzze alle spalle del capolinea dell’autobus di Los Angeles. Ero giovane e per la prima volta mi trovavo in una grande città. Dovevo aspettare la sera per recarmi ad un appuntamento di lavoro e pensai di dedicare qualche ora a visitare quel quartiere che non conoscevo. Finii per perdermi in quelle piccole strade poco frequentate, e mentre cercavo di orientarmi mi accorsi che nel buio tre uomini mi seguivano, cercando di non dare nell’occhio. Tremante di paura, feci quello che faccio sempre quando ho bisogno di aiuto: mi raccolsi in preghiera e chiesi a Dio di aiutarmi.

Quando sollevai la testa, vidi un quarto uomo che correva verso di me nel buio. O Dio, adesso ero veramente perduta! Ero così terrorizzata che mi ci volle qualche momento per rendermi conto che riuscivo a vedere quell’uomo anche al buio. Indossava un giubbotto candido e i blue-jeans, e aveva in mano una gavetta. Doveva avere circa trent’anni ed era alto almeno un metro e ottanta. Il suo viso era severo ma bello: non posso descriverlo che in questo modo. Corsi verso di lui e gli dissi: "Mi sono perduta e sono seguita da alcuni uomini. Ho paura…".

"Vieni", disse lui, "ti porto al sicuro".

Era forte e infondeva un senso di sicurezza.

"Non so che cosa sarebbe successo se lei non fosse passato di qui…", gli dissi.

"Lo so io!", disse lui. Aveva una voce profonda e melodica.

"Ho pregato tanto Dio di aiutarmi appena prima che lei arrivasse…".

Un sorriso appena percettibile apparve sulla sua bocca e nei suoi occhi: "Ora sei al sicuro". Stavamo infatti avvicinandoci alla stazione dell’autobus.

"Grazie, grazie tante!" esclamai con calore e riconoscenza. "Ciao, Euphie!".

Rimasi come folgorata. Euphie! Mi aveva chiamato per nome! Mi voltai repentinamente, ma lui era sparito!".

 
 

Diego Valeri

Ognuno è solo con la sua vita,
come sarà con la sua morte.
Ma l’angelo dolce schiude le porte
D’un tocco delle tenere dita,
tacito entra nella prigione
dove, l’anima, sola, siede
fiso guarda e sorride lieve.
Beata è l’anima, col suo amore.

(Diego Valeri)

 
      
 
 

 

PER ME ...PER SEMPRE

Post n°87 pubblicato il 03 Febbraio 2009 da Alelife1

CIAO DOLCE ANGELO...ULTIMAMENTE NON T HO RESO TANTO PARTECIPE DEL MIO BLOG, MA COME TU BEN SAI, VIVI SEMPRE OGNI GIORNO, OGNI ISTANTE, OGNI ATTIMO, DENTRO ME...VISTO CHE SONO QUI, NON POTEVO FARTI MANCARE, SAREBBE STATO COME PERDERE TEMPO...QUEL TEMPO CHE CI HA INGANNATI E ABBANDONATI....ANCHE SE LUI CI HA DIVISI, NOI STAREMO SEMPRE INSIEME...DAL CUORE ... NOI!


 

 
 
 

Bèh.... è da un bel pò!!!

Post n°86 pubblicato il 03 Febbraio 2009 da Alelife1

 ....ihihihi Sorpresaaaaa!!!! Ciao Raga... sono di nuovo qui dopo un bel pò di tempo... dispiaciuta xtutti questi mesi che non sono stata in Vostra compagnia, ma felice ora perchè sono tornata ( o meglio cercherò di riuscire ad entrare di più )...

In attesa di riverdervi tutti...vi mando un caloroso  abbraccio e una valanga di  ....  a tutti a prestoooooooooooooo

 
 
 

Post N° 84

Post n°84 pubblicato il 15 Aprile 2008 da Alelife1

Vola gabbiano
liberati alto nel cielo della speranza
sfiora i raggi del sole della vita
tuffati nel silenzio della pace
giaci stanco sul lido della fiducia...
E vivi
.


Anche le gocce d'acqua
possono gelare
prima di unirsi all'oceano
il freddo clima dell'umanita'
puo' lasciar galleggiare
i pezzi di ghiaccio
finche'
un raggio di sole
penetrera' la lastra gelata
e l'oceano accogliera'
nel suo seno le piccole gocce.
Spero di poter un giorno
essere un raggio di sole...
(dal diario di Kuma)

 
 
 

Post N° 83

Post n°83 pubblicato il 15 Aprile 2008 da Alelife1

Ho nella mente un'idea di libertà...
ho nella mia vita una libertà in gabbia...
scavo nei miei sogni e trovo
idee infinite
fuggenti attimi
sussurri lievi
...di libertà.

Penso,
mi fermo,
rincorro,
ascolto...
e scopro in me
la libertà.

La libertà è in noi,
dobbiamo solo trovare il coraggio di liberarla.

 
 
 

Per te

Post n°82 pubblicato il 09 Marzo 2008 da Alelife1

Grazie per avermi ascoltata!

Grazie 1000 Andrea!  Sei dawero speciale!

 
 
 
Successivi »
 

Sergio Solmi

Di notte, sulla prim’alba,
al sole di mezzogiorno,
al crepuscolo, ad occhi aperti,
ad occhi socchiusi, in sogno o in veglia,
Angelo biondo, Angelo bianco,
ti parlo, ti straparlo,
la faccia nascondo fra le tue ginocchia,
che avvinghio perdutamente.

(Sergio Solmi)
 
 

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

ardizzoia.nataliaemilytorn82cara.callafringuamanuelatricomianny.tilleurotrebor54gek211287pippolenci3casafamiglialpavonikicki84liviacrmbarbara.666alice_seredovanon.tentarmi
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

E` molto importante pregare per gli altri, perché quando pregate per qualcuno, un Angelo andrà a sedersi sulla sua spalla.
 

 

Solo gli angeli
conoscono la vera arte
della consolazione, che
dallo scoramento innalza
l’animo alla gioia.

 
Anime dolci intorno a noi ci osservano silenziose, si avvicinano al nostro fianco, ai nostri pensieri, alle nostre preghiere, volando gentili in nostro aiuto
 

Sant'Agostino

Se conoscessi il mistero

immenso dove ora vivo,

questi orizzonti senza fine,

questa luce che tutto investe

e tutto penetra,non piangeresti

se mi ami! Sono ormai assorbito

nell'incanto di Dio,nella sua

sconfinata bellezza.

Le cose di un tempo sono così

piccole al confronto! Mi è

rimasto l'amore di te,una

tenerezza dilatata nel tempo

che tu neppure immagini.

Vivo in una gioia purissima.

Nelle angustie del tempo pensa

a questo casa ove un giorno

saremo riuniti oltre la morte

dissetati alla Fonte inestinguibile

della gioia e dell'Amore Infinito.

Non piangere se veramente

mi ami..!

SANT'AGOSTINO

 
           
 

Chi è l'angelo Custode

 intervista esclusiva con Mons. Claudio Sorgi

Molti lettori hanno scritto di credere che il loro Angelo sia un parente o amico defunto, altri che un caro defunto si sia affiancato all'Angelo Custode diciamo primario, ma la sostanza non cambia. Io stessa ho sempre pensato che mio padre, ammazzato quando ero piccolissima, mi abbia aiutata da morto più di quanto gli avrebbero permesso di fare da vivo, e l'ho sempre avvertito, pur non avendolo mai conosciuto. È vero che i defunti ci sono vicini?

L'Angelo Custode è una cosa, il parente o amico defunto è un'altra e non lo sostituisce, ma possono convivere. Il trapassato non diventa Angelo perché è appartenuto all'ordine umano, ma poiché lo spirito sopravvive alla morte, l'anima è un principio immortale, certo che in spirito possono essere vicini, aiutare o consolare le persone a cui hanno voluto bene. E anche essere visti. Come racconto nel mio libro "Faccia da prete", un mio zio, che non si confessava da una trentina d'anni, al momento di entrare in coma, prima di spirare si rallegrò e ci indicò chiamandoli per nome tutti i parenti defunti che vedeva attorno al suo letto. (Questa era solo una parte dell'intervista)

Commenta...cosa ne pensi?