Creato da pidesim il 07/07/2006
appunti di viaggio

Area personale

 
 

Tag

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

 
pidesimlacky.procinolaura21.rinnamoratadiromaI.am.Laylayaabamax_6_66sols.kjaerlemiemanicaldecarmenosiridemartina.lipuma88ivana.imSprofondo.Rossobiondopelato
 

Ultimi commenti

 
Sono passata per caso e ti lascio un mio saluto. Sarah
Inviato da: alba.chiara65
il 10/09/2012 alle 16:26
 
Capita, pero'hai colto il lato positivo e non...
Inviato da: aural2
il 24/04/2012 alle 22:14
 
Bravo!!!!
Inviato da: yaaba
il 29/10/2011 alle 16:39
 
all'interno di noi, non sempre ne abbiamo la forza,...
Inviato da: yaaba
il 07/10/2010 alle 22:45
 
Fotia parlemitano tifoso del palermo direttore del...
Inviato da: pluribannato_segato
il 05/10/2010 alle 18:41
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

 
Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 
« FRASI CHE DIVENTER...compleanno »

STO ASCOLTANDO BALLARO', SI PARLA DI IMMIGRAZIONE CLANDESTINA...

Post n°201 pubblicato il 12 Maggio 2009 da pidesim

....E PENSO :

QUANDO ERAVAMO NOI

GLI IMMIGRATI DEGLI ALTRI.

ERAVAMO "DIVERSI".

ERAVAMO PIU' AMATI.

ERAVAMO "MIGLIORI".

NON E' ESATTAMENTE COSI'..........

Quando gli immigrati eravamo noi

ci linciavano come ladri di posti di lavoro

ci consideravano "non visibilmente negri"

ci accusavano di essere tutti criminali

rinfacciandoci di rappresentare la metà

dei detenuti stranieri di New York.

Quando gli immigrati eravamo noi

vendevamo i nostri bambini

agli sfruttatori assassini delle vetrerie francesi

e agli Orchi girovaghi.

Gestivamo la tratta delle bianche

riempiendo di ragazze anche dodicenni

i bordelli di tutto il mondo.

espatriavamo illegalmente a centinaia di migliaia

oltre alpi e gli oceani.

Eravamo così sporchi che a Basilea

ci era interdetta la sala d'aspetto di terza classe.

Quando gli immigrati eravamo noi

ci pesavano addosso secoli di fame, ignoranza

tanto che in Svizzera pochi anni fà

tenevamo ancora trentamila figli nascosti

che frequentavano scuole clandestine

perchè ai papà non era consentito

portarsi dietro la famiglia.

Un'immigrazione

che meglio dovremmo conoscere

proprio per capire, rispettare

e amare ancora di più i nostri nonni, padri, avi,

donne, sorelle e mamme e nonne che partirono.

Quella che abbiamo rimosso

per ricordare solo gli "zii d'America".

arricchiti e vincenti.

Quella che

quando eravamo noi

immigrati degli altri, eravamo "diversi".

Eravamo più amati.

Eravamo "migliori".

Non è esattamente così..................

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/LocoColombia/trackback.php?msg=7049614

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963