Creato da SalvatoreCatalano il 12/11/2011

BAD SIDE OF MY MIND

Quello che non ti ho detto mai..

 

 

MORA E VANIGLIA LA MIA CHATLEADER

Post n°87 pubblicato il 07 Gennaio 2012 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

Ormai ci conosciamo da tempo, quasi quattro anni o piu, siamo abbastanza in guerra e pace , ma ancora ho l’impressione di sapere qualcosa di te, qualcosa di importante, che sei una bella persona. Sarò breve, ma spero di riuscire a comunicarti ciò che è in mia intenzione. Ho deciso di scriverti, ma non credo te le invierò questa lettera, oppure si, ma sappi che lo faccio per lasciarti una testimonianza.Morettinaaaaaaaaa ;o) i pasticci che combino, ma che poi si concludono sempre con un sorriso....Prima di conoscerti consideravo quelli come te, stelline rangers non riuscivo a vedere oltre, perché, in fondo, le persone sono come le cipolle: hanno tanti strati, ma è quello più in profondità il migliore: l’anima. Ora, ho imparato a non giudicare dall’aspetto esteriore, e se a volte mi capita di farlo, poi mi pento, perché la vera bellezza sta negli occhi di chi guarda. Vorrei ancora dirti tante cose, ma non riesco a trovare le parole, Le cose più importanti sono le più difficili da dire perché le parole le rimpiccioliscono.Con questo ti saluto, e spero che questa lettera ti rimarrà nel cuore, e che soprattutto spero che ti ricorderai sempre di me il tuo trollino, perché io lo farò, non credo che riuscirò mai a dimenticare una moraevaniglia.

Simone®

 
 
 

IO DICO CHE DIO NON C'E' !

Post n°86 pubblicato il 07 Gennaio 2012 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

Roma, 6 gennaio 2012 - A Roma continua la caccia ai killer del cittadino cinese di 31 anni, Zhou Zeng, e sua figlia Joy di nove mesi...Cosa ci faccio in questa chiesa? Io che non credo al tuo Gesù con questo vuoto che mi pesa, adesso che non ci sono più e voi come fate a fare il preti tra comunisti e farisei, com'è lontano il mare yoi, non lo hai mai visto e non lo vedrai ....Dio non c'è non ci credo lo sai? Dio non c'è... non ci credo e tu non mi convincerai !...E ora Dio non c'è e abbiam bisogno di lui, Dio non c'è e bestemmiamo come una preghiera ormai....E il mondo passa da Roma solo per prendere un caffè e nell'imbecille indifferenza muore una  bimba piccola e bella come te... Perché Dio non c'è, siamo soli quaggiù, Dio non c'è ma la sua voce ormai non ci risponde più!! L'ho cercato con tutta la mia volontà ma la fede è soltanto un regalo di Dio la domenica io lo sapevo eri là eri almeno qualcosa una piccola luce nel buio. No Dio non c'è..Ma cosa ci fanno in quella chiesa piena di gente come te che ancora vuole credere in qualcosa mentre un silenzio disperato dentro me. Grida Dio non c'è!!!

Simone®


 
 
 

LA STORIA DELL' AMORE

Post n°85 pubblicato il 03 Gennaio 2012 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

L'amore non può essere guidato, non può essere diviso, limitato, incatenato o costretto... Non ci sono regole ne traguardi, l'amore... è il padrone dei nostri cuori.Una folle corsa che nessuno può arrestare. Il piacere e il dispiacere, la gioia e il dolore, la felicità e la sofferenza diventano tutt'uno. L'amore non conosce la ragione. Una follia, una dolce follia. Una devastante piacevole follia... Per quell'amore sai rinunciare, sai aspettare, sai donare senza chiedere nulla, sai essere felice solo perchè esiste. Quando arriva, in qualunque momento della tua vita, prendi l'attimo e non ti domandare mai quello che potrebbe essere stato o quello che avresti voluto. L'amore è rincorrersi, è volare in alto, è soffrire, è gioire, è scoprirsi piccoli e indifesi, è riconoscere i propri limiti, è accettare i limiti dell'altro. E se ami al di la di ogni regola, se ami ogni istante che lui rappresenta non aver paura mai di piangere, di soffrire, di morire, per quest'amore la vita nasconde tante sorprese e l'amore è una forza che può sconvolgere ogni cosa. Non vi sono giuramenti o promesse fatte prima che non si possono infrangere per volontà dell'amore. Se credi nell'amore come unica espressione per dimostrare che vivi, vivilo per quello che è, e non cercare quello che non può darti. Assapora il gusto del momento che vivi! Non attaccarti a ieri, non sognare il domani. Vivi oggi. E' solo, semplice amore ciò che tutti vorremmo donare ma spesso, troppo spesso non viene compreso. Sa questo amore infinito lasciati trasportare nei sogni più veri che hai, lasciati andare all'emozione del momento, ridona spontaneità al tuo essere... vivi fino in fondo questo dono meraviglioso. Vivi la fortuna di averlo incontrato almeno una volta nella tua vita.......

Simone


 
 
 

LENTAMENTE MUORE

Post n°84 pubblicato il 02 Gennaio 2012 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

"Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,chi non cambia la marcia,chi non rischia e cambia colore dei vestiti,chi non parla a chi non conosce.Muore lentamente chi evita una passione,chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,proprio quelle che fanno brillare gli occhi,quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,chi e' infelice sul lavoro,chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno,chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia,chi non legge, chi non ascolta musica,chi non trova grazia in se stesso.Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante. Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.

Pablo Neruda


 
 
 

IL TEMPO DI NOI...

Post n°83 pubblicato il 01 Gennaio 2012 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

Dicono che più passa il tempo e più diventiamo saggi. Ma siamo davvero sicuri? Con il trascorrere del tempo la nostra vita va' avanti, si arricchisce di esperienze, di gioie ma anche di delusioni. Le esperienze negative che ci restano un po' lì ci creano un grande senso di 'frustrazione' che, ancora una volta grazie al nostro caro amico tempo, ci rende acidi, antipatici, schivi.Ma è risaputo, a noi piace ricordare le cose belle della vita,il dolore si"dimentica"E' provato: lo dicono gli psicologi, gli psichiatri, tutti. Se ci pensate tendiamo a ricordare cose belle accadute in un passato non troppo passato. Concluse, ma mai finite davvero. Il pensiero che ci culla prima di cadere tra le braccia della notte. E' un po' come quando alle feste ci facciamo versare la vodka nel bicchiere, ci dicono "dimmi tu basta" e noi non lo diciamo mai, forse per non precluderci la possibilità di averne dell'altra. L'alcool ci fa' male, ci stordisce e ci inibisce. Ci fa' male e basta. C'è stato un periodo in cui da bimbo, quando alla fine dell'estate mi legavo al polso uno di quei braccialetti arcobaleno,quelli che quando si rompono si deve esprimere un desiderio. Lo legavo,e quando si staccava era una tragedia: il punto di rottura con l'estate. Non c'era alcun collegamento. Oppure non andavo più in bicicletta perchè così, l'ultima volta che avevo usato la bicicletta era stato al mare. Follie di bambino. Ora che sono cresciuto ho capito che non è importante non andare più in bicicletta oppure legarsi un braccialetto, è importante che i ricordi, i posti restino protetti nel nostro cuore, custoditi nella nostra persona.

Non permettete a nessuno, mai a nessuno di privarvi dei vostri ricordi e di tutto ciò che vi fa' sorridere,non permettetelo MAI!

Simone®


 
 
 

INUTILE FESTEGGIO

Post n°82 pubblicato il 31 Dicembre 2011 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

Se questa sera quando scoccherà la fatitica mezzanotte...e tutti noi ci appresteremo a dare l'addio al vecchio e, il benvenuto al nuovo anno...io se potessi esprimere un desiderio per il nuovo anno...Chiederei di cancellare ogni brutto capitolo della mia vita...tutte le mie sofferenze..i miei dolori.. e i miei sbagli....ma  mai il tuo nome..Poter ricominciare vita nuova....lasciarmi alle spalle tutto quello che ho patito e sofferto...le persone che mi hanno fatto del male, volontariamente o involontariamente...cancellarle di netto...ma non te...Possedere il dono della guarigione in modo da poter guarire le persone a me care...Vivere una vita circondata dalle persone che mi vogliono bene e io voglio bene a loro...vivere nella gioia e nella serenità...dove ci sia solo pace e amore...e basta l'odio o le guerre ecc...Vivere una vita spensierata e mai più limitata...Dove ci sia sempre il sole dell'estate...e non il gelo dell'inverno...Se solo potessi esprimere questo desiderio questa sera...non chiederei più nessun altra cosa...perchè avrei veramente tutto.

FELICE 2012 A TUTTI.

Simone®


 
 
 

SCIOPERO IN PARADISO

Post n°81 pubblicato il 30 Dicembre 2011 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

C'e' sciopero in Paradiso e Gesù sostituisce S. Pietro all'ingresso

Ad un tratto Gesù vede avvicinarsi un arzillo vecchietto: "Benvenuto buon uomo, qual'è il tuo nome?". "Mi chiamo Giuseppe, ma ho vari soprannomi". "E che lavoro facevi Giuseppe?". "Il falegname". "E dimmi: hai avuto prole ?". "Ho avuto un figlio ma per miracolo, non so neanch'io come è potuto accadere". "Ah sì?!" (diventando pensieroso). "E... cosa faceva questo figlio ?". "Eeeeh! Mi dava un sacco di grattacapi. Era sempre via insieme a persone sconosciute. Ma io lo sapevo che un giorno o l'altro lo avrebbero tradito!". Gesù sussulta un attimo, poi gli fa ancora una domanda: "E... senti, com'era il suo rapporto con... la gente?". "Mah, qualcuno gli voleva bene, altri no. Ha avuto problemi con le forze dell'ordine... Eppoi, tutta quella gente che lo voleva mettere sempre in croce!". Gesù, con gli occhi pieni di lacrime alza le braccia al cielo e grida: "Papà !". E il vecchietto: "Pinocchioooooooo!".

Simone


Come d'incanto lei s'alza di notte, Cammina in silenzio con gli occhi ancor chiusi Come seguisse un magico canto E sull'altalena ritorna a sognare. La lunga vestaglia, il volto di latte, I raggi di luna sui folti capelli. La statua di cera s'allunga tra i fiori Folletti gelosi la stanno a spiare. Dondola, dondola, il vento la spinge Cattura le stelle per i suoi desideri. Un'ombra furtiva si stacca dal muro: Nel gioco di bimba si perde una donna. Un grido al mattino in mezzo alla strada, Un uomo di pezza invoca il suo sarto Con voce smarrita per sempre ripete "io non volevo svegliarla così" "io non volevo svegliarla così"

Leggi tutto il testo su: http://singring.virgilio.it/testi/le-orme/testo-gioco-di-bimba.html

 
 
 

APPELLO DI FIRENZE : DIFENDIAMOLI

Post n°80 pubblicato il 29 Dicembre 2011 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

Appello per Capodanno, "Non sparate i botti cani e gatti muoiono di paura" Ogni anno perdono la vita 5mila animali. Firenze, 28 dicembre 2011 E' un cattivo costume quello dei 'botti di capodanno', non solo perchè spesso nel comprare i fuochi d'artificio si favorisce il mercato nero o perchè i petardi provocano ogni volta tra chi li usa migliaia di feriti gravi, uomini che perdono un occhio o le dita delle mani, ma perchè i botti, sempre, fanno vittime innocenti.Tra queste ci sono i bambini, vittime anche giorni dopo il veglione quando a terra restano i petardi inesplosi e la loro curiosità li spinge a toccarli, provocando così la pericolosa esplosione. E poi ci sono altre 'specie' di vittime, non affatto considerate come tali e per questo ancora più indifese e dimenticate come i nostri cani e i nostri gatti.Lo dimostrano i dati dell'Aidaa, l'Associazione italiana difesa animali e ambiente: ogni anno nella notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio muoiono oltre 500 cani e altrettanti gatti, senza contare le migliaia che scappano e si perdono. Ore terribili anche per uccellini e animali selvatici, che muoiono letteralmente di paura.Per questo, dall’assessore alle Politiche del territorio Elisabetta Meucci arriva un appello ai fiorentini: “Tutti coloro che hanno un cane od un gatto in casa lo sanno bene: per questi nostri amici la notte di San Silvestro è un vero incubo. Ed è un incubo anche per i cani ricoverati nei canili, come quelli del nostro Parco degli animali a Ugnano. Per questo chiediamo a tutti di non esplodere botti e petardi, ed in particolare di non farlo nei pressi del canile comunale: per gli animali è una vera tortura e qualcuno di loro, particolarmente pauroso e sensibile, potrebbe davvero morire dallo spavento. Per l’ultimo dell’anno pensiamo anche a loro: è una questione di civiltà”.Dagli esperti arriva anche qualche consiglio: se avete un cane o un gatto che ha paura tenetelo nella stanza più isolata, fategli sentire radio o tv e abbassate le tapparelle; non lasciatelo sul balcone perché potrebbe buttarsi giù; fate attenzione a come lo legate, perché nell’agitazione potrebbe strozzarsi; e se si nasconde, non forzatelo ad uscire.

Simone®


 
 
 

CAOS

Post n°79 pubblicato il 29 Dicembre 2011 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

Ieri non avevo voglia di leggere e nè di guardare la televisione, così ho preso in mano la grande scatola di cartone piene di fotografie. Ho incominciato ad estrarle nell’ipotesi di un futuro ordine. Per me, la sistemazione delle foto è come l’ultima sigaretta per i fumatori accaniti: qualcosa che mi riprometto sempre di affrontare e non affronto mai. Ho persino comprato un paio di album nel corso degli anni ma mi sono rimasti lì inutilizzati.Ogni tanto li prendo in mano e mi dico “ ci vorrebbe una bella influenza, allora sì che avrei la possibilità di mettere tutto a posto”.E’ evidente che si tratta solo di scuse, in realtà non ho nessuna voglia di sistemare le immagini della mia vita secondo un qualsivoglia criterio logico. E’ così bello tuffare la mano nella scatola e non sapere cosa ne uscirà fuori!! La cosa grave è che faccio lo stesso con le cartelle,i file,le icone che giacciono sparse sul desktop del mio computer. Ogni volta che accendo il portatile si presentano dinanzi la mia vista molteplici icone, alcune mal nominate. Curiosa clicco sopra e mi si schiude un mondo che avevo dimenticato del tutto:“ ma tu guarda dove   avevo salvato questi documenti ”Prima o poi dovrò mettermi con impegno e fare o piazza pulita di quelle icone oppure dare un senso al caos che regna imperterrito dentro al mio Mondo!

Simone®


 
 
 

2012

Post n°78 pubblicato il 29 Dicembre 2011 da SalvatoreCatalano
Foto di SalvatoreCatalano

Per quanto mi riguarda... Spero che l'anno passato sia solo un ricordo e non un tormento. Per il nuovo anno mi auguro di esser abbastanza forte da ignorare tutti i giudizi ingiusti che mi sono stati mossi da chi non mi conosce abbastanza.. spero che il nuovo anno porti saggezza e cose belle. Questo è stato, purtroppo, l’anno delle tragedie dovute alla morfologia del territorio, alluvioni in Liguria e nel sud,che forse hanno in un qualche modo risvegliato l’orgoglio di un Paese che riscopre Valori come solidarieta’ e sussidiarieta’ e che,nonostante tutto,e’ ancora capace di sognare e andare oltre.. Ma soprattutto, questo e’ stato un anno che ha rischiato e che rischia di togliere ai giovani la Speranza, la speranza in un futuro migliore, in un futuro meritocratico, in un futuro che non obblighi a migrare in terre straniere alla ricerca di un lavoro. E se, detto questo, e’ ancora possibile un auspicio, piu’ che un augurio, per l’anno venturo, questo e’ che il nostro Paese sappia rinventarsi protagonista, sappia trovare la volonta’ di investire in istruzione e ricerca, sappia avere la capacita’ di amare l’arte nobile della Politica, sappia, in una parola, avere la forza di credere in se stesso, forte del suo patrimonio umano di valori ed ideali.Detto questo auguro una migliore economia dell'italia e una migliore società per tutti i popoli,soprattutto quelli poveri .Auguro quindi  a tutti un anno pieno di speranza e di sogni e progetti da realizzare

Simone®

 
 
 
Successivi »
 

 

ON - OFF

 

 

 

 

 

.

IL BLOG SI CARICHERA' A BREVE


RISOLUZIONE VIDEO 1024 X 768

PIXEL

ATTENZIONE: I POST SENZA NOME

SONO DEL TUTTO CASUALI

E NON FANNO RIFERIMENTO

A NESSUNO


IDEATO,DISEGNATO E SCRITTO

DA SIMONE ®

 

 

 

 

 

Simone10

Min: :Sec

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tiemme68aladino3456liberamente.tua0ora_tutti_sannoflavianocolombo1959zeusaosta0karen_71sincero47danielemorosettinta3Persa_nella_RetemetalbeastDarnelgothstrong_passioncyberclaude
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom