Creato da Lucedoriente23 il 18/09/2007

Lucedoriente

L'oasi di Luce

 

PREGHIERA CELTICA

Possa la strada 
venirti incontro...
Possa il vento 
sospingerti dolcemente...
Possa il mare 
lambire la tua terra
e il cielo coprirti di benedizioni...
Possa il sole
illuminare il tuo volto
e la pioggia scendere lieve
sul tuo tempo...
Possa l'essenza di ogni cosa
tenerti nel palmo
della sua mano
fino alla prossima volta
che ci incontreremo...

 

MEDITAZIONE TAOISTA

  Chiudi gli occhi e vedrai con chiarezza
  Smetti di ascoltare e sentirai la verità
  Resta in silenzio e il tuo cuore potrà cantare
  Non cercare il contatto e troverai l'unione
  Sii quieto e ti muoverai sull'onda dello spirito
  Sii delicato e non avrai bisogno di forza
  Sii paziente e compirai ogni cosa
  Sii umile e manterrai la tua integrità                                          

 

IL CANTO DEL LAMA

Possa lo Spirito elevarsi
il Cuore e i Sensi risvegliarsi
e la Mente arrendersi e annullarsi

ChristmasCandlebyainabarad.gif Christmas Candle by ainabarad image by giants29

Longevity Symbol Chinese Calligraphy Painting

 

PACE


Solo chi è in pace
con se stesso
conosce la vera pace
e può diffonderla nel mondo

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

TAG

 

ULTIME VISITE AL BLOG

vasaria888Amanda28mariomancino.mbarbara.odardacappellinialdoterrorastanilsialadyclassicalfamicomiantonella.argentileserena.mente2010dany6fSusignolaormaliberafox01r
 

ULTIMI COMMENTI










 
 

TAG

 

 

« Perversioni e NON, punti...Per Mah e le altre »

Luna della Semina e Vento di Libertà, 8 marzo No, 8 marzo Sì

Post n°193 pubblicato il 08 Marzo 2012 da Lucedoriente23
 

"Per l’abolizione dell’8 Marzo", quotidiano Le Monde, 08.03.12. ''Anche quest'anno bisogna sacrificarsi al rituale dell'8 marzo e parlare di donne…Finisce per avere qualcosa di ridicolo ostinarsi, una volta all'anno, a spostare i riflettori su metà della popolazione mondiale per constatare che non è ancora eguale all'altra metà. La battaglia per l'eguaglianza delle donne è una battaglia di ogni giorno, non soltanto dell'8 marzo''

Assolutamente Vero!
e proprio per questo dunque,
che l’8 marzo resti, perchè no...per ricordarcelo!
E poi...questo è un 8 marzo speciale,
che coincide col plenilunio, la Luna della Semina.
La Natura comincia a ridestarsi dal suo sonno,
i fiori cominciano a sbocciare…
Madre la Terra freme di vita.
E con lei i nostri cuori!


ANCHE NOI DONNE ARABE VOGLIAMO SENTIRE VENTO DI LIBERTA’
Appello delle donne arabe per la dignità e l’uguaglianza
http://www3.lastampa.it/donna/sezioni/articolo/lstp/445532/
 Buon cammino sorelle!
anche noi abbiamo ancora molta strada da percorrere,
facciamolo insieme!

 Celebriamo questo giorno insieme a sorella Luna,

e che la sua candida luce ci unisca tutte quante

 in un unico immenso abbraccio universale!

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

PER MUKHTAT MAI



Simbolo di un'emancipazione
fallita, in realtà dove la metà
della popolazione, quella non
violenta che non imbraccerà
mai le armi per difendere i
suoi diritti calpestati, è
destinata a soccombere.

 

IO DONNA

 

FRIDA

 

 

BERTHE

 

 

TAMARA

Tamara de Lempicka em seu estúdio, em 1924
«Avevo un principio:
non copiare mai.
Crea uno stile nuovo,
colori chiari, luminosi;
scopri l'eleganza nascosta
nei tuoi modelli.»

 

ARTEMISIA

 

GEORGIA

Georgia O'Keeffe American, 1887-1986 Red Hills with Flowers


"Georgia con il suo puro profilo contro il legno scuro delle pareti, calma e luminosa, con i capelli dritti e neri raccolti in un nodo sulla nuca, le mani forti e bianche, che toccavano e sollevavano tutto, perfino un uovo sodo, come se fosse un essere vivente, mani lente e sensibili che uscivano dal vestito bianco e nero, sempre bianco e nero. "  (Doroty Brett)