Creato da beppenovara il 16/02/2007

Mina 1958 - 2011

Il tempo non passa mai con la musica della più grande cantante italiana

AREA PERSONALE

 

LA FOTO

 

TV SORRISI E CANZONI

 
SORRISI E CANZONI N°44 DEL 2002

 

IL CD DELLA SETTIMANA

MINACELENTANO (1998)

Acqua e sale
Brivido felino
Io non volevo
Specchi riflessi
Dolce fuoco dell'amore
Che t'aggia di'
Io ho te
Dolly
Sempre sempre sempre
Messaggio d'amore 

 

TUTTA MINA IN LINK

- Introduzione al blog
- 1959
- 1960
- 1961
- 1962-1963-1964
- 1965
- 1966 prima parte
- 1966 seconda parte
- 1967
- Sito ufficiale di Mina
- Mina Fan Club
- 1967 Sabato Sera
- Delirio spagnolo
- 1968
- 1968 Canzonissima
- 1969
- 1970 prima parte
- 1970 seconda parte
- 1971 prima parte
- 1971 seconda parte
- 1972 prima parte
- 1972 seconda parte
- 1972 terza parte
- 1972 La più imitata
- 1973 prima parte
- 1973 seconda parte
- 1974 prima parte
- 1974 Milleluci - presentazione
- 1974 Milleluci 1a puntata
- 1974 Milleluci 2a puntata
- 1974 Milleluci 3a puntata
- 1974 Milleluci 4a puntata
- 1974 Milleluci 5a puntata
- 1974 Milleluci 6a puntata
- 1974 Milleluci 7a puntata
- 1974 Milleluci 8a puntata
- Lo sconquasso universale
- 1974 Milleluci conclusioni
- 1974 Filo diretto con la Carrà
- 1975 prima parte
- 1975 seconda parte
- 1975 terza parte
- 1975 Curiosità
- 1976 prima parte
- 1976 seconda parte
- 1976 terza parte
- 1976 Curiosità
- 1977 prima parte
- 1977 seconda parte
- 1977 Curiosità
- Link foto
- 1978 prima parte
- 1978 seconda parte
- 1978 terza parte
- 1978 quarta parte
- 1978 L'intervista a Radio Taranto
- 1978 Curiosità e conclusioni
- Il sito di Rita Madaro: l'intervistatrice di Mina
- 1979 Nascita di una copertina
- 1979 Attila
- 1979 I singoli
- 1980 Singolo
- 1980 Kyrie
- Scuola di recitazione Dedalo - Milano
- 1981 I singoli
- 1981 Salomè
- 1982 Singolo
- 1982 Italiana
- 1982 Curiosità 1
- 1982 Curiosità 2
- 1983 Singolo
- 1983 Mina 25
- 1983 In spagnolo
- 1984 Intervista a Bernardini del 1991
- 1984 I singoli
- 1984 Catene
- 1984 La copertina di Catene
- Lo stupro della verità
- 1984 Sogno
- 1985 Singolo
- 1985 Finalmente ho conosciuto il Conte Dracula
- 1985 Mina, Dracula e la copertina
- 1986 Singolo
- 1986 Sì buana
- 1986 L'Africa di Sì buana
- Sanremo, la musica è finita
- 1987 Proprio come sei
- 1987 Rane Supreme
- 1987 Titolo e copertina
- 1988 Oggi ti amo di più
- 1988 Ridi Pagliaccio
- 1989 Uiallalla
- 1990 Ti conosco mascherina
- 1991 Caterpillar
- 1992 Singolo
- 1992 Sorelle Lumiére
- 1992 Curiosità
- 1993 Mina racconta i Beatles per NOI
- 1993 Lochness
- 1994 Mazzini canta Battisti
 

FACEBOOK

 
 

 

« 1993 - La Stampa, gioved...Mina Regina... »

1993 - Lochness

Post n°271 pubblicato il 01 Giugno 2008 da beppenovara

Mi risulta particolarmente complicato trovare le parole giuste, che non suonino di scontata lode, per descrivere il primo volume di LOCHNESS.

Soprattutto la prima parte è una soffiata unica di eleganza,  di garbo, di MUSICA E VOCE (sì, maiuscole!!!) così ben assortite, di piacere per i sensi. Ricordo la prima volta che ho sentito Everything happens to me: non sapevo che Mina l’avesse già cantata quasi trent’anni prima, ma per me da allora è una di quelle canzoni che mi hanno cambiato la vita. Non parlo ovviamente di sterzate improvvise nella mia esistenza, ma ho subito avuto la percezione che in quel momento ci fosse stato un incontro importante. La voce sussurrata, il jazz che si spande nella stanza: involontariamente avevo alzato il volume dello stereo per sentire ogni singolo respiro che veniva emesso e ricordo che alla fine sulle ultime parole “tooo meeee” i vetri del salotto di casa dei miei hanno cominciato a tremare e anche il mio labbro inferiore, pronto per un emozionato pianto dirotto. Ho voluto almeno per questa canzone entrare un po’ nel personale, perché per come è suonata, per come è cantata e per come è interpretata, meriterebbe un premio universale.

Continuiamo con le grandi emozioni di Joana francesa: bellissimo e romantico pezzo di Chico Buarque de Hollanda, che dopo 26 anni da La banda torna in un disco di Mina. Il medley seguente è anch’esso intriso di grande intensità e sensibilità a tratti commovente: Body and soul si allunga per diventare Non so dir (ti voglio bene) che si fonde nelle note malinconiche di Nuages: cambia la lingua in questo tris di canzoni, ma l’atmosfera, la tensione emotiva rimane intatta fino all’ultima nota. E poi arriva la botta di emozioni di Nostalgias: tanto Mina ha giocato col sussurro fino ad ora, quanto adesso diventa carnale e violentemente presente. La versione contenuta nel disco spagnolo del 1998 è differente da questa per atmosfera ma mi piace comunque molto. Pianoforte e voce per un omaggio al cinema: Parlami d’amore Mariù. Procedendo col primo volume l’atmosfera si fa un po’ più varia. Le atmosfere “anni 50” di Love me irrompono per lasciare spazio all’altra perla sudamericana, Adoro, anch’essa sanguigna e ricca di pathos. Il volume si conclude poi con una terna dedicata al cantautorato italiano: Con il nastro rosa di Mogol-Battisti, leggera e sbarazzina, La notte del cantautore italo-belga Adamo, con tutta la sua tristezza e malinconia e infine Teorema della coppia Ferradini-Pagani.

Il volume di inediti parte anch’esso sottovoce: i versi di Sì, l’amore si insinuano nell’ascoltatore fino a esplodere nel ritornello. La cosa stupefacente è come con sole due parole, degli acuti venuti dal cielo e le bellissime parlottate e risate si riesca a fare una canzone magica, dove la tensione, l’intensità crescono dando credibilità all’insieme. Grande Pomodoro per l’idea…cioè grande Mina!

Il jazz ironico e giocoso di L’irriducibile lascia poi lo spazio per due momenti che personalmente amo molto: cominciamo con  Stile libero, un ritratto perfetto, dove i colori, e l’intensità dei tratti sono usati con delicatezza e sensibilità. Tutto perfetto, anche il “ci puoi provare pure te”. C’è poi il regalo degli Audio 2, degna erede di Neve è Raso: testo poetico, non banale, ricco di coloriture e riferimenti emotivi. Riconferma una delle canzoni più belle del recente repertorio. Finalmente trova spazio nel repertorio di Mina anche Biagio Antonacci con Mille motivi, ma ovviamente aspetto qualcosa di più incisivo. La scala dell’intensità cresce in Se avessi tempo che l’amico Riccardo Cocciante regala a Mina (a proposito ma si potrà mai sentire la versione che lei ha fatto di Se stiamo insieme? Sassolino lanciato…). Dolce, romantica, ironica, motivo di vera pace è Om mani peme hum dove Mina nel giro di poco più di un minuto e mezzo riesce a lasciare letteralmente senza fiato, peccato per la eccessiva lunghezza della coda. Gli Audio 2 tornano questa volta con un brano più cerebrale, velocissimo, sia nella pronuncia che nella musicalità e comunque incisivo che accompagnerà il successo del loro lavoro d’esordio. Ti accompagnerò lunga, romantica, delicata ci regala l’emozione finale di Ninna pà, la tenera nenia cantata da una bimba al suo genitore.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

QUESTA CANZONE (2011)

Video realizzato da Mauro Balletti

 

MINA: COME S E IO FOSSI LI'(2010)

 Il video realizzato da Fernando: come sempre il migliore!

 

 

MINA: LA CLESSIDRA (2010)

 

STO LEGGENDO:

 

FILM E DVD. IN QUESTI GIORNI HO VISTO...


 

PROPRIETA' FOTO

Le foto contenute in questo blog sono il frutto della fatica e della proprietà intellettuale di persone che fanno di questa arte un lavoro serio e rispettabile. Mi tengo ovviamente a disposizione di queste persone per eliminare le immagini usate, qualora la pubblicazione possa arrecare loro danno o fastidio.

Grazie, in ordine alfabetico, a Anna (per lo scanner), Andrea "Raffles306", ClaudioNA, Fabio, FedericoB, Francesco (Fortunato), MarioB,  MadameX e Maxbg per le foto.
E un grazie particolare a Loris per i preziosi suggerimenti iniziali.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Palermo4jerry742009dobermaaniz7hzvcavenati71dariodatarantoseb.midologiovanni.strazzullo3altamuraantonioludovico.galenoUgo.rosaridlsimonegino.daviddiarcadia70gcoformag
 

VISITE

free counter

 
 

ULTIMI COMMENTI

Insisto:ne fanno un segreto dell'intervista 78 a Mina...
Inviato da: melinat
il 06/07/2011 alle 17:49
 
è uscito in contemporanea mondiale il CD Elena Ravelli: 50...
Inviato da: Simone
il 06/05/2011 alle 08:40
 
Ringrazio lei, maestro Bacchetta, della sua visita in...
Inviato da: beppenovara
il 28/03/2011 alle 21:10
 
Ringrazio l'autore della recensione per i lusinghieri...
Inviato da: Victor Bach
il 21/03/2011 alle 18:22
 
....ma le parole del testo chi le ha scritte????? STUPENDE
Inviato da: angela
il 13/11/2010 alle 09:51
 
 

FONTI

Le importanti fonti che mi permettono di portare avanti questo blog sono:

Paolo Belluso, Flavio Merkel: “Unicamente Mina” Gammalibri, 1983
Alberto Imparato: "MINA IN TV"
Loris Biazzetti, Antonio Bianchi: Le fanzine del Mina Fans Club
Fernando Fratarcangeli: "Mina talk", 2005
Romi Padovano: "I mille volti di una voce", 1998
Mina Disegnata Fotografata
TV Sorrisi e Canzoni

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31