Creato da misteropagano il 20/09/2012

DEINAUTI

[OLIMPO]

 

« .- Tammam Azzam againUna sceneggiatura dentro »

To be a DOLL| La dignità dell'essere Bambolotto

 

Una nuova razza? Cosa ci spinge a modificare il proprio corpo naturale. KEN non riesce a vestirsi da solo, la sua "dignità di bambolotto" è assicurata. L'ambizione di essere svestito e rivestito, servito e giocato (giocando come una bambola, la sottile differenza) è assolta dalla mutazione chirurgica cui si è sottoposto e che gli rende il tipico movimento, inarticolato, rigido e innaturale,  del pupazzo bello da manovrare; oltre il travestitismo per fare spank!. Oltre il Bambolo di lattice gonfiabile in Fanta Flesh con  pompetta e  Kit di riparazione, un modellino ormai classico, semplice. La bambola ora è in carne ed ossa.

Per Orlan l'artista  sarebbe stata oper(a)-azione. Re figurazione e auto –generazione. L'artista e l'Operazione, colei che modifica il proprio corpo astraendosi da genere e proprietà corporale: cavia di un sistema o modella di un mecenate dell'arte complice di sadismo, transitività dei generi e decostruzione, una congettura affascinante, per distruggere i concetti sterotipati della società odierna.

Per un "corpo naturale", vestirsi e svestirsi da solo, fino alla fine,  nella maggiore e possibile autonomia, significa salute e persona con dignità.

Per il transumanesimo spingere i limiti dell’essere umano,  potenziando al massimo le capacità, l’intelligenza e la durata della vita, grazie al supporto della tecnologia più avanzata è: To be a machine, come robot, nel futuro

e con le Doll.

 


 

suM

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/MISTEROPAGANO/trackback.php?msg=13678668

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Quivisunusdepopulo
Quivisunusdepopulo il 13/05/18 alle 13:16 via WEB
Ciao Misti, niente può dare il senso del vuoto più della tendenza attuale a preoccuparsi del contenitore senza alcuna cura del contenuto! Buona Domenica.
 
 
misteropagano
misteropagano il 14/05/18 alle 14:11 via WEB
e si, caro Quivi, la decostruzione è soprattutto nei contenuti soppiantati da "scorrevoli" argomenti dursiani da D'Urso e la sciocchitudine devastante dell'audience di milioni di telespettatori che si addormentano alla prima pubblictà (e per fortuna)..
 
 
misteropagano
misteropagano il 14/05/18 alle 14:11 via WEB
Buon lunedì
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 13/05/18 alle 13:26 via WEB
Deprimente. La negazione della teoria dell'evoluzione darwiniana e dell'homo sapiens! Non male Raja, la versione indo-americana di M.I.A, oltre che più soft. Non l'avevi già postata? Buona domenica
 
 
misteropagano
misteropagano il 14/05/18 alle 14:08 via WEB
si già postata era in bozza e l'ho ri-liberata_*
 
delego.in.te
delego.in.te il 14/05/18 alle 13:53 via WEB
Mi chiedo: «in caso di morte, potrà essere seppellito o cremato come gli altri o dovrà essere conferito a un impianto di trattamento della plastica?»
 
 
misteropagano
misteropagano il 14/05/18 alle 14:08 via WEB
e lo indosseremo come un pile!
 
delego.in.te
delego.in.te il 14/05/18 alle 13:59 via WEB
Tornando a essere serio, ammesso che lo sia mai stato. Questo è un caso, direi, patologico. Si cerca di assomigliare a un oggetto industriale, probabilmente per qualche trauma subito durante l'infanzia. Quello che trovo più interessante e inquietante sono quelle persone che si fanno impiantare sul corpo meccanismi che agiscono con il cervello per migliorare o trasformare caratteristiche sensoriali o fisiche. Diventando in pratica dei cyborg. Ho visto una puntata di Report qualche settimana fa che parlava di questo argomento.
 
 
delego.in.te
delego.in.te il 14/05/18 alle 14:01 via WEB
Ho sbagliato la punteggiatura all'inizio del commento. Temo che anch'io mi debba installare un software di correzione ortografica in un chip sottopelle o al limite imparare a rileggere il commento prima di pubblicarlo.
 
   
misteropagano
misteropagano il 14/05/18 alle 14:07 via WEB
ahaHAhhahha...allora il transumanesimo ci potrebbe pure "liberare" dall'ignoranza diffusa...basta impiantare un sapere ..infinito..._* che allegria..
 
 
misteropagano
misteropagano il 14/05/18 alle 14:12 via WEB
To be a Machine, del giornalista Mark O'Connell..
 
   
delego.in.te
delego.in.te il 16/05/18 alle 11:57 via WEB
Questo è il primo uomo che è diventato cyborg http://it.wikipedia.org/wiki/Neil_Harbisson
 
     
misteropagano
misteropagano il 16/05/18 alle 12:02 via WEB
tU...e Lili Elbe (Einar Mogens Andreas Wegener) la prima transessuale, "eroina e martire del cambiamento chirurgico"...
 
ElettrikaPsike
ElettrikaPsike il 25/05/18 alle 17:18 via WEB
Potrebbe anche essere una forma - esasperata, traviata, patologica - di idealismo perfezionista...una ricerca di consenso oltre ogni giudizio soggettivo umano? Della serie: per quanto si possa mutare aspetto attraverso la chirurgia, ridefinendo in ogni minimo e più piccolo particolare un lineamento o un tratto del corpo, il risultato – se resta conforme alle leggi fisiche di un corpo umano - per quanto "migliorato" (e sia chiaro presumibilmente, non effettivamente) può essere comunque soggetto all’insindacabilità di un gusto individuale; mentre ricorrendo ad un modello che diventa “oltre umano”, forse si crede di poter aggirare l’ostacolo. Così, chi opta per questa estrema e nuova forma di “disumanizzazione” potrebbe essere spinto dalla ricerca di una perfezione incontestabile soprannaturale e da un illusorio consenso universale. Peccato che, nel tentativo – artificiale e artificioso – di diventare fisicamente, piuttosto che spiritualmente, simile ad un angelo, l’uomo non possa che sembrare, invece, sempre più grottesco e meno illimitato che mai… P.S. per quanto riguarda Harbisson, l’uomo che ha creato una fusione tra il suo organismo e la cibernetica in modo da avere un nuovo tessuto neuronale che gli permette di percepire i colori attraverso un ulteriore senso, forse il caso è ancora differente e non penso si possa accomunare a situazioni come quelle che riguardano i bambolotti umani. Si legge, inoltre, che abbia anche donato estensioni cibernetiche a comunità di non vedenti ed ipovedenti e che abbia insegnato ai bambini a sviluppare il senso del colore, dichiarando, fra l’altro, che questo tipo di estensioni, considerate come prolungamenti e parti del corpo stesso e non già come strumenti, debbano pertanto essere esclusivamente donate e mai vendute.
 
 
misteropagano
misteropagano il 25/05/18 alle 17:30 via WEB
...in più nel caso Harbisson c'è la serialità, la replicabilità di un sistema (utile), il bambolotto è persino un pezzo unico e non sappiamo nemmeno se in vendita o libero per donazioni!.. ah ah perdona lo scherno, ma qualche trauma arricchisce senz'altro la trama della storia di KenUmano:PP
 
   
ElettrikaPsike
ElettrikaPsike il 25/05/18 alle 19:17 via WEB
Questo è sicuro...Baciolimpico. Ma noi che siamo divini, invece, dove ci collochiamo? ;-) Nella serie "Uff...che noia essere belle"?
 
     
misteropagano
misteropagano il 25/05/18 alle 19:24 via WEB
siiiiii, e che noia essere nelle mire dei tiratori scelti, scelti si fa per dire..
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: misteropagano
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 93
Prov: EE
 

 

http://digilander.libero.it/misteropagano/laportasenzaportashort.jpg

 

 

*

 

ULTIMI COMMENTI

ps: per "l'icona post" ho una mia...
Inviato da: misteropagano
il 15/06/2018 alle 15:56
 
forcone per pagliai ?
Inviato da: misteropagano
il 15/06/2018 alle 15:40
 
ma noooo il brano!!! per l'angel cake non ho lo...
Inviato da: misteropagano
il 15/06/2018 alle 15:38
 
l'arma che segue ah ah ______* Jig, buon ascolto...PP
Inviato da: misteropagano
il 15/06/2018 alle 15:36
 
Azz te lo sei mangiato tutto tu??? E la prova costume?
Inviato da: jigendaisuke
il 15/06/2018 alle 14:47
 
 

AREA PERSONALE