Creato da Ophelia86 il 05/03/2005

Mad_Doll

il mondo delle bambole pazze e gli uomini di pezza

 

 

....

Post n°78 pubblicato il 28 Gennaio 2011 da Ophelia86

 

Sarebbe bello poter tornare a quando ho aperto questo blog.... a quello che di li a poco mi avrebbe aspettato.... a giorni, anni.... pieni... tutto corre nella mente e come la sabbia nella mano, non riesco a trattenere niente di quello che è stato.... sentire e ricordare... più forti.... odori sensazioni colori sorrisi.... vorrei tornare a quando ero piena di me... e mi realizzavo solo in te.

Quello che mi aspettava era il più bello e più grande dono che la vita mi potesse fare.

 
 
 

Post N° 77

Post n°77 pubblicato il 17 Aprile 2008 da Ophelia86
 
Tag: Venezia

...E ora venite con me poichè vi ho trattenuto anche troppo, lontano dalla vostra gondola; venite con me in un mattino autunnale fino a un basso pontile o una banchina, giù in fondo al canale, dove i lunghi gradini discendono da entrambi i lati al livello dell'acqua: una marcita nera d'immobilità, a prima vista, anche se un secondo sguardo ti svela il mistero... sono gli scafi nera di Venezia che ingombrano il canale. Scendi amo su uno di questi più per verificare se si tratti di una vera imbarcazione, che per seguire uno scopo preciso, e quindi scivoliamo via. Da principio l'acqua sembra cedere senza sosta sotto la chiglia,lasciandola affondare in quella soffice inconsistenza. L'acqua è più chiara di quella che abbiamo scorto ultimamente e d'un colore verde pallido; gli argini, non più alti di due o tre piedi, sono un arruffio d'erba e fango, intervallati da qualche albero stento, e scivolano veloci dietro il minuscolo abitacolo della gondola come se scorressero contro a un fondale dipinto.
Uno dopo l'altro contiamo i colpi di remo che a ogni battuta sollevano appena la fiancata della barca, mentre l'argenteo rostro si lancia in avanti. La pazienza vien meno, ci solleviamo a fatica dai cuscini e, mentre ci appoggiamo al tetto della celletta galleggiante, ci punge la brezza marina. Dinanzi niente altro che il canale e la monotonia dell'argine; a Occidente la torre di Mestre sprofonda veloce e alle sue spalle sono ormai sorte ombre purpuree, color dei petali di rose appassite, lungo l'intera linea dell'orizzonte, sfumati quasi nel cielo del pomeriggio: le Alpi di Bassano. Ancora più avanti: il canale senza fine imbocca una svolta e quindi si frastaglia in un intrico di angoli che accompagnano una specie di bassi bastioni oggi completamente sbrecciati e ridotti a orribili lacerti che brancolano sopra le acque: i bastioni della fortezza di Marghera. Ancora una curva e una nuova prospettiva del canale; ma non infinita stavolta. L'argenteo rostro la solca celermentementre s'allarga: l'erba lussureggiante degli argini s'abbassa sempre più e alla fine si riduce ai nodi d'alghe brune d'una piatta sponda. Solo pochi anni fa avremmo potuto scorgere sulla destra, sopra essa, la distesa della laguna confondersi con l'orizzonte e il tiepido cielo meridionale protendersi sul Malamocco, verso il mare. Ora vediamo soltanto quelle che sembrano le mura basse e uniformi di un arsenale con gli archi ribassati che lasciano scorrere la marea: si tratta del ponte ferroviario, una costruzione che si impone su tutto. Ma là dove termina quella lugubre sequela d'archi, sorge dalle acque il profilo rotto di edifici in mattoni, bassi e indistinti. Al mezzo di quel profilo s'elevano quattro o cinque cupole, slavate, forse ancor più distanti; ma ciò che per primo cattura la vista è la nuvola di fumo nero che incombe torpida sul settore settentrionale e che sembra scaturire dal campanile d'una chiesa.

E'  VENEZIA.

da Ruskin   "Le pietre di Venezia"

Ho riportato una pagina, secondo me evocativa oltre che profetica, dal libro degli scritti di Ruskin durante il suo viaggio giovanile a Venezia nel 1845 . Chi l'avrebbe mai detto che il tramonto alle spalle di marghera aveva il colore di petali di rosa secchi??? altro che i colori fosforescentamente chimici  (permettetemi questo pseudo termine) arancioni e fucsia!!!! e quelli che prima erano gli sbriciolati lacerti dei bastioni della fortezza di marghera ora sono torri del petrolchimico... impressionante no??? forse è sempre stato quello il suo destino...             

... in  bilico fra lo splendore e il declino.

*Mad_purpurea_Doll*

 
 
 

Post N° 76

Post n°76 pubblicato il 23 Ottobre 2007 da Ophelia86

"...A me m'ha sempre colpito questa faccenda dei quadri. Stanno su per anni, poi senza che accada nulla, ma nulla dico, fran, giù, cadono. Stanno lì attaccati al chiodo, nessuno gli fa niente, ma loro a un certo punto, fran, cadono giù, come sassi. Nel silenzio più assoluto, con tutto immobile intorno, non una mosca che vola, e loro, fran. Non c'é una ragione. Perché proprio in quell'istante? Non si sa. Fran. Cos'é che succede a un chiodo per farlo decidere che non ne può più? C'ha un'anima, anche lui, poveretto? Prende delle decisioni? Ne ha discusso a lungo col quadro, erano incerti sul da farsi, ne parlavano tutte le sere, da anni, poi hanno deciso una data, un'ora, un minuto, un istante, è quello, fran. O lo sapevano già dall'inizio, i due, era già tutto combinato, guarda io mollo tutto tra sette anni, per me va bene, okay allora intesi per il 13 maggio, okay, verso le sei, facciamo sei meno un quarto, d'accordo, allora buonanotte, 'notte. Sette anni dopo, 13 maggio, sei meno un quar
to, fran. Non si capisce
È una di quelle cose che è meglio che non ci pensi, se no ci esci matto. Quando cade un quadro. Quando ti svegli un mattino, e non la ami più. Quando apri il giornale e leggi che è scoppiata la guerra. Quando vedi un treno e pensi io devo andarmene da qui. Quando ti guardi allo specchio e ti accorgi che sei vecchio...."


da Novecento di Alessandro Baricco

Spero che questo bellissimo frammento vi aiuti nelle vostre scelte,decisioni...
mie piccole bambole pazze e uomini di pezza sparsi per il mondo...

Scelte e decisioni.... che io ancora non ho il coraggio di prendere ...

*Madmi_sento_così_piccola_in_questo_mondoDoll*

 
 
 

Post N° 75

Post n°75 pubblicato il 21 Settembre 2007 da Ophelia86

La solita fortuna....

Finamente il macaco,ke ci ha rovinato la vita x un anno,se nè andato;finalmente avevamo trovato una coinquilina spettacolare e se ne va anke lei... proprio oggi ha saputo di essere stata presa alla normale di pisa...sono davvero felice x lei...xò mi dispiace così tanto ke va via...non è facile trovare una coinquilina semplice,intelligente e simpatica...e poi ci facevo anke delle belle chiacchierate ;_;  cmq le auguro tanta fortuna...

X fotuna fra qualche ora approderà sulla mia morbida carne il mio amato principeazzurro ke con i suoi occhi e le sue labbra mi porterà in terre lontane...

scusatemi se ultimamente nn riesco a scrivere cose sensate ma il mio cervello è in standby da troppo tempo e mi convinco sempre + ke il processo sia irreversibile...

                                       O

                    o

               °

    °

Felice Week-End gente
                          °
nella terra degli       °
                   °
uomini di pezza!
  °

     °

                   °            

                            °

                               °

                        °

                          o

                                  o

                          o

                           o
                     O

*MadSUGARDoll*

 
 
 

Post N° 74

Post n°74 pubblicato il 12 Agosto 2007 da Ophelia86

 

   MI sembrava troppo bello

poterci riabbracciare così

presto...e invece chissà quando

ci rivedremo...

AAA.  Ballerina di pezza impazzita       

cerca urgentemento suo Soldatino di Piombo

per  scappare nel castello di latta sul lago.

Se avete sue notizia contattatemi!!!! ;_;

*Mad_Dollintrappolata_su_un_carillon*

 
 
 

Post N° 72

Post n°72 pubblicato il 27 Gennaio 2007 da Ophelia86

I can fly immagine
But I want his wings
I can shine even in the darkness
But I crave the light that he brings
Revel in the songs that he sings
My angel Gabriel

I can love
But I need his heart
I am strong even on my own
But from him I never want to part
He's been there since the very start
My angel Gabriel
My angel Gabriel

Bless the day he came to be
Angel's wings carried him to me
Heavenly
I can fly
But I want his wings
I can shine even in the darkness
But I crave the light that he brings
Revel in the songs that he sings
My angel Gabriel ....
My angel Gabriel ....
My angel Gabriel ....

                                                                     Mad_Doll e il suo PrincipeAzzurro
                                                                     ( Parigi dicembre_2006)

 
 
 

Il gioco dell'assurdo...

Post n°70 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da Ophelia86

immagine( ... ) Quale Follia maggiore, dicono infatti, del candidato che lusinga il popolo con attegiamento umile, ne compra il favore distribuendo provviste, va a caccia dell'applauso di tante teste vuote, si compiace delle acclamazioni, viene portato in trionfo e messo in vista come una statua sacra, si innalza bronzeo nella piazza principale?
Per di più ci sono i nomi e i cognomi assunti artificialmente, gli onori divini conferiti a un buono a nulla, l'apoteosi concessa anche ai tiranni più crudeli con cerimonie di Stato.
Pure assurdità. ( ... ) Come si fa a negarlo? Ma questa è l'origine delle imprese eroiche, che tanti eloquenti letterati portano alle stelle. Questa assurdità ha partorito le città, su di essa si fondano gli imperi, magistrature, religioni consigli, tribunali e la vita umana in assoluto non è altro che un gioco dell'assurdo.
 
Da "Elogio della Follia" Erasmo da Rotterdam





(Immagine "Napoleone sul trono imperiale" Jean-Auguste Dominique Ingres)

 
 
 

Post N° 69

Post n°69 pubblicato il 16 Dicembre 2006 da Ophelia86

Finalmente è immagine 
uscitoooooooooooo...


NANA  27 


Era ora!!!! ^_^


*MadOSAKIDoll*

 
 
 

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 15 Dicembre 2006 da Ophelia86


 Una Giornata Uggiosa

Sogno un cimitero di campagna e io
immagine
all'ombra di un ciliegio in fiore senza età
per riposare un poco 2 o
300 anni

giusto per capir di più e placar gli affanni
Sogno al mio
risveglio di trovarti accanto

intatta con le stesse mutandine rosa
non
più bandiera di un vivissimo tormento

ma solo l'ornamento di una bella sposa

Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal
spesa

Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita
mal spesa

Sogno di abbracciare un amico vero
che non voglia vendicarsi
su di me di un suo momento amaro

e gente giusta che rifiuti d'esser preda

di facili entusiasmi e ideologie alla moda
Ma che colore ha una giornata
uggiosa

ma che sapore ha una vita mal spesa
Ma che colore ha una
giornata uggiosa

ma che sapore ha una vita mal spesa
Sogno il mio paese
infine dignitoso

e un fiume con i pesci vivi a un'ora dalla casa
di non
sognare la Nuovissima Zelanda

Per fuggire via da te Brianza velenosa
Ma
che colore ha una giornata uggiosa

ma che sapore ha una vita mal spesa

                                                                                                                    Lucio Battisti



se vi piace questa canzone,vi consiglio di ascoltare la cover fatta dalla Bandabardò,davvero molto bella!
 

*MaduggiosaDoll*

 
 
 

Post N° 67

Post n°67 pubblicato il 20 Novembre 2006 da Ophelia86


Ieri per me e lakeghost è stata una giornata stranamente fortunata...

Dopo i primi due giorni pigri fra coccole,lenzuola e tazze fumanti di thè a casa sua,sabato sera messo da parte la lussuria e siamo usciti con la cara arearea80 x un kebab e scambiare quattro chiacchiere su incubi,anestesie e scatoline da thè a forma di cozza ^_^ è stata un sabato sera tranquillo e piacevole...vorrei fossero tutti così!

immagineIeri pome invece siamo andati a Venezia e subito ho avuto la fortuna di trovare in stazione un biglietto per tornare a roma ( ;_; ) a 15euro!!era da un anno che non beccavo più questa promozione!Abbiamo fatto un giro per negozietti e poi siamo andati a visitare il museo di arte contemporanea di Cà Pesaro,che ci ha riservato inaspettate bellezze. Da subito una Eva di bronzo di F.Messina ci ha trascinati nella profonda esplorazione della forma che è culminata alla vista del Pensatore di Rodin.Avvolgenti atmosfere post-romatiche di un'Italia di fine Ottocento popolavano la prima sala,mentre nella seconda ci aspettava una delle prime sorprese "La sala delle agitate" di T.Signorini , opera per anni pregustata su libri d'arte,e improvvisamente davanti ai miei occhi.Nella seconda sala c'erano anche quadri di artisti italiani che hanno sperimentato il divisionismo (tra cui Pellizza da Volpedo), un Balla non ancora futuristae una serie di volti appena visibili nelle morbide cere di MedardoRosso.Nella terza,la più grande,il piacere dei sensi: oltre alla seconda versione di Klimt della "Giuditta",  quadroprostituito al commercio per gadget pseudoartistici -simbolo del museo,
ho gioito quando mi sono ritrovata davanti a opere di
P.visonarioKlee, V.musicaleKandisky, E.violentoNolde, P.poeticoBonnard e H.aureoMatisse. Altri artisti meno conosciuti hanno completato questa piacevole visione di questa sala a cavallo fra Ottocento e Novecento.Pienamente del XX secolo le altre due sale che ospitavano sculture di A.Martini,J.H. Arp,H.Moore,A.Calder...ma anche F.Casorati,G.DeChirico,C.Carrà,M.Sironi.

Dopo questo lungo percorso siamo andati a risvegliarci con un caffè e pasticcini in un baretto nella di piazzetta di S.Giacomo all'Orio,posticino davvero romantico (ancora di più se seduti nei tavolini all'aperto con tanto di caldelina ^_^ ) e adatto per gustare una calda bevanda vicino alla persona amata in un mite pomeriggio novembrino.... l'autunno è bello,ma a venezia diventa un silenzioso dialogo fra il grigio il rosso e il giallo.

                                                Tornati a casa,soli soletti,ci siamo tuffati in una lunga danza delle carni (la giornata nn potava finire meglio)...stremati e felici ci ha atteso una sostanziosa cena con i suoi genitori (in un ristorante molto spartano ma davvero carino dove si mangiavano noccioline e pollo arrosto!!!)....... la giornata non poteva andare meglio.....

Oggi?.... si vedrà!!!!!

*MadNONVOGLIOTORNAREAROMADoll*

 
 
 

Post N° 66

Post n°66 pubblicato il 17 Settembre 2006 da Ophelia86

sabato sera romano...di merda...come al solito... piove a dirotto e io sn nell'ultimo posto dove vorrei stare...

...nelle braccia del MIO PRINCIPEAZZURRO ,avvinghiata a lui sotto le coperte...

....a casuccia mia,nel mio lettone a sbellicarmi di risate con la mia sorellona, e sapere ke ho papà nella camera a fianco,mio fratello poco + là
....e il mio angelo sul cuscino...
il cane ke abbaia sotto la finestra...
...MI MANCA CASA....

...nel lettone di mia nonna che mi sveglia ogni 3 minuti x dirmi "cà durm?"...

è invece sn in qsto posto di merda...il libro da studiare sembra moltiplicare le sue maledette pagine....con la coinquilina scimmia e il suo gorilla abusivo (xkè mangia e dorme a scrocco da noi da una settimana) ke mi scroccano le davidoff... ke da giorni usano la mia roba...nn mi lasciano manco lo spazio in cucina x cucinare e mangiare...e io nn ho le palle nemmeno x incazzarmi... come al solito metto tutto dentro...e mi rodo il fegato...mi sfondo di cibo e sigarette x il nervoso e nn riesco manco a studiare o dormire....mi sento una cogliona,incapace di reagire...mi sento sola cazzo.

 
 
 

...ogni ultima partenza...

Post n°65 pubblicato il 13 Settembre 2006 da Ophelia86

un rito,anche questo,che si ripete
...purtroppo...
un dolore che con forza e vigore
si rinnova ogni volta che ti vedo
scomparire... dietro a porte di treni e autobus.
Mi tranquillizzo pensado
di essermi abituata a questa sofferenza,
ma non appena l'idea prende forma,
ecco il cuore terrorizzato
da questa fitta sempre nuova,
e io impotente
ti vedo scomparire davanti ai miei occhi...
dannata magia! di quel fato prestigiatore che unisce...un istante...e poi ci allontana lungo distanze incolmabili di  lacrime,telefonate e messaggi...ma poi ecco...riappari...

e TORNA LA VITA .

Dream A Little Dream Of Me

Stars shining bright above you
Night breezes seem to whisper
I love you
Birds singing in the sycamore tree
Dream a little dream of me
Say nighty night and kiss me
Just hold me tight and
tell me you'll miss me
While I'm alone
and blue as can be
Dream a little dream of me
Stars fading but I linger on dear
Still craving your kiss
I'm longing to linger til dawn dear
Just saying this
Sweet dreams til sunbeams find you
Sweet dreams that leave our worries behind
But in your dreams whatever they be
Dream a little dream of me
Sweet dreams til sunbeams find you
Sweet dreams that leave our worries behind
But in your dreams whatever they be
Dream a little dream of me










                                                                                                                                                                       

 
 
 

Post N° 64

Post n°64 pubblicato il 01 Settembre 2006 da Ophelia86

 

Non so perchè ma, benchè mi siano successe molte cose negli ultimi mesi,non riesco a scrivere,o meglio non riesco a rilassare la mente al punto tale da aprirsi ad una scrittura libera ed incondizionata. Probabilmente questo blocco va di pari passo con la mia difficoltà di comunicare in questi tempi....

L'autunno ormai è alle porte...
non vedevo l'ora che finisse quest'estate che per me, e per le persone a me care,è stata un po' maledetta.Ora mi sto godendo gli ultimi giorni di permanenza a casa mia prima di tornare nell'odiata big city : oltre alla mole di studio,mi aspetta un trasloco infernale ;_;

è troppo bello assistere all'ingresso dell'autunno...
assistere alla metamorfosi della terra...le tonalità del marrone,del rosso e del giallo che si fondono in manti erbosi... lunghi temporali da ascoltare sotto coperte... i maglioncini di lana tornano a popolare il mio armadietto e la cioccolata calda a sostituire il gelato!

adoro l'autunno...
inoltre la mia campagna è più bella in questi giorni... grappoli d'uva che pendono dalla vigna, i cestini di fichi,le susine viola e gialle....

mi pesa più del solito tornare a roma... ;_;

*MadCOUNTRYDoll*

 
 
 

Post N° 63

Post n°63 pubblicato il 11 Luglio 2006 da Ophelia86

LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
 
LUNGA
è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO
VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA
LUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVALUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVALUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVALUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVALUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVALUNGA è L'ATTESA PRIMA DI POTERMI SENTIRE DI NUOVO VIVA LUNGA è L'ATTESA....

 
 
 

Post N° 62

Post n°62 pubblicato il 09 Luglio 2006 da Ophelia86

TU NON DICI MAI NIENTE

"io vedo il mondo come qualcosa di incredibile 
l'incredibile è ciò che non si può vedere
fiori nelle matite Debussy sulla sabbia
in una sconosciuta località di mare 
ragazze dentro il ferro in fondo all'abitudine 
minatori che scavano nella loro apatia 
reggiseni per gatti 
e degli industriali che lavorano per gli operai della Fiat 
io vivo altrove dentro la quarta dimensione 
dove è messa in fumetti la relatività 
vieni da me che sono la quercia ed il domani 
vieni da me c'è un fuoco che ti riscalderà 
io volo per la pelle in cieli di miseria 
io sono un vecchio Boeing dell'anno ottantanove 
porto il fiore tra i denti verso l'ultima guerra 
con macchine da scrivere con le

uniformi nuove 
io vedo pianoforti su ventri di ragazze 
e in occhi di bimba la stereofonia 
uno scimpanzé di ghiaccio che canta la mia musica 
dolcemente con me..  tu non parli mai

tu non dici mai niente tu non dici mai niente 
qualche volta tu piangi come piangon le bestie 
che non sanno il perché e non dicono niente 
come te l'occhio altrove nel farmi le feste

io vedo moltitudini nel tuo ventre deserto 
io sono l'indomani il mio domani sei tu 
io vedo denudarsi fidanzati perduti 
alla tua voce lieve ogni notte di più 
tiepidi odori sopra marciapiedi di sogno 
nel mio letto d'asfalto dentro a questa città 
sopra di me lo scorrere di ragazze e di spugne 
che trasudano il succo di questa folle età 
io vivo altrove dentro la dimensione X 
e osservo il mondo da una feritoia 
io sono il sempre il mai sono la X 
della formula dell'amore e della noia 
io vedo tramvai blu su rotaie di pianto 
paraventi cinesi sotto il vento del nord 
oggetti senza oggetto e finestre d'artisti 
da cui escono il sole il genio e la morte 
aspetta vedo ancora una stella smarrita 
che ti viene a trovare e ti parla di me 
la conosco da tempo vive alla porta accanto 
ma la sua luce è illusoria come te

e non mi dici niente tu non dici mai niente 
ma splendi nel mio cuore come splende una stella 
coi suoi fuochi perduti in sentieri lontani 
tu non dici mai niente proprio come una stella

tu non dici mai niente tu non dici mai niente.. tu non dici mai niente..."

Lèo Ferrè

 
 
 

Post N° 61

Post n°61 pubblicato il 09 Luglio 2006 da Ophelia86

"Essere superstiziosi

è da ignoranti,

non esserlo porta male!"
 Eduardo De Filippo

visto il clima di ansiosa attesa per la partita di stasera,ho visto molte persone che ricorrono a portafortuna e scaramanzie varie di buon auspicio,cosi' mi è venuta inmente la frase del mitico Eduardo......eheheh....anche quelle fanno parte della nostra cultura!!!io mi limitero' a mettere una maglietta verde e dei pantaloni rossi!!!

buona partita a tutti e....FORZA AZZURRI!!!!

PS: GROSSO sei tutti noi!!!!!!!!!!!!!
(^_^ è un paesano!!!)

*MadTRICOLOREDoll*

 
 
 

Post N° 60

Post n°60 pubblicato il 17 Giugno 2006 da Ophelia86

Save

Me   

Again...                                                                                

 
 
 

Post N° 59

Post n°59 pubblicato il 17 Giugno 2006 da Ophelia86

Il colore è un mezzo di esercitare sull'anima un'influenza diretta.

Il colore è un tasto, l'occhio il martello che lo colpisce,
l'anima lo strumento dalle mille corde...

Vasilij Kandinskij

*MadPASSION FOR COLORSDoll*

 
 
 

Post N° 58

Post n°58 pubblicato il 14 Giugno 2006 da Ophelia86

 
 
 

Post N° 56

Post n°56 pubblicato il 13 Giugno 2006 da Ophelia86

...era tutto il giorno che la poverina guardava quelle immagini,ma solo a tarda sera lo squallore si presentò in tutta la sua magneficenza. Lo squallore della carne aveva corrotto tutto quello che aveva intorno,e anche lui.X lungo tempo lui aveva riposato su quella carne putrida e x lungo tempo ci si era strusciato,l'aveva leccata e baciata.La carne l'aveva corrotto in modo irrimediabile.lui amava la carne,amava quella carne tanto da annegare nel fango.ma un giorno quella stessa carne lo tradì. Tentò di consolarsi con la poverina...ma lei era fatta di carta...il piombo non poteva amare la carta...lui voleva stare con la carta xkè sapeva che nn l'avrebbe mai tradito...ma la poverina aveva strappi,sempre più strappi,uno strappo dopo l'altro...strappo...

...la sua carta è sporca,sempre più strappata e stropicciata e lei, la principessa di carta vive fra le catene di piombo dell'amore e paziente aspetta il vento che liberandola,la cullerà fino al fuoco di un caminetto dove lenta e beata brucierà in eterno.

*MadPAPERDoll*

 
 
 
Successivi »
 

*MADDOLL*

  
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
immagine
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lakeghostdarkdaisyLo_Psichiatra1luciaanna.montinarodisimoneeugenioQBa38BrunaPomarigrea3.7Ophelia86cirano970arearea80Singolare.Maschiledelfina_rosasyd_curtis
 
immagine
 

JETJ