Creato da marina3210 il 28/12/2009
di tutto e di più

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

Ultime visite al Blog

carloguggiasaldo1212aPerturbabilemanueldaromaPerturbabiIemarina3210nahansvetlana90francesca_84tu_e_iodgl1tanmikil.caso_roby4das.silviamatteo.takgreen357
 

Ultimi commenti

Salutami Tanto Max Piazza Eco..y ahahahahahaha
Inviato da: carloguggias
il 09/01/2022 alle 02:02
 
lo so, tutto finisce... ma a volte dispiace.
Inviato da: svetlana90
il 10/01/2018 alle 23:44
 
Ops, sono stato un vero cafone... Estendo l'abbraccio...
Inviato da: panglos
il 24/09/2014 alle 07:52
 
By Panglos's [no] Blog
Inviato da: panglos
il 09/09/2014 alle 09:48
 
Benedetta Benedetta... ove mai ripasserai di qui Panglos...
Inviato da: panglos
il 09/09/2014 alle 09:48
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« ArrieccomiC'era una volta - parte prima »

Troppo bella

Post n°27 pubblicato il 04 Settembre 2013 da marina3210

      Troppo bella per essere amata davvero; troppo perché tu possa essere anche una brava ragazza, quelle che si accompagnano all’altare senza la paura che prima o poi un altro uomo ti porti via.

 

            Troppo bella perché ti si possa amare teneramente, senza rincorrere prestazioni da gare olimpiche, pensando anche a te, al tuo desiderio così diverso da quello di un uomo.

 

            Troppo bella e dunque pericolosa, perché da te ci si aspetta solo una cosa e l’onere della difesa è solo tuo, affidato al buonsenso, alla pazienza per la quale stai studiando da bambina, sin da quando toccava a te spiegare al mondo che se si gioca al vento può anche capitare che la gonnellina scopra casualmente le gambe.

 

            Troppo bella perché non ti si veda come l’unica causa di una crisi familiare nutrita anche, ci mancherebbe altro, da televisori ad alto volume e bollette non pagate, ma questo non lo si ammetterebbe mai. Tu, invece, spudoratamente gradevole e così giovane… dove lo trovi un alibi migliore?

 

            Troppo bella per vivere, per inchiodare alle sue responsabilità l’uomo-padre che non le vuole, che ora desidera solo fuggire da te con la stessa foga con la quale, solo poche settimane fa, ti rincorreva per quel fugace momento che ora maledice.

 

            Troppo. Colpa tua, ovvio.

 

            Ciao Marilia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Marina3210/trackback.php?msg=12340422

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ottimistasempreecomu
ottimistasempreecomu il 04/09/13 alle 15:28 via WEB
Come commentare? Scomodando psicologia, sociologia, pedagogia e tutte le altre "-gìe" esistenti? Non ha senso, così come non hanno senso le fughe dall'intelligenza, dal buon senso, dalla assunzione di responsabilità con cui ci confrontiamo ogni giorno vedendo o ascoltando notizie sempre diverse e sempre tristemente uguali...Ciao...
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 04/09/13 alle 15:46 via WEB
Non so, davvero non so. Per una volta nessun commento. Solo tanta tristezza.
(Rispondi)
 
HillStreet
HillStreet il 04/09/13 alle 17:23 via WEB
Triste ma bello, un piccolo capolavoro di verità... (oggi avrei proprio bisogno di un lieto fine)
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 04/09/13 alle 18:09 via WEB
Tutti noi avremmo bisogno di un lieto fine, ma questo passa il convento...
(Rispondi)
 
DivinoGiove
DivinoGiove il 04/09/13 alle 20:03 via WEB
Marilia, questo è uno dei più dolenti tasti che caratterizzano la struttura culturale della nostra società: apprezzo molto questa tua riflessione in chiave poetica. Concedimi, però, una provocazione.
Devo prendere atto come la realtà riesca spesso a presentarsi con espressioni più variegate di quanto la nostra immaginazione – almeno la mia - possa aspettarsi, ed io sono rimasto sorpreso nel leggere il risultato di un “sondaggio” di sconosciuto autore, ma proposto con molta nonchalance da una donna che approverebbe, senza battito di ciglio, una non meglio precisata ma “numerosa” presenza di donne, tra di noi, le quali “immaginerebbero” di essere costrette ad un rapporto sessuale con la forza – ergo, violentate; trattandosi del web, al di là dell'opinione della singola persona, ciò che mi ha sorpreso è la totale superficialità e l'indifferenza che questo particolare ha suscitato soprattutto nelle numerose commentatrici intervenute sull'argomento.
Questo nulla giustifica, ci mancherebbe altro, ma pone, a mio avviso un bel punto di domanda su una questione che non troverebbe la sua risposta nella sola “dimensione” maschile o maschilista ma lambirebbe spazi diversi.
Un saluto. Roberto.
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 05/09/13 alle 00:34 via WEB
Sono perfettamente conscia che esistono anche questi gusti che non criminalizzo affatto purchè liberamente scelti e praticati. Il punto ovviamente non è questo. In questa storia c'è ben altro; direi, in scala ridotta, un microcosmo che ben raffigura i nostri squallidi ed inaffidabili giorni.
(Rispondi)
 
 
 
Zacharie
Zacharie il 10/09/13 alle 20:51 via WEB
Secondo una ricerca (chissà perchè sono sempre ricerche americane), molte donne si eccitano quando costrette ad un un rapporto sessuale. Un evento aberrante come lo stupro può diventare fonte di eccitazione, così come esser costretta ad avere un rapporto orale o anale. Niente di cui stupirsi: secondo una ricerca americana (ovviamente), la coercizione sessuale è una fantasia diffusa perché dona un senso di liberazione, sciogliendo la donna dall'ansia che un ruolo più attivo comporta. Per sapere se una donna è atratta in tal senso non resta che provare. Consigliabile la conoscenza di un buon avvocato.
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 11/09/13 alle 10:56 via WEB
Hai dimenticato l'ultimo caso di cronaca, sicuramente il più aberrante: il gioco erotico finito con lo strangolamento della ragazza diciottenne di Lodi e poi, dopo qualche ore, lo stupro del suo cadavere. Che dire? Servirebbe un ottimo psichiatra non solo per l'autore di questo crimine ma anche per chi effettua ricerche come quella menzionata da te, arrivando poi anche a delle conclusioni che hanno una certa logica. Trovare motivazioni nella pazzia, forse è la vera pazzia.
(Rispondi)
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 05/09/13 alle 23:15 via WEB
http://www.youtube.com/watch?v=FoOHRD12vMs
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 06/09/13 alle 14:13 via WEB
Grazie Alfredo, è un motivetto che ben ci sta a colonna sonora di questa storia. Se è facile capire i problemi che nascono dell'esser "poco", spesso sfuggono i drammi legati al "troppo". Era proprio questo il mio personalissimo punto di vista a commento del dramma di Marilia.
(Rispondi)
 
panglos
panglos il 07/09/13 alle 16:24 via WEB
Quanto è stimolante questo post e quanto è stimolante il commento di Giove!
... ma devo una risposta a tondasuonda...
(Rispondi)
 
panglos
panglos il 07/09/13 alle 16:24 via WEB
Cara Ondina [posso chiamarti “ondina”, vero?]
Mi dispiace che tu reputi spregevole il giudicare perché io la reputo una delle poche attività verbali che valga la pena di praticare. Adoro giudicare e quando poi il giudizio sconfina nel pettegolezzo, il piacere rasenta l’orgasmo… sono di quelli che mettono il bicchiere capovolto contro la parete per ascoltare meglio una litigata dei vicini. Tutto ciò sia detto a margine, ora veniamo al corpo della diatriba.
Se ho dato l’impressione che non mi piaccia Platone l’impressione è errata; è più corretto affermare che di Platone non me ne frega nulla… ma non solo di Platone, anche di Aristotele, Fedro, Socrate, Omero, Esopo, Plotino… and so on.
Il ritenere “cultura alta” quella che proviene dal passato è uno dei crimini che ci induce commette la scuola pubblica; i pre citati ci vengono proposti come fossero “saggi assoluti” ogni loro affermazione come punto più alto raggiungibile dall’intelletto.
Ho già parlato con altri di Diogene, uno dei “grandi” del passato: cosa diremmo oggi di una persona che camminasse per strada di giorno reggendo una lanterna e a chi gli domandasse “O Diogene, ma che cazzo stai a fa’ co’ ‘sta lanterna?” lui rispondesse con tono ispirato “Cerco l’uomo”? Io sono certo che proporremmo il nostro Diogene per un trattamento psichiatrico forzato.
Ma ritorniamo ai pensatori del passato… per esempio a Platone
Appunto, per me e per il lettore, che Platone nasce nel 428 a.C./427 a.C. e muore nel 348 a.C./347 a.C. parliamo di circa 2500 anni fa [non ti nascondo che mi sono aiutato con Wikipedia].
C’è un capitolo nell’esposizione divulgativa della relatività di Einstein scritto da Bertrand Russel che si intitola “Sulle spalle dei giganti”.
La tesi sostenuta da Russel [e che io condivido e sottoscrivo] è che per quanto geniale sia stato Einstein non avrebbe raggiunto i risultati che ha raggiunto se non si fosse elevato sulle spalle dei giganti che lo avevano preceduto. A poco [ad altro] sarebbe servita la sua genialità se altri [giganti] non avessero costruito col loro lavoro la piattaforma sulla quale edificare la sua inarrivabile costruzione.
Com’è per il campo delle scienze così è per i campi dell’umanismo.
I “grandi pensatori “del passato restano “grandi” se collocati nel loro periodo storico, ma diventano piccoli e banali se confrontati ad un borsista in filosofia della Normale. Il borsista della Normale ha, rispetto a Platone, 2500 anni di conoscenza in più.
Ecco che io leggerò con avidità un libro scritto da un eccellente borsista della Normale laureato in filosofia [se devo leggere voglio il meglio] e leggerò al massimo con curiosità uno scritto di Platone.
(Rispondi)
 
 
tondasuonda
tondasuonda il 08/09/13 alle 21:06 via WEB
No, non puoi chiamarmi ondina per il semplice motivo: non mi stimoli per niente quindi, non leggerò nemmeno il poema di minGhiate che sicuramente hai scritto.

come vedi sono brava pure io a giudicare!!!
tutti paghiamo un prezzo.
Saluti!
(Rispondi)
 
 
 
panglos
panglos il 10/09/13 alle 09:27 via WEB
"... non so se sono stato mai poeta
e non m'importa niente di saperlo
riempirò i bicchieri del mio vino
non so com'è però vi invito a berlo
e le masturbazioni cerebrali
le lascio a chi è maturo al punto giusto
le mie canzoni voglio raccontarle
a chi sa masturbarsi per il gusto..."

Ciao, Onduccia.
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 10/09/13 alle 12:48 via WEB
Diamo a Cesare quel ch'è di Cesare... Questi versi non sono di Panglos - che nella prosa offre il meglio di se - ma del mio amico, purtroppo poco ricordato, Pierangelo Bertoli. Un musicista apprezzabilissimo, un uomo molto impegnato nel sociale ma soprattutto un simpaticissimo chiacchierone di cui vi parlerò in un prossimo post.
(Rispondi) (Vedi gli altri 1 commenti )
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 12/09/13 alle 15:06 via WEB
L'aver ritrovato in questo spazio il tuo caro amico Zacharie ha fatto passare in secondo piano il mio precedente commento? Non sai quanto sia stata felice di leggere uno dei più bei testi del mio amico Pierangelo. Piaceva anche a te? Sai, era una persona straordinaria, il più grande affabulatore che abbia mai conosciuto.
(Rispondi)
 
marina3210
marina3210 il 09/09/13 alle 10:05 via WEB
La differenza fra un blog e una qualsiasi altra pubblicazione è che l'articolo, il post, è solo il punto di partenza per una serie di successivi interventi che, inevitabilmente, ad un certo punto si discostano, anche notevolmente, dal punto di partenza. Sono felicissima che tutti gli interventi dei miei amici contengano sempre punti di vista interessanti e ben motivati. Adoro soprattutto quelli che divergono del tutto dai miei. Per uno dei miei post "politici" ho ospitato anche, e volentieri, le tesi rivoluzionarie, nel vero senso della parola, di "Semoindu": mai intervento fu più stimolante, mi dispiace che non mi abbia più scritto. Al liceo non amavo la filosofia anche a causa dei programmi obsoleti e della metodologia superata di una prof preparata ma didatticamente insufficiente. Fossero nati dibattiti tipo questo, probabilmente il mio gradimento sarebbe stato diverso. Quello che sostiene Panglos è sicuramente vero e vale per qualunque disciplina: se ogni matematico avesse dovuto iniziare la sua carriera rifomulando il Teorema di Pitagora, oggi forse staremmo a scambiarci queste note con i segnali di fumo. Questo però non sminuisce affatto il valore di chi ci ha preceduti, anzi... Ritengo che ci sia più genialità nelle opere di Leonardo da Vinci che nelle ultime applicazioni che hanno trasformato un semplice telefono in un robot dalle mille funzioni. Poi, naturalmente, ci sono i gusti, incontestabili come ogni moto dell'anima: per accontentarci ormai in pizzeria il menù comprende 15 pagine di pizze e il banco frigo delle gelaterie misura quanto un campo da tennis. Un concetto filosofico non ha la valenza di un teorema di matematica, è imperfetto e contestabile per definizione. Che poi a me piaccia di più la matematica è un altro conto.
(Rispondi)
 
 
Zacharie
Zacharie il 10/09/13 alle 21:39 via WEB
Scusa marina3210, non sono daccordo con te. Il tuo è un masochismo sconfinato allo stadio puro che non condivido affatto. Da come hai risposto qui sopra, mi pare tu abbia letto tutto il papiro di Panglos... Assurdo, nessuno mai è arrivato a simile sofferenza.
(Rispondi)
 
 
 
marina3210
marina3210 il 11/09/13 alle 11:41 via WEB
Leggo spesso su S_carogne i tuoi commenti quasi sempre a senso unico: intervenire a gamba tesa su qualunque cosa scriva Panglos. Qua i casi sono due: o sei la stessa persona che sostiene con il suo doppio un sottile gioco psicologico quanto mai funzionale ad un'accurata introspezione [modelli letterari contemporanei: Giorgio Dell'Arti firma della Gazzetta dello Sport e il Montalbano di Camilleri] o lo ami così tanto da leggere qualunque cosa scriva e seguirlo, quasi come un privilegiato biografo, ovunque vada. Dalla tua scrittura e tenendo conto di quanto poco noto sia questo blog, propendo per la prima ipotesi. In ogni caso benvenuto/i.
(Rispondi)
 
 
 
 
Zacharie
Zacharie il 11/09/13 alle 18:47 via WEB
Ho letto tuo msg in pvt - Ho effettuato la ricerca prendendo spunto dal sondaggio che ha citato il Divino Giove, ero curioso di appurare se realmente esistevano fonti a riguardo, ome quelle da lui espresse. Tra le tante opinioni che ho trovato in rete, dove si dice di tutto ed il contrario di tutto, ho menzionato una di quelle che ritenevo più stupide. Con la mia conclusione sinceramente intendevo ridicolizzare tali tipi di ricerche, null'altro. Ogni tanto passo da S_carogne e sono capitato qui proprio grazie a Panglos, ma non perchè lo amo, solamente perchè è stato lui a mettere il link di questo blog. Quello che ho scritto su Panglos era altrettanto ironico, sinceramente mi fa ridere quando scrive certi papiri che personalmente ritengo illegibili, anche se scritti in modo più corretto dei miei mi annoiano... e poi se proprio lo vuoi sapere mi andava di essere solidale con tondasuonda che era stata aggredita. Proprio pazzo come dici tu non credo di esserlo ma rintronato sì: infatti non ho capito nulla del tuo ragionamento sulla mia personalità "Giorgio Dell'Arti, Montalbano di Camilleri" Sei sicura che sono il benvenuto, questa tua ultima sa un po' di circostanza.
(Rispondi) (Vedi gli altri 5 commenti )
 
 
 
 
panglos
panglos il 11/09/13 alle 19:47 via WEB
Bene, vedo che vi siete chiariti.
Marina, mi ritengo offeso perché hai pensato che dietro Zaccaria ci fossi io
Ho la cena quasi pronta, mi rubo solo due minuti per una precisazione: io non ho aggredito ondasuonda, ho semplicemente segnalato che non amo i grandi pensatori del passato [remoto], successivamente ho poi ampiamente argomentato il mio pensiero.
Quando ho affermato [più o meno] "Un conto è avere una cultura e un conto è spararsi la posa di chi ha una cultura" non mi riferivo a tondasuonda, ma ai finto colti televisivi, per lo più politici, che a fronte di un ligguaggio da alunno delle medie non particolarmente dotato per le lettere esibiscono "citazioni colte"... quante volte "la montagna e il topolino" "il re travicello" ecc.
Non è mia abitudine chiedere scusa sul WEB, ho sempre pensato che sul WEB si gioca un gioco dialettico e che non si stà sul WEB per prescrizione medica, se non si vuol giocare quel gioco si faccia altro, nel caso di tondasuonda farò un'eccezione e le chiedo scusa con convinzione perché penso che il mio commento non fosse sufficientemente chiaro e poteva far pensare effettivamente che volessi attaccarla... "aggredirla" mi sembra una parola grossa... maddai!
(Rispondi)
 
 
 
 
tondasuonda
tondasuonda il 11/09/13 alle 21:48 via WEB
Non amo fare polemica...accetto le scuse di pan e vi saluto con una mia vecchia poeiSuola dal titolo:
Insieme soli.
Paesaggio infinito attraversato, invaso da uno stormo di corvi.
All’improvviso con spostamenti impercettibili, con delle lievi virate, lo sciame si dissolve.
L’insieme si divide, piccoli schizzi neri tinteggiano il panorama con movimenti unici e bizzarri...
lasciano trasparire il distacco.
Voli solitari verso rotte diverse.
Le vie, le strade, le piazze, invase dalla folla, dalla gente.
All’improvviso, con passi lenti e gesti soliti e ripetitivi
la moltitudine si dilegua, la macchia si cancella
si frantuma in tanti soggetti colorati…
si dirigono verso mete diverse, inseguono obbiettivi diversi.
Si percepisce la sostanza, il mistero del singolo uomo, infilato nella massa uniformata,
ma unico
nella volontà, nelle scelte.
Reagisce, agisce e caratterizza la direzione della sua esistenza.
L’esistenza che dipinge con colori alterni il suo vivere quotidiano.

:] ciao Marina, ci vediamo alla befana.
Inshallah!
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 12/09/13 alle 14:59 via WEB
Ciao, grazie di cuore per i tuoi interventi, spero che durante il lungo viaggio tu possa usare un portatile e salutarci di tanto in tanto. Attendo con ansia "la befana", una volta tanto non solo per il carbone. P.S. Hai visto che avevo ragione io? Panglos è proprio un ragazzo a modo. Smack.
(Rispondi)
 
 
 
 
panglos
panglos il 14/09/13 alle 17:52 via WEB
Non amo la poesia, amo molto di più la prosa, ma mi piacciono le immagini che hai creato, non peccano di banalità.
P.S. Posso chiamarti "ondina" ora?
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 15/09/13 alle 00:12 via WEB
Anch'io trovo originali le immagini evocate da Onda. A conquistarmi però fu lo frase finale di un suo recente post, il primo che mi capitò di leggere: "La normalità stessa è un'anomalia, un vero sovvertimento, è il principio fondamento della bellezza morale… difficile da creare se si ha come stravaganza un fine". Fra prosa e poesia scelgo la prima e qua stacco e mi fermo: comincio ad aver paura di me stessa... essere d'accordo su tanti punti con Panglos può essere sintomo di qualcosa di grave?
(Rispondi)
 
Perturbabile
Perturbabile il 09/09/13 alle 11:41 via WEB
che fortuna sfacciata !!
che illuminazione !!
sono brutta ammazzata
sono un bidone

specchi di superficialità
riflessi in una una bacinella
fin dalla più tenera età
nessuno mi ha detto 'sei bella'

ed io darei la vita
per questo mio bisogno
mentitemi! son finta...
che un cieco venga in sogno

ma ho avuto anch'io un amore
rimasto nelle mie profondità
è durata soltanto poche ore
l'evasione dalla mediocrità

narciso ora mi abbraccia come un ragno
dopo avermi succhiato anche l'orgoglio
nella bacinella adesso faccio il bagno
al suo riflesso... dentro mio figlio

Perturbabile
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 09/09/13 alle 13:57 via WEB
Dopo la filosofia do il benvenuto anche alla poesia. Lo dico sul serio: è un'offerta che non sarebbe mai potuta arrivare dalla vostra padrona di casa, unica italiana, credo, a non aver mai scritto un verso!
(Rispondi)
 
 
 
PerturbabiIe
PerturbabiIe il 09/09/13 alle 16:32 via WEB
anch'io dico sul serio (grazie)
ma a prescindere dalla leggiadrìa
la fortuna si concede fami sazie
l'altra digiuni da buttare via

perdona l'intrusione
sto dentro alle umiltà e sto nelle borie
talvolta, quando inspiro una visione
son la natività per nuove storie
:)
(Rispondi)
 
das.silvia
das.silvia il 09/09/13 alle 16:02 via WEB
Un post significativo e profondo che induce a riflessioni... Buon proseguimento di giornata e un saluto, silvia
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 09/09/13 alle 16:32 via WEB
Silvia, da quanto tempo... non solo per ricambiare, non ne hai bisogno, ma segnalo agli altri amici il tuo bel post sulla Città della Scienza, un altro scempio dei nostri giorni che non dobbiamo dimenticare.
(Rispondi)
 
StregaM0rgause
StregaM0rgause il 10/09/13 alle 18:01 via WEB
molto apprezzata questa pagina e condivisa:noi donne dovremmo sempre indossare elmo e corazza soprattutto se la Bellezza ci onora. saluti, enrica
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 11/09/13 alle 12:26 via WEB
Si Enrica, il punto è proprio questo. Non ho pensato il post subito dopo aver letto del crimine, uno dei tanti purtroppo, ma colpita dalla foto della vittima. Da quella visione ad immaginare quello che ho scritto il passo è stato breve. Benvenuta e complimenti per il tuo blog che visito sempre volentieri.
(Rispondi)
 
Zacharie
Zacharie il 11/09/13 alle 20:55 via WEB
Marina, anche se in questo caso il Panglos è stato più pronto nel comprendere il concetto arcano, terrei a precisare, in seconda battuta, che la tua prima ipotesi ha suscitato sdegno e stupore pure al sottoscritto. A dire il vero anche la seconda necessiterebbe, quanto meno, di un'Alka Seltzer.
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 12/09/13 alle 14:52 via WEB
Che bello, questo è il blog che piace a me: polemizzare, chiarire, precisare e senza usare parolacce che non darebbero fastidio a me ma potrebbero essere sgradite ad altri. Tu sia il benvenuto davvero Zacharie e, se ho pensato (e continuo a pensare) a te come l'alter ego di Panglos, prendilo come un complimento: tutti sanno quanto io ami quella maglietta rossa!
(Rispondi)
 
 
 
panglos
panglos il 14/09/13 alle 17:35 via WEB
Il mio rapporto con Zaccaria nasce su S_CAROGNE dove lui si presenta come rude montanaro, un rude montanaro che mi attacca.
Mi piacciono i rudi montanari e mi piacciono le persone che mi attaccano... questo secondo aspetto mi fa pensare che avrei dovuto indagare meglio il mio masochismo col mio analista...
La simpatia per Zaccaria diventa amore quando posta un link che rimanda ad un video di rudi montanari che danzano giocosamente: ruotano in circolo e chi segue dà un calcio nel sedere* a colui che lo precede.
Manifesto il mio amore a Zaccaria e lui mi delude: mi dice che a lui piace l'organo sessuale femminile*
Con delusione gli preciso che il mio era da considerarsi un amore in fiore, affinché potesse fruttificare sarebbe stato necessario che lui mi mandasse o postasse una foto del suo sedere*.
Non è un cattivo ragazzo, ha qualcosa da dare, ma deve capire che per essermi simpatico non è sufficiente essere un rude montanaro, è necessario anche dimostrare intelligenza.

P.S. Le parole asteriscate sono state tradotte in un linguaggio non osceno avendo tu manifestato avversione per l'uso della parolaccia.
(Rispondi)
 
 
 
Zacharie
Zacharie il 16/09/13 alle 16:32 via WEB
In tutta onestà, Marina. Ho letto molti commenti del Panglos su s-carogne, non perchè lo amo ma perchè nel blog dove passo/passavo ogni tanto, c'è rimasto solamente lui. E non può essere diversamente... ogni personaggio nuovo che capita e lascia commenti viene automaticamente giudicato poco intelligente. Ma se uno fosse scarsamente dotato è davvero è necessario ribadirlo ad ogni mossa? Adesso non voglio affermare il solito concetto del cazzo (*si può dire?), e cioè che il vero problema è la sua psiche! Questa è una cosa che non so e nemmeno voglio sapere, lo sopporto senza alcuna difficoltà ma onestamente non posso dire che mi sia simpatico. Ah, nemmeno io voglio esserlo.
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 16/09/13 alle 18:16 via WEB
Non voglio difendere Panglos che si difende benissimo da solo ma in questo spazio non ha mai offeso gratuitamente nessuno e tutti i sui giudizi li ha sempre motivati a dovere. Interverrei sicuramente se qualcuno lo facesse. Sulla storia delle parolacce sono stata sicuramente equivocata; lo ribadisco: personalmente non esiste alcun termine in grado di offendermi o imbarazzarmi. Nel dubbio che però possano risentirsene altri lettori, eviterei epiteti gratuiti ed offensivi nei quali, naturalmente, non sono inclusi termini riferiti ad alcuna parte del corpo umano: mai ritenuto che un culo valga meno di un dente o una ciocca di capelli. Chiaro adesso?
(Rispondi)
 
 
 
 
panglos
panglos il 16/09/13 alle 20:20 via WEB
Caro Zaccaria,
non ho né la capacità né la vocazione per rilasciare patenti di intelligenza.
Il problema di S_CAROGNE è diverso, addirittura banale per il frequentatore storico. S_CAROGNE ha finito col tempo per selezionare, per raggruppare, un insieme di commentatori che amavano giocare col linguaggio; sembrava, S_CAROGNE, un covo di matti che se le dava di santa ragione e ci si stupiva di come potessero continuare a stare insieme. Il visitatore distratto avrebbe potuto pensare che io e, per esempio, Erba, Vuelo, LoScrittore, DiPiu... non ci sopportassimo; ti posso garantire che avevamo in privato un rapporto più che cordiale. Ah! Io ero una delle persone più attaccate su S_CAROGNE; non ho mai risposo con atteggiamenti di presunta superiorità: "stai zitto tu ché non capisci nulla", ma sempre sul filo dell'ironia [secondo le mie modeste possibilità].
Quando tu sei entrato su s_carogne mi hai dato l'impressione di essere una persona intelligente con la quale poter giocare. Ci sono rimasto male solo quando, alle mie provocazioni, hai risposto sbandierando la tua eterosessualità.
Sì, è vero, rasento la disperazione, ma non sono ancora così disperato da pensare di adescare uno sconosciuto con quattro commenti; però in verità con te un bun bicchiere di bianco fresco, sul tavolo di cucina a spettegolare di donne, lo berrei volentieri.
CIAO!
(Rispondi) (Vedi gli altri 1 commenti )
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 17/09/13 alle 12:58 via WEB
Insomma, tutto bene quel che finisce bene, anche perchè io, al contrario di S_CAROGNE, non ho una riserva infinita di commentatori e devo accuratamente evitarne la fuga. Chiarito tutto con Zaccaria potrai finalmente dedicarti, come promesso, a "Divino Giove" e al suo commento...
(Rispondi)
 
panglos
panglos il 14/09/13 alle 17:55 via WEB
Mi piacerebbe molto commentare a DivinoGiove & altri sul tema fantasie sessuali femminili, ma sono stanco... sono stanco... sono stanco...
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 14/09/13 alle 23:55 via WEB
Precisazione necessaria: non includo fra le parolacce alcuna parte del corpo umano, maschile o femminile che sia; se ti va, traduci pure e togli gli asterischi. Le mie personalissime parole sgradite sono ben altre: Lega, Direttore, Perugia, 2010, Mi Consenta... eterna gratitudine a chi riuscisse ad evitarle.
(Rispondi)
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 21/09/13 alle 13:21 via WEB
Una volta ho conosciuto una ragazza troppo bella e l'ho sposata senza esitazioni.
Neanche lei ha esitato a sposarmi.
Si vede che ero troppo bello anch'io.
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 23/09/13 alle 09:59 via WEB
Che tu sia una bella persona, nessun dubbio. Un giorno, quando ti andrà, ci racconterai di te. Magari mi si moltiplicano i lettori...
(Rispondi)
 
 
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 23/09/13 alle 14:21 via WEB
Ho detto "ero"...
Ormai la bellezza di allora è tutta sfumata. Ho il volto raggrinzito come un lenzuolo usato che ha passato più notti insonni...
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 23/09/13 alle 15:01 via WEB
Ho una sola certezza nella mia vita: si cresce insieme. Oggi abbiamo tutti un giorno in più di ieri. Non credo che un diciottenne mi degnerebbe d'uno sguardo; fra i coetanei non dovrei che scegliere. Personalmente adoro l'uomo carismatico: non ho mai contato le rughe ma pesato le idee. E se poi mi fa sorridere...
(Rispondi) (Vedi gli altri 5 commenti )
 
 
 
 
panglos
panglos il 23/09/13 alle 16:26 via WEB
Non è vero che "Oggi abbiamo tutti un giorno in più di ieri", c'è qualcuno che oggi ha un anno in più di ieri...
Grazie ad entrambi per gli auguri... magari, per vendicarmi, commento...
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 23/09/13 alle 18:20 via WEB
Ops, come faccio per farmi perdonare? Magari citando mia madre: dopo i trenta meglio festeggiare gli onomastici... Mi prenoto per quello degli Arcangeli.
(Rispondi)
 
 
 
 
panglos
panglos il 24/09/13 alle 17:13 via WEB
Molto saggia tua madre; sono molti anni che affermo che superati i 25 il compleanno è un dramma privato...
(Rispondi)
 
 
 
 
massimo_53
massimo_53 il 25/09/13 alle 15:48 via WEB
Marina perchè parli spesso di tua madre e mai di tuo padre?
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 26/09/13 alle 13:21 via WEB
Che sorpresa scoprire fra i miei lettori anche qualche biografo... C'è, Massimo, c'è, un motivo c'è...
(Rispondi)
 
Nick44dgl
Nick44dgl il 23/09/13 alle 17:38 via WEB
cia marina e... QUANDO è TROPPO...è TROPPO!!!! ehehehehehe
(Rispondi)
 
aldo1212a
aldo1212a il 24/09/13 alle 12:27 via WEB
Hai scritto una vera poesia che fa riflettere, anche su tanti altri casi meno noti, tragedie che se non finiscono in drammi non hanno nemmeno l'onore della cronaca.
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 26/09/13 alle 13:25 via WEB
Grazie Aldo, troppo buono. Non credo che quelle parole messe in fila in dieci minuti possano aver valenza di poesia. Di sicuro da questa vicenda sono stata particolarmente colpita e, a questo punto, direi che si vede.
(Rispondi)
 
 
 
aldo1212a
aldo1212a il 07/10/13 alle 14:37 via WEB
Adesso la cronaca impone drammi ancora maggiori, quello di Lampedusa intendo. I morti qua sono addirittura centinaia.
(Rispondi)
 
panglos
panglos il 08/10/13 alle 18:42 via WEB
Cercavo HALMV, mi pareva fosse passato di qui...
Qualcuno conosce HALMV, qualcuno l'ha visto in giro?
Ho rivisto "Tutto su mia madre"... non ho collocato io Almodovar fra i grandi, ma non sarò io a detronizzarlo...
... ma poi HALMV l'ho visto o l'ho sognato?
(Rispondi)
 
 
panglos
panglos il 08/10/13 alle 18:43 via WEB
... che poi pensavo, ma Zaccaria è ancora vivo?
(Rispondi)
 
 
 
marina3210
marina3210 il 09/10/13 alle 10:00 via WEB
Zaccaria, ti prego, dai segni di vita. Ci manchi.
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 09/10/13 alle 09:57 via WEB
HALMV è effettivamente passato da qua ed ha lasciato un commento al post n° 21. Penso non abbia letto la risposta; se sai dove pascola nei lunghi pomeriggi autunnali, avvisalo che io e Babbo Natale abbiamo gradito il suo intervento. Purtroppo da queste parti non è ancora transitato il nostro Pedro. Evidententemente la mia ammirazione non è ricambiata.
(Rispondi)
 
 
 
Halmv
Halmv il 10/10/13 alle 16:54 via WEB
qualcuno mi cercava? :))
Avevo gia' letto la tua risposta Marina . La tua ammirazione e' per Pedro o per me? (ti prego non darmi una risposta deludente :) )
(Rispondi)
 
 
 
 
marina3210
marina3210 il 11/10/13 alle 10:05 via WEB
Risposta democricristiana, pur non essendola: diciamo che Pedro è più bravo come regista e tu più carino. Contento?
(Rispondi)
 
massimo_53
massimo_53 il 17/10/13 alle 11:32 via WEB
Non mi piace facebook, ma mi piace il "mi piace". A me piace il mare, la notte, il presidente Obama e quando scrive Marina. Ma Marina non scrive più?
(Rispondi)
 
 
marina3210
marina3210 il 21/10/13 alle 11:09 via WEB
Grazie, anche a me piacciono il mare, la notte e il presidente Obama. Mi piace anche scrivere ma solo se ho tempo, qualcosa da dire che mi interessi veramente e il giusto stato d'animo. In attesa del giusto mix spero che il blog vada avanti lo stesso. Qualche commento fra quelli giunti a questo post vale forse più del post stesso...
(Rispondi)
 
massimo_53
massimo_53 il 30/10/13 alle 10:00 via WEB
Marina hai visto quello che sta succedendo al senato con Berlusconi, i grillini, i discorsi a senso unico solo sulla tassa per la casa. Bisogna che se ne parli, serve anche l'intervento dei blog, non se ne può più!
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.