Succo di tricheco

non sono stupido, sono mentalmente libero...

Creato da ElMatadorCaliente il 04/09/2007

Cerca in questo Blog

  Trova
 
O QUID TUAE
BE EST BIAE?
RA RA RA
ES ET IN
RAM RAM RAM
I I
 

If there's a God or any kind of justice under the sky
If there's point, if there's a reason to live or die
If there's an answer to the questions we feel bound to ask
Show yourself, destroy our fears, release your mask

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

I miei link preferiti

take it easy...

 

Ultime visite al Blog

ElMatadorCalientetesmar1960fante.59mooscardellestelleMaAnkeNoXkeSimaryluisellacey_munrolatortaimperfettatobias_shuffleattaccoimminentebianconigliosblack.whalefugattoficcanasochristie_malryenrico505
 

Ultimi commenti

Buona serata
Inviato da: giramondo595
il 26/07/2013 alle 23:34
 
A volte un passo indietro è un modo per fare meglio la...
Inviato da: tigereyes3
il 21/05/2012 alle 21:12
 
sepolemia...!
Inviato da: Thiashyn
il 18/10/2011 alle 10:01
 
Veramemente molto interessante e utile. Ciao! Andrea
Inviato da: marzo1941
il 11/10/2011 alle 12:27
 
il problema non si pone dal punto di vista delle mele,...
Inviato da: ElMatadorCaliente
il 02/05/2011 alle 08:50
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 
 

 

« Un test alla rovesca: ri...post del lunedì »

post del venerdì

Post n°186 pubblicato il 18 Maggio 2012 da ElMatadorCaliente

Anche ieri è stata una giornata dedicata all’alienazione alcolica.
Non va bene.
Sto tornando a fare (in maniera sporadica e molto minore, ma gli effetti sono comunque devastanti) quello che avevo faticosamente messo da parte.

Non so cosa stia succedendo nella mia testa, vi sto che da un po’ non mi dedico più all’introspezione, a quell’oretta solitaria ed isolata di meditazione/dormiveglia che mi permettevano di avere un flusso di pensieri incontrollato che mi limitavo a far uscire e ad osservare dall’alto.
Senza contare la mancanza di effetti collaterali negativi quali post-sbornia e portafogli alleggerito.

Il senso di malessere che mi torna a tormentare è comunque un sintomo di accumulo incontrollato di tensioni emotive.
Devo però ammettere che rispetto agli anni e mesi passati (e penso questo sia un miglioramento) la sensazione non è più di inadeguatezza ma si è trasformata in insoddisfazione.
Se non altro questo può spingermi ad ottenere (o perdere?) qualcosa che mi regali un po’ di quella serenità che sento di meritarmi e che si meritano le persone che mi sono vicine.

Già il fatto di tornare a metter nero su bianco le cose mi sta aiutando non poco, se non altro è una presa di coscienza della situazione e comunque risulta utile per sfogare un po’ di frustrazione.
Non so se i mesi durante i quali non ho scritto oppure ho postato qualche boiata “giusto per” coincidano con dei periodi di tranquillità e serenità.

Ripercorrendo mentalmente la mai avventura da blogger mi accorgo di molti cambiamenti: sono passato da narratore di avventure a (e questo è coinciso con un bruttissimo periodo, sfociato in una grossa crisi esistenziale e quasi un esaurimento nervoso) riversare la mia rabbia repressa nei confronti di persone e situazioni.
Tra l’altro credo di non essermi mai ripreso del tutto da quel periodaccio targato 2007.
Mi accorgo che gli interventi sono cambiati anche nella loro natura e non solo nella tipologia, e forse questo fa parte di una normale ed umana crescita.

Oggi non ho domande. La cosa mi dispiace, ma mi accontento di questa presa di coscienza che sicuramente mi aiuterà in questi mesi che si preannunciano alquanto duri, per molti versi.  Primo tra tutti quello economico, dato che non riesco ancora ad abbandonare quell’insana visione egoistica dei miei guadagni. Ma sto migliorando, nonostante le recidive periodiche.

Riprendo una frase da un post del 2009: troppo facile dire ciò che non ci piace, più complicato è sapere come eliminarlo ma alquanto difficile è proporre il meglio.
Accanto alla negazione di qualcosa occorre l'affermazione di qualcos'altro.

Non so perché, ma mi andava di piazzarla lì.


Ave pueblo!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/MirrorOnTheWall/trackback.php?msg=11315128

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
tigereyes3
tigereyes3 il 21/05/12 alle 21:12 via WEB
A volte un passo indietro è un modo per fare meglio la rincorsa e poter fare un salto più alto....
una volta un amico mi disse: " Pensare troppo fa male..." gli risposi:" il non pensare è peggio..."
oggi gli risponderei:"Vivi, hai una vita sola, spendila bene, per stare bene. Se il pensare ti aiuta, pensa, se ti è di ostacolo inizia ad ascoltare, fai silenzio potresti scoprire cose di te che avevi dimenticato ed altre di nuove... elimina i NON e i VOGLIO dalla tua vita e aggiungi i PREFERISCO e i VA BENE COSì, domani saprò se era un bene o un male, per ora accetto..."
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.