Creato da Mr.Nice.Guy il 07/07/2008

Mr Nice Guy

Trovati un bravo ragazzo!

 

« Quegli occhi pieni d'amoreLe cose che mi fanno sen... »

Le pari opportunità, le quote rosa e la festa della donna

Post n°302 pubblicato il 07 Marzo 2014 da Mr.Nice.Guy
 

Domani è l’8 marzo, festa della donna. Generalmente io questa cosa la faccio passare sotto silenzio, perchè c’è sempre qualche femminista che rompe le scatole. Tipo quelle che gli fai gli auguri, e ti attaccano la solfa sul fatto che ogni giorno dovrebbe essere la festa della donna. Mannaggia a loro. Senza contare le altre che fanno le disinteressate, e poi si incazzano se non gli regali le mimose. Però quest’anno fa eccezione, alla faccia delle pari opportunità.

Intanto mi sembra opportuno premettere che se sono maschilista, lo sono tutto l’anno. Quindi non sarà certo una ricorrenza qualsiasi a farmi cambiare le mie idee sul genere femminile. Non è mica come Natale, che a Natale siamo tutti più buoni. A me l’8 marzo le donne fanno girare le balle come il 7 marzo, come il 9 marzo, e come i rimanenti 362 giorni dell’anno. Natale compreso. Perchè sarò anche più buono, ma le balle mi girano lo stesso.

Poi, come gli altri tre miliardi e mezzo di uomini sul pianeta, mi sono sempre domandato come mai non esiste la festa dell’uomo. Perchè se esiste la festa della donna, visto che c’è addirittura il ministero delle pari opportunità, mi sembra sacrosanto che dovrebbe esserci pure la festa dall’uomo. E che non mi vengano a dire che la festa dell’uomo c’è tutti i giorni, perchè a me sinceramente non hanno mai regalato manco un rametto di spine, altro che le mimose. Che ne so, una macchinina, Big Jim, niente. Manco un francobollo. Quindi io le mimose le regalo lo stesso, ma rogno per tutto il tempo.

Infine, trovo che se c’è una cosa che proprio non ha bisogno di essere festeggiata, sono le donne. Non tanto perchè io non apprezzi la compagnia femminile, sia chiaro. È più che altro per la disparità di trattamento. E soprattutto, perchè è assolutamente inutile che gli uomini festeggino le donne, quando le donne per prime si tirano delle coltellate a vicenda che nemmeno i miliziani somali. Appena hanno l’occasione di fregarsi il moroso, farsi i dispetti al lavoro o calpestarsi a vicenda, la solidarietà femminile finisce nello scarico del cesso. Ma di corsa, anche. Che ti rendi conto che se vuoi annientare veramente le donne, baste che le metti vicine. Poi fanno tutto da sole.

Insomma, per come la vedo io, quando la metà del popolo italiano è composto da donne, il fatto che esista una festa dedicata è un gran brutto segno. Quando c’è pure un ministero apposta, è proprio grave. Vuol dire che nemmeno con la metà dei votanti le donne riescono a far qualcosa di utile per loro stesse. Che va bene le pari opportunità, ma fatevi due domande. Che poi, il ministero delle pari opportunità è fatto da donne, femministe, e sta sulle balle a tre quarti delle donne d’Italia. Le coltellate alla schiena che si tirano al ministero, io ci scommetto, sono qualcosa di spaziale.

Perchè vedete, la questione delle pari opportunità prevede che siano per l’appunto pari. E il fatto che in una democrazia ci debba essere un ministero che tutela soltanto la metà della popolazione, mi sa poco di pari opportunità. E pure poco di democrazia. Tipo la pubblicità che fanno ultimamente, con quel cretino che si mette a sfogliare una rosa. Io non voglio entrare nel merito del femminicidio, ma è comunque un omicidio, e a dargli pene diverse mi sa pure un po’ di anticostituzionale. Perchè se con questa storia del femminicidio la tirano ancora lunga, allora quando viene ammazzato un uomo lo devono chiamare maschicidio. E ci devono essere le stesse pene. Non è che se ammazzi una donna è più grave che se ammazzi un uomo. E vaffanculo, anche. Già a sopportarla da viva, una donna, è un martirio. Anzi, Martirio, con la emme maiuscola.

Senza contare le quote rosa. Quelle che bisogna obbligare una ditta, un istituto o un’istituzione a garantire una percentuale di posti alle donne. Che non dico che sulla roba tua, ci fai un po’ che cacchio ti pare, ma va a finire che pure la meritocrazia finisce nel cesso, insieme alla solidarietà femminile. Perchè non ci prendiamo in giro, come ci sono tanti lavori per cui le donne sono meglio degli uomini, ci sono altrettanti lavori per cui gli uomini sono meglio delle donne. Vogliono le quote rosa? Bene. Cominciamo a mettere le quote rosa a partire dalle imprese edili, dalle metalmeccaniche e dalle fonderie. Le fonderie con le quote rosa. Tipo le acciaierie di Terni, ma in rosa. Sticazzi.

Senza contare poi, che le quote rosa non le vogliono nemmeno le donne. Mio fratello lavora in una grossa ditta, di quelle con più di 500 dipendenti. Al consiglio d’amministrazione, 7 uomini e 4 donne, una delle donne ha posto all’ordine del giorno la proposta di istituire le quote rosa. Per gli incarichi dirigenziali, perchè le quote rosa per i fattorini, non le vuole nessuno. Proposta bocciata con 7 voti contro e 4 a favore. Di quei 7 contro, 4 erano di uomini, e 3 di donne. Tutte le donne del consiglio hanno votato contro, tranne quella che l’ha proposto. Quando una delle donne del consiglio d’amministrazione l’ha raccontato a mio fratello, le parole testuali sono state “Già non sopporto di lavorare con le donne, ci manca pure che aumentino!”. Ahhh, senti lo sciacquone per la solidarietà femminile…

E poi la gente dice a me che sono maschilista!

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

CHI È IL MISTER

Mr Nice Guy: espressione inglese per indicare il "classico bravo ragazzo".

Il mio punto di vista è quello di una persona assolutamente normale. Sono il classico bravo ragazzo. Se ci fosse una definizione di bravo ragazzo medio, nel dizionario, beh, ci sarebbe la mia foto di fianco. Ma nella mia esperienza, essere un bravo ragazzo non ha vantaggi di sorta. Solo sfighe.
E questo è il mio punto di partenza.

 

 

TAG

 

IL MISTER IN PILLOLE

BLOG DEL GIORNO!

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

regina_pacisCwetwocheesouthboy77alessandro.carlimaurirabmarta.zaninantonwarerombodituonorossoivasabalchiarodiluna.bross.garaorientipalma978PParsifalQuartoProvvisorio
 

ULTIMI COMMENTI

Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 21/10/2020 alle 10:34
 
Si sei zoccola, ma non vuol dire niente, anzi sei meglio di...
Inviato da: Gio
il 11/10/2019 alle 11:30
 
Ragazzo mi manchi tantissimo!
Inviato da: solfamy
il 27/09/2017 alle 13:00
 
Sono stata con più di 100 ragazzi ( soprattutto sesso orale...
Inviato da: Ilaria
il 25/06/2017 alle 12:48
 
è proprio interessante sentirsi infinitamente...
Inviato da: zep
il 13/04/2017 alle 19:09
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 79
 

DICONO DI ME





Inviato da venus.veronensis il 30/10/08 @ 12:39 via WEB
Scendi tra noi umani qualche volta.

Inviato da marematite il 21/10/08 @ 10:45 via WEB
ma vaffanculo...

Inviato da  mr.controcorrente il 18/09/08 @ 13:15 via WEB
... e, aggiungo, da perfetto cattolico quale sei, dovresti sapere che uno dei 7 peccati capitali è la SUPERBIA.

Inviato da vargoli il 01/09/08 @ 16:31 via WEB
Beh, sai, forse hai trovato solo stronze egoiste perché, come si dice, "similes cum similibus congregantur".
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31