Creato da Not.Found il 12/05/2007

PENSIERI DIGITALI

diario di un web designer

 

 

« Uno sguardo dalle collin...A proposito di leggerezza... »

Essere come autenticità

Post n°233 pubblicato il 21 Aprile 2009 da Not.Found
 

Poche persone nella nostra cultura hanno il coraggio di essere se stesse, la maggior parte interpreta un ruolo, gioca un gioco, assume una maschera, si nasconde dietro una facciata.
Non credono che il loro Io autentico possa essere accettato, come non lo fu dai genitori. I nostri corpi sono plasmati dalle forze sociali esistenti nella famiglia, che formano il nostro carattere e determinano il nostro fato... che sarà di cercare di piacere agli altri per ricevere amore e approvazione.
Ma ciò non avviene: né allora, né oggi. L’amore non può essere conquistato o guadagnato, poiché è un’espressione spontanea di affetto e di calore in risposta all’esistenza di un’altra persona. “Io ti amo”, non: “Amo ciò che fai”. L’amore implica accettazione, che fu negata al bambino. Una volta abbandonata l’autenticità del nostro Io per recitare una parte, siamo destinati ad essere rifiutati da soli.
Purtuttavia cerchiamo di migliorare il nostro ruolo, sperando di vincere il nostro fato, ma ne siamo sempre più coinvolti. Siamo presi in un circolo vizioso, che ci tiene prigionieri, alterando la nostra vita e il nostro essere. Perché allora non cessiamo il gioco e non gettiamo via la maschera? La risposta è che non siamo consapevoli della mancanza di autenticità del nostro aspetto e del nostro comportamento. La maschera o la facciata sono parte di noi; il ruolo è una seconda natura e abbiamo dimenticato la nostra vera natura, siamo talmente identificati al ruolo e al gioco, che non possiamo concepire un’esistenza diversa.
Il problema dunque è la paura di essere se stessi, la paura che il proprio Io sia malato, inadeguato, inaccettabile. Questa paura costringe a nascondere i propri veri sentimenti, a mascherare la propria espressione e ad accettare il ruolo che gli altri richiedono. La maggioranza della gente vive con la convinzione che la vita sia un gioco e che, per avere successo, bisogna saperlo giocare.
Grazie a questo atteggiamento si è pronti a modificare un ruolo, ma non a smettere il gioco e a diventare pienamente se stessi. Ciò sembra far paura, tuttavia se non si affronta il proprio carattere, non si può evitare il destino da esso determinato.
E’ per questo che oggi ho deciso di intraprendere la mia battaglia e riconquistare l’autenticità perduta.

Estratto e riadattato da Paura di vivere di A. Lowen

 

a Margherita, senza la quale, non avrei potuto vedere tutto questo

 


IMG_1501-003

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/N0TF0UND/trackback.php?msg=6929820

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
kolline
kolline il 21/04/09 alle 13:33 via WEB
>L’amore non può essere conquistato o guadagnato, poiché è un’espressione spontanea di affetto e di calore in risposta all’esistenza di un’altra persona.
è proprio a causa di questo che ho chiuso la mia ultima relazione con grande dolore... solo che per quanto io me lo ripeta e ne sia consapevole, dove la metto questa maledetta voglia di stare con lui????
 
Not.Found
Not.Found il 21/04/09 alle 16:16 via WEB
Mi sento di consigliarti questo libro Paura di vivere, che al momento rappresenta un caposaldo della psicologia ed è davvero illuminante. :*
 
 
kolline
kolline il 25/04/09 alle 15:10 via WEB
mannaggia a te Not! Se non la smetti di consigliarmi libri, divento povera a furia di comprarli XD
 
   
Not.Found
Not.Found il 25/04/09 alle 15:19 via WEB
E vabbè allora aspetta che finisca di leggere i miei che poi ti li presto, ok? :P
 
     
kolline
kolline il 26/04/09 alle 11:00 via WEB
una delle mie tante malattie è voler acquistare i libri... non mi basta leggerli... devo possederli! stessa cosa per la musica... sono un rarissimo esemplare di acquistatore di musica!
 
jobandthecity
jobandthecity il 21/04/09 alle 18:51 via WEB
"Il problema dunque è la paura di essere se stessi, la paura che il proprio Io sia malato, inadeguato, inaccettabile." No, no! Io lo so troppo bene che ho i problemi! Ma proprio tanti! Mio papà me li ha sempre elencati! Uno dietro l'altro. Ti ammiro e ti rispetto.
 
 
Not.Found
Not.Found il 21/04/09 alle 21:16 via WEB
cara questo comunque è indice di consapevolezza e non è poco, poi il volersi migliorare dipende esclusivamente da noi e dalle scelte che facciamo. Non è mai troppo tardi ricordalo! :P
Una abbraccio.
 
Lolit_arieccola
Lolit_arieccola il 21/04/09 alle 23:38 via WEB
Va' che figo!
 
 
Not.Found
Not.Found il 22/04/09 alle 08:27 via WEB
ti sei appena guadagnata un vassoio di dolci formato gigante...fate presto a venire tu e mic, vi aspetto! :*
 
mictur
mictur il 22/04/09 alle 19:19 via WEB
Sei proprio un napoletano. Ora dedichi pure i post alla pizza.
 
 
Not.Found
Not.Found il 22/04/09 alle 19:26 via WEB
no comment!
p.s. c'ho messo 2 minuti per capirla...
 
   
mictur
mictur il 22/04/09 alle 22:21 via WEB
NO COMMENT!
 
     
Not.Found
Not.Found il 22/04/09 alle 22:28 via WEB
le mie sinapsi sono un pò annebbiate, ma tu con queste freddure e con la parrucca sei, sei...sei...toppo sexy!
 
     
Lolit_arieccola
Lolit_arieccola il 23/04/09 alle 16:57 via WEB
Io non l'ho capita.
 
     
Not.Found
Not.Found il 23/04/09 alle 17:00 via WEB
Perchè ho dedicato il post a Margherita, la pizza Margherita secondo mic...
 
     
Not.Found
Not.Found il 23/04/09 alle 17:01 via WEB
ma guarda cosa sono costretto a sopportare!
 
     
piandeloa
piandeloa il 23/04/09 alle 17:27 via WEB
ah, gazie. Non l'avevo capita nemmeno io.
 
     
Not.Found
Not.Found il 23/04/09 alle 17:34 via WEB
il ragazzo diventa sempre più criptico...!
 
     
mictur
mictur il 28/04/09 alle 23:18 via WEB
Io leggo sempre tutto con attenzione, dall'inizio alla fine. Tzè.
 
vicente76
vicente76 il 23/04/09 alle 10:15 via WEB
Bellissimo passaggio!
 
 
Not.Found
Not.Found il 23/04/09 alle 15:26 via WEB
il seguito è anche meglio credimi! ;)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
pyt il 24/04/09 alle 10:57 via WEB
essere leggeri aiuta a vivere meglio, senza "eccessive" introspezioni psicologiche
 
 
Not.Found
Not.Found il 24/04/09 alle 12:27 via WEB
Non c'è nessuna eccessiva introspezione psicologica è semplicemente avere consapevolezza di cosa si vuole dalla vita e molte persone, te compresa, non lo sanno ancora, perciò come degli adolescenti quarantenni cercano l'evasione perenne, sono "alticci" dalla mattina alla sera puzzando d'alcol a mezzo metro, si fanno di fumo o di qualche altra sostanza per stonarsi e sono convinti di essere felici, mentre cercano solo di scappare dalla realtà per non affrontare la vita e le responsabilità che ne conseguono, d'altronde tu stessa l'hai ammesso in una delle tue tante perle che "non si deve crescere mica per forza!".
Beh cara mia, io sto crescendo e mi sto evolvendo in una persona sempre migliore e mai come oggi sono contento di non appartenere a questo genere d'individui con cui nulla ho a che fare, vivo una vita sana, fatta di persone sane con cui mi diverto tantissimo, che hanno altri valori, con una struttura ed un'integrità morale tale da non farle sprofondare in quell'edulcorato mondo che tu chiami "leggerezza".
Ognuno si sceglie di vivere la vita nel modo che preferisce, tu hai fatto la tua scelta ed io la mia, per cui non posso che augurarti tutto quello che desideri così come te lo stai procurando, ammesso che sia ciò che vuoi, ma questo rimane solo e soltanto un tuo problema.
Paura di vivere, è quella che hai anche tu.
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
pyt il 24/04/09 alle 13:53 via WEB
ma che dici!!!ma se nn sai niente, non sparare cazzate, per favore!la gente sana non è solo quella astemia, che per me è la più triste.ovviamente nn bisogna esagerare e quello è un altro discorso. buon divertimento!
 
     
Not.Found
Not.Found il 24/04/09 alle 14:14 via WEB
buon divertimento a te!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
pyt il 24/04/09 alle 13:54 via WEB
e comunque sei e rimarrai una persona pesante e logorroica!
 
 
Not.Found
Not.Found il 24/04/09 alle 14:02 via WEB
Ti esorto ad andare per la tua strada, sobria o alticcia che sia e di ritornare alla tua vacuità, non ha senso che tu stia qui credimi.
Sono felice di essere così come sono a differenza tua che cerca la felicità negli altri senza ricercarla prima in se stessa e data la tua inquietudine perenne, quel senso di insoddisfazione che tanto lamenti, ti accompagnerà per sempre nella tua vita.
 
   
Lolit_arieccola
Lolit_arieccola il 24/04/09 alle 15:21 via WEB
Calma...
 
     
Not.Found
Not.Found il 24/04/09 alle 15:42 via WEB
ma io lo sono, chi ha gli scatti d'ira non è il sotto scritto che è notoriamente pacato, ma poi non capisco il senso della sua presenza in questo blog, se è felice e serena di aver fatto una scelta e sta vivendo la vita secondo le sue aspettative non ha alcun motivo di perder tempo con me, piuttosto deve semplicemente evitarmi e andarsene serenamente per la propria strada come ho fatto io.
Com'è invece che è ancora da queste parti? Boh! Ai posteri l'ardua sentenza...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
pyt il 24/04/09 alle 15:47 via WEB
se sono qui è solo per sapere come stai! io ti ho solo parlato di essere leggeri e tu hai sciorinato il tuo solito papello, e ricorda leggerezza non significa vacuità!Mi spiace che la prendi a male, del resto mi avevi dato ragione su tutto, quando io invece non ti ho dato colpe, ma solo differenze caratteriali.Non voglio dire che la tua vita è peggiore della mia, probabilmente per te è il massimo, ma per me risultava di una noia mortale.E se sono stata con te tutto quel tempo l'ho fatto per amore, ma talvolta questo da solo non basta.
 
 
Not.Found
Not.Found il 24/04/09 alle 15:59 via WEB
se fosse così ti esprimeresti con le giuste domande del tipo: come stai? e soprattutto non in pubblico. Io ho ammesso le mie responsabilità come una persona adulta deve fare nel momento in cui si separa dall'altro a cui tiene, il che è diverso "da dare ragione su tutto", ma purtroppo è destino che la comunicazione tra noi fallisce sempre. Riguardo la propria vita ognuno se la vive secondo le proprie scelte e le prorie esigenze, per cui non v'è motivo di addolorarsi per l'altro se è felice così ne tanto meno fargliene una colpa, di certo sia a distanza che quando ero da te, non ti ho mai frenata in nulla lasciandoti sempre la libertà di scegliere cosa fare, per cui determinati comportamenti li hai scelti e assecondati in primo luogo tu, se non hai ancora la lucidità e l'obiettività per redertene conto non posso farci nulla. L'importate è che tu sia felice delle tue scelte, te lo dico col cuore come ti dico anche di lasciarmi in pace perchè non v'è più storia tra di noi.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

PERSONE CHE IN QUESTO MOMENTO MI STANNO COPIANDO

who's _nline   Messaggi in arrivo   Messaggi inviati
real time web stats
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Not.Found
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 50
Prov: NA
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

domenico.manciovillavenere_privata.xpresidente.conseimanuatreilupetta90okasaantoniozoppislavorodalwebAbsolute_Fpaola.picconezinga.franknonsosesonoiogiada_marina10stheBru.leopardi_sbt
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

IN QUESTO BLOG è VIETATO COPIARE!



Page copy protected against web site content infringement by Copyscape

Creative Commons License

Free site counter

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963