Creato da nadyne58 il 22/08/2008

con tenerezza

di tutto di più

 

 

è nato il mio libro, sia pure da rivedere

Post n°72 pubblicato il 08 Dicembre 2010 da nadyne58
Foto di nadyne58

è nato il mio libro, donne di porcellana su narrativaepoesia.com

 
 
 

riflettendo..

Post n°71 pubblicato il 20 Marzo 2010 da nadyne58
Foto di nadyne58

 
 
 

riflessioni di luglio 14 ..

Post n°70 pubblicato il 13 Luglio 2009 da nadyne58
Foto di nadyne58

presa della bastiglia,data famosa oggi..mi sono separata in quella data con sentenza 2323..sembravano numeri fortunati..l 'inizio di una tragedia quasi..sei anni dopo..

Rifletto..una grande crescita questi sei anni, una crescita interiore che a volte mi spaventa.

Un passaggio verso una consapevolezza così grande che , a volte, mi porta a a pensare di essere alla fine di una vita..un capolinea.

A volte, invece, all'inizio di un 'altra..alternanza come tutto nella vita..

 
 
 

riflettendo..

Post n°69 pubblicato il 07 Luglio 2009 da nadyne58

fiori di loto sul lago,

papere e persone speciali.

Mi sento a mio agio in quell'angolo di mondo selvaggio

dove volteggiano folaghe dalle bianche ali.

Rinuncio ai gabbiani e mi tengo la mia vita

ternerò forse alle aquile e ai ruscelli.

Per ora mi accomtento della quiete del lago di Nemi

del suo azzurro e del suo verde e sto bene lì.

Mi sento folaga e gabbiano ,

aquila e condor

guscio e lumaca.

 

 
 
 

gocce di pioggia

Post n°68 pubblicato il 24 Giugno 2009 da nadyne58

gocce di poiggia

come nuvole setose

mi avvolgono in spirali ventose.

Nuvole di pioggia cariche di venti odorosi,

portan con loro brezze marine,

l 'odore di fraganti gelsomini,

il tuo profumo di cannella,

la tua anima inquieta ,come la mia ,

ma bella.

Una notte e i suoi incanti..

il cielo con la sua trapunta di stelle,

la melodia del mare,

la sabbia che s'insinuava lenta nei nostri corpi

dimentichi ed estasiati di noi.

Stelle di gelsomini tra i capelli

luci di lampare all'orizzonte.

il tempo immoto intorno a noi,

sabbia nella sabbia,

mare dello stesso mare.

Ho cancellato la tranquillità dalla mia vita

e lascio che spruzzi di maestrale

mi bagnino la pelle,

che il giallo del sole la colori d'oro,

la renda lucida e brillante

setosa e odorosa.

Pioggia di stelle,

nei capelli,

occhi che tornano ad essere ridenti.

Pagliuzze dorate e scintille di perle marine

che illuminano d'immenso il mio viso.

 

lo rendono cangiante,

 splendente

colorato di luna e di stelle,

sogni nascosti che riaffiorano tra le pieghe di un lenzuolo che non c 'è.

La mia anima un crogiulo di emozioni.

Sparsi,

tra le miriadi di stelle che ci osservano

ritrovo ,

 uno  ad uno,

 i miei sogni,

li riannodo perchè dispersi

e li rimetto nella mia gerla

quella  della vita.

Li  accomodo, uno ad uno e li accarezzo

come figli da troppo perduti e finalmente ritrovati.

e all'orizzonte addormentato rivedo le caravelle

e la speranza di un mondo nuovo.

Un sogno durato una notte,

un sogno svegliato a metà,

senza fine e senza finale.

e la stella gemella che credevo d'aver incontrato con l'alba

è tornata alla sua nuvola e di me s'è gia scordata.

bello ed effimero come le farfalle che muoiono all'alba.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

viaggiatorenotturnoforestales1958nadyne58nonpiucautionmenatworknouikketsumariomancino.meric.martellozzogiorgiopalombain_purgatoriononmale43adoro_il_kenyaOndAnomala53pymal
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom