Area personale

 

"Sig.ra Tomcat- La Tigre del Guatemala" Fan Club

 

Presidente: TomcatUSA
Segretaria Club: tissy_dei_boschi

Membri:

001: Donatella da Suzhou
002: Hari_Charan
003: pinguina_felice
004: anna0772
005: epoisa
006: toughenough
007: Fayaway
008: Panda.Romagnolo

Per diventare membro dell'esclusivo Fan Club
"Sig.ra Tomacat-La Tigre del Guatemala"
scrivere a tomcatusa@libero.it o contattare la segretaria del club tissy_dei_boschi

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Ultime visite al Blog

pixie89bimbayokoCaterinaAmatoflyliketurkeytissy_dei_boschiavv.chiaraalberticassetta2halim3stellapikSEMPLICE.E.DOLCEdangrandessoantoniolaretinoclaudiosub30belanciteluketrevis
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 58
 

Ultimi commenti

Get that
Inviato da: Scansnap Software
il 31/03/2020 alle 20:04
 
Kurang data
Inviato da: Scanner Software
il 31/03/2020 alle 19:31
 
Ed infatti, dopo un paio di settimane, senza che io abbia...
Inviato da: scanner support
il 31/03/2020 alle 19:29
 
Ed infatti, dopo un paio di settimane, senza che io abbia...
Inviato da: Canon MP273 Driver
il 31/03/2020 alle 19:28
 
Faccio le dovute crocette (attenzione!) nelle domande a...
Inviato da: Scansnap ix1500
il 31/03/2020 alle 19:26
 
 
 

Stat

 

Where are you

 

Che tempo fa'... a ZhuHai

The WeatherPixie

 
hit counters
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

Stat 2

var sc_project=3853986; var sc_invisible=0; var sc_partition=31; var sc_click_stat=1; var sc_security="f71aea25";
web page hit counter
 

 
Creato da: TomcatUSA il 15/08/2006
Fatti e situazioni di un Italiano in Cina

 

 
« Intervistando Candidati...Con Quella Faccia un po' cosi' »

Sarebbe meglio continuare ad essere Campioni del Mondo

Post n°187 pubblicato il 15 Giugno 2010 da TomcatUSA
Foto di TomcatUSA

Mah… 1 a 1 con il Paraguay… Sono decisamente preoccupato… speriamo vada meglio nei prossimi incontri… Cosa che più o meno tutti gli Italiani si augurano ad eccezione di alcuni giornalisti di Radio Padania che mi risulta abbiano fatto recentemente richiesta per la cittadinanza Paraguagia… Ma cosa centra questo con la Cina??… Centra, caro lettore… centra… e non poco… Perché devi sapere che negli ultimi quattro anni noi Italiani qui in Cina abbiamo goduto di uno status particolare che in molte occasioni ci ha agevolato enormemente durante interminabili cene di lavoro,  ingarbugliate contrattazioni con i fornitori senza dimenticare gli estenuanti incontri con le autorità governative… Per una non chiara proprietà transitiva infatti, il fatto che la Nazionale Italiana sia campione del mondo in carica, fa di tutti noi Italiani gli artefici della vittoria in finale con la Francia quel lontano 9 Luglio di quattro anni fa quasi fossimo stati anche noi in campo a Berlino assieme ai vari Buffon, Gattuso,Materazzi ecc … cosa che, a dire il vero, per questioni di mera opportunità, finora non ho mai smentito ufficialmente giocando sul sottile equivoco e  nascondendo il fatto che purtroppo io, a calcio, sono un inguardabile impedito…
Sta di fatto che, alle varie cene a cui ci si trova con commensali cinesi, appena viene fuori che sei Italiano, tutti cominciano a sorriderti elogiandoti per le (tue ??) imprese calcistiche al fianco di Totti e Del Piero (solitamente i più apprezzati qui in Cina) dei quali vorrebbero che tu raccontassi succulenti aneddoti  in esclusiva forte della tua implicita conoscenza personale con i suddetti personaggi…  In realtà l’unico “legame” che posso vantare (e che cito quando la controparte cinese esige qualcosa per validare il mio contatto con il mondo del calcio italiano) è con Del Piero il quale, da giovane,  giocava nelle giovanili della mia città Natale prima di passare alla Juventus… Questo è quanto. Capisci anche tu, caro lettore, che questo non fa di me il compagno di merende di Del Piero che difficilmente si è mai reso conto che io abitavo vicino allo stadio dove lui si andava ad allenare…  Ma alle volte questo è sufficiente per garantirmi un ammiccamento complice da parte del cinese di turno da usare magari più tardi quando ce ne sarà bisogno.
Questo implicita richiesta di millantato credito imposto (non saprei come altro definirla) è qualcosa che nel mio precedente lavoro in Cina era ancora più esasperata  in quanto era noto che il mio datore di lavoro e responsabile diretto era un patron di un club di serie A e a quel punto, per osmosi, anch’io dovevo essere stato per forza a contatto con i più importanti esponenti del calcio italiano che mi venivano regolarmente e  ripetutamente elencati a riprova che il mio interlocutore cinese era estremamente preparato in materia… Una volta un fornitore, probabilmente per impressionarmi (e ci riuscì), ha addirittura citato Riccardo Ferri definendolo uno dei più grandi difensori italiani di tutti i tempi…  Grande sconforto quando ci si è resi conto che non ricordavo giocasse nell’Inter… Interessante notare che da queste discussioni si evince che la Cina si deve essere aperta completamente all’occidente solo dopo il 1982 in quanto nessuno cita mai la nazionale Campione del Mondo che tutti quelli della mia età ricordano come uno scioglilingua ovvero “Zoff, Gentile, Cabrini, Oriali, Collovati, Scirea, Conti, Tardelli, Rossi, Antognoni, Graziani”. Di questi, sui quali io mi sento sicuramente più preparato, nessuno sa niente…
Tornando alla riflessione iniziale, la mia preoccupazione risiede nel fatto che qualora l’Italia non vincesse il mondiale, non sono sicuro che i cinesi continuerebbero a riservarci un occhio di riguardo come hanno fatto finora solo per il fatto di essere Campioni del Mondo…  Certo potremmo utilizzare la leva della moda che è l’altro luogo comune che viene automaticamente tirato in ballo con noi italiani una volta esaurito il discorso calcio… Chi infatti dimostra di non conoscere adeguatamente il mondo del pallone (come nel mio caso) viene, seppure a malincuore, incasellato nella categoria “grandi sarti” e di conseguenza frequenterà assiduamente prestigiosissimi atelier d’alta moda ovviamente a Milano dove, nell’immaginario collettivo cinese, ad ogni angolo di strada c’è una passerella su cui modelle bellissime sfilano giorno e notte indossando le ultime novità  delle collezioni di Armani, Versace e Ferragamo. Questo è il motivo per cui ogni volta che invitiamo qualche cliente cinese in Italia, tutti, prima della partenza, si accertano che sia prevista una visita al capoluogo lombardo rimanendone ogni volta immancabilmente delusi…

In alternativa all’opzione sartoria, ci si potrebbe affidare alle macchine sportive visto che ogni italiano risulterebbe essere possessore di una Ferrari o, per i meno abbienti, di una Maserati. A tal proposito, grande sconcerto ha suscitato in più di un’occasione l’ammissione che io, quando ero in Italia, guidassi una Fiat invece che una Ferrari come tutti gli altri (??) e solo dopo dettagliata spiegazione su come sia diviso il pacchetto azionario di Ferrari S.p.A. i commensali mi hanno nuovamente rivolto la parola…

Come vedi, caro lettore, non potendo avvalermi del titolo di sarto d’alta moda e non guidando una Ferrari, non posso che auspicarmi che l’Italia vinca nuovamente il mondiale per mantenere lo status quo di LaoWai Campione del Mondo che qui in Cina, credimi, ha la sua importanza…

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog