Creato da: Naturamondo il 11/01/2014
Per vivere all'infinito dionisio sparacio

 

I miei link preferiti

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Contatta l'autore

Nickname: Naturamondo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 57
Prov: PA
 

FACEBOOK

 
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

 

 

 

 

 

 

HO VISTO GLI ANGELI

 

Erano per strada,

gli occhi nell'orizzonte

riflettevano l'azzurro

del cielo.

A passi brevi e svelti

s'allontanavano

pregando o sorridendo.

Li ho visti dagli abiti

bianchi servire e

confortare.

Li ho visti a scuola

come nel giardino

di Dio.

Li ho visti dinanzi

all'altare che davano

a Dio l'incenzo della

preghiera.


 

BISOGNO D'AMORE

 

C'è nel mondo

tanto bisogno d'amore,

d'amore che si nutre

di bene.

Il fango ti attanaglia

il cuore,

la carne ti brucia

l'amore.

E' Dio il cibo del cuore,

E' Dio l'Amore.

Di Lui Nel mondo c'è

tanto bisogno.

 

 

CANTA L'IDEALE

 

E' sempre primavera

nel cuore ricco dell'ideale.

Quando il candore del

giglio e l'ardore di salvezza

contano nel tuo cuore,

allora è gioia

gioia vera perchè di cielo.

 

 

IL DESERTO PUO' FIORIRE

 

Non so rassegnarmi a

pensare il mondo un

deserto.

E' vero, il fango avanza,

sommerge,

il fuoco tutto consuma.

Sei verde negli anni,

ma giovane solo se vivi

per gli altri, nell'eroico

commino di ogni giorno.

Solo così il deserto

fiorirà.

Non ti lamentare se l'errore

minaccia e rovina.

Non inveire se l'oro incatena,

se il vizio attanaglia, se la

vita diventa tempesta.

Ogni giorno, dai te stesso agli

altri.

Solo allora, il deserto fiorirà.

 

 

FIDUCIA

 

Non pensare sempre

alla tempesta o che

questa sia inutile, o

solo dannosa,

Verrà il sereno!

si farà bonaccia!

Non ti piegare al

fallimento.

Ama sperare.

Dopo la tempesta,

viene il sereno,

c'è l'arcobaleno.

Ama sperare.

Il dolore è con noi,

è mirra che aiuta

l'anima a non

putrefarsi.

Senza dolore, non c'è

salvezza, non virilità!

Abbi fiducia, anche il dolore

fiorirà!

Non ti accasciare,

non soffocare,

domani sarà bonaccia,

domani compariranno

i colori.

Abbi fiducia!

 

 

 

 

 

IL CANTO E' ARMONIA

D'ANIMO

 


 


 

 

 

Il vero Amore

Post n°71 pubblicato il 24 Febbraio 2018 da Naturamondo
 

Non nasce in un’ora il vero amore né dà scintille a comando la sua pietra, ma lento

nasce e si propaga dopo una lunga complicità che lo rafforza. Invulnerabile diventa

alla noia e agli abbandoni. Dura poco quanto vediamo nascere all’improvviso. Sono

una terra dura e rocciosa, aspra alla vegetazione; ma se una pianta vi affonda le

radici non deve temere le piogge di primavera. (Ibn Hazm)

 

Dopo il bacio  dall'ombra degli olmi, sulla strada uscivamo per ritornare:

sorridevamo al domani, come bimbi tranquilli. Le nostre mani congiunte componevano

una tenace conchiglia, che custodiva la pace. Ed io ero piana quasi tu fossi un santo,

che placa la vana tempesta e cammina sul lago. Io ero un immenso cielo d'estate,

all'alba su sconfinate distese di grano. E il mio cuore una trillante allodola che

misurava la serenità. (Antonia Pozzi)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Si dissecca come una foglia il pianeta

Post n°70 pubblicato il 12 Febbraio 2017 da Naturamondo
 

Come sopporteremo il dolore quando Dio in lutto si prosta per il mondo

che ha fatto e perduto al prezzo del suo amore eterno? Non è vero che le

spose si tramuteranno in pietra, e le madri si incurveranno sotto un amaro

pianto maledicendo il giorno che non le fece morire quando sfidando la morte

diedero alla luce un figlio, e vagabonde erranti alzeranno le mani  scarne per

una vuota tazza di carestia; Non è vero che accatastati in sanguinanti colline

questi padri, figli e fratelli  si lamentano, o si disperano  sui mari che

affondano lieti che le onde possano nascondere le loro ferite; Non importa

che le labbra che conoscevano i nostri baci sono inaridite e nere, ma questo

importa: che tu debba fermarti, O mente serrata non vagare più nel buio ma

nel sole Fermati, nel pentimento delle armi la crudeltà lasciala dietro di te;

caduta, farfugliante, dissolta e finalmente scomparsa.Prima ancora che

cresca l’erba dei prati finirà l’odio e ritornerà l’amore portandosi via

l’umana superbia Il sogno più luminoso del Creatore si è perso, il sogno di

credere nell’Uomo l’Uomo che alzatosi dritto e immobile oltre ogni lontano

ora ha l’occhio accecato dal rosso della cupidigia la visione si appanna, si

trattengono le stelle; e la vita è fatta di fossili viventi altre ossa e teschi si

seppelliranno, ma lei dovrà inchinarsi ancora nella polvere come per

ricostruirsi ma meglio di un uomo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Buone maniere, ricordo di altri tempi

Post n°69 pubblicato il 19 Giugno 2016 da Naturamondo
 

La nostra vita è inquinata da sgarberie, furberie, maleducazione; bisogna iniziare

da piccoli ad apprendere le buone maniere ma non è mai troppo tardi rendersi conto

di come regole equilibrate e  rispetto per gli altri siano necessari per vivere meglio.

 

“Sembra allora che le buone maniere siano un ricordo di altri tempi”

 

La parola “educazione” non deve essere ritenuta una cosa medievale; essere educati

non vuol dire essere deboli e subire sempre la volontà degli altri, bensì, accantonare

ogni forma di prevaricazione e di arroganza nei confronti degli altri.

 

L’educazione è lo strumento che ci fa ricordare che esistono anche gli altri e ci fa

apprezzare la libertà individuale. Spesso significa semplicemente prestare

attenzione agli altri e solo imparando il rispetto per gli altri si può capire se anche

gli altri ci rispettano. La persona educata, dunque, è una persona migliore per gli

altri e per se stessa, sa  vivere bene e gustarsi la vita, contrariamente, a coloro che

sono scontrosi e arrabbiati con il mondo. 

 

Solo sforzandoci ad adottare queste norme di buona educazione, riusciremo a

vivere in armonia ed elevare il livello di civiltà della nostra società.

 

“L’educazione è il pane dell’anima”

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'educazione Spirituale Riconoscimento Del Rispetto E Della Dignità Degli Altri

Post n°68 pubblicato il 24 Febbraio 2016 da Naturamondo
 

L'amore fa palpitare il nostro cuore, dà direttive di pace a tutti i moti dell'animo

e anche alle nostre parole. In qualsiasi controversia, in qualsiasi diatriba, questi

elementi si rendono indispensabili e necessari, in quanto vertono al riconoscimento

della dignità e del rispetto di ogni essere umano; nel contempo, fanno si che non si

alteri lo stato di equilibrio interiore tanto faticosamente conquistato e mantenuto.


Ricordiamoci, dunque, in ogni contrasto con i nostri fratelli, che la vita ci

prospetta di fare appello, di chiedere l'ausilio della nostra presenza, se non siamo in

grado di attivare e mantenere la calma interiore. Ma siamo convinti, anche, lungo la

particolare capacità acquisita nel mantenere uno status quo di tutte le nostre

componenti, non richieda, non più necessiti di un'intervento.


Invece, le modalità su cui si fondano le interazioni dell'umanità tra fratello e

sorella, tra uomo e donna, sono di puro istinto, basate, cioè, sugli istinti primordiali

anche se camuffate da quella vernice esteriore di civiltà e di buona educazione.


É vero anche che le provocazioni alle quali siamo soggetti continuamente sono un

dato di fatto; e tanto più esprimiamo con il comportamento e con il pensiero una

serenità interiore conquistata, fatta nostra, tanto più si propongono situazioni di

conflitto con qualche fratello, determinate dall’invidia, dalla gelosia e con il

desiderio dell'animo di atterrarvi. Per evitare questi attacchi continui e inevitabili,

bisognerebbe usare, come fanno tanti altri, la diplomazia, la falsità, l'ipocrisia,

elementi che non sono nel nostro costume. Insomma, dovremmo ispirare pietà,

piuttosto che invidia.


Siamo sereni e accettiamo il nostro programma, la credenza del Dio Padre

quello che il nostro spirito ha stipulato (Lui) il Padre Eterno e che non può essere

cambiato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Accettare Con Impegno

Post n°67 pubblicato il 24 Novembre 2015 da Naturamondo
 

Amare Sano. Star bene mentre si vive il proprio sentimento, mentre si condivide

la giornata. Un obiettivo complesso quello da affrontare quando ci innamoriamo.

Perché spesso per vivere in maniera equilibrata la nostra vita sentimentale,

dobbiamo affrontare un arduo percorso. 

(Nella coppia che ama in maniera sana ci si incontra)

 

La coppia sana si prende cura di sé stessa e di quello che fa insieme. E’ autentica,

capace di mettersi in gioco ma senza rischiare la sua identità, pezzi di sé

significativi. Lo stare bene, il conoscersi, il saper trovare insieme piaceri comuni,

valori comuni anche accettando quanto necessariamente sarà diverso, essere pronti

all’avventura sapendo che l’altro non è la risposta a tutte le domande ma è invece, a

sua volta, un mistero che troverà le sue risposte nel tempo e nell’attenzione che si

concederà alla propria storia comune, con serietà ed impegno reciproci, giorno dopo

giorno. Amare Sano è rilanciare quando è il momento di cambiare qualcosa, non

temere di chiedere, non aver paura nel dare.


L’amore è più “semplice” di quanto pensiamo


Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. Se ne avete una va bene. Se le

avete tutte e due siete invincibili.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »